Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Libro dei cronisti martiri
 
Libro dei cronisti martiri

I fatti della vita
11/08/2019
• 9.8.2019 - ACCORDO STORICO: IL MINISTERO DEI BENI CULTURALI RICONOSCE PER LA 1^ VOLTA IN MANIERA ASSOLUTA AD UN GIORNALISTA, MAURIZIO PIZZUTO, IL RUOLO DEL RESPONSABILE DELLA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE DEI MUSEI D’ITALIA.

di Stampa romana


04/08/2019
• 3 agosto 2019 - MESSAGGIO COLLETTIVO – Oggi compio 80 anni e ho ricevuto centinaia di messaggi augurali. Grazie di cuore a tutti. Sono, però, nella impossibilità di rispondere, come dovrei, a chi mi ha scritto. Chiedo scusa e spero di essere giustificato. Grazie, ancora grazie con un abbraccio, FRANCO ABRUZZO  -- IN CODA la biografia

02/08/2019
• Come si svolgerà il concorso per giornalisti Rai. Una selezione pubblica divisa in tre fasi per 90 posti. Tutto quello che c’è da sapere.  Nessun posto in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Lazio. - Pubblichiamo in coda il testo integrale degli accordi.

di giornalistitalia.it


01/08/2019
• Editoria, presentate al sottosegretario Durigon le proposte della Fnsi su lavoro e previdenza. Secondo incontro al ministero del Lavoro del tavolo di confronto sulla crisi occupazionale nel settore. Il segretario Lorusso e il presidente Giulietti hanno ribadito l'indisponibilità del sindacato, in presenza delle gravi pregiudiziali contro lavoro, professione e organismi della categoria, a partecipare alla fase finale degli Stati generali, annunciata per ottobre a Torino.

30/07/2019
• Enrica Laterza, Presidente della Sezione di controllo sugli enti della Corte dei conti, designata Presidente aggiunto. E’ la prima donna nella storia ai vertici della magistratura contabile.

30/07/2019
• 'Giusto contratto' e nuovo concorso in Rai, Usigrai e Fnsi: «Accordo frutto di un lavoro lungo e faticoso» Presentata l'intesa sottoscritta con l'azienda che porterà 250 'stabilizzazioni' e una selezione pubblica per 90 giornalisti. Di Trapani: «Un successo collettivo». Lorusso: «Restituita dignità al lavoro». Giulietti: «Ora l'azienda si confronti con il sindacato sul piano editoriale”.

29/07/2019
• Fondi statali all'editoria: la Corte Costituzionale auspica un intervento del Parlamento in tema di risorse per il sostegno al comparto e ribadisce una serie di importanti principi in tema di diritto all'informazione.
di Pierluigi Franz


27/07/2019
• Per quanto riguarda il Fondo Immobiliare INPGI Giovanni Amendola - Comparto UNICO - é stato reso noto (nel sito Inpgi) l'aggiornamento della relazione di gestione di 8 pagine al 31 dicembre 2018.

26/07/2019
• Diritti, merito e trasparenza sono alla base dei 2 accordi storici firmati dalla Rai con l’Ad Fabrizio Salini e dall’Usigrai insieme alla Fnsi. Con il nuovo accordo finalmente arriva il “giusto contratto” per 250 professionisti che fanno lavoro giornalistico in Rai e contemporaneamente parte la nuova selezione pubblica su base territoriale per 90 giornalisti.

26/07/2019
• 26.7.2019 - INPGI. Contributo straordinario di solidarietà sulle pensioni. Il Consiglio di Stato, con le sentenze 5288 e 5290, respinge i due appelli di 13 giornalisti in quiescenza e dichiara legittimi gli atti impugnati relativi al prelievo 2017/2020 sulle pensioni a partire dai 38mila euro. Nella sentenza si legge che "si tratta di far fronte ad uno stato preoccupante di disequilibrio economico dell’INPGI”. IL contributo, che viene trattenuto all'interno della propria gestione dall’INPGI, con specifico scopo solidaristico endo-previdenziale, ha la finalità di contribuire agli oneri finanziari del sistema previdenziale, in un contesto di crisi del sistema stesso particolarmente grave, a cui l’Istituto intende, con un’azione di riforma ben più generale, porre rimedio."La misura straordinaria si pone a salvaguardia, in definitiva, della stessa aspettativa di questi pensionati di poter godere in futuro del trattamento pensionistico, pur contemperando tale aspettativa col principio di responsabile redistribuzione delle risorse in funzione equitativa, nell’ottica di un “patto intergenerazionale” che è stato anche alla base della stessa privatizzazione dell’Istituto di previdenza e assistenza dei giornalisti negli anni 90". "Il contributo può dirsi “eccezionale”, secondo i parametri dettati dalla Corte Costituzionale nella sentenza n. 173 del 13 luglio 2016, e non si palesa di per sé insostenibile, pur innegabilmente comportando un sacrificio". "Chiaramente non sarebbe legittima una successiva proroga del termine del prelievo, che si porrebbe evidentemente in contrasto con il carattere “contingente, straordinario e temporalmente circoscritto” della misura". Pubblichiamo il testo di una delle due sentenze (peraltro identiche).

25/07/2019
• DA CNOG GRAZIE AL PRESIDENTE MATTARELLA PER LE SUE PAROLE SULLA LIBERTA’ DI INFORMAZIONE E IL RUOLO DEI GIORNALISTI.

22/07/2019
• Pilade del Buono s'è arreso alla morte dopo una lunga battaglia. Degno nipote di Teseo Tesei. Una carriera giornalistica straordinaria da Sportinformazione al Giorno (con Gianni Brera), al Corriere della Sera, al Giornale, alla Nazione,a Il Sole 24 Ore. I funerali mercoledì 24 (h 11) nella Basilica di San Marco.

di Mauro Castelli


19/07/2019
• 19.7.2019 – INPGI CONFERENZA STAMPA DEL 18 luglio. Una cronaca ampia e fedele/ - La presidente Inpgi: nessun commissario, nessuna confluenza nell’Inps. “Il governo non ci vuole nell’Inps. No quindi al commissariamento, no al passaggio all’Inps, resta appunto l’ingresso dei cosiddetti “comunicatori” di cui si parla tanto, e che non sarà agevole nè in tempi brevi. Vero che le prime due eventualità sono state più volte escluse dal governo. “Il costo per l’Inps sarebbe di seicento milioni di euro l’anno, tanto è quello che paghiamo in prestazioni” (pensioni ed altro) ha detto la Presidente, anche se non è proprio così, perché la cifra in ballo è meno di duecento milioni (comunque molto elevata, ma equivalente a un terzo) al netto dei contributi, che valgono attorno ai 400 milioni” (in fase calante,ndr).

di Fabio Morabito/professionereporter


18/07/2019
• INPGI: Macelloni, platea 'ampia' unica soluzione del risanamento. Dal 31/7 riunioni dei vertici sulle misure per garantire la sostenibilità.

