Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
   Attualità
   Carte deontologiche
   CASAGIT
   Corte di Strasburgo
   Deontologia e privacy
   Dibattiti, studi e saggi
   Diritto di cronaca
   Dispensa telematica per l’esame di giornalista
   Editoria-Web
   FNSI-Giornalismo dipendente
   Giornalismo-Giurisprudenza
     » I fatti della vita
   INPGI 1 e 2
   Lavoro. Leggi e contratti
   Lettere
   Ordine giornalisti
   Premi
   Recensioni
   Riforma professione
   Scuole di Giornalismo e Università
   Sentenze
   Storia
   Tesi di laurea
   TV-Radio
   Unione europea - Professioni
  Documenti
I fatti della vita
EDITORIA & INPGI. La Fnsi scomunica il dissenso sull'Istituto di previdenza e attacca Fico (scambiato per il Governo) affossatore dell'emendamento Capitanio, - che puntava ad allargare la base contributiva della Fondazione- , e la maggioranza parlamentare 'colpevole' di aver bocciato il contrasto al precariato attraverso l'abolizione della figura dei collaboratori coordinati e continuativi. - In coda la presa di posizione dei "Giornalisti di Pluralismo e Libertà".  (22/03/2019)
INPGI. Marina Macelloni: "Pronti a recepire i cambiamenti del mercato del lavoro". Così la presidente dell'Istituto in un'intervista apparsa sulla newsletter dell'Adepp. Frecciata al presidente della Camera, che ha affossato l'emendamento Capitanio. "Fico ha deciso di dichiarare inammissibile l’emendamento per 'estranietà di materia'. Una decisione 'particolare' visto che l’emendamento era inserito dentro un decreto che conteneva norme di tipo previdenziale". - In coda presa di posizione dei "Giornalisti di Pluralismo e Libertà".  (22/03/2019)
INPGI. ADEPP: "Dal Governo espressa la volontà di preservare l’istituto". L’associazione degli enti di previdenza privati esprime soddisfazione per l’esito dell’incontro convocato dal sottosegretario Claudio Durigon al Ministero del Lavoro per discutere sul futuro della Fondazione dei giornalisti. Alberto Oliveti: "Verrà avviato un tavolo a cui prenderanno parte i ministeri del Lavoro e dell’Economia, oltre a rappresentanti dell’Inpgi e dell’Adepp, per esaminare le soluzioni tecniche e la loro percorribilità. Si va verso una soluzione positiva per l’Istituto e per tutti gli iscritti attuali e futuri”. - IN CODA articolo di Federica Micardi/ilsole24ore.  (22/03/2019)
INPGI: Durigon convoca domani 22 un tavolo per "avviare un confronto sull'attuale situazione delle Casse di previdenza private, con particolare riferimento alla situazione dell'Inpgi". Invitati i vertici di tutti gli Enti dei professionisti, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all'Editoria Vito Crimi ed esponenti del Ministero dell'Economia.  (21/03/2019)
Equo compenso. Tar Lazio: entro 30 giorni il Die (Dipartimento Informazione Editoria di Palazzo Chigi) convochi la "Commissione per la valutazione dell'equo compenso nel lavoro giornalistico". Accolte le richieste dell'Assostampa siciliana, di Stampa Romana e di due giornalisti. IN CODA la SENTENZA.  (21/03/2019)
Sull' INPGI si profila uno scontro M5S-Lega (protagonisti due sottosegretari). - VITO CRIMI (M5S): "Via a un tavolo separato per una soluzione rapida ma complessiva. Accelerare con un emendamento non è stato correttissimo". CLAUDIO DURIGON (Lega): "Subito un tavolo tecnico sulle Casse di previdenza. Trattativa al Ministero del Lavoro anche su investimenti e fondo di solidarietà". MASSIMILIANO CAPITANIO (deputato della Lega): "Ampliare la platea dei contribuenti è il nostro impegno. Con il mio emendamento al decretone, condiviso trasversalmente, non ho voluto dare alcuna accelerazione impropria".  (20/03/2019)
