Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Libro dei cronisti martiri
 
Libro dei cronisti martiri

I fatti della vita
16/06/2019
• INPGI. FRANCO ABRUZZO/portavoce del MIL, appello al mondo politico: "Fate in fretta, salvate le pensioni dei giornalisti!".

15/06/2019
• Stefano Maria Bianchi: giornalista Rai di fatto e di diritto. Era ed è un giornalista. Non lo era contrattualmente come 300 colleghi e colleghe che lavorano per reti e testate Rai senza un contratto di lavoro giornalistico. Stefano racconterà come ha visto riconoscere i suoi diritti in giudizio assistito dall’avvocato Enzo Iacovino. Conferenza stampa il 21 giugno (h 11.30) a "Stampa romana"

15/06/2019
• Castelli (Economia): «Solo correzioni formali all’emendamento 'salvaInpgi'». Sarà votato lunedì 17 dalle Commissioni riunite Bilancio e Finanze della Camera.

di Federica Micardi/ilsole24ore


14/06/2019
• “Io rompo”, l’ultima battaglia del Manifesto per la sopravvivenza.

di LORENZO GRIGHI/professionereporter


14/06/2019
• Che fare se un articolo di cronaca sembra un complotto.

di Alberto Spampinato/OSSIGENO


14/06/2019
• Se il direttore diventa manager, l’autonomia va a farsi benedir.

di Vittorio Roidi/professionereporter


13/06/2019
• Pierluigi Franz nuovo presidente del SCR- Sindacato Cronisti Romani.

13/06/2019
• INPGI IN CAMMINO VERSO LA SALVEZZA? - DL CRESCITA: niente commissariamento della Fondazione. L'Inpgi deve adottare entro 12 mesi dalla conversione del decreto legge "misure di riforma del proprio regime previdenziale volte al riequilibrio finanziario della gestione (.) che intervengano in via prioritaria sul contenimento della spesa e, in subordine, sull'incremento delle entrate contributive" affinchè il saldo di bilancio negativo "non superi il limite annuo del 7% del valore complessivo del patrimonio dell'Ente". Nel medio termine allargamento della base contributiva. La proposta dei relatori del dl dovrà essere approvata (il lunedì 17) dalle Commissioni riunite Finanze e Bilancio della Camera. - IN CODA articolo di Federica Micardi (Il Sole 24 Ore).

13/06/2019
• Nasce la Fondazione Casagit. Via libera al primo passo concreto del processo di trasformazione della Cassa sanitaria dei giornalisti: l'Assemblea nazionale dei delegati, riunita a Bologna, ha approvato l'atto costitutivo e lo Statuto del nuovo organismo istituzionale.

12/06/2019
• Inpgi, il sottosegretario Durigon: in discussione un emendamento al Dl crescita per trovare una soluzione. L'Esecutivo è tuttora al lavoro per inserire, sempre nel Dl crescita, un emendamento con una soluzione temporanea alla crisi della Fondazione (in vista di decisioni più strutturali da adottare in sede di Legge di Bilancio 2020). Marina Macelloni: se non passa l’allargamento della base contributiva con i comunicatori, l’Istituto verrà commissariato.

12/06/2019
• CASSAZIONE. DIFFAMAZIONE: in quali casi la cronaca giudiziaria è lecita.

09/06/2019
• Addio a Gigi De Fabiani, già vicedirettore di Avvenire e già direttore dell'Ifg De Martino, impegnato per decenni nella difesa della professione e nelle istituzioni dei giornalisti (Ordine, Fnsi, Alg, Ucsi). Aveva 91 anni.

di Guido Nicosia


08/06/2019
• Dl crescita: salta il lavoro delle Commissioni, riparte lunedì 10 giugno per concludersi il 17. Mancano ancora soluzioni su Salva Comuni, banche e Inpgi. Si cerca un compromesso politico su Radio radicale. Sull'Inpgi interrogazione Meloni/Lollobrigida (Fdi): "Le difficoltà economiche in cui versa l'Istituto, e che secondo la Corte dei conti sono anche il riflesso «dalla profonda crisi del settore dell'editoria», rischiano di impedire nel giro di pochi anni il pagamento delle pensioni, danneggiando tutti coloro che per anni hanno versato e da anni versano i contributi previdenziali". I ministeri vigilanti (Lavoro ed Economia) dicano "quali urgenti iniziative intendano assumere in merito alla crisi dell’Istituto previdenziale per i giornalisti, tutelando tutti gli iscritti".

07/06/2019
• L’INPGI E L’ALLARGAMENTO DELLA PLATEA: CHI HA INTERESSE AL FALLIMENTO DEL PROGETTO?(DOMANDA DI PIERLUCA DANZI: MA CHI È IL BERSAGLIO PRESO DI MIRA DAL NOTIZIARIO WEB DELLA FONDAZIONE?)

di InpgiNotizie


06/06/2019
• Carlo Verna (Odg): il nuovo regolamento Agcom contro l’hate speech (=incitamento all'odio) non comprime affatto la libertà di espressione.

06/06/2019
• “Facebook deve rimuovere sempre commenti diffamatori e insulti. Il parere dell'avvocato generale della Corte Ue mette in luce le falle dei sistemi anti-hater del social network.

di europa.today.it


06/06/2019
• Politica, istituzioni e nuove professioni: il ruolo dei Comunicatori. Proposta: "Costruire norme contrattuali a sostegno e a difesa delle diverse professionalità che garantiscano le pensioni di tutti gli operatori dell’informazione e della comunicazione attraverso la costituzione di una Gestione INPS dedicata".

di Rita Palumbo


05/06/2019
• Roma. Dibattito nella sede della Fondazione Murialdi. Il futuro del giornalismo? Passa dalla qualità dei prodotti editoriali e del lavoro. A coordinare i lavori del seminario 'Giornalismo di qualità: quale formazione?' il presidente della Fondazione, Vittorio Roidi, autore del volume da poco dato alle stampe 'Non sparate al giornalista'

04/06/2019
• Male la pubblicità sulla stampa in aprile: -11,8%. Dati Fcp: quotidiani -10,6%, settimanali -11,3%, mensili -18%.

04/06/2019
• Inpgi: gli editori chiedono di partecipare ai tavoli del Ministero del Lavoro sul salvataggio della Fondazione dei giornalisti. Ma puntano a quota 100? IN CODA la battaglia in corso alla Camera sull'allargamento della base contributiva della Cassa dei giornalisti.