18/07/2019
• Inpgi, Lorusso replica a Crimi: istituto nel mirino. Sostituire membri di nomina governativa è prerogativa dell’Esecutivo.

18/07/2019
• Inpgi, continuano le tensioni. Crimi: grave che Governo non possa essere presente in Cda.

16/07/2019
• La Fnsi incontra il sottosegretario Durigon. A breve un tavolo di confronto per il rilancio del settore editoriale e della previdenza.Nell'ultimo decennio, i rapporti di lavoro regolare sono diminuiti di 3.850 unità, a fronte di un aumento esponenziale di rapporti di lavoro precari e irregolari, che nello stesso periodo sono più che raddoppiati.

15/07/2019
• RAI & PRECARI - DA GIACOMO CARIOTI – LETTERA APERTA A FRANCO ABRUZZO.

14/07/2019
• Classifiche e trend dei quotidiani più diffusi. Ads aprile: bene Sole e Avvenire e Tuttosport. In edicola continua il calo generale.

13/07/2019
• NAPOLI - Dopo 22 anni il giornalista Massimo Siviero reintegrato al Mattino.

di www.iustitia.it


11/07/2019
• 11.7.2019 - Giornalisti precari Rai: risorse da 3 milioni in attivo oppure da 300 milioni di euro in perdita? La risposta sta nell’ Usigrai ma (come sempre) sbagliata! La Rai potrebbe chiudere il bilancio in attivo utilizzando i 300 giornalisti “già Rai “, giornalisti atipici che lavorano già in azienda come partite iva o programmisti registi. Ben 274 giornalisti dipendenti stanno per andare in pensione (con rischi enormi per la tenuta del'Inpgi, ndr). C’è proprio bisogno di fare un nuovo concorso? O la Rai dovrà pagare 300 milioni di euro come l’ultima causa persa contro il giornalista Bianchi da 1 milione di euro?

di Angelo De Lellis/sassate.it


05/07/2019
• Stati Generali dell'Editoria, conclusi incontri pubblici. Assenti i giornalisti (Odg e Fnsi). Crimi amaro: occasione mancata.

di primaonline


03/07/2019
• DIBATTITO- INPGI: troviamo una strada per uscire dalla crisi epocale.

di Alberto Gerosa/Senza Bavaglia


03/07/2019
• Ex fissa e rimborsi spese ai dipendenti: due sentenze danno ragione all'Inpgi. Nel primo caso, la Corte di Appello di Roma ha escluso il diritto alla indennità 'ex fissa' per un giornalista che, a seguito della risoluzione del rapporto di lavoro, aveva già percepito l'indennità sostitutiva del preavviso. Nel secondo confermata l'evasione contributiva contestata dall'ente.

01/07/2019
• IN CAMMINO VERSO LA SALVEZZA - L'emendamento "SALVA INPGI" é entrato in vigore. E' stato inserito in sede di conversione - con il voto di fiducia - del decreto legge "Crescita" n. 34 del 30 aprile 2019 nel comma 2 dell'articolo 16 quinquies della legge CRESCITA n. 58 del 28 giugno 2019, pubblicata sul Supplemento ordinario n. 26 alla Gazzetta Ufficiale n. 151 del 29 giugno 2019

29/06/2019
• Giornalismo.Inpgi. Crimi: "Crisi non solo dalla riduzione della platea degli iscritti. In passato sono state fatte scelte non corrette. Oggi e' l'unico istituto che svolge una funzione sostitutiva per cassa integrazione e disoccupazione. In molti casi gli editori hanno sfruttato l'Inpgi come una cassa per ridurre il proprio costo del lavoro, e affrontando delle crisi industriali che non sempre erano corrispondenti alla mancanza di utili. Ci sono stati poi dieci anni di ritardo per recepire le riforme del sistema contributivo. Tutto una serie di cose che sono state sbagliate nella governance e che vanno riviste".

28/06/2019
• I giornalisti Condé Nast dichiarano lo stato di agitazione e contestano duramente la decisione dell’azienda di licenziare tre colleghi per motivazione economica a pochi giorni dalla chiusura di una breve campagna di incentivi all’esodo (36 mesi netti), inaugurata dopo aver dichiarato 20 nuovi esuberi. Dal 2013 a giugno 2019 i giornalisti impiegati nelle testate Condé Nast sono passati da 175 a 95 e scenderebbero a 86 in seguito ai licenziamenti e se vi fossero tutte le uscite richieste. Giornalisti sostituiti da altri profili e da collaboratori esterni che spesso forniscono contemporaneamente tanto i contenuti giornalistici quanto quelli commerciali.

28/06/2019
• DOSSIER CASSE IL SOLE 24 ORE - Cassa dei giornalisti (Inpgi), un futuro incerto.

di Federica Micardi/ilsole24ore.com


27/06/2019
• Dl Crescita, il Senato approva: 158 sì alla fiducia posta dal Governo. È legge anche l'emendamento "salva Inpgi". Pubblichiamo il testo.

27/06/2019
• Class Editori cede il 20% di Gambero Rosso a Università Telematica Pegaso. Il gruppo di Panerai si rafforza nel settore Educational.

27/06/2019
• 'Il Velino', dal primo luglio cessano le attività. «Per 17 giornalisti (ed 1 poligrafico) la causale della cassa integrazione cambia: non più 'per crisi aziendale' ma 'per cessazione'. E la cigs diventa a zero ore per tutti, in vista del licenziamento previsto al più tardi il primo maggio 2020», spiega una nota del Cdr.

27/06/2019
• Vertenza 'Il Giornale', il Cdr: «No a piani che non tengano conto della riduzione di personale già ottenuta». I giornalisti, preso atto delle dimissioni di 13 colleghi per esodo incentivato (equivalenti a circa il 60% degli esuberi potenziali individuati dall'azienda), rifiutano l'ipotesi di contratti di solidarietà non calibrati sul nuovo organico: «Sarebbe problematico, se non impossibile, realizzare il quotidiano».

