Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
   Attualità
   Carte deontologiche
   CASAGIT
   Corte di Strasburgo
   Deontologia e privacy
   Dibattiti, studi e saggi
   Diritto di cronaca
   Dispensa telematica per l’esame di giornalista
   Editoria-Web
   FNSI-Giornalismo dipendente
   Giornalismo-Giurisprudenza
     » I fatti della vita
   INPGI 1 e 2
   Lavoro. Leggi e contratti
   Lettere
   Ordine giornalisti
   Premi
   Recensioni
   Riforma professione
   Scuole di Giornalismo e Università
   Sentenze
   Storia
   Tesi di laurea
   TV-Radio
   Unione europea - Professioni
  Documenti
I fatti della vita
Arriva (il 21 gennaio) First Tutorial, il sito che semplifica la vita via web. Sarà curato da Federico Rendina.  (19/01/2019)
Editoria. Sulla Gazzetta del Mezzogiorno appello dei giornalisti a Mattarella.  (19/01/2019)
NAPOLI. Giornalisti: minacce al cronista Giampiero De Luca, autore di inchieste "scomode" per TvLuna e per La Stampa online. Preoccupazione Fnsi-Sugc-Unione cronisti.  (19/01/2019)
Giornalisti. Carlo Verna (Odg) pronto a un confronto con Di Maio sulle politiche del governo e sui tagli all'editoria, non sull'equo compenso materia del sindacato.  (19/01/2019)
Askanews, l'editore rifiuta il confronto. Giornalisti e sindacato: «Atto irresponsabile». Al Cdr e ai rappresentanti sindacali che si sono presentato al tavolo Fieg con una serie di proposte costruttive l'azienda ha opposto la decisione di chiudere la porta a qualsiasi proposta di trattativa. «Il rifiuto di misure alternative agli esuberi e ai licenziamenti va nella direzione dell'apertura di una fase all'insegna della macelleria sociale», commentano Fnsi e Associazione Stampa Romana, Associazione Lombarda dei Giornalisti e Associazione Stampa Toscana. Il comunicato dell'Assemblea dei redattori.  (18/01/2019)
Ennesima bocciatura - la settima in 5 settimane - del contributo di solidarietà sulle pensioni erogate da Casse previdenziali privatizzate. Per la Cassazione é illegale il taglio delle pensioni senza una legge. IN CODA la sentenza n. 982/2019. di Pierluigi Franz  (17/01/2019)
I PROFESSINISTI PENSIONATI ISCRITTI ALLE CASSE PRIVATIZZATE SFUGGONO AL PRELIEVO DELLA LEGG£E DI STABILITA' 2019. - Tagli alle pensioni, risparmiati gli iscritti alle Casse privatizzate (come l'Inpgi o l'Enpam) nate con il dlgs 509/1994. “I tagli certamente non si applicano alle Casse dei professionisti – ha precisato il presidente dell’Enpam e dell’Adepp Alberto Oliveti – A questa conclusione si arriva sia con un’analisi strettamente testuale sia con una lettura costituzionalmente orientata della norma. Infatti, poiché questi accantonamenti sono destinati a creare una provvista per fronteggiare i maggiori costi dovuti a Quota 100, che è di esclusiva competenza Inps, non si vede come si potrebbero prendere legittimamente delle risorse da altre parti, alla luce della sentenza 7/2017 della Corte costituzionale”. di Gabriele Discepoli/enpam.it  (16/01/2019)
INPGI E LE ALTRE CASSE. Sentenza 214/1972 della Corte costituzionale (presidente Costantino Mortati): “Insussistente l'analogia fra la Cassa di previdenza dei giornalisti e quelle degli avvocati, dei dottori commercialisti, dei ragionieri e dei geometri. In sostanza, la cassa dei giornalisti costituisce un settore autonomo del complesso sistema previdenziale predisposto a tutela dei lavoratori dipendenti e i cui compiti sono assolti principalmente dall'INPS". Governo e Parlamento hanno tradito quel giudicato costituzionale (art. 136 Cost.) quando, con il dlgs 509/1994, hanno deliberato la collocazione dell'Inpgi tra le casse privatizzate dei liberi professionisti. Conclusione: l'Istituto di previdenza dei giornalisti deve tornare pubblico come è stato dal 1951 al 1994, quando le pensioni dei giornalisti erano garantite dallo Stato  (14/01/2019)