04/06/2019
• Stati Generali dell’Editoria, incontro con le nuove professioni del mondo della comunicazione e del giornalismo.

di primaonline (Nadja Bartolucci).


03/06/2019
• Giornalisti. Francesco Lollobrigida (FdI): "Il Governo chiarisca sul futuro dell'Inpgi". "Il presidente Meloni ed io abbiamo depositato alla Camera una interrogazione al governo per sapere quali urgenti iniziative intenda assumere in merito alla grave crisi dell'istituto previdenziale per i giornalisti, in particolare per la tutela di tutti gli iscritti". "Trovare in tempi rapidi soluzioni adeguate". SLITTA DI POCHE ORE L'APPRODO IN AULA DEL DL CRESCITA: attesi gli emendamenti per INPGI e Cassa ragionieri. IN CODA/Lorusso: va scongiurato il commissariamento dell'Inpgi.

03/06/2019
• INPGI E INPS, CHE SUCCEDE SE FINISCE LA STAGIONE DELLA PRIVATIZZAZIONE. DOSSIER/2 . Scenari completamente diversi si aprono se si fa riferimento a giornalisti in pensione che attualmente percepiscono l’assegno dall’Inpgi e che, in caso di confluenza, lo avrebbero dall’Inps.

di Ufficio Studi e Ricerche di Puntoeacapo


03/06/2019
• INPGI O INPS, I VANTAGGI E GLI SVANTAGGI DEL SISTEMA PRIVATIZZATO. DOSSIER/1.

- di Ufficio Studi e Ricerche di Puntoeacapo


02/06/2019
• Commissione parlamentare di vigilanza sulle Casse e Corte dei Conti ignorano la totalità delle uscite dell'Inpgi (ente sostitutivo dell'Inps). Federica Micardi scrive sul Sole 24 Ore: "L'Inpgi, a differenza delle altre casse private, è tenuto alla gestione degli ammortizzatori sociali, che dal 2013 hanno comportato uscite per 30-35 milioni l'anno tra cassa integrazione, disoccupazione e solidarietà cui vanno aggiunti i contributi figurativi che valgono circa il doppio". Questi oneri (con l'aggiunta del pagamento del Tfr ai redattori delle società editrici fallite) - ignorati nel recente dibattito parlamentare sull'Inpgi -, non dovrebbero essere fronteggiati con la fiscalità generale e, quindi, rimborsati dallo Stato alla Cassa dei giornalisti? Anche tali dati spiegano la crisi dell'Inpgi stretto nella tenaglia del numero dei pensionati in aumento costante e del numero dei contribuenti in calo costante a seguito della crisi epocale dell'editoria (con gettito delle vendite e della pubblicità in forte flessione).

01/06/2019
• INPGI, ORE CRUCIALI. DURIGON PRONTO A PRESENTARE LUNEDÌ L’EMENDAMENTO COMUNICATORI. Proprio nei giorni scorsi, l’Inps ha finalmente redatto la relazione tecnica che quantifica la platea e indica in 144 milioni a regime il carico della contribuzione che passerebbe dall’Inps all’Inpgi. A regime vuol dire che il passaggio dei comunicatori alla cassa dei giornalisti non avverrebbe in tempi immediati. La copertura di questa somma sarebbe stata trovata dal governo.

di Carlo Chianura/Portavoce di Puntoeacapo


31/05/2019
• LA RISPOSTA DELL’ISTITUTO.
INPGI / CORTE DEI CONTI: DAL BILANCIO 2017 LA CONFERMA DELLE CRITICITA’ DELLA GESTIONE PREVIDENZIALE - Continuo calo occupazionale e uscite per pensionamenti la causa del disavanzo – ipotesi allargamento della platea tra i fattori positivi per il riequilibrio.


30/05/2019
• INPGI. GOVERNO e PARLAMENTO: FATE IN FRETTA! Bisogna salvare le pensioni dei giornalisti.

28/05/2019
• 28.5.2019 - Trentanove anni fa l'omicidio di Walter Tobagi. Il suo insegnamento sempre attuale. Il 28 maggio 1980 un commando di terroristi uccideva a Milano il giornalista del Corriere della Sera, scrittore, presidente dell'Associazione Lombarda dei Giornalisti. Ma le sue parole sono sopravvissute al suo assassinio e ancora oggi vengono ricordate e tramandate a chi non ha potuto conoscerlo.

di fnsi.it


28/05/2019
• MOSTRA NOSTALGIA - PICCOLI TASTI, GRANDI FIRME. L’epoca d’oro del giornalismo italiano (1950-1990). Museo Civico Pier Alessandro Garda, Piazza Ottinetti, Ivrea, dal 31 maggio al 31 dicembre 2019

a cura di Luigi Mascheroni


28/05/2019
• Inpgi. La sezione controllo enti della Corte dei Conti ascoltata in Parlamento: "Il bilancio tecnico erariale prevede l'esaurimento del patrimonio dell'Istituto già nel 2028". I giudici contabili segnalano che mentre la "quasi totalità delle Casse presenta "proiezioni attuariali in sostanziale equilibrio" tra contribuzioni e prestazioni, nel caso dell'Istituto di previdenza dei giornalisti, "per il quale è stato recentemente approvato il referto della Corte per l'esercizio finanziario 2017, sono stati riscontrati notevoli peggioramenti dei risultati patrimoniali abbinati al saldo negativo tra contribuzioni e prestazioni previdenziali erogate". Sul commissariamento della Fondazione, "i ministeri vigilanti possono prendere direttamente l'iniziativa". La legge offre dei margini di "discrezionalità", dato che "non specifica l'arco temporale del disavanzo". Certo è, viene ribadito dalla Corte, che "la segnalazione ai ministeri vigilanti della situazione di disavanzo deve essere effettuata dalla Commissione parlamentare".

di Radiocor-Ansa-Agi


27/05/2019
• Il collaboratore fisso deve essere un giornalista professionista e non può essere un pubblicista, anche se eserciti di fatto l'attività in modo esclusivo e continuativo? Lo decideranno le Sezioni Unite Civili della Cassazione.