26/06/2019
• #CrisiInpgi1, entro 12 mesi un nuovo massacro per le nostre pensioni. Niente comunicatori e nessun commissariamento (per ora), ma l’Istituto dovrà tagliare prestazioni e spese e poi aumentare i contributi. A meno che, finalmente, non si passi al piano B… (IN CODA la posizione generica e non impegnata del segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso).

Analisi di Daniela Stigliano – Consigliera generale Inpgi e Giunta Fnsi di Unità Sindacale (Movimento con propri rappresentanti in Fnsi, Inpgi, Casagit, Fondo di previdenza complementare e Ordine dei Giornalisti)


25/06/2019
• Cassazione: quando é giornalistica l'attività di un programmista regista.

di Pierluigi Franz


25/06/2019
• INPGI, Crimi smentisce la volontà di un rapido commissariamento. Il sottosegretario a Primaonline: la gestione degli ammortizzatori sociali deve passare all'Inps. Gli ammortizzatori sociali valgono 37milioni di euro (compresi i contributi figurativi). IN CODA l'intervista del sottosegretario a Primaonline.

24/06/2019
• Bbc assume 144 giornalisti e li “regala” ai giornali locali. Per svelare il potere.

di MICHELE CONCINA/ professionereporter.eu


24/06/2019
• EDITORIA: PER IL SOLE 24 ORE NUOVO SITO E MISSION NEL SEGNO INNOVAZIONE. Il direttore Fabio Tamburini ha spiegato come i due fari che da sempre guidano il quotidiano cartaceo saranno gli stessi della versione digitale: il focus sull'informazione economica, finanziaria, politica e normativa e la puntualità e l'affidabilità delle notizie e degli approfondimenti proposti. Per Tamburini non è più sufficiente nel 2019 fare informazione ogni 24 ore, si deve infatti continuare ad aggiornare le news minuto per minuto.

21/06/2019
• 21.6.2019 - (INPGI. LA SALVEZZA SIGNIFICA INPS?) - PUNTOEACAPO: COLLABORAZIONE PER SALVARE L’ISTITUTO, SENZA ESCLUDERE ALTRE VIE D’USCITA. Puntoeacapo esprime preoccupazione e sconcerto per la decisione della Camera dei Deputati di approvare, nel testo del dl crescita, un emendamento sull’Inpgi che concede all’Istituto 12 mesi di tempo per definire una nuova riforma delle prestazioni ma, nello stesso tempo, sospende l’ipotesi di un suo commissariamento solo per quattro mesi, cioè fino al 31 ottobre 2019. Puntoeacapo non starà alla finestra mentre la casa brucia: intendiamo collaborare, nelle sedi preposte, all’ultimo tentativo di salvaguardare l’autonomia e i conti dell’Istituto. Senza escludere tuttavia che si debbano considerare strade alternative di ritorno alla sfera pubblica già percorse in passato da altre casse (Inpdai, Inpdap ed Enpals, ndr).

20/06/2019
• ATTACCO AL MEF - INPGI: confusione e incertezza dalle modifiche all'emendamento. A rischio le tutele dei giornalisti e del settore editoriale.

20/06/2019
• DL CRESCITA, escluso il commissariamento dell'Inpgi fino al 31 ottobre (e non più fino al 31 dicembre). L'intervento prevede, sostanzialmente, l'ampliamento della platea contributiva ai comunicatori. E nell'ultima versione dell'emendamento si prefigura, a partire dal 2023, una copertura che faccia fronte a eventuali impatti negativi sui conti dell'Inps derivanti dal trasferimento di suoi assicurati verso l'istituto previdenziale dei giornalisti (159 milioni nel 2023, 163 nel 2024, 167 nel 2025, 171 nel 2026, 175 nel 2027, 179 nel 2028, 183 nel 2029, 187 nel 2030 e 191 a decorrere dal 2031). Il viceministro Castelli ha osservato che sulla cassa previdenziale dei giornalisti "si dovrà ulteriormente intervenire". FNSI:'LE MANI SULL'INPGI PER COLPIRE L'INFORMAZIONE'. IN CODA IL TESTO DEL NUOVO EMENDAMENTO.

19/06/2019
• #ControCorrente: “La norma assicura futuro e autonomia dell’Istituto di Previdenza dei Giornalisti”.

di Massimo Zennaro/Cda Inpgi


19/06/2019
• Dibattito del 17 giugno alle Commissioni riunite Bilancio e Finanze della Camera sull'emendamento salva INPGI. Il pur breve dibattito dimostra comunque: a) che l'emendamento presentato dai relatori di maggioranza Raphael Raduzzi (M5S) e Giulio CENTEMERO (Lega) ha come intenzione di salvare l'INPGI 1,"seppure non si tratti di un intervento sostanziale, ma semplicemente un sostegno in vista di un generale ripensamento della gestione degli enti previdenziali"; b) "che non sostenere gli enti previdenziali in crisi avrebbe, tra l’altro, la conseguenza di aggravare i conti dell’INPS".

18/06/2019
• 18.6.2019. INPGI. I.’AUDIZIONE DI MARINA MACELLONI E VITO BRANCA di fronte alla Commissione parlamentare controllo Casse previdenziali.

18/06/2019
• Il testo dell'articolo 16/bis del decreto legge n. 34/2019 "salva INPGI" del 17 giugno 2019

17/06/2019
• DL CRESCITA: ok dalle commissioni riunite Finanze e Bilancio della Camera a una norma-ponte "salva-Inpgi", sospeso il commissariamento fino alla fine del 2019. La Fondazione avrà un anno di tempo per l'autoriforma del proprio regime previdenziale. Se non ci sarà evidenza di "sostenibilita' economico finanziaria di medio lungo periodo" poi interverrà il Governo per assicurare l'allargamento della platea degli iscritti. Martedì 18 giugno davanti alla Commissione parlamentare di controllo sull'attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale l'audizione di Marina Macelloni, presidente dell'INPGI, e di Vito Branca, presidente del collegio sindacale dell'Istituto. - IN CODA IL PROVVEDIMENTO, UN COMMENTO DELLA PRESIDENTE MARINA MACELLONI E QUELLO DI CARLO CHIANURA. - ANCORA IN CODA L'ARTICOLO DI FEDERICA MICARDI (IL SOLE 24 ORE).