Rai:diffida da Comitato informazione,no assunti fuori graduatoria.  (14/01/2019)
Sciopero alla Gazzetta del Mezzogiorno, FNSI e Assostampa Puglia e Basilicata: «Gravi violazioni di leggi e di contratto».  (14/01/2019)
ROMA. Cronisti aggrediti: centinaia di persone a iniziativa di L'Espresso su antifascismo. "Non dobbiamo essere soli ma continuare ad incontrarci e costruire comunità, noi continuiamo a farlo dalle pagine del nostro settimanale", ha spiegato il direttore Marco Damilano chiudendo l'iniziativa.  (12/01/2019)
A conclusione di una vertenza giudiziaria durata ben 12 anni la Cassazione ha definitivamente riconosciuto il diritto dell'INPGI ad ottenere da TM News il pagamento di contributi previdenziali comprensivi delle relative sanzioni dovuti sui compensi per 164 mila euro spettanti al giornalista Antonio Scuticchio, già redattore corrispondente dalla Calabria e dalla Basilicata. La sezione lavoro della Suprema Corte con sentenza n. 442 del 10 gennaio 2019 (Presidente Antonio Manna, relatore Rosa Arienzo) ha infatti confermato la precedente decisione della Corte d'Appello civile di Roma, condannando TM News anche a rimborsare complessivamente circa 11 mila euro di spese legali in favore del giornalista e dell'INPGI.  (11/01/2019)
Pensioni, le principali novità della Legge di Bilancio per il 2019. Revisione del meccanismo di rivalutazione, taglio delle cosiddette “pensioni d’oro”, flat tax per i pensionati che rientrano dall’estero. Ecco le principali novità in attesa dei decreti attuativi di quota 100 e del reddito di cittadinanza. di Michaela Camilleri/itinerariprevidenziali  (10/01/2019)
Editoria: un inglese al timone dell'agenzia France Presse. E' Phil Chetwynd finora capo redattore centrale. L'agenzia realizza il 60% dei suoi ricavi fuori dalla Francia e per questo l'editore ha deciso di aprire la direzione in chiave internazionale.  (09/01/2019)
PRIVACY. GARANTE SULLA SENTENZA DELLA CASSAZIONE:, 'RIPENSARE LA NORMA SULLE INTERFERENZE ILLECITE'. Soro commenta il verdetto su donna filmata sotto la doccia, 'con nuove tecnologie foto e video diventano virali sui social'. di Marco Mazzù/Adnkronos  (09/01/2019)
Il Comitato Giornalisti NoPrelievo, dopo la sentenza negativa del Tar, ha presentato appello al Consiglio di Stato contro il prelievo forzoso deliberato dall'Inpgi per tre anni (fino al febbraio 2020). Il ricorso è firmato da Demetrio De Stefano, Liliana Madeo e Salvatore Rotondo, gli stessi giornalisti che avevano fatto ricorso al Tar, ed è curato dagli avvocati Alfonso Amoroso e Carlo Guglielmi, che dall’inizio seguono l’iniziativa del Comitato NoPrelievo. di Carlo Chianura/Portavoce di Puntoeacapo  (08/01/2019)
TRADITA LA CORTE DI STRASBURGO. Rifiuta di rivelarele fonti di una inchiesta: indagato vicedirettore di BresciaOggi.  (08/01/2019)
Aggressione neofascista contro giornalisti dell'Espresso, Fnsi e Cnog al fianco dei colleghi. «Azioni che non sono degne di un Paese che si definisce civile», commentano sindacato e Ordine che «oltre ad una presa di posizione del Viminale» auspicano un'azione «più incisiva da parte delle istituzioni rispetto al riaffermarsi, in tutto il Paese, di frange di estrema destra e gruppi neofascisti».  (07/01/2019)