di Pierluigi Franz


26/05/2019
• INPGI. La determinazione/relazione n. 55/2019 sulla gestione finanziaria dell'esercizio 2017 trasmessa il 23/5/2019 dalla sezione del controllo sugli enti della Corte dei Conti al Parlamento. La valutazione dei giudici contabili (I risultati dell'esercizio 2017 fotografano un quadro in deciso e assai preoccupante peggioramento) impone al Parlamento e al Governo il salvataggio della Fondazione in tempi rapidi allargando la base contributiva ai comunicatori. Queste le conclusioni dei giudici contabili: "Il quadro che emerge dai risultati del 2017 è reso, dunque, ancor più preoccupante dall'andamento prospettico della gestione ed impone agli organi di amministrazione dell’Inpgi, come raccomandato nei precedenti referti, di porre responsabilmente in essere ulteriori interventi per rimediare ad una situazione che, altrimenti, rischia di compromettersi definitivamente, non mancando di monitorare costantemente gli eventuali scostamenti tra le ipotesi adottate nei calcoli attuariali e le effettive dinamiche, in modo da consentire eventuali interventi tempestivi ed efficaci. A giudizio di questa Corte, infine, non è compatibile con le ristrettezze finanziarie della Fondazione l'assunzione di impegni straordinari, che, del tipo dei finanziamenti al fondo ex Fissa, che possano riflettersi sui precari equilibri della gestione istituzionale" (PRESIDENTE Enrica Laterza, ESTENSORE Vincenzo Busa). IN CODA l'intera relazione/determinazione. -

25/05/2019
• Giornalisti: indagato non rivelò fonte, assolto cronista. Sostegno Odg e Fnsi Calabria. Marra Cutrupi: "Si chiude un incubo".

25/05/2019
• Agcom, approvato il regolamento per il contrasto all'hate speech. (o discorsi d’odio). Le nuove norme sono finalizzate a combattere forme di discriminazione basate sulla costruzione e diffusione di stereotipi, nonché di generalizzazioni decontestualizzate di singoli episodi di cronaca che ledono la dignità di singole persone. Al via anche una campagna di sensibilizzazione.

24/05/2019
• Campania, il governatore De Luca di nuovo contro i giornalisti. Fnsi e Sugc: «È allergico alle domande». «Un uomo delle istituzioni dovrebbe sapere che insultare i cronisti è un atto irresponsabile. Tuttavia, meglio essere nell'80% dei colleghi che danno fastidio al presidente, i 'farabutti', che tra quelli che gli sono graditi, perché evidentemente non stanno facendo bene il loro lavoro», rileva il sindacato.

24/05/2019
• Cinque anni senza Andy Rocchelli, oltre 300 persone alla camminata in ricordo del fotoreporter. A Pavia, all'iniziativa organizzata dagli amici di Rocchelli e poi in tribunale per l'udienza del processo a Vitaly Markiv, anche una delegazione di Fnsi e Alg. Giulietti: «Chiediamo verità e giustizia non solo sugli esecutori dell'omicidio ma anche sui mandanti».

24/05/2019
• Stati generali editoria: circa 800 risposte alla consultazione pubblica. Libertà, tutela minori e privacy i temi meno sentiti. Vincono i soldi. , assetti societari e proprietari, semplificazione del mercato. IN CODA lo speciale di Primaonline.

23/05/2019
• Di Maio: Radio Radicale non chiuderà, da lunedì me ne occupo. "Ma senza sprecare risorse pubbliche".

23/05/2019
• Formazione. OdG, FIEG, Ossigeno: Corsi su informazione come diritto.


22/05/2019
• Radio Radicale, proroga 'inammissibile'. La Fnsi: «Un colpo alla Costituzione». Stop a tutti gli emendamenti al dl Crescita che proponevano di estendere la convenzione con il Mise. Lorusso e Giulietti: «Ci auguriamo che la decisione cambi». Il Cdr: «Abbiamo chiesto quattro volte un incontro a Di Maio: ci ha ignorati». L'ad Paolo Chiarelli: «Andremo avanti finché sarà possibile».

di fnsi.it


22/05/2019
• Editoria, il direttore del Nyt Baquet: i giornali locali moriranno in 5 anni. Il loro modello economico è sparito.

21/05/2019
• La “Carta di Napoli”. Vademecum a tutela dei giornalisti per immagini

di Mattia Motta/articolo21


21/05/2019
• “Uccidi un giornalista. Rendilo famoso”. E siamo arrivati al videogioco che incita ad uccidere i giornalisti. Sembra incredibile ma Sniper 3D Assassin è uno tra i giochi più scaricati per gli smartphone.

di Tiziana Ferrario/Articolo21


20/05/2019
• Quell’abbraccio fra Marilù e Maria Grazia. Le due croniste hanno raccontato con commozione le minacce e le intimidazioni che hanno subito.

di Loredana Colace e Raffaella Della Morte/Ossigeno


18/05/2019
• Papa Francesco: “Il giornalista umile è un giornalista libero!”. Il Pontefice accoglie così i Membri dell’Associazione della Stampa Estera in Italia, ricevuti in Udienza in Sala Clementina. “Il vostro è un ruolo indispensabile, e questo vi affida anche una grande responsabilità: vi chiede una cura particolare per le parole che utilizzate nei vostri articoli per le immagini che trasmettete nei vostri servizi, per tutto ciò che condividete sui social media”. "Una rettifica è sempre necessaria quando si sbaglia, ma non basta a restituire la dignità, specie in un tempo in cui, attraverso Internet, una informazione falsa può diffondersi al punto da apparire autentica". "La libertà di stampa e di espressione è un indice importante dello stato di salute di un Paese".

di Veronica Giacometti/Acistampa


17/05/2019
• Al Senato. Libertà di stampa - Il 90 per cento delle cause contro i giornalisti è pretestuoso. Liti temerarie, un risarcimento danni contro chi querela per intimidire. (IN CODA IL DIBATTITO AL SENATO).

Ilaria Proietti/Il Fatto Quotidiano


17/05/2019
• PREVIDENZA. ALBERTO OLIVETI (PRESIDENTE ADEPP): 'INPGI PRESERVI L'AUTONOMIA O FINISCE NELL'INPS'. 'L’Inpgi da due anni presenta un bilancio che si chiude in squilibrio, quindi con la premessa per un commissariamento che non farebbe che preludere a un assorbimento a carico dell’Inps". 'Per Inpgi si prospetta – per evitare l’Inps – un allargamento della base contributiva, inserendo i professionisti della comunicazione. Un vulnus alle ragioni ordinistiche dell’Inpgi: non ci sarebbero più solo i giornalisti, che hanno un ordine professionale, ma anche dei professionisti privi di norme ordinistiche. Per Inpgi non c’è alternativa: o preservare l’autonomia o finire nell’Inps'. - IN CODA l'intervista di Oliveti alla testata online wewelfare.it (a firma Marco Barbieri)

16/05/2019
• Fondo Complementare dei giornalisti italiani. La replica del presidente uscente Enrico Castelli a Marco Lo Conte (neo consigliere).