16/06/2019
• INPGI. FRANCO ABRUZZO/portavoce del MIL, appello al mondo politico: "Fate in fretta, salvate le pensioni dei giornalisti!".

15/06/2019
• Stefano Maria Bianchi: giornalista Rai di fatto e di diritto. Era ed è un giornalista. Non lo era contrattualmente come 300 colleghi e colleghe che lavorano per reti e testate Rai senza un contratto di lavoro giornalistico. Stefano racconterà come ha visto riconoscere i suoi diritti in giudizio assistito dall’avvocato Enzo Iacovino. Conferenza stampa il 21 giugno (h 11.30) a "Stampa romana"

15/06/2019
• Castelli (Economia): «Solo correzioni formali all’emendamento 'salvaInpgi'». Sarà votato lunedì 17 dalle Commissioni riunite Bilancio e Finanze della Camera.

di Federica Micardi/ilsole24ore


14/06/2019
• “Io rompo”, l’ultima battaglia del Manifesto per la sopravvivenza.

di LORENZO GRIGHI/professionereporter


14/06/2019
• Che fare se un articolo di cronaca sembra un complotto.

di Alberto Spampinato/OSSIGENO


Vai ai Fatti della vita »
Tutti i giornali del mondo Rassegne stampa

Oggi nel mondo

    In primo piano
    Inchiesta del Sindacato cronisti romani sulle ordinanze "lumaca" giunte nell'ultimo anno da tutta Italia con ingiustificabile ritardo alla Corte Costituzionale causando un grave danno ai cittadini e alla certezza del diritto. La "palma" per il maggiore ritardo spetta ad un provvedimento emesso in Calabria dal Giudice unico del tribunale di Rossano (poi inglobato nel tribunale di Castrovillari), che ha impiegato addirittura ben 11 anni e 4 mesi per arrivare a palazzo della Consulta. Ma altre 9 ordinanze hanno tardato da un minimo di 2 anni ad un massimo di 10 anni e 2 mesi!

    di Pierluigi Franz*


    Il 2 agosto scorso il Sindacato Cronisti Romani ha segnalato che dopo 4 mesi non era ancora giunta alla Corte Costituzionale l’ordinanza del 9 aprile scorso con cui il Tribunale di Salerno, accogliendo un’eccezione sollevata dall’avvocato Giancarlo Visone, legale del Sugc (Sindacato unitario giornalisti della Campania), nel processo a carico di un ex collaboratore e del direttore del quotidiano “Roma” e di cui si era data ampia notizia su giornali, radio, tv, internet e agenzie di stampa, aveva sospettato di illegittimità la possibilità di condanna al carcere ancora prevista dalla legge per i giornalisti querelati e ritenuti responsabili in sede penale di diffamazione, cliccare su https://www.giornalistitalia.it/carcere-per-i-giornalisti-unordinanza-lumaca/.


    Nel frattempo l'ordinanza é finalmente arrivata a palazzo della Consulta e il Presidente dell’Alta …

    Continua »

    Ordine giornalisti Giornalismo - Giurisprudenza
    Editoria. Aser: da Telesanterno condotta antisindacale. 'Emittente condannata: durante uno sciopero un tecnico di montaggio ha condotto la trasmissione di approfondimento culturale'.

    BOLOGNA, 23 maggio 2019. - Il giudice del Lavoro di Bologna Maurizio Marchesini ha condannato l'emittente televisiva Telesanterno (Gtv Srl) per condotta antisindacale. Ne da' notizia l'Aser (associazione stampa Emilia-Romagna), spiegando che durante lo sciopero a oltranza, proclamato il 24 gennaio dalla stessa e dalla Slc-Cgil per il mancato pagamento …

      Diffamazione, pronta la legge contro le liti temerarie. Di Nicola (M5s): “I potenti che ne abusano ora pagheranno”. In Senato si sono concluse le audizioni del ddl. Un articolo introduce la punibilità di chi chiede soldi al solo scopo di intimidire i giornalisti. "La malafede di queste cause intentate a costo zero dall'effetto potenzialmente micidiale si vede nel loro esito, cioé quasi sempre il proscioglimento del giornalista".

    di Thomas Mackinson/ilfattoquotidiano

    Continua » Continua »

    INPGI 1 e 2 Tesi di laurea sul giornalismo
    Clamorosa sentenza a sorpresa della Cassazione sezione Lavoro n. 19573 del 19 luglio 2019: é legittimo cumulare senza alcun "tetto" la pensione INPGI/1 con collaborazioni giornalistiche e redditi di lavoro autonomo.

    di Pierluigi Franz

    22.7.2019 - Clamoroso quanto inatteso verdetto della Cassazione: é legittimo cumulare senza alcun "tetto" la pensione INPGI 1 con collaborazioni giornalistiche e redditi di lavoro autonomo. Di conseguenza i giornalisti già lavoratori subordinati, titolari di pensioni di anzianità INPGI 1, potrebbero collaborare per oltre 22 mila euro lordi l'anno senza …

      Aggiornamento sulle 19 biblioteche italiane dove si può consultare il libro di 448 pagine "Martiri di carta: i giornalisti caduti nella Grande Guerra" a cura di Pierluigi Roesler Franz ed Enrico Serventi Longhi, Editore Gaspari, Udine, 2018 per conto della Fondazione sul Giornalismo "Paolo Murialdi".

    23.5.2019 - Il libro di 448 pagine "Martiri di carta: i giornalisti caduti nella Grande Guerra" a cura di Pierluigi Roesler Franz ed Enrico Serventi Longhi; Editore Gaspari, Udine, 2018 oltre che nella sede della Fondazione sul Giornalismo "Paolo Murialdi" in via Valenziani 12/a - Roma (dal …

    Continua » Continua »

    Storia del giornalismo
    NUOVO CONCORSO RAI? PROTESTA DEL COMITATO IDONEI 2015. “Perché fare un nuovo concorso - prosegue la nota del Comitato - quando una graduatoria è ancora vigente, in base al comma 1096 della legge di bilancio 2018? Legge che, ricordiamo, cita espressamente la graduatoria 2013 e 2015 come bacino prioritario in caso di assunzione di personale giornalistico”.