Per la terza volta nel giro di pochi giorni la Sezione Lavoro della Cassazione boccia il "contributo di solidarietà" delle Casse previdenziali privatizzate non espressamente previsto per legge, ma deciso da una delibera di un singolo ente avallata dal ministero del Lavoro. All'interno del'articolo il link alla sentenza. di Pierluigi Franz  (04/01/2019)
Interessanti principi in tema di diffamazione e di libertà di stampa riaffermati dalla quinta sezione penale della Cassazione nella sentenza n. 60/2019 in linea con la giurisprudenza elaborata dalla Cedu. di PIERLUIGI ROESLER FRANZ  (03/01/2019)
INPGI, NUOVI DANNI ALLE PENSIONI DAL TAGLIO ALLA PEREQUAZIONE. PICCOLA GUIDA ANTI-MISTIFICAZIONI. di Carlo Chianura/Portavoce di Puntoeacapo  (02/01/2019)
Le Sezioni Unite Civili della Cassazione rendono definitiva la condanna per colpa grave inflitta dalla Corte dei Conti all'ex Sindaco di Milano Letizia Moratti e alla sua Giunta di centrodestra a pagare poco più di un milione di euro per danno erariale la vicenda delle consulenze d'oro del 2006. In particolare fu indebito anche l'inquadramento dirigenziale di 6 addetti alla comunicazione di Palazzo Marino per rimpolpare l’Ufficio Stampa che aveva così raggiunto quota 20 dipendenti. di Pierluigi Franz  (01/01/2019)
31.12.2018 - Sul supplemento ordinario n. 62 della Gazzetta ufficiale n. 302 di oggi 31 dicembre 2018 è stata pubblicata la legge 30 dicembre 2018, n. 145 recante “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021”. Pubblicato poi sul supplemento ordinario n. 63 sempre della Gazzetta ufficiale di oggi il Decreto del Ministero dell’economia e delle finanze 31 dicembre 2018 recante “Ripartizione in capitoli delle Unità di voto parlamentare relative al bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e per il triennio 2019-2021”. Confermati i 19 articoli della legge di bilancio che entrerà i vigore domani 1 gennaio 2019 ed, in particolare, i 1143 commi dell’articolo 1. IN CODA il link relativo all'articolo della redazione di lavoripubblici.it  (31/12/2018)
Editoria. Fnsi: grave e inaccettabile lo stop agli stipendi di dicembre dei redattori di Askanews. 'La redazione è stata umiliata, l'azienda torni sui suoi passi'.  (29/12/2018)
I PUNTI CENTRALI DELLA MANOVRA 2019: pensioni, fondi per reddito di cittadinanza e quota 100, flat tax per i pensionati che dall'estero tornano a vivere al Sud, indicizzazioni, iva, web tax, editoria, motorini elettrici, ecotassa e assunzioni Pa.  (29/12/2018)
CONFERENZA STAMPA DI FINE ANNO A PALAZZO CHIGI. Conte: tagli al'editoria non attentano ala libertà di stampa. Le imprese stiano sul mercato trovando altre risorse. Il premier ha annunciato che parteciperà in prima persona al tavolo sull’editoria che sarà aperto a Palazzo Chigi. “Questo tavolo ci sarà senz’altro, c’è un delegato, che è il sottosegretario Crimi, e vi parteciperò anche io, ma dovremmo discutere anche di altre cose, oltre ai finanziamenti all’editoria”. Tra i temi indicati da Conte vi sono la salvaguardia delle fonti “per tutelare la libertà d’informazione sin dalle sue premesse”, l’equo compenso e le querele pretestuose, pensando a qualche meccanismo che “le dissuada”.  (28/12/2018)