15/05/2019
• INPGI. Via libera alla rivalutazione dei trattamenti pensionistici della Gestione sostitutiva dell'AGO, per l'anno 2019. C'è l'ok dei ministeri vigilanti (Lavoro ed Economia). Il MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI, con un comunicato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, informa dell'avvenuta "Approvazione della delibera n. 3 adottata dal Consiglio di amministrazione dell'Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani (INPGI) in data 24 gennaio 2019". Finora la rivalutazione è stata applicata in via provvisoria salvo eventuali conguagli da effettuare successivamente all'approvazione della delibera medesima. L'indice di perequazione è pari all'1,1 per cento (secondo una forbice che va dall'1,1%. allo 0,440% per gli assegni superiori ai 59,368,14 euro).

Vai ai Fatti della vita »
Tutti i giornali del mondo Rassegne stampa

Oggi nel mondo

    In primo piano
    DL CRESCITA: ok dalle commissioni riunite Finanze e Bilancio della Camera a una norma-ponte "salva-Inpgi", sospeso il commissariamento fino alla fine del 2019. La Fondazione avrà un anno di tempo per l'autoriforma del proprio regime previdenziale. Se non ci sarà evidenza di "sostenibilita' economico finanziaria di medio lungo periodo" poi interverrà il Governo per assicurare l'allargamento della platea degli iscritti. Martedì 18 giugno davanti alla Commissione parlamentare di controllo sull'attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale l'audizione di Marina Macelloni, presidente dell'INPGI, e di Vito Branca, presidente del collegio sindacale dell'Istituto. - IN CODA IL PROVVEDIMENTO, UN COMMENTO DELLA PRESIDENTE MARINA MACELLONI E QUELLO DI CARLO CHIANURA. - ANCORA IN CODA L'ARTICOLO DI FEDERICA MICARDI (IL SOLE 24 ORE).

    ROMA, 17 giugno 2019. - Via libera delle commissioni Finanze e Bilancio della Camera a una 'norma-ponte' per l'Inpgi, la cassa previdenziale dei giornalisti. L'emendamento al decreto Crescita, ulteriormente riformulato, consente tra l'altro di sospendere il commissariamento dell'ente fino alla fine dell'anno. L'Inpgi avra' 12 mesi di tempo dall'entrata in vigore della legge di conversione del decreto per varare una riforma del proprio regime previdenziale volto "all'equilibrio finanziario della Gestione sostitutiva dell'assicurazione generale obbligatoria che intervengano in via prioritaria sul contenimento della spesa e, in subordine, sull'incremento delle entrate contributive". Entro 18 mesi (non piu' 24) andra' redatto anche un bilancio attuariale con gli effetti della riforma. Se non ci sara' evidenza di "sostenibilita' economico finanziaria di medio lungo periodo" il governo "adotta uno o più regolamenti diretti a disciplinare le modalita' di ampliamento della platea contributiva …

    Continua »

    Ordine giornalisti Giornalismo - Giurisprudenza
    Editoria. Aser: da Telesanterno condotta antisindacale. 'Emittente condannata: durante uno sciopero un tecnico di montaggio ha condotto la trasmissione di approfondimento culturale'.

    BOLOGNA, 23 maggio 2019. - Il giudice del Lavoro di Bologna Maurizio Marchesini ha condannato l'emittente televisiva Telesanterno (Gtv Srl) per condotta antisindacale. Ne da' notizia l'Aser (associazione stampa Emilia-Romagna), spiegando che durante lo sciopero a oltranza, proclamato il 24 gennaio dalla stessa e dalla Slc-Cgil per il mancato pagamento …

      Diffamazione, pronta la legge contro le liti temerarie. Di Nicola (M5s): “I potenti che ne abusano ora pagheranno”. In Senato si sono concluse le audizioni del ddl. Un articolo introduce la punibilità di chi chiede soldi al solo scopo di intimidire i giornalisti. "La malafede di queste cause intentate a costo zero dall'effetto potenzialmente micidiale si vede nel loro esito, cioé quasi sempre il proscioglimento del giornalista".

    di Thomas Mackinson/ilfattoquotidiano

    Continua » Continua »

    INPGI 1 e 2 Tesi di laurea sul giornalismo
    Cassazione: spettano all'INPGI i contributi previdenziali dovuti dai giornalisti pubblicisti che non abbiano formalizzato entro 6 mesi dall'entrata in vigore dell'art. 76 della legge 388 del 2001 la loro volontà di mantenere i contributi all'INPS. IN CODA il testo dell'ordinanza.

    Roma, 7.6.2019 - Cassazione: sono dovuti all'INPGI i contributi previdenziali di due giornalisti pubblicisti dell'Ufficio Stampa INPS che nel 2001 non esercitarono l'opzione prevista dalla legge per mantenere i contributi all'INPS. A conclusione di una lunga vertenza giudiziaria durata una decina d'anni la Sezione Lavoro della Suprema Corte con ordinanza …

      Aggiornamento sulle 19 biblioteche italiane dove si può consultare il libro di 448 pagine "Martiri di carta: i giornalisti caduti nella Grande Guerra" a cura di Pierluigi Roesler Franz ed Enrico Serventi Longhi, Editore Gaspari, Udine, 2018 per conto della Fondazione sul Giornalismo "Paolo Murialdi".