    14.6.2019 - “Apprendiamo con sorpresa la decisione del Cda Rai di indire un nuovo concorso per il reperimento di giornalisti”. Così dichiara il Comitato per l'Informazione Pubblica, fondato da oltre 100 giornalisti giudicati idonei nel concorso Rai 2015 e difesi dall'avvocato Vincenzo Iacovino. “Perché fare …

    Continua »

    Unione europea - Professioni Editoria - Web
    L'indagine. Parte la valutazione. Focus della Ue sull'accesso alle professioni. Sotto osservazione finiscono gli ostacoli ancora presenti nelle legislazioni dei Paesi europei

    di Marina Castellaneta – Il Sole 24 Ore 3/10/2013

    Parte la valutazione sui sistemi di accesso alle professioni regolamentate voluta dalla Commissione europea. Un percorso a tappe che, nell'intenzione di Bruxelles, dovrebbe servire a individuare gli ostacoli esistenti - ancora troppi - in materia di accesso ad alcune professioni. La tabella di marcia è stata illustrata oggi dalla Commissione Ue …

      Editoria, Durigon: «Difenderemo e rilanceremo il ruolo dell'informazione professionale» Intervenendo a Latina al festival 'Come il vento nel Mare', il sottosegretario al Lavoro ha ricordato il tavolo di confronto convocato per il prossimo 12 settembre in Fnsi. Iniziativa che ha incontrato anche il favore del neo deputato europeo del Pd, Massimiliano Smeriglio.

    TESTO IN http://www.fnsi.it/editoria-durigon-difenderemo-e-rilanceremo-il-ruolo-dellinformazione-professionale

    Continua » Continua »

    FNSI-Giornalismo dipendente
    IL BUSTO DI MEONI ALLA FONDAZIONE MURIALDI - In ricordo di Giuseppe Meoni e della sua battaglia contro il fascismo in nome della libertà di stampa, il Grande Oriente d’Italia e il Rito Simbolico Italiano hanno deciso di donare alla Fondazione sul Giornalismo intitolata a Paolo Murialdi, che unisce tutti gli istituti della categoria e conserva la memoria del giornalismo italiano, un busto di Giuseppe Meoni. La cerimonia di consegna avrà luogo martedì 21 maggio alle ore 11.00 nella sede della Fondazione, in Via Augusto Valenziani 10/A-11, a Roma.

    17.5.2019 - Giuseppe Meoni, giornalista di origine toscana, redattore de l’Italia del Popolo, caporedattore del quotidiano La Ragione e, in seguito, redattore capo de Il Messaggero di Roma, è stato componente e poi Presidente del Collegio dei Probiviri dell’Associazione della Stampa Periodica Italiana e negli anni immediatamente …

    Continua »

    TV-Radio Diritto di cronaca
    CDR LA7: BOOM DI RISULTATI, MA PRECARI NON ASSUNTI, INTEGRATIVO NON APPLICATO.

    22.3.2019 - Boom di ascolti e di raccolta pubblicitaria, giornalisti ancora precari e non pagati secondo i contratti. Questa è la realtà de La7. I dati del 2018 evidenziano circa 140 milioni di ricavi pubblicitari, con circa 100 di costi, e i primi mesi del 2019 registrano un ulteriore incremento di ascolti, con l’emittente che si …

      Importanti principi della Cassazione in tema di diffamazione e libertà di stampa, riguardanti il diritto di critica nei confronti di uomini politici. "In democrazia, a maggiori poteri corrispondono maggiori responsabilità e l'assoggettamento al controllo da parte dei cittadini è esercitabile anche attraverso il diritto di critica".

    di Pierluigi Franz


    9.5.2019 - La Cassazione ha fissato ieri importanti principi in tema di libertà di stampa e di diritto di critica nei confronti di uomini politici ed ha quindi assolto con formula piena dall'accusa di diffamazione …

    Continua » Continua »

    Sentenze Premi
    Privacy, il Garante a Google: «Il diritto all'oblio va assicurato anche fuori dai confini europei». Accogliendo la richiesta di un cittadino italiano residente negli Stati Uniti, l'authority ha ordinato di deindicizzare le informazioni - pubblicate su forum o siti amatoriali e riportanti dati falsi sullo stato di salute del richiedente - anche dai risultati presenti nelle versioni extraeuropee del motore di ricerca.

    TESTO IN http://www.fnsi.it/privacy-il-garante-a-google-il-diritto-alloblio-va-assicurato-anche-fuori-dai-confini-europei

      2.8.2019 – MULTIMEDIA. Giornalismo, i vincitori del “Premiolino”. Il 16 settembre la premiazione a Milano. Per la 59esima edizione sono risultati vincitori: Paolo Berizzi, inviato speciale del quotidiano “La Repubblica” che vive da tempo sotto tutela delle forze dell’ordine; Paolo Bricco, inviato speciale de “Il Sole 24 Ore”, giornalista economico di forte personalità per 24Ore Cultura firma la rubrica “A tavola con”; Claudia Di Pasquale, inviata della trasmissione “Report” Rai3 vince il premio per il servizio “Un sottosegretario a San Marino» incentrata sulla figura del senatore Siri; premiati Francesco Piccinini, direttore responsabile di FanPage.it e lo stesso sito d’informazione nativo digitale della napoletana Ciaopeople Mediagroup, che con una redazione giovane, buone professionalità e molta innovazione compete ad armi pari con i più grandi siti dell’editoria online; il linguista Francesco Sabatini, per “Pronto soccorso linguistico”, Uno mattina, RaiUno, riceve il Premiolino per le sue lezioni televisive in materia di lingua italiana.

    Continua » Continua »

    Carte deontologiche Riforma professione
    21.5.2019 - La “Carta di Napoli”. Vademecum a tutela dei giornalisti per immagini - di Mattia Motta/articolo21

    TESTO IN https://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=26495

      L'individuazione delle professioni spetta solo allo Stato.

    di Giovanbattista Tona
    www.ilsole24ore.com 14.12.2015

    Ancora uno stop della Consulta alle Regioni che legiferano sulle professioni. Stavolta a cadere sotto la scure di una dichiarazione di illegittimità costituzionale è una legge regionale dell’Umbria, la 19/2014, che conteneva disposizioni in materia di valorizzazione e promozione delle discipline bionaturali e che prevedeva l’istituzione di un elenco regionale ricognitivo …

    Continua » Continua »

    Deontologia e privacy
    L'UNIVERSO DEI DATI E LA LIBERTA' DELLA PERSONA - Il discorso al Parlamento del Presidente dell’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali Antonello Soro, in occasione della relazione sull’attività svolta nel 2018, presentata presso la Sala della Regina della Camera dei Deputati a Roma.