"PA SOCIAL". Comunicazione pubblica, serve una nuova legge. L'Associazione l con il Presidente Di Costanzo ha appoggiato l'emendamento Inpgi-comunicatori sostenendo "che deve essere presentato nuovamente e approvato, è un primo passo importante per l'organizzazione di un polo professionale che sia la base per una vera apertura dell'Ordine dei Giornalisti, per il riconoscimento di figure professionali tradizionali e nuove, per l'aggiornamento della legge 150".  (20/03/2019)
Sky ignora le sentenze di reintegro dei lavoratori licenziati, pignoramenti dell’ufficiale giudiziario a Sky Tg24. di usb.it  (19/03/2019)
GIORNALISTI. CARLO VERNA: "SI AGLI STATI GENERALI DELL’INFORMAZIONE MA IL GOVERNO SOSTENGA L’INPGI E SOSPENDA I TAGLI ALLA PICCOLA EDITORIA". dichiarazione del presidente dell'Ordine nazionale  (19/03/2019)
EDITORIA: E' GUERRA AL 'GIORNALE', DAL 30 APRILE CHIUDE LA REDAZIONE ROMANA. Nota sindacale: "Oggi l'azienda con un vero e proprio ricatto, mette diciannove lavoratori e le loro famiglie davanti alla scelta secca tra le dimissioni e il trasferimento coatto da Roma a Milano". I giornalisti hanno proclamato uno sciopero immediato.  (19/03/2019)
Decretone: l'emendamento 'salva Inpgi' non supera l'ammissibilità. Lo stop è arrivato, secondo quanto riferiscono fonti della presidenza della Camera, a causa della mancanza della stretta attinenza con il decreto legge all'esame. "Non c'è - sottolineano ancora le stesse fonti - alcuna valutazione di merito politico rispetto alla norma".  (18/03/2019)
INPGI: NECESSARIO INTERVENIRE PER CONTINUARE A TUTELARE L’INDIPENDENZA DELL’INFORMAZIONE A PRESIDIO DEL SISTEMA DEMOCRATICO. Articolo di Pierluigi Roesler Franz/Componente del Collegio Sindacale del'Istituto.  (18/03/2019)
CLAMOROSO - Rinnovo dei vertici del Fondo Pensione Complementare dei Giornalisti Italiani con il voto elettronico: grande vittoria delle opposizioni alla FNSI! Eletti tutti e 4 i candidati per il Consiglio di Amministrazione Simona Fossati, Corrado Chiominto, Marco Lo Conte e Tiziana Stella e il sindaco Lorenzo Giannuzzi. Con 4 su 6 consiglieri e 1 sui 2 sindaci le opposizioni alla FNSI hanno per la prima volta la maggioranza in circa 25 anni della parte giornalistica del CdA del Fondo Pensione Complementare dei Giornalisti Italiani (gli altri 6 componenti del CdA sono infatti nominati dagli editori).  (17/03/2019)
Cairo: debito di Rcs sceso a 160 milioni, ma lavoriamo per ridurlo ancora. Pronti ad acquisti, ma per ora nulla di interessante.  (15/03/2019)
Editoria: Stati Generali il 25 marzo a Roma. Crimi: confronto per aiutare il settore; prevista una consultazione pubblica.  (15/03/2019)
Novità per i giornalisti degli Uffici stampa delle Regioni - Precisazioni sul comma 25-bis del decreto legge su pensioni quota 100 (A.C. 1637) all'esame della Camera. di Pierluigi Franz  (15/03/2019)
Mondadori Editore chiude esercizio in perdita dopo le rettifiche collegate all'attività in Francia.  (14/03/2019)
DECRETONE/dibattito alla Camera. Il ragioniere generale dello Stato contro i giornalisti degli Uffici Stampa delle Regioni. I loro stipendi possono mettere a rischio il bilancio pubblico!!!  (14/03/2019)
Editoria. Mauri: "'Il Giornale' perde soldi, il problema è il costo del lavoro". "'Il Giornale' perde tra i 7-9 milioni: è una cifra importante per noi, una soluzione la dobbiamo trovare e mi auguro la si trovi". CdR Il Giornale: "Profonda preoccupazione per le parole di Mauri".  (14/03/2019)