    23.5.2019 - Il libro di 448 pagine "Martiri di carta: i giornalisti caduti nella Grande Guerra" a cura di Pierluigi Roesler Franz ed Enrico Serventi Longhi; Editore Gaspari, Udine, 2018 oltre che nella sede della Fondazione sul Giornalismo "Paolo Murialdi" in via Valenziani 12/a - Roma (dal lunedì al venerdì h. 9-13) …

    Continua » Continua »

    Storia del giornalismo
    IN BASILICATA LA XII EDIZIONE DELLA GIORNATA DELLA MEMORIA DEI GIORNALISTI UCCISI DA MAFIE E TERRORISMO. L’evento promosso dall’Unci si svolgerà nella Sala “Levi” di Palazzo Lanfranchi a Matera il prossimo 3 maggio


    16.2.2019 - Si svolgerà nella sala “Levi” di Palazzo Lanfranchi a Matera, il prossimo 3 maggio 2019,  la 12.ma Giornata della Memoria dei Giornalisti uccisi da mafie e terrorismo, manifestazione …

    Continua »

    Unione europea - Professioni Editoria - Web
    L'indagine. Parte la valutazione. Focus della Ue sull'accesso alle professioni. Sotto osservazione finiscono gli ostacoli ancora presenti nelle legislazioni dei Paesi europei

    di Marina Castellaneta – Il Sole 24 Ore 3/10/2013

    Parte la valutazione sui sistemi di accesso alle professioni regolamentate voluta dalla Commissione europea. Un percorso a tappe che, nell'intenzione di Bruxelles, dovrebbe servire a individuare gli ostacoli esistenti - ancora troppi - in materia di accesso ad alcune professioni. La tabella di marcia è stata illustrata oggi dalla Commissione Ue …

      FUTURO. La CARTA STAMPATA non avrà una fine ingloriosa. Tuttavia dovrebbe risistemarsi dentro, scegliere la via del giornale parlato con la gente e non autoreferenziale, curare con la necessaria qualità grafica testi senza verbosità e velleitarismi intellettualoidi, scrivere per tutti, abbandonare l’eccesso di chiacchiere politichesi e no, riscoprire i valori del dialogo e del rispetto, fare del giornale un testimone non un protagonista.

    di Amanzio Possenti


    Ad osservare il calo continuo della comunicazione cartacea – quotidiani, settimanali, mensili …

    Continua » Continua »

    FNSI-Giornalismo dipendente
    IL BUSTO DI MEONI ALLA FONDAZIONE MURIALDI - In ricordo di Giuseppe Meoni e della sua battaglia contro il fascismo in nome della libertà di stampa, il Grande Oriente d’Italia e il Rito Simbolico Italiano hanno deciso di donare alla Fondazione sul Giornalismo intitolata a Paolo Murialdi, che unisce tutti gli istituti della categoria e conserva la memoria del giornalismo italiano, un busto di Giuseppe Meoni. La cerimonia di consegna avrà luogo martedì 21 maggio alle ore 11.00 nella sede della Fondazione, in Via Augusto Valenziani 10/A-11, a Roma.

    17.5.2019 - Giuseppe Meoni, giornalista di origine toscana, redattore de l’Italia del Popolo, caporedattore del quotidiano La Ragione e, in seguito, redattore capo de Il Messaggero di Roma, è stato componente e poi Presidente del Collegio dei Probiviri dell’Associazione della Stampa Periodica Italiana e negli anni immediatamente …

    Continua »

    TV-Radio Diritto di cronaca
    CDR LA7: BOOM DI RISULTATI, MA PRECARI NON ASSUNTI, INTEGRATIVO NON APPLICATO.

    22.3.2019 - Boom di ascolti e di raccolta pubblicitaria, giornalisti ancora precari e non pagati secondo i contratti. Questa è la realtà de La7. I dati del 2018 evidenziano circa 140 milioni di ricavi pubblicitari, con circa 100 di costi, e i primi mesi del 2019 registrano un ulteriore incremento di ascolti, con l’emittente che si …

      Importanti principi della Cassazione in tema di diffamazione e libertà di stampa, riguardanti il diritto di critica nei confronti di uomini politici. "In democrazia, a maggiori poteri corrispondono maggiori responsabilità e l'assoggettamento al controllo da parte dei cittadini è esercitabile anche attraverso il diritto di critica".

    di Pierluigi Franz


    9.5.2019 - La Cassazione ha fissato ieri importanti principi in tema di libertà di stampa e di diritto di critica nei confronti di uomini politici ed ha quindi assolto con formula piena dall'accusa di diffamazione …

    Continua » Continua »

    Sentenze Premi
    Privacy, il Garante a Google: «Il diritto all'oblio va assicurato anche fuori dai confini europei». Accogliendo la richiesta di un cittadino italiano residente negli Stati Uniti, l'authority ha ordinato di deindicizzare le informazioni - pubblicate su forum o siti amatoriali e riportanti dati falsi sullo stato di salute del richiedente - anche dai risultati presenti nelle versioni extraeuropee del motore di ricerca.

    TESTO IN http://www.fnsi.it/privacy-il-garante-a-google-il-diritto-alloblio-va-assicurato-anche-fuori-dai-confini-europei

      COSENZA - Premio giornalistico Terre di Calabria, aperte le iscrizioni alla II edizione. Gli articoli e i servizi audiovisivi candidati dovranno pervenire, accompagnati dalla specifica scheda di partecipazione debitamente compilata e sottoscritta, entro il 4/11/2019

    25.5.2019 - Il concorso, promosso dalla Camera di Commercio di Cosenza, è alla seconda edizione ed è articolato in due distinte sezioni:



    • Sezione Articoli foto-giornalistici: pubblicati su quotidiani o periodici, anche on line, nazionali o internazionali, fra il 01/01/2019 e il 31/10/2019 che abbiano “raccontato” prevalentemente del patrimonio turistico, paesaggistico, ambientale e culturale della Provincia di Cosenza, ovvero di significative storie d’impresa o di lavoro e delle produzioni tipiche e di qualità;


     



    1. Sezione servizi radio-tv: andati in onda su …
    Continua » Continua »

    Carte deontologiche Riforma professione
    21.5.2019 - La “Carta di Napoli”. Vademecum a tutela dei giornalisti per immagini - di Mattia Motta/articolo21

    TESTO IN https://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=26495

      L'individuazione delle professioni spetta solo allo Stato.

    di Giovanbattista Tona
    www.ilsole24ore.com 14.12.2015

    Ancora uno stop della Consulta alle Regioni che legiferano sulle professioni. Stavolta a cadere sotto la scure di una dichiarazione di illegittimità costituzionale è una legge regionale dell’Umbria, la 19/2014, che conteneva disposizioni in materia di valorizzazione e promozione delle discipline bionaturali e che prevedeva l’istituzione di un elenco regionale ricognitivo …

    Continua » Continua »

    Deontologia e privacy
    L'UNIVERSO DEI DATI E LA LIBERTA' DELLA PERSONA - Il discorso al Parlamento del Presidente dell’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali Antonello Soro, in occasione della relazione sull’attività svolta nel 2018, presentata presso la Sala della Regina della Camera dei Deputati a Roma.