    TESTO IN http://www.media2000.it/luniverso-dei-dati-e-la-liberta-della-persona-discorso-soro/

    Continua »

    Dibattiti, studi e saggi
    IL DIBATTITO/Il delitto Tobagi, il giudice Salvini: «Nessuno ha il monopolio della verità». La replica all’intervento dei Pm Ferdinando Pomarici e Armando Spataro. di Guido Salvini/corriere.it

    TESTO IN  allegato. Clicca in alto o in basso per scaricare il documento:

    Continua »

    Corte di Strasburgo
    Diritti umani, l'impunità per chi minaccia i giornalisti è una violazione della Convenzione europea. Nuova sentenza della Corte di Strasburgo secondo cui gli Stati non solo devono astenersi dall'ingerirsi nella libertà di stampa, ma devono anche adottare ogni misura per consentire l'esercizio dell'attività giornalistica, per evitare un chilling effect a danno della collettività. di Marina Castellaneta/Fnsi

    11.1.2019 - Ritardi nelle indagini. Inerzia nell’accertare le responsabilità e gli autori di una campagna denigratoria contro …

    Continua »

    Lavoro. Leggi e contratti
    La Sezione Lavoro della Cassazione conferma definitivamente la condanna della RAI a pagare alla sua giornalista ed inviata sportiva Francesca Sanipoli un indennizzo di 90 mila euro per il danno biologico da dequalificazione professionale.

    9.3.2019 - La giornalista Francesca Sanipoli, inviata di Rai Sport,  ha definitivamente vinto la sua battaglia …

    Continua »

    CASAGIT
    Le notizie utilissime di Casagit dell'estate 2019. Una lettura da non sottovalutare.

    ISCRIZIONI PROROGATE AL 31 AGOSTO - Alla luce dell’ottimo risultato sinora ottenuto (oltre 2.500 colleghi iscritti) l’Inpgi …

    Continua »
    Dispensa telematica per l’esame di giornalista
    24/05/2019
    • La Corte di Cassazione conferma l’orientamento già espresso dalle Sezioni Unite (sia civili che penali) che il giornale telematico - sia se riproduzione di quello cartaceo, sia se unica e autonoma fonte di informazione professionale - soggiace alla normativa sulla stampa, perché ontologicamente e funzionalmente è assimilabile alla pubblicazione cartacea (Cass. pen., 11 dicembre 2017-22 marzo 2018, n. 13398 - Sez. V - Pres. Zaza - Rel. Guardiano). La conseguenza è che alle testate telematiche si estendono, non solo le garanzie costituzionali (art. 21 Cost.), ma anche le norme volte a impedire la commissione di reati a mezzo stampa, tra le quali vi è anche l'articolo 57 del Cp, che punisce il direttore responsabile per l'omesso controllo sui contenuti pubblicati.

    di Sabrina Peron/avvocato in Milano


    09/03/2019
    • CEDU. Caso Sallusti. Depositata la sentenza. Condanna all’Italia per la violazione della libertà di stampa. La sanzione inflitta (ossia il carcere per il giornalista) è incompatibile con la Convenzione europea che assicura il diritto alla libertà di espressione. Questo perché la detenzione ha un chilling effect (effetto dissuasivo) sicuro sulla libertà di stampa, anche se la pena non viene eseguita. La sanzione del carcere è sproporzionata e può essere ammessa solo nei casi di incitamento all’odio e alla violenza. Adesso, per evitare nuove condanne, è necessario un intervento rapido del Parlamento che deve procedere alla modifica legislativa delle norme del codice penale sulla diffamazione nonché dell’articolo 13 della legge n. 47/1948 sulla stampa.

    20/02/2019
    • Le convenzioni dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia. Dal 2019 gli iscritti potranno godere di alcune convenzioni con enti, realtà culturali e negozi a Milano e in tutta la regione. Per usufruire degli sconti previsti è necessario essere in regola con le quote associative dell'anno in corso e avere scaricato il bollino dal nostro sito.

    14/02/2019
    • CONGRESSO FNSI DI LEVICO TERME (TN) - Il segretario generale Raffaele Lorusso ha trattato con vigore il tema delle QUERELE BAVAGLIO collocandolo tra le priorità del sindacato: "Non va dimenticata un’altra forma di minaccia ai cronisti, subdola, ma non meno pericolosa. È quella costituita dalle cosiddette QUERELE BAVAGLIO e dalle richieste di risarcimento in sede civile a mero scopo intimidatorio". "Se i magistrati e i pubblici ufficiali hanno l’obbligo di tutelare il segreto istruttorio, è dovere dei giornalisti pubblicare tutte le notizie che hanno una rilevanza sociale. Quelle notizie, cioè, la cui pubblicazione è essenziale per soddisfare il diritto dei cittadini ad essere informati. Anche su questo punto, l’indirizzo della Corte europea dei diritti umani è chiaro e inequivocabile: i giornalisti hanno il diritto-dovere di pubblicare le notizie che hanno rilevanza per l’opinione pubblica, anche quelle coperte da segreto. Per gli enti della categoria si pone il problerma della coerenza tra pensero e azione (Mazzini docet).

    11/01/2019
    • Askanews, i giornalisti respingono il piano di esuberi presentato dall'azienda.«Una proposta inaccettabile, a maggior ragione alla luce dell'apertura di un concordato annunciato e non ancora presentato», si legge in un documento approvato all'unanimità dall'assemblea dei redattori, che chiedono garanzie sul pagamento di quanto dovuto e delle future mensilità e fanno appello a editore e istituzioni «per evitare lo scenario peggiore».

    10/12/2018
    • DECRETO LEGISLATIVO 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali ((, recante disposizioni per l'adeguamento dell'ordinamento nazionale al regolamento (UE) n. 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE)).

    31/01/2018
    • EX-FISSA/ IL CASO CHE METTE FNSI E INPGI NELL'ANGOLO. TUTTI GLI ARTICOLI PUBBLICATI DALLA FIRMA DEL CONTRATTO FNSI/FIEG stipulato il 24.6.2014 AD OGGI. L'attesa per l'incasso dell'indennità è salita a 17 anni.