"DECRETONE" - La Commissione Lavoro della Camera ha dichiarato 'ammissibile' - senza, però, ancora entrare nel merito - l'emendamento "SALVA INPGI" presentato da sette deputati della Lega, primo firmatario l'on.le Massimiliano Capitanio, che, una volta approvato, trasferisce dall'Inps alla Fondazione dei giornalisti coloro che svolgono -e sono migliaia - la professione di comunicatore nel campo sia pubblico sia privato. Oltre che su questo fondamentale emendamento la Camera dovrà ora pronunciarsi su un altro emendamento dell'on.le Capitanio, il 25-bis. 1, che prevede che: " I giornalisti già in servizio presso gli uffici stampa delle Regioni a statuto ordinario con contratto di lavoro giornalistico al momento dell’entrata in vigore della predetta contrattazione collettiva sono inseriti in un ruolo speciale ad esaurimento istituito presso le rispettive amministrazioni". L'Assemblea di Montecitorio dovrà poi votare nel merito altre importanti modifiche in materia previdenziale (come il salario minimo orario, l'equo compenso per i lavoratori autonomi, norme per favorire l’ingresso di giovani professionisti nel mercato del lavoro etc). Gli iscritti agli Albi non possono essere assicurati dall'Inps. Esclusa fino al giugno 2021 l’efficacia delle disposizioni che prevedono il commissariamento dell'Inpgi. Tagliati i compensi dei vertici degli Istituti previdenziali. - DI PIERLUIGI FRANZ  (12/03/2019)
Sole 24 Ore, ok dal cda ad azione di responsabilità contro gli ex vertici. La decisione arriva dopo che la Procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio per Benedini, Treu e Napoletano.  (12/03/2019)
INPGI. UNA CRISI CHE VIENE DA LONTANO. di Gianni Dragoni/membro del Consiglio generale per 'Inpgi Futuro'/Commissione Bilancio  (11/03/2019)
IL FATTO va in Borsa. Atteso per il 14 marzo il primo giorno di quotazione sul mercato Aim.  (11/03/2019)
Il Governo impugna davanti alla Corte Costituzionale una legge interpretativa della Regione Molise in tema di informazione, pluralismo e libertà di stampa. L'Assostampa del Molise protesta duramente.  (11/03/2019)
BASTA CON LE FAKE NEWS SULL’INPGI/2a PUNTATA. Come promesso proseguiamo con l’analisi puntuale di alcune delle principali false notizie che circolano sull’INPGI e che contribuiscono ad accrescere le difficoltà dell’Istituto in un momento già molto difficile per la nostra sopravvivenza. di Marina Macelloni/presidente Inpgi  (08/03/2019)
IL SOLE 24 ORE: L'EMENDAMENTO DELLA LEGA "salva Inpgi" stimabile a regime in 150 milioni di entrate annuali per la Fondazione dei Giornalisti. La platea in gioco è di 14/20mila lavoratori della comunicazione, cui si aggiungono circa 3mila comunicatori autonomi. IN CODA il testo dell'emendamento della Lega (primo firmatario l'on. Massimiliano Capitanio).  (08/03/2019)
Strasburgo, Alessandro Sallusti vince la causa sulla condanna al carcere per diffamazione. La Corte europea dei diritti umani ha condannato l'Italia per aver violato il diritto alla libertà d'espressione del direttore del Giornale, all'epoca dei fatti alla guida di Libero: pur riconoscendo la giustezza della condanna i giudici hanno ritenuto la pena detentiva «manifestamente sproporzionata». FNSI: «Il Parlamento cancelli il carcere per i giornalisti».  (07/03/2019)
INPGI. Marina Macelloni chiede un "incontro urgente" al Presidente Sergio Mattarella e al Governo (CONTE, DI MAIO E TRIA). In Parlamento l'emendamento della Lega al 'Decretone' per l'aumento della platea degli iscritti alla Fondazione dei giornalisti. L'appoggio di altre Casse alla battaglia del sottosegretario Claudio Durigon.  (07/03/2019)
