Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Libro dei cronisti martiri
 
Libro dei cronisti martiri

I fatti della vita
27/05/2017
• Diffamazione, la Corte Edu: «Un singolo errore in un articolo non giustifica la condanna».

di Marina Castellaneta*


27/05/2017
• Corte costituzionale. Sentenza n. 124 depositata il 26 maggio 2017. I professionisti pensionati possono rimanere nei Consigli degli Ordini e nei Cda delle Casse (pubbliche amministrazioni) ma solo a titolo gratuito e per la durata di un anno. Sentenza in allegato.

26/05/2017
• Sole 24 Ore: convocata il 28 giugno l’assemblea per l’aumento di capitale. Si dimette il presidente del collegio sindacale Luigi Biscozzi.

26/05/2017
• L'INPGI batte anche in Cassazione la Società Sicilia Iniziative Speciali per i contributi dovuti ad una giornalista praticante. Pubblichiamo la sentenza.

25/05/2017
• USA - Greg Gianforte, il candidato miliardario repubblicano favorito nell’elezioni suppletive che si svolgono in Montana, ha aggredito un giornalista che gli stava facendo una domanda durante l’evento conclusivo della sua campagna elettorale.

25/05/2017
• La Città di Salerno, ritirati procedura di mobilità e licenziamento di sette giornalisti.

25/05/2017
• REGGIO EMILIA - La Corte d'Assise va all’attacco dello sciopero dei penalisti. Per i giudici l’astensione è illegittima e pongono il caso alla Corte Costituzionale. Dopo 9 ore emessa l’ordinanza: «Violata la ragionevole durata del processo».

di Tiziano Soresina/gazzettadireggio


25/05/2017
• ‘Il Sole’ un patrimonio dell’intero Paese, scrivono i Cdr del Gruppo 24 Ore in una lettera aperta a Confindustria. Serve rimuovere le ‘carenze croniche’ che ci hanno portato a un passo dal baratro.

24/05/2017
• La manifestazione del sindacato a Montecitorio contro bavagli e minacce. ALESSANDRO GALIMBERTI: "ESCALATION DI MINACCE AI CRONISTI, IL SILENZIO DEL PARLAMENTO RISCHIA DI DIVENTARE COMPLICITA' CON I PREPOTENTI". - IN CODA ARTICOLO DI FRANCESCA PIERLEONI/ANSA

24/05/2017
• RAI. I CDR: "SITUAZIONE GRAVE, SCIOPERO L'8 GIUGNO". "GLI AZIONISTI, MEF IN TESTA, NON POSSONO LIMITARSI A ESSERE SPETTATORI, MA HANNO IL DOVERE DI INTERVENIRE PER ASSICURARE UNA GUIDA SICURA E STABILE ALLA RAI, IN GRADO DI RIFORMARE L'AZIENDA".

24/05/2017
• Giornalista italiano morto in Ucraina nel 2014: "Andrea fu ucciso da una granata". Alcune foto esclusive, ritrovate nella sua macchina fotografica, documentano che Andrea Rocchelli, con il suo interprete, quel 24 maggio non è stato ucciso per caso: era già stato nel luogo dove ha trovato la morte. La testimonianza di un fotoreporter francese che era con loro. - di MAURO FAVALE E GIULIANO FOSCHINI/repubblica

24/05/2017
• La Rai e il tetto agli stipendi, la lettera di Bruno Vespa al Cda: «No a norme contra personam, io ho un contratto artistico». Così versa i contributi all'Enpals/Inps (e non all'Inpgi).

di Paolo Conti/corriere


24/05/2017
• Lotta al precariato, querele temerarie e minacce ai cronisti, Fnsi: «Il Governo rispetti gli impegni presi». «Nei decreti attuativi sull'editoria il Governo hanno accolto solo le richieste degli editori, mentre il precariato è ormai dilagante e informazione precaria vuol dire informazione più debole», ha spiegato il segretario Lorusso. C'è stato un impegno a prendere dei provvedimenti, è giunto il momento di passare dalle parole ai fatti», ha ribadito il presidente Giulietti.

24/05/2017
• EDITORIA. CDR DELL'UNITÀ: "SI TORNA IN EDICOLA MA La LOTTA NON E' FINITA".