    31/12/2017
    • LA CRONISTORIA DELLA VICENDA SOPAF/INPGI DAL 2009 AD OGGI.

    18/10/2017
    • FRANCO ABRUZZO/MANUALE DI BASE. La legge professionale dei giornalisti aggiornatissima con la normativa di riforma del 2011/2012 e del 2016/2017 (+ il regolamento sulla formazione continua + il regolamento per i ricorsi innanzi al Consiglio nazionale di disciplina).

    05/08/2017
    • I giornalisti professionisti e pubblicisti che intendano candidarsi nelle elezioni al prossimo Consiglio Nazionale dell'Ordine "devono essere titolari di una posizione previdenziale attiva presso l'Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani (INPGI)".Lo prevede il nuovo testo dell'art. 16 della legge 3 febbraio 1963, n.  69 (Ordinamento  della  professione  di giornalista), modificata dall'articolo 1 del  Decreto Legislativo 15 maggio 2017 n. 67.

    17/07/2017
    • Le sanzioni pecuniarie eccessive a carico dei cronisti sono contrarie alla normativa e alla giurisprudenza della CEDU e producono il chilling effect (=effetto dissuasivo) sulla libertà di stampa. Condannata la Romania a versare a una giornalista 14mila euro per i danni materiali, nonché 4.500 euro per i danni non patrimoniali e 3.369 euro per le spese legali.

    di Marina Castellaneta*


    16/06/2017
    • CEDU.STRASBURGO – SENTENZE. La Convenzione e la Corte europea dei diritti dell’uomo ampliano il diritto di cronaca (“dare e ricevere notizie”) e proteggono il segreto professionale dei giornalisti.No alle perquisizioni in redazione! Il giudice nazionale deve tener conto delle sentenze della Corte europea dei diritti dell'uomo ai fini della decisione, anche in corso di causa, con effetti immediati e assimilabili al giudicato: è quanto stabilito
    dalla Corte di cassazione con la sentenza n. 19985 del 30/9/2011. (In coda la raccomandazione R7/2000 sul segreto professionale dei giornalisti approvata dal Consiglio d’Europa). Il Consiglio d’Europa, nella raccomandazione R(2000)7 sulla tutela delle fonti dei giornalisti, ha scritto testualmente: «L'articolo 10 della Convenzione, così come interpretato dalla Corte europea dei Diritti dell'Uomo, s'impone a tutti gli Stati contraenti». Su questa linea si muove il principio affermato il 27 febbraio 2001 dalla Corte europea dei diritti dell’uomo: ”I giudici nazionali devono applicare le norme della Convenzione europea dei Diritti dell'Uomo secondo i principi ermeneutici espressi nella giurisprudenza della Corte europea dei Diritti dell'Uomo” (in Fisco, 2001, 4684). Questo assunto è condiviso pienamente dalla Corte costituzionale: le sentenze di Strasburgo hanno un peso ineludibile nel sistema giudiziario italiano. Si legge nella sentenza 39/2008 della Consulta: “Questa Corte, con le recenti sentenze n. 348 e n. 349 del 2007, ha affermato, tra l'altro, che, con riguardo all'art. 117, primo comma, Cost., le norme della CEDU devono essere considerate come interposte e che la loro peculiarità, nell'ambito di siffatta categoria, consiste nella soggezione all'interpretazione della Corte di Strasburgo, alla quale gli Stati contraenti, salvo l'eventuale scrutinio di costituzionalità, sono vincolati ad uniformarsi…Gli Stati contraenti sono vincolati ad uniformarsi alle interpretazioni che la Corte di Strasburgo dà delle norme della Cedu (Convenzione europea dei diritti dell’Uomo)”. Dal 1° dicembre 2009 la Carta dei diritti fondamentali della Ue e la Convenzione europea dei diritti dell’uomo (Cedu) fanno parte della Costituzione europea (Trattato di Lisbona) e sono direttamente applicabili dai giudici e dalle autorità amministrative italiani.

    di FRANCO ABRUZZO
    (dal 1989 al 2007 presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia)


    15/06/2017
    • Jobs Act autonomi operativo: da oggi più tutele per i professionisti. Guida a tutte le novità sulle tutele per malattia, maternità e pagamenti ritardati. Spazio al lavoro agile.

    di leggioggi


    03/03/2017
    • Facebook: no al diritto di cronaca per un post vero ma con elementi lesivi dell’onore. .

    02/02/2017
    • DIRITTO & WEB/ - Diffamazione «attenuata» se via Facebook

    di Alessandro Galimberti/ilsole24ore


    Vai a Dispensa telematica per l’esame di giornalista »
    Social Network - RSS
      

    Walter Tobagi giornalista
    Parte I-II-III Le immagini

    Notizie di Ossigeno

      Attualità
      02/08/2019
      • IL BILANCIO SEMESTRALE. RCS, utile netto a 38,4 milioni. Il debito giù di 10 milioni.

      di Paola Pica/corriere.it


      02/08/2019
      • EDITORIA. Sole 24 Ore, risultato netto positivo per 1,7 milioni Ebitda a 10,4 milioni, migliora la posizione finanziaria netta. Ceduto il 49% di Business School a Education Acquisition Limited e riacquisto del ramo «Eventi».

      02/08/2019
      • Secondo incontro Tavolo Crisi Editoria, Durigon “salvaguardia occupazionale e diritto d’informazione”.

      di uspi


      02/08/2019
      • Nota del deputato del M5S Giuseppe d’Ippolito in difesa dell’indipendenza dell’ufficio stampa del Consiglio regionale della Calabria.

      01/08/2019
      • L'Adige, trattativa conclusa con esito positivo La redazione ha approvato a maggioranza un contratto di solidarietà di 16 mesi e la rimodulazione del contratto di 2° livello. Cdr, sindacato regionale e Fnsi sottolineano «la maturità dei colleghi che hanno accettato responsabilmente i sacrifici nella prospettiva di un rilancio del giornale».

      01/08/2019
      • Il Giornale di Sicilia chiude le edizioni locali dell'area orientale, l'Assostampa: «L'editore ci ripensi» Il segretario regionale Roberto Ginex lancia l'appello a valutare altre strade ed esprime la solidarietà «umana e professionale» del sindacato ai colleghi: «Così si perde un pezzo di democrazia e molti giornalisti resteranno senza penna e senza giornale. Siamo al loro fianco», scrive.