Pensioni. Inpgi: oggi la Lega ha presentato un emendamento al "decretone" per salvare la cassa dei giornalisti. Al Senato l'analogo tentativo della Lega è stato stoppato dal M5S. Auspicabile una convergenza di Pd, Forza Italia e Fratelli d'Italia. Va fermata la guerra dei pentastellati al giornalismo professionale, all'Ordine e alla previdenza della categoria. Indebolire i giornalisti, rendendo precario il loro futuro pensionistico, significa indebolire la democrazia e destabilizzare un sistema centrale nella vita della Nazione. Per l'Inpgi, vitale recuperare i contributi di tutti coloro che fanno i giornalisti di fatto e i "comunicatori professionali" e scaricare la spesa (25 mln circa) degli ammortizzatori sociali sulla fiscalità generale. La crisi dell'editoria ha messo in chiara difficoltà i conti dell'Istituto. Aumenta il numero dei pensionati e cala drammaticamente quello dei giornalisti contribuenti. Nel 2017 un disavanzo "previdenziale" di 163,976 milioni. Detto andamento è caratterizzato da un trend di costante peggioramento (anche nel 2018). IN CODA dichiarazioni di Capitanio e Durigon di Pierluca Danzi  (06/03/2019)
BASTA FAKE NEWS SULL’INPGI/1a PUNTATA. LA PRESIDENTE MARINA MACELLONI FA CHIAREZZA SU ALCUNI TEMI CHE RIGUARDANO L’ISTITUTO: "Salvare l’Inpgi significa continuare a garantire lo svolgimento della propria funzione istituzionale nell’ambito del sistema previdenziale, intercettando le trasformazioni in atto nel mondo dell’informazione nonché a garantire l’autonomia al lavoro dei giornalisti. Confluire nell’Inps non offrirebbe la stessa garanzia e avrebbe un costo per lo stato di circa 600 milioni all’anno, cioè la spesa per pensioni e welfare che vogliamo continuare a pagare da soli senza gravare sulla fiscalità generale".  (01/03/2019)
INPGI. DURIGON: "SANARE SITUAZIONE PRIMA POSSIBILE E' OBIETTIVO DEL GOVERNO".  (28/02/2019)
IL SOLE 24 ORE. Dopo la pronuncia Adepp pro-INPGI Marina Macelloni spinge con forza per l'allargamento della base contributiva ai nuovi soggetti della comunicazione e dell'informazione: "Oggi ha senso che la cassa di previdenza per rimanere al passo con i tempi accolga le nuove professionalità collegate a canali informativi non tradizionali". di Federica Micardi/ilsole24ore  (28/02/2019)
PREVIDENZA. ADEPP: "BENE LA PROPOSTA DI DURIGON DI ALLARGARE LA PLATEA DEI CONTRIBUENTI INPGI. La Cassa dei giornalisti subisce gravi conseguenze dalla crisi dell'editoria".  (28/02/2019)
Verso un intervento d'urgenza per salvare la Cassa dei giornalisti. Il sottosegretario Durigon al Convegno dei consulenti: "Va allargata la platea dei contribuenti". di Mauro Pizzin/ilsole24ore  (27/02/2019)
Privacy. Boom di reclami a otto mesi dall’applicazione del GDPR. Sono 95.180, per l’esattezza, i reclami presentati dai cittadini europei dall’attuazione del Regolamento che disciplina la privacy o, sarebbe meglio dire, la protezione dei dati personali (GDPR), avvenuta lo scorso 25/05/2018. 4.704 in Italia. di newslinet.com  (27/02/2019)
Web e sicurezza. Anche la chat di WhatsApp costituisce una circostanza aggravante del reato di stalking (così la Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione con la sentenza n. 3989/2019). di newslinet.com  (27/02/2019)
Regione Puglia, pubblicati due bandi per addetti stampa elaborati in collaborazione con Odg e Assostampa. «Abbiamo costruito questi avvisi con i rappresentanti dei giornalisti per garantire massima trasparenza e parità di accesso a tutti», ha detto il governatore Emiliano. «Un importante segnale di discontinuità rispetto al passato», è il commento del presidente del sindacato regionale, Martellotta.  (26/02/2019)
Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano. La raccolta pubblicitaria online in Italia vale 3 miliardi di euro a fine 2018 (livello del 2009) anche grazie all’utilizzo integrato dei dati di terze parti.  (26/02/2019)