23/05/2017
• Esclusiva Tiscali - Il pensionato con lo stipendio da 400 mila euro e lo scontro tra Abete e Del Torchio sulla buonuscita milionaria dell'ex direttore Napoletano. Scandalo Sole 24 Ore, ecco il verbale del grande accusatore: “Corsie preferenziali anomale per i contratti di fornitura delle copie fasulle. Gravi anomalie sempre sotto gli occhi di tutti”.

di Giuseppe Caporale/tiscali


22/05/2017
• Lettera di Paolo Mastromo sull'intervista di Marina Macelloni a Sergio Luciano: "In Italia esistono ottime leggi che tutelano la libertà di stampa. Potranno continuare ad esistere anche se l’Inpgi confluisse nell’Inps. A garanzia di coloro che già percepiscono la pensione e di quelli – più giovani e più “poveri” – che il lavoro lo stanno incominciando adesso; e che, in caso di fallimento dell’Istituto, vedrebbero volatilizzarsi i contributi versati e si ritroverebbero, loro sì, con la prospettiva di non arrivarci mai, alla pensione".

21/05/2017
• Esodo dalla Capitale - Il Tg5 lascia Roma, 150 tra giornalisti e tecnici verso Milano.

di Claudia Voltattorni/corrieredellasera-roma


20/05/2017
• LIBEROQUOTIDIANO - Intervista alla presidente Inpgi Marina Macelloni - PUR DI NON FINIRE ALL'INPS I GIORNALISTI VENDONO CASA - Più pensionati che contribuenti attivi: l'Istituto di previdenza di categoria costretto a cedere il patrimonio immobiliare per restare autonomo. (Franco Abruzzo, presidente di Unpit: "Ancora una volta Marina Macelloni dimentica che le pensioni Inps, a differenza di quelle Inpgi, sono garantite dallo Stato. In caso di default nel futuro dell'Istituto ci sono commissariamento e liquidazione con le pensioni ridotte allo standard di assegno sociale: 501,89 euro. C'è il diritto alla pensione ma non al quantum dice la Consulta. Serve urgentemente una legge per trasferire l'Inpgi nell'Inps come è avvenuto per Inpdai, Enpals e Inpdap. Gli editori non assumono e le entrate calano, mentre il numero dei pensionati aumenta. Basta con la favola dell'autonomia professionale garantita dall'inpgi. L'autonoia è garantita solo dal rispetto della deontologia fissata per legge come recita l'articolo 1 del Cnlg").

di SERGIO LUCIANO/Liberoquotidiano


19/05/2017
• Il mugnaio Arnold e i pensionati Inpgi, una storia che continua.

di Salvatore Rotondo/ Giornalisti No Prelievo


19/05/2017
• QUERELE TEMERARIE. Sen. Rosanna FILIPPIN (Pd): "URGENTE FERMARLE E C’È L’ACCORDO. Invece sull’abrogazione del carcere e la rettifica senza commento servono tempi più lunghi", spiega la relatrice del disegno di legge sulla diffamazione.

di Giuseppe Federico Mennella/ossigeno


19/05/2017
• Lotta al precariato, querele temerarie e minacce ai cronisti: il 24 Maggio giornalisti in piazza a Montecitorio h 9.30). Anche le altre istituzioni della professione partecipano all’iniziativa.

18/05/2017
• GIORNALISTI. MONTECITORIO. CONFERENZA STAMPA DEL COMITATO INQUILINI INPGI: CHIESTI URGENTI INTERVENTI LEGISLATIVI PER GARANTIRE LA TENUTA DEGLI ISTITUTI DI PREVIDENZA "PRIVATIZZATI" E IL FUTURO DI CENTINAIA DI MIGLIAIA DI PROFESSIONISTI. "bisognaRESTITUIRE NATURA DI SOGGETTI PUBBLICI A PIENO TITOLO AGLI ISTITUTI "RIFORMATI" CON IL DLGS 509/1994".

18/05/2017
• ASR sulla nuova legge per l'editoria: dal Gabinetto Gentiloni risposte insufficienti per la crisi in atto. Il principio base sul quale ha lavorato il Governo è questo: l'editoria non deve godere di particolari privilegi rispetto al sistema generale. Non deve avere norme di favore su ammortizzatori, prepensionamenti e pensioni. Si alla mobilitazione della categoria. (1. Pierluca Danzi e Spartaco Ense pongono una domanda inquietante: "Incombe la profezia di Philipp Meyer: nel 2043 sarà venduta l'ultima copia di un giornale cartaceo. Ma l'Inpgi dice che nel 2039 ci sarà la svolta positiva per il bilancio dell'Istituto. Lo assicura l'attuario. Dobbiamo crederci o è più prudente chiedere subito il passaggio all'Inps?".).