    TESTO IN http://www.media2000.it/luniverso-dei-dati-e-la-liberta-della-persona-discorso-soro/

    Continua »

    Dibattiti, studi e saggi
    IL DIBATTITO/Il delitto Tobagi, il giudice Salvini: «Nessuno ha il monopolio della verità». La replica all’intervento dei Pm Ferdinando Pomarici e Armando Spataro. di Guido Salvini/corriere.it

    TESTO IN  allegato. Clicca in alto o in basso per scaricare il documento:

    Continua »

    Corte di Strasburgo
    Diritti umani, l'impunità per chi minaccia i giornalisti è una violazione della Convenzione europea. Nuova sentenza della Corte di Strasburgo secondo cui gli Stati non solo devono astenersi dall'ingerirsi nella libertà di stampa, ma devono anche adottare ogni misura per consentire l'esercizio dell'attività giornalistica, per evitare un chilling effect a danno della collettività. di Marina Castellaneta/Fnsi

    11.1.2019 - Ritardi nelle indagini. Inerzia nell’accertare le responsabilità e gli autori di una campagna denigratoria contro …

    Continua »

    Lavoro. Leggi e contratti
    La Sezione Lavoro della Cassazione conferma definitivamente la condanna della RAI a pagare alla sua giornalista ed inviata sportiva Francesca Sanipoli un indennizzo di 90 mila euro per il danno biologico da dequalificazione professionale.

    9.3.2019 - La giornalista Francesca Sanipoli, inviata di Rai Sport,  ha definitivamente vinto la sua battaglia …

    Continua »

    CASAGIT
    CdA Casagit approva il bilancio 2018 che chiude con un attivo di 1 milione e 683 mila euro, portando a quota 42 milioni e 933 mila euro il fondo di garanzia dell’ente. Il bilancio verrà proposto alla ratifica dell’Assemblea nazionale dei delegati il prossimo 11 giugno.

    TESTO IN http://www.casagit.it/news/mondo-casagit/cda-casagit-approva-il-bilancio-2018

    Continua »
    Dispensa telematica per l’esame di giornalista
    24/05/2019
    • La Corte di Cassazione conferma l’orientamento già espresso dalle Sezioni Unite (sia civili che penali) che il giornale telematico - sia se riproduzione di quello cartaceo, sia se unica e autonoma fonte di informazione professionale - soggiace alla normativa sulla stampa, perché ontologicamente e funzionalmente è assimilabile alla pubblicazione cartacea (Cass. pen., 11 dicembre 2017-22 marzo 2018, n. 13398 - Sez. V - Pres. Zaza - Rel. Guardiano). La conseguenza è che alle testate telematiche si estendono, non solo le garanzie costituzionali (art. 21 Cost.), ma anche le norme volte a impedire la commissione di reati a mezzo stampa, tra le quali vi è anche l'articolo 57 del Cp, che punisce il direttore responsabile per l'omesso controllo sui contenuti pubblicati.

    di Sabrina Peron/avvocato in Milano


    09/03/2019
    • CEDU. Caso Sallusti. Depositata la sentenza. Condanna all’Italia per la violazione della libertà di stampa. La sanzione inflitta (ossia il carcere per il giornalista) è incompatibile con la Convenzione europea che assicura il diritto alla libertà di espressione. Questo perché la detenzione ha un chilling effect (effetto dissuasivo) sicuro sulla libertà di stampa, anche se la pena non viene eseguita. La sanzione del carcere è sproporzionata e può essere ammessa solo nei casi di incitamento all’odio e alla violenza. Adesso, per evitare nuove condanne, è necessario un intervento rapido del Parlamento che deve procedere alla modifica legislativa delle norme del codice penale sulla diffamazione nonché dell’articolo 13 della legge n. 47/1948 sulla stampa.

    20/02/2019
    • Le convenzioni dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia. Dal 2019 gli iscritti potranno godere di alcune convenzioni con enti, realtà culturali e negozi a Milano e in tutta la regione. Per usufruire degli sconti previsti è necessario essere in regola con le quote associative dell'anno in corso e avere scaricato il bollino dal nostro sito.

    14/02/2019
    • CONGRESSO FNSI DI LEVICO TERME (TN) - Il segretario generale Raffaele Lorusso ha trattato con vigore il tema delle QUERELE BAVAGLIO collocandolo tra le priorità del sindacato: "Non va dimenticata un’altra forma di minaccia ai cronisti, subdola, ma non meno pericolosa. È quella costituita dalle cosiddette QUERELE BAVAGLIO e dalle richieste di risarcimento in sede civile a mero scopo intimidatorio". "Se i magistrati e i pubblici ufficiali hanno l’obbligo di tutelare il segreto istruttorio, è dovere dei giornalisti pubblicare tutte le notizie che hanno una rilevanza sociale. Quelle notizie, cioè, la cui pubblicazione è essenziale per soddisfare il diritto dei cittadini ad essere informati. Anche su questo punto, l’indirizzo della Corte europea dei diritti umani è chiaro e inequivocabile: i giornalisti hanno il diritto-dovere di pubblicare le notizie che hanno rilevanza per l’opinione pubblica, anche quelle coperte da segreto. Per gli enti della categoria si pone il problerma della coerenza tra pensero e azione (Mazzini docet).

    11/01/2019
    • Askanews, i giornalisti respingono il piano di esuberi presentato dall'azienda.«Una proposta inaccettabile, a maggior ragione alla luce dell'apertura di un concordato annunciato e non ancora presentato», si legge in un documento approvato all'unanimità dall'assemblea dei redattori, che chiedono garanzie sul pagamento di quanto dovuto e delle future mensilità e fanno appello a editore e istituzioni «per evitare lo scenario peggiore».

    10/12/2018
    • DECRETO LEGISLATIVO 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali ((, recante disposizioni per l'adeguamento dell'ordinamento nazionale al regolamento (UE) n. 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE)).

    31/01/2018
    • EX-FISSA/ IL CASO CHE METTE FNSI E INPGI NELL'ANGOLO. TUTTI GLI ARTICOLI PUBBLICATI DALLA FIRMA DEL CONTRATTO FNSI/FIEG stipulato il 24.6.2014 AD OGGI. L'attesa per l'incasso dell'indennità è salita a 17 anni.

    31/12/2017
    • LA CRONISTORIA DELLA VICENDA SOPAF/INPGI DAL 2009 AD OGGI.