DURIGON: 'PREOCCUPATI PER INPGI, PRIMA SI INTERVIENE MEGLIO E''. - Genova, 26 febbraio 2019 - - "Siamo preoccupati per la situazione dell'Inpgi, vedremo se intervenire con lo strumento più idoneo nel 'Decretone' alla Camera o successivamente. Ma io dico che prima si fa meglio è". Così il sottosegretario al Lavoro, Claudio Durigon, è intervenuto a 'Verso il Festival del Lavoro' in corso a Genova, sulla situazione finanziaria dell'Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti che, ha sottolineato il sottosegretario, "è aggravata dall'uscita di tanti iscritti dalle aziende, e quindi dal calare dei contributi". (Adnkronos) ................................ FOCUS Editoria, tensione governo-Inpgi. Crimi: "Nessun intervento prima degli Stati generali dell'informazione". Ai giallo-verdi non è stata data ancora la possibilità di inserire nel Cda della Fondazione uomini di propria fiducia, che possano fare il quadro completo della situazione dell'istituto, riferiscono fonti qualificate della maggioranza. Spiegando che questo è un elemento di forte irritazione dell'attuale governo, che si è visto recapitare delle proposte - presentate come risolutive dei gravi problemi economici - prima ancora di poter capire, dall'interno, come 'stanno davvero le cose'. di Dario Borriello/lapresse  (26/02/2019)
Presentazione del libro "Martiri di carta" - Conegliano - Aula Consiliare - 27 febbraio 2019 ore 16,00.  (26/02/2019)
25.2.2019. Condanna per il raid al Roxy bar, la solidarietà della Fnsi ai giornalisti insultati dai parenti di Casamonica. «Oggi più che mai è necessario continuare a dare forza e voce ai cronisti impegnati in quei territori e con loro alle associazioni e istituzioni che in questi anni hanno sempre contrastato mafie, corruzione e malaffare». -  (25/02/2019)
Gazzetta dello Sport verso il rinnovamento. Cairo: il giornalismo emozionale e umano di Cannavò guida e ispirazione.  (25/02/2019)
Taranto Calcio, negato l'accesso allo stadio al cronista della Gazzetta del Mezzogiorno. «Impedire a un giornalista di svolgere il proprio lavoro rappresenta un fatto gravissimo che gli organismi di categoria non smetteranno di denunciare a tutte le istituzioni competenti. La lega serie D intervenga nei confronti della società e del suo presidente», incalzano Odg, Assostampa e Ussi Puglia.  (25/02/2019)
Pluralismo, l'Agcom richiama Rai e Sky al rispetto delle regole. All'azienda di servizio pubblico il Garante ribadisce che la programmazione informativa deve prevedere 'effettiva parità di trattamento tra soggetti politici' e assicurare il contraddittorio tra le diverse posizioni. A SkyTg24 i tempi fruiti dai soggetti politici e da quelli istituzionali nel mese di gennaio 2019 sono risultati 'non in linea con il tenore della raccomandazione di dicembre'.  (24/02/2019)
Fallimento TVN, Alg: «Non sia la via per scaricare i giornalisti». Il sindacato si schiera al fianco dei lavoratori della società che ha da poco chiuso le pubblicazioni e annuncia: «Vigileremo affinché i timori ventilati dai colleghi non si traducano in triste realtà». Il comunicato dei redattori.  (24/02/2019)
DAL 13 AL 16 MARZO 2019 SI VOTA PER IL RINNOVO DEGLI ORGANI AMMINISTRATIVI DEL FONDO DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE DEI GIORNALISTI ITALIANI. MANCANO SOLO POCO PIU' DI 2 SETTIMANE, MA NESSUN GIORNALISTA LO SA.  (24/02/2019)
La solidarietà dell’Unci alla segretaria regionale del Sindacato giornalisti del Veneto. MINACCE DI CAMORRA ALLA COLLEGA MONICA ANDOLFATTO. GALIMBERTI E ZINGALES: “MINACCE AI CRONISTI, L'UNCI NON INDIETREGGIA DI UN MILLIMETRO".  (23/02/2019)
Addio a Enzo Tartamella, signore del giornalismo. di giornalistitalia  (23/02/2019)
Il tribunale del lavoro di Napoli accoglie un decreto ingiuntivo contro l'Inpgi per il pagamento dell'ex fissa a una giornalista.  (22/02/2019)
Editoria: L'Espresso rinasce tra Europa e verità. Dal 24/2 settimanale si rinnova, 'luogo dove confrontarsi'. di Elisabetta Stefanelli/ANSA  (22/02/2019)




Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com