17/05/2017
• INPGI. Camera dei Deputati. Interrogazione di Roberta Lombardi (M5S) al ministro del Lavoro sul valore di conferimento degli immobili al Fondo Amendola, sulla trasparenza delle dismissioni, sui conti e sugli strumenti utilizzati dall'Istituto per garantirsi la liquidità necessaria a erogare le prestazioni dovute per legge e "se non ritenga opportuno valutare l'assunzione di iniziative per il commissariamento dell'ente". IN CODA/Giovedì 18 ore 15 alla Sala Stampa della Camera dei Deputati (via della Missione 4) Conferenza stampa indetta dal Comitato Giornalisti Inquilini Inpgi

17/05/2017
• Con l' inflazione, occhio alla pensione. I pensionati penalizzati dalla Fornero sono in attesa della Consulta per lo sblocco delle rivalutazioni. Fare causa ora permetterà di agganciare il rimbalzo dei prezzi

di Silvia Malandrin/Responsabile del progetto Rimborsopensioni.it


17/05/2017
• Dalle Casse private più aiuti ai professionisti in difficoltà. La delega al Governo prevede la possibilità di interventi per gli iscritti malati o con sensibile riduzione di reddito

di Maria Carla De Cesari/ilsole24ore


17/05/2017
• IL MONDO DELLE PROFESSIONI SOTTO LA LENTE D’INGRANDIMENTO REGIONALE - Il punto di vista del Presidente AdEPP, Alberto Oliveti, sui dati territoriali delle libere professioni analizzati nel VI Rapporto sulla Regionalizzazione del Bilancio Previdenziale redatto dal Centro Studi e Ricerche di Itinerari Previdenziali e presentato ieri alla Camera dei Deputati.

di Michaela Camilleri/ilpuntopensionielavoro


16/05/2017
• La strage dei giornalisti in Messico: tre omicidi in un giorno. Tra le vittime il celebre Javier Valdez. Il fondatore di Riodoce freddato in pieno giorno. Da inizio anno sono già otto gli assassinati.

di Filippo Femia/lastampa


16/05/2017
• SENTENZA SULLA multiculturalità. Cassazione: i migranti devono rispettare i nostri valori.

di Silvia Marzialetti/ilsole24ore


15/05/2017
• EDITORIA. DIGITALE E STAMPA, PIÙ FORTE CHI DIVERSIFICA NELLA CARTA OPPURE IN SETTORI CONTIGUI COME QUELLO TELEVISIVO E RADIOFONICO. STUDIO CONDOTTO DALL'UNIVERSITÀ DI PISA.

15/05/2017
• GIORNALISTI. CENSURA PER IL DIRETTORE RESPONSABILE DI 'LIBERO' PER IL TITOLO 'PATATA BOLLENTE'. DECISIONE DEL CONSIGLIO DI DISCIPLINA PRESSO L'ORDINE DELLA LOMBARDIA. SODDISFATTE LE CPO DI FNSI E USIGRAI.

15/05/2017
• EDITORIA: SCIOPERO AD OLTRANZA ALL'UNITA'. AZIONE LEGALE DELLA FNSI. PIESSE: TAGLIO DEI POSTI EXTREMA RATIO MA SERVE EQUILIBRIO NEI CONTI. CDR: "PENSATE COSA VOGLIA DIRE RITROVARSI ALLA VOCE STIPENDIO MENSILE, COME STA CAPITANDO A NOI, 88 O 93 EURO. UNA COSA CHE VA OLTRE L'UMILIAZIONE".

DI FRANCESCA PIERLEONI/ANSA


15/05/2017
• Fisco. CIDA: "Troppo facile finanziare il welfare con il 'super-Irpef'. Poco più del 12% dei contribuenti versa circa il 54% dell’Irpef complessiva. Questo 12% è composto da contribuenti che dichiarano redditi dai 35mila ai 300mila euro annui (questi ultimi sono lo 0,083%; lo 0,20% quelli da 200mila euro). E il grosso, sta fra i 35mila ed i 100mila euro: questi, ad esempio, sono l’1,08% dei contribuenti, cioè un ‘esercito’ di 440mila noti al fisco che versa all’erario il 17,22% del totale dell’Irpef !".

14/05/2017
• CIDA: ‘L’INGANNO GENERAZIONALE’ UN SAGGIO CONTRO I FALSI MITI STATISTICI. La disoccupazione giovanile riguarda davvero il 40% dei soggetti o si tratta di un inganno statistico per amplificare il fenomeno? È vero che i giovani possono trovare lavoro solo quando i più anziani liberano posti andando in pensione? Giorgio Ambrogioni: "Continueremo a batterci contro le ripetute e velleitarie proposte di interventi sulle fantasiose ‘pensioni d’oro’ e sugli iniqui contributi di solidarietà a carico dei soli pensionati".