Editoria, la Fnsi al presidente Conte: «I tagli produrranno la chiusura di testate e la perdita di posti di lavoro». «Gli equilibrismi verbali del presidente del Consiglio non cambiano la sostanza delle cose», ammonisce il sindacato, che incalza: «Se avesse letto gli appelli e i moniti del presidente Mattarella su stampa e pluralismo, si sarebbe reso conto che nella conferenza stampa di oggi avrebbe fatto meglio a tacere».  (28/12/2018)
Agcom: nel quinquennio 2013-2017 bene i ricavi ma l'editoria segna -17,7%. Il settore tv ha registrato l'aumento dei ricavi di oltre 300 milioni, mentre la stampa perde 900 milioni di euro.  (27/12/2018)
Kryalos Sgr: fondo Honos compra 2 immobili (Palazzo Volpi e Quattro Fontane) a Roma (vicino al Quirinale) da InvestiRE Sgr per conto del Fondo Inpgi Giovanni Amendola.  (27/12/2018)
Rivolta per il reporter suicida, la Tunisia torna in piazza. Scontri a Kasserine, Foussana e Tebourba. Arresti e tensione. di Paolo Paluzzi/ANSA  (26/12/2018)
È morta Grazia Nidasio, caposcuola del fumetto italiano con Stefi e Valentina Mela Verde. Fumettista e illustratrice, aveva 87 anni. Nella lunga carriera creò personaggi pubblicati in tutto il mondo ottenendo prestigiosi riconoscimenti. Giornalista professionista dal 16.11.1953 su decisione retrodatata del Consiglio dell'Ordine di Milano presieduto da Franco Abruzzo. di RITA CELI/larepubblica  (25/12/2018)
Morto Stefano Livadiotti, giornalista dell’Espresso che indagava sulle “caste”: “Non aveva mai paura dei potenti”. Il cronista lavorava al settimanale dagli anni Ottanta. Il ricordo del direttore Damilano e dei vice Abbate e Gilioli: "Era un uomo di sinistra che non aveva avuto paura di scrivere un libro sulle incrostazioni dei sindacati. Un uomo di legalità che aveva scritto un best seller sulla casta dei magistrati".  (25/12/2018)
Decisioni varie della Cassazione di possibile interesse per l'INPGI. di Pierluigi Franz  (25/12/2018)
Testo del MAXIEMENDAMENTO DEL GOVERNO 1-9000 (Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019) presentato al Senato e approvato nella notte tra il 22 e il 23 dicembre 2018 . Pubblichiamo IL TESTO CORRETTO (Cambia la numerazione dei commi relativi al blocco della perequazione sulle pensioni e al taglio quinquennale delle pensioni cd. d'oro: sono il n. 260 per il blocco della perequazione sulle pensioni e dal n. 261 al n. 268 per il taglio quinquennale delle pensioni di importo complessivo superiore ai 100 mila euro - IN ALLEGATO).  (23/12/2018)
Radio: a novembre raccolta pubblicitaria a +7,2%. Fcp: bene il contributo della campagna Laradiorende,  (21/12/2018)
Repubblica, sì all’intesa: incentivi all’esodo e contratto di solidarietà. L’intesa interessa 400 giornalisti del sistema Repubblica. 74 redattori a rischio?  (21/12/2018)
Perché Ansa e Askanews sono in sciopero. Le due agenzie di stampa fermano le trasmissione rispettivamente per uno e due giorni. Sullo sfondo la difficoltà del settore e di rilancio nonostante i sacrifici chiesti alle redazioni - di Agi  (21/12/2018)
Legge di Bilancio, l’emendamento della Lega che mette una pezza sui conti della cassa di previdenza dei giornalisti. Pur di preservare lo status attuale dell'Inpgi, la fondazione che gestisce le pensioni dei giornalisti ed è da anni in profondo rosso, il Carroccio ha ripresentato alla Commissione Bilancio del Senato un emendamento alla manovra che alla Camera era stato accantonato. di Gaia Scacciavillani/ilfattoquotidiano  (20/12/2018)
Prelievo di solidarietà - Pensioni d’oro: taglio dal 15 al 40% sugli assegni dai 100mila euro lordi. di Davide Colombo e Marco Rogari/ilsole24ore  (19/12/2018)