    18/10/2017
    • FRANCO ABRUZZO/MANUALE DI BASE. La legge professionale dei giornalisti aggiornatissima con la normativa di riforma del 2011/2012 e del 2016/2017 (+ il regolamento sulla formazione continua + il regolamento per i ricorsi innanzi al Consiglio nazionale di disciplina).

    05/08/2017
    • I giornalisti professionisti e pubblicisti che intendano candidarsi nelle elezioni al prossimo Consiglio Nazionale dell'Ordine "devono essere titolari di una posizione previdenziale attiva presso l'Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani (INPGI)".Lo prevede il nuovo testo dell'art. 16 della legge 3 febbraio 1963, n.  69 (Ordinamento  della  professione  di giornalista), modificata dall'articolo 1 del  Decreto Legislativo 15 maggio 2017 n. 67.

    17/07/2017
    • Le sanzioni pecuniarie eccessive a carico dei cronisti sono contrarie alla normativa e alla giurisprudenza della CEDU e producono il chilling effect (=effetto dissuasivo) sulla libertà di stampa. Condannata la Romania a versare a una giornalista 14mila euro per i danni materiali, nonché 4.500 euro per i danni non patrimoniali e 3.369 euro per le spese legali.

    di Marina Castellaneta*


    16/06/2017
    • CEDU.STRASBURGO – SENTENZE. La Convenzione e la Corte europea dei diritti dell’uomo ampliano il diritto di cronaca (“dare e ricevere notizie”) e proteggono il segreto professionale dei giornalisti.No alle perquisizioni in redazione! Il giudice nazionale deve tener conto delle sentenze della Corte europea dei diritti dell'uomo ai fini della decisione, anche in corso di causa, con effetti immediati e assimilabili al giudicato: è quanto stabilito
    dalla Corte di cassazione con la sentenza n. 19985 del 30/9/2011. (In coda la raccomandazione R7/2000 sul segreto professionale dei giornalisti approvata dal Consiglio d’Europa). Il Consiglio d’Europa, nella raccomandazione R(2000)7 sulla tutela delle fonti dei giornalisti, ha scritto testualmente: «L'articolo 10 della Convenzione, così come interpretato dalla Corte europea dei Diritti dell'Uomo, s'impone a tutti gli Stati contraenti». Su questa linea si muove il principio affermato il 27 febbraio 2001 dalla Corte europea dei diritti dell’uomo: ”I giudici nazionali devono applicare le norme della Convenzione europea dei Diritti dell'Uomo secondo i principi ermeneutici espressi nella giurisprudenza della Corte europea dei Diritti dell'Uomo” (in Fisco, 2001, 4684). Questo assunto è condiviso pienamente dalla Corte costituzionale: le sentenze di Strasburgo hanno un peso ineludibile nel sistema giudiziario italiano. Si legge nella sentenza 39/2008 della Consulta: “Questa Corte, con le recenti sentenze n. 348 e n. 349 del 2007, ha affermato, tra l'altro, che, con riguardo all'art. 117, primo comma, Cost., le norme della CEDU devono essere considerate come interposte e che la loro peculiarità, nell'ambito di siffatta categoria, consiste nella soggezione all'interpretazione della Corte di Strasburgo, alla quale gli Stati contraenti, salvo l'eventuale scrutinio di costituzionalità, sono vincolati ad uniformarsi…Gli Stati contraenti sono vincolati ad uniformarsi alle interpretazioni che la Corte di Strasburgo dà delle norme della Cedu (Convenzione europea dei diritti dell’Uomo)”. Dal 1° dicembre 2009 la Carta dei diritti fondamentali della Ue e la Convenzione europea dei diritti dell’uomo (Cedu) fanno parte della Costituzione europea (Trattato di Lisbona) e sono direttamente applicabili dai giudici e dalle autorità amministrative italiani.

    di FRANCO ABRUZZO
    (dal 1989 al 2007 presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia)


    15/06/2017
    • Jobs Act autonomi operativo: da oggi più tutele per i professionisti. Guida a tutte le novità sulle tutele per malattia, maternità e pagamenti ritardati. Spazio al lavoro agile.

    di leggioggi


    03/03/2017
    • Facebook: no al diritto di cronaca per un post vero ma con elementi lesivi dell’onore. .

    02/02/2017
    • DIRITTO & WEB/ - Diffamazione «attenuata» se via Facebook

    di Alessandro Galimberti/ilsole24ore


    Vai a Dispensa telematica per l’esame di giornalista »
    Social Network - RSS
      

    Walter Tobagi giornalista
    Parte I-II-III Le immagini

    Notizie di Ossigeno

      Attualità
      16/06/2019
      • Il giornalista Giuseppe Del Gaudio, per anni dominus di Metropolis, dovrà risarcire 10 milioni di euro alla Presidenza del Consiglio per aver riscosso indebitamente finanziamenti per l’Editoria. Lo ha deciso in 1° grado la Corte dei Conti del Lazio con sentenza n. 175 del 30 aprile scorso.

      16/06/2019
      • Fnsi: no a bavagli e nuovi reati per i giornalisti. "Chiediamo incontro urgente a Bonafede".

      15/06/2019
      • Rcs, la Procura apre un’inchiesta sulla sede del Corriere in via Solferino a Milano

      15/06/2019
      • ALG. #GIORNALISTINFESTIVAL, da lunedì ad Assago.

      15/06/2019
      • Adepp, 'inutile commissariare l'Inpgi'. Oliveti, 'tema è platea, per comunicatori sfida della Cassa autonoma'.

      14/06/2019
      • Festa della musica. Il tuo tweet per la libertà di stampa.

      di Redazione Web di OSSIGENO


      14/06/2019
      • 14.6.2019 - Bari: è morto Federico Pirro, ex caporedattore della Tgr Rai di Puglia. A lungo corrispondente per Repubblica, ha lavorato inoltre per La Gazzetta del Mezzogiorno ed è stato autore di alcune pubblicazioni. Impegnato anche sul fronte sindacale, è stato presidente dell'Assostampa, componente della giunta esecutiva e vicesegretario della Fnsi. Aveva 76 anni.

      14/06/2019
      • Verona, nuove minacce dai neofascisti a Paolo Berizzi. Fnsi: «Le autorità intervengano» I gruppi dell'estrema destra della città chiamano a raccolta i propri accoliti per impedire al giornalista di Repubblica, costretto a vivere sotto scorta per via delle sue inchieste, di presentare il libro NazItalia. La solidarietà al collega di Federazione della Stampa e Sindacato giornalisti Veneto.