14/05/2017
• Le pensioni nell’era delle post-verità. "L'ardimento" di Marina Macelloni. Lettera aperta alla Commissione della Camera Lavoro Pubblico e Privato (Presidente Cesare Damiano e Onorevoli Claudio Cominardi, Marialuisa Gnecchi, Giovanni Mottola, Alessia Rotta e Walter Rizzetto).

di Salvatore Rotondo/Giornalisti No Prelievo


13/05/2017
• Troppi i giornalisti minacciati in Europa. Lo rivela uno studio del Consiglio d’Europa. - di www.marinacastellaneta.

13/05/2017
• Cdr Tg5: "Da Mediaset risposte insufficienti sulle voci di trasferimento a Milano".

13/05/2017
• Editoria: sempre meno giornalisti nelle redazioni. Con conseguenze gravi per l' Inpgi, che ormai chiude i bilanci in rosso, vende il patrimonio immobiliare e andando avanti così finirà per dover passare all'Inps come è già avvenuto per i dirigenti, gli statali e i lavoratori dello spettacolo.

di Sergio Menicucci/opinione.it


12/05/2017
• “Non mi faranno tacere”, dice Franco Abruzzo assalito dagli hacker - di Ossigeno (Asp)

12/05/2017
• CESARE DAMIANO/ Cominciamo a progettare insieme un nuovo umanesimo del lavoro.

12/05/2017
• PREVIDENZA. Prepensionamenti. Il decreto legislativo (dlgs) approvato in maniera definitiva dal Consiglio dei Ministri. Per gli anni 2017 e 2018, ai giornalisti interessati dai piani non recepiti dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali alla data di entrata in vigore del dlgs, si applicano, ai fini del prepensionamento, i requisiti anagrafici di 58 anni per le donne e 60 anni per gli uomini, fermo restando il requisito dei 25 anni di anzianità contributiva. La regola standard è questa: prepensionamento con 25 anni di contributi e con un'età inferiore di 5 anni rispetto a quella della pensione di vecchiaia (uomini: 61 anni nel 2017; 61 anni e 7 mesi a partire dal 2018; donne: 59 anni nel 2017; 60 anni e 7 mesi nel 2018; 61 anni e 7 mesi dal 2019). Chi fa parte di una azienda che ha già ottenuto i finanziamenti pubblici per i prepensionamenti usufruirà delle vecchie regole (età di 58 anni e 18 anni di contributi). - IN CODA la relazione tecnica e il testo del decreto legislativo

11/05/2017
• INPGI, RICORSO AL TAR CONTRO IL PRELIEVO FORZOSO: GRANDE SUCCESSO DELLA SOTTOSCRIZIONE. Oltre 500 giornalisti inviano il contributo per annullare la delibera dell’Istituto di previdenza.

10/05/2017
• GIORNALISTI. CASAGIT: L'ASSEMBLEA RATIFICA IL BILANCIO (positivo per 3,2 milioni). CERRATO: PREOCCUPAZIONE PER IL CALO DEGLI ISCRITTI. LA POPOLAZIONE ASSISTITA E' A POCHE UNITÀ SOTTO AL LIMITE DELLE 50.000. LA CRESCITA DELL'ETÀ MEDIA DEI SOCI TITOLARI E' ORMAI PROSSIMA AI 60 ANNI.

10/05/2017
• I giornalisti di Metro, attualmente in solidarietà al 50%, proseguono lo stato d’agitazione in attesa della richiesta d’incontro da parte dell’Editore per riaprire la trattativa sulla compensazione delle domeniche.

10/05/2017
• SALUTE IN INTERNET, DECALOGO PER SALVARSI DALLE 'BUFALE' PRESENTATO DA UNAMSI CON L'APPROVAZIONE DI 9 SOCIETÀ SCIENTIFICHE.

09/05/2017
• Classifiche e trend dei quotidiani a marzo, elaborate sui dati Ads.

09/05/2017
• ISTRUZIONI PER L’USO: DIPENDENTI E CO.CO.CO POSSONO PRESENTARE DENUNCIA ALL'INPGI PER IL RECUPERO DEI CONTRIBUTI OMESSI DAL DATORE DI LAVORO.

09/05/2017
• Attacchi anonimi e diffamatori al sito www.francoabruzzo.it per impedire al presidente dell'Unpit di informare i giornalisti italiani sullo stato di salute dell'Inpgi e sui problemi della professione. Il sito segnalato a Google come "ingannevole". E' un falso. Le notizie sull'Inpgi hanno come retroterra i bilanci dell'Istituto, le relazioni della Corte dei Conti e le Note dei ministeri vigilanti, che sono pubblici e di pubblico dominio (anche in www.inpgi.it, nella Gazzetta ufficiale, nel sito del Ministero del Lavoro e in www.francoabruzzo.it). Dal 2015 sono in corso attacchi al sito di Franco Abruzzo, qualcuno gli ha augurato anche la morte. Pubblichiamo il dossier. Franco Abruzzo: "Resisto, i disonesti non possono vincere e farmi tacere. Agirò in tutte le sedi a tutela della mia dignità e della mia libertà".