Ex fissa, in arrivo entro la fine di gennaio 2019 il pagamento della prestazione di 3.000 euro lordi per tutti i giornalisti in attesa. IN CODA IL COMUNICATO FNSI.  (19/12/2018)
MOLTO IMPORTANTE - Senza una precisa norma di legge un ente previdenziale privatizzato non può deliberare alcun taglio delle pensioni. Lo ha stabilito la sezione Lavoro della Cassazione con sentenza n. 31875 del 10 dicembre 2018, riconoscendo che il "contributo di solidarietà" sulle pensioni é una prestazione patrimoniale soggetta a riserva di legge come prescrive l'art. 23 della Costituzione. IN CODA LA SENTENZA.  (17/12/2018)
Comunicatori pubblici all'Inpgi, un emendamento che può aprire nuovi scenari professionali. di Sergio Talamo/Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA  (15/12/2018)
Manovra. Salvini: sul taglio delle pensioni d'oro ci sarà l'accordo. "Saranno tagliate solo quelle non coperte da contributi".  (15/12/2018)
Abruzzo, confermato in appello l'annullamento del licenziamento di Barbara Orsini. Soddisfatto il sindacato regionale, che torna ad auspicare «che ora l'editore voglia rapidamente dare esecuzione a quanto stabilito dal giudice, chiudendo così una vicenda che dura ormai da quasi due anni».  (15/12/2018)
Come, dove e quando i pensionati d’oro protesteranno contro il Governo CONTI/DIMAIO/SALVINI (venerdì 14 dicembre, h 10.30, Teatro Nuovo di piazza San Babila n. 3/Milano). L'appello di Giorgio Ambrogioni. di Luigi Pereira/startmag.  (14/12/2018)
Messaggero di Sant'Antonio: 'congelati' gli 8 licenziamenti e lo sciopero, revocato il tavolo in Regione. Dopo la convocazione (poi sospesa) da parte dell'assessora al Lavoro, Elena Donazzan, è ripreso il confronto tra le rappresentanze di azienda e Sindacato giornalisti Veneto, che «hanno deciso di aprire un nuovo percorso condiviso teso a trovare soluzioni nell'interesse reciproco», spiega l'Assostampa.  (12/12/2018)
'Guardiani della verità', il 13 dicembre conferenza stampa in Fnsi e festa di Articolo21. Sarà anche l'occasione per rilanciare gli appelli in favore della scarcerazione dei giornalisti turchi detenuti e per tornare a chiedere una indagine indipendente per ottenere verità e giustizia sulla vicenda di Daphne Caruana Galizia. Appuntamento a partire dalle 17 nella sede del sindacato.  (12/12/2018)
EX FISSA: LA CORTE D'APPELLO DI ROMA SEZIONE LAVORO DA' NUOVAMENTE RAGIONE ALL'INPGI.  (12/12/2018)
Editoria, la Commissione lavoro autonomo Fnsi al sottosegretario Crimi: «Casta sarà lei». «Prima di rilasciare giudizi sferzanti e infondati su chi vive sulla propria pelle un mercato del lavoro, quello dell'informazione, che sempre di più si fonda sullo sfruttamento dei giornalisti non dipendenti, la esortiamo a occuparsi di alcuni temi già oggi nella sua piena disponibilità», ammonisce la Clan.  (11/12/2018)
Contro il precariato e per il pluralismo, Fnsi e Cnog: «Non trattiamo con chi insulta e minaccia i giornalisti». Sindacato e Ordine, insieme con Usigrai, associazioni e giornalisti di testate a rischio chiusura per via dell'annunciato taglio al fondo per l'editoria, in piazza davanti al Mise nel giorno della convocazione del ministro Di Maio. «Non potevamo accettare, perché senza rispetto e legittimazione reciproca non ci si può sedere al tavolo», è la risposta dei rappresentanti della categoria.  (11/12/2018)




Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com