      14/06/2019
      • NUOVO CONCORSO RAI? PROTESTA DEL COMITATO IDONEI 2015. “Perché fare un nuovo concorso - prosegue la nota del Comitato - quando una graduatoria è ancora vigente, in base al comma 1096 della legge di bilancio 2018? Legge che, ricordiamo, cita espressamente la graduatoria 2013 e 2015 come bacino prioritario in caso di assunzione di personale giornalistico”.

      14/06/2019
      • PALERMO, MINACCIATO IL CRONISTA GARGANO DEL GIORNALE DI SICILIA. SOLIDARIETA’ DELL’UNCI SICILIA. ZINGALES: “CI PROVANO CON LE INTIMIDAZIONI E LE MINACCE MA NULLA FERMERA’ LE VOCI LIBERE”

      13/06/2019
      • Radio Radicale, passa emendamento Pd con finanziamento. Di Maio: Gravissimo, Lega dovrà risponderne. Crimi: soldi dei cittadini a radio di partito.

      13/06/2019
      • Intimidazioni e mazzette per bloccare l'inchiesta, ma Fanpage non cede. Fnsi e Sugc al fianco dei colleghi. «I cronisti che lavorano in prima linea sono continuamente e inevitabilmente sotto attacco. Complimenti al direttore e a tutta la redazione. Ci auguriamo adesso che la magistratura apra un'inchiesta che faccia chiarezza su una vicenda inquietante», commenta il sindacato.

      12/06/2019
      • Rai: cercasi 93 giornalisti 'digitali', in cda il via libera al “concorsone". La selezione sarà su base regionale. Nessuna corsia preferenziale per i “perugini”. Gli “idonei” del 2014 restano nel limbo. E nella Sala Orsello arrivano anche i palinsesti autunnali...

      di lospecialista.tv


      12/06/2019
      • FUCECCHIO. Fondazione Montaneli/Bassi. Summer school di Giornalismo Internazionale: ultimi giorni per l'iscrizione.

      12/06/2019
      • Archivio fotografico Alinari di Firenze - Via libera del MIBAC per la sua acquisizione. Monica Barni: da MIBAC prezzo congruo.

      Vai a Attualit� »

      Scuole di Giornalismo e Università
      06/05/2019
      • IL GIORNALISMO E LA RIVOLUZIONE DELLE PIATTAFORME TECNOLOGICHE. CONVEGNO DEL MASTER IN GIORNALISMO IULM (si terrà mercoledì 8 maggio alle 11).

      13/07/2018
      • A ottobre parte l’ottavo biennio della Scuola di giornalismo “Walter Tobagi” dell’Università degli Studi di Milano.

      11/07/2018
      • ROMA. A OTTOBRE IL NUOVO MASTER IN GIORNALISMO DELLA LUMSA. Da Annunziata a Floris, due anni per diventare giornalista professionista.

      29/05/2018
      • Master in Giornalismo LUMSA 2018-2020: 14 giugno 2018 Open Day.

      17/11/2017
      • Associazione Tobagi per il giornalismo: Fabio Cavalera nuovo presidente.

      03/03/2017
      • 8 MARZO/LE GIORNALISTE CONTINUANO AD ESSERE PENALIZZATE. Nel 2016 le giornaliste dipendenti hanno guadagnato in media meno dei colleghi maschi. Le giornaliste co.co.co di più

      12/01/2017
      • Al via la terza edizione del premio “Finanza per il sociale”, dedicato ai giornalisti praticanti e allievi delle scuole di giornalismo. L’iniziativa ha l’obiettivo di premiare il migliore articolo o servizio audio/video che abbia affrontato il ruolo dell'educazione finanziaria e al risparmio come strumento di inclusione sociale. IN CODA IL BANDO.

      26/12/2016
      • Nuovo "Quadro di indirizzi" per il riconoscimento, la regolamentazione e il controllo delle scuole di formazione al giornalismo. Lettera di Enzo Iacopino con l'annuncio delle novità.

      14/10/2016
      • Università di Bologna. Riparte il Master a tempo pieno in giornalismo per 25 praticanti. Una sfida alla crisi dell'editoria. Domanda d'iscrizione entro il 14 novembre.

      19/08/2016
      • Prestito d’onore bancario fino a 10 mila euro da restituire in 10 anni per gli allievi della Scuola di Perugia senza borsa di studio.

      13/07/2016
      • I nuovi media, dal storytelling al headline editing, dal data-journalism al social media management, sono tra le competenze sulle nuove frontiere del giornalismo digitale su cui punta il Master Giorgio Bocca di Torino che da quest’anno, alla sua 7/a edizione, conta in particolare sul sostegno di due grandi realtà editoriali giornalistiche: il gruppo Itedi-La Stampa e il gruppo L’Espresso-La Repubblica. Nuova direttrice delle testate è Anna Masera.

      28/06/2016
      • MILANO. Il master a tempo pieno della Scuola «Walter Tobagi». Diventare giornalisti in Università: iscrizioni aperte fino al 27 luglio.

      28/03/2016
      • Roma. AL VIA IL NUOVO MASTER DI GIORNALISMO DELLA LUMSA. Lo dirigono Emilio Carelli e Carlo Chianura. Iscrizioni entro il 7 aprile 2016. L'Ateneo bandisce 9 borse di studio biennali del valore di 5.000 euro l’anno e 12 borse di studio biennali del valore di 5000 euro l’anno riservate ai figli degli iscritti o pensionati INPS/Inpdap (le borse di studio non sono cumulabili tra loro).

      07/03/2016
      • Pubblicato il bando della Scuola di giornalismo di Perugia per la selezione di 25 allievi del XIII biennio di studi.

      12/02/2016
      • FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA. Lettera di Sergio Rizza a Gabriele Dossena (presidente Ogl). "Perché i crediti formativi universitari per corsi, lezioni e master seguiti in passato non possono essere calcolati? Per quale valida ragione il CNOG dovrebbe rispondere negativamente?".

      Vai a Scuola di Giornalismo »

      Recensioni
      06/06/2019
      • Enzo Fortunato (a cura di), La Carta di Assisi. Le parole non sono pietre, Edizioni San Paolo 2019, pp. 144, euro 10,00.

      Vai a Recensioni »

      Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
      ---------------------------------
      Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
      ---------------------------------
      Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

      Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com