09/05/2017
• Mediaset torna in utile nel primo trimestre del 2017.

08/05/2017
• Per un personaggio noto che rilasci volontariamente una intervista per la TV, cadono la tutela del diritto all’immagine, il diritto alla riservatezza, la tutela dei dati personali e l’intervistato non ne può inibire la messa in onda. E’ quanto stabilisce una sentenza del Tribunale di Roma.

Vai ai Fatti della vita »
Tutti i giornali del mondo Rassegne stampa

Oggi nel mondo

    In primo piano
    INPGI / IL JOBS ACT PER GLI AUTONOMI E’ LEGGE. COSA CAMBIA: deducibilità totale delle spese di formazione sostenute dai professionisti, introduzione di tutele in caso di ritardati pagamenti, introduzione del lavoro agile (smart working) tramite l’uso di strumenti informatici e più tutele per le neomamme.

    TESTO IN https://inpginotizie.it/index.php/2017/05/26/j-act-autonomi/

    Continua »

    Ordine giornalisti Giornalismo - Giurisprudenza
    GIORNALISTI: NICOLA MARINI NUOVO PRESIDENTE DELL'ORDINE NAZIONALE CON 73 VOTI (50 VOTI ALL'ALTRO NON CANDIDATO ORESTE LO POMO). SOSTITUISCE ENZO IACOPINO, CHE SI ERA DIMESSO LO SCORSO MARZO. GLI AUGURI DELLA FNSI E DEI PRESIDENTI DI 16 ORDINI REGIONALI.


    ROMA, 20 aprile 2017. - NICOLA MARINI E' IL NUOVO PRESIDENTE DELL'ORDINE NAZIONALE DEI GIORNALISTI ITALIANI. E' STATO ELETTO OGGI AL SECONDO SCRUTINIO, CON 73 VOTI. SOSTITUISCE ENZO IACOPINO, CHE SI ERA DIMESSO LO SCORSO MARZO.

      L'intervista/Caterina Malavenda. "Ma la privacy è più debole se la notizia è sul potere". L'avvocato esperta di informazione spiega quali sono i limiti per i giornalisti e che cosa dicono le leggi e la Cedu.

    di Gianluca Roselli/ilfattoquotidiano


    21.5.2017 - "Un atto d' indagine, anche se riservato, se è d' interesse pubblico un giornalista ha …

    Continua » Continua »

    INPGI 1 e 2 Tesi di laurea sul giornalismo
    INPGI. Marina Macelloni (presidente) audita dalla Commissione Lavoro della Camera: “La riforma avviata dall’Istituto è in grado di invertire la dinamica di squilibrio, bisogna resistere fino al 2039, poi ci sarà la svolta positiva. La crisi persistente dell'editoria determina frattanto l'aumento del numero dei giornalisti pensionati e il calo degli attivi/contribuenti. Presto la pensione di anzianità, come chiedono i Ministeri vigilanti, scatterà con 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e con 41 anni e 10 mesi di contributi per le donne. L'allineamento alle regole dell'Inps è ormai cosa fatta anche in tema di pensione di vecchiaia (66 anni e 7 mesi) e di calcolo contributivo per gli assegni. L'età della quiescenza aumenterà in base alle aspettative di vita". IN CODA l'audizione.

    di Pierluca Danzi e Italpress


    Roma, 10 maggio 2017. “Da molto tempo circolano notizie non sempre corrette sull’Inpgi, su cui pesa la crisi del settore editoria, una crisi strutturale e riconosciuta anche dal Governo, che …

      RISCHIO 'DATACRAZIA'. L'INTELLIGENZA ARTIFICIALE E I BIG DATA PRODOTTI DALLE NUOVE TECNOLOGIE RISCHIANO DI SOSTITUIRSI ALLA POLITICA, TRASFORMANDO LE NOSTRE DEMOCRAZIE IN 'DATACRAZIE' DOVE I GOVERNI NON SERVIRANNO PIÙ A GESTIRE E ORGANIZZARE LE SOCIETÀ. A LANCIARE L'ALLERTA È IL SOCIOLOGO DERRICK DE KERCKHOVE DALL'UNIVERSITÀ DI MILANO-BICOCCA. DISOCCUPAZIONE E