      01/08/2019
      • Accordo di partnership tra Ansa e Afp – Agence France Press. Accordo di partnership pluriennale sottoscritto da Ansa con Afp, che prevede la diffusione in Italia dei servizi dell’agenzia francese di informazione globale.

      di affaritaliani


      01/08/2019
      • Pubblicità a -6,8% a giugno. Nielsen: semestre a -1,3% (-5,7% senza search e social). Giù tv e stampa; tiene la radio, bene cinema e GoTv.

      01/08/2019
      • LA PROVINCIA DI FROSINONE: ARRIVANO I LICENZIAMENTI. IL SINDACATO AL FIANCO DEI LAVORARORI.

      di Stampa romana


      30/07/2019
      • La Nazione: ad Agnese Pini la guida del quotidiano, dopo l’uscita di Francesco Carrassi.

      30/07/2019
      • News Mediaset, l'assemblea contro il trasferimento di 29 giornalisti da Roma a Milano I redattori respingono l'ipotesi di riorganizzazione comunicata dall'azienda. Proclamato l'immediato stato di agitazione «con il rigoroso rispetto delle norme contrattuali, in particolare quelle relative all'orario di lavoro», e affidato al Cdr un pacchetto di 5 giorni di sciopero.

      30/07/2019
      • Antonio Di Gaetano, "E.T.: Contatto avvenuto! Gli Ufo appaiono su invito", E.V. Edizioni Virgilio, Presentazione di Mauro della Porta Raffo, Prefazione di Antonio Chiumiento (già vicepresidente Centro ufologico nazionale).

      30/07/2019
      • Mondadori: nel primo semestre riduce perdita a 1,9 milioni. Confermati target anno, con possibile ritorno al dividendo.-

      30/07/2019
      • Addio Neri Paoloni, vero giornalista gentiluomo, per anni consigliere dell'INPGI, sindacalista di razza e colonna dell'UNGP. Suo nonno Francesco fu Presidente dell'Associazione Stampa Romana.


      di Pierluigi Franz


      29/07/2019
      • A marzo vendite quotidiani a -9%. Osservatorio Agcom: ascolti in leggera flessione per Rai; Mediaset primo gruppo radio.

      Vai a Attualit� »

      Scuole di Giornalismo e Università
      06/05/2019
      • IL GIORNALISMO E LA RIVOLUZIONE DELLE PIATTAFORME TECNOLOGICHE. CONVEGNO DEL MASTER IN GIORNALISMO IULM (si terrà mercoledì 8 maggio alle 11).

      13/07/2018
      • A ottobre parte l’ottavo biennio della Scuola di giornalismo “Walter Tobagi” dell’Università degli Studi di Milano.

      11/07/2018
      • ROMA. A OTTOBRE IL NUOVO MASTER IN GIORNALISMO DELLA LUMSA. Da Annunziata a Floris, due anni per diventare giornalista professionista.

      29/05/2018
      • Master in Giornalismo LUMSA 2018-2020: 14 giugno 2018 Open Day.

      17/11/2017
      • Associazione Tobagi per il giornalismo: Fabio Cavalera nuovo presidente.

      03/03/2017
      • 8 MARZO/LE GIORNALISTE CONTINUANO AD ESSERE PENALIZZATE. Nel 2016 le giornaliste dipendenti hanno guadagnato in media meno dei colleghi maschi. Le giornaliste co.co.co di più

      12/01/2017
      • Al via la terza edizione del premio “Finanza per il sociale”, dedicato ai giornalisti praticanti e allievi delle scuole di giornalismo. L’iniziativa ha l’obiettivo di premiare il migliore articolo o servizio audio/video che abbia affrontato il ruolo dell'educazione finanziaria e al risparmio come strumento di inclusione sociale. IN CODA IL BANDO.

      26/12/2016
      • Nuovo "Quadro di indirizzi" per il riconoscimento, la regolamentazione e il controllo delle scuole di formazione al giornalismo. Lettera di Enzo Iacopino con l'annuncio delle novità.

      14/10/2016
      • Università di Bologna. Riparte il Master a tempo pieno in giornalismo per 25 praticanti. Una sfida alla crisi dell'editoria. Domanda d'iscrizione entro il 14 novembre.

      19/08/2016
      • Prestito d’onore bancario fino a 10 mila euro da restituire in 10 anni per gli allievi della Scuola di Perugia senza borsa di studio.

      13/07/2016
      • I nuovi media, dal storytelling al headline editing, dal data-journalism al social media management, sono tra le competenze sulle nuove frontiere del giornalismo digitale su cui punta il Master Giorgio Bocca di Torino che da quest’anno, alla sua 7/a edizione, conta in particolare sul sostegno di due grandi realtà editoriali giornalistiche: il gruppo Itedi-La Stampa e il gruppo L’Espresso-La Repubblica. Nuova direttrice delle testate è Anna Masera.

      28/06/2016
      • MILANO. Il master a tempo pieno della Scuola «Walter Tobagi». Diventare giornalisti in Università: iscrizioni aperte fino al 27 luglio.

      28/03/2016
      • Roma. AL VIA IL NUOVO MASTER DI GIORNALISMO DELLA LUMSA. Lo dirigono Emilio Carelli e Carlo Chianura. Iscrizioni entro il 7 aprile 2016. L'Ateneo bandisce 9 borse di studio biennali del valore di 5.000 euro l’anno e 12 borse di studio biennali del valore di 5000 euro l’anno riservate ai figli degli iscritti o pensionati INPS/Inpdap (le borse di studio non sono cumulabili tra loro).

      07/03/2016
      • Pubblicato il bando della Scuola di giornalismo di Perugia per la selezione di 25 allievi del XIII biennio di studi.

      12/02/2016
      • FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA. Lettera di Sergio Rizza a Gabriele Dossena (presidente Ogl). "Perché i crediti formativi universitari per corsi, lezioni e master seguiti in passato non possono essere calcolati? Per quale valida ragione il CNOG dovrebbe rispondere negativamente?".

      Vai a Scuola di Giornalismo »

      Recensioni
      03/07/2019
      • MASSIMO NAVA. "Milosevic. Balcani: la tragedia di un popolo".

      Vai a Recensioni »

      Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
      ---------------------------------
      Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
      ---------------------------------
      Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

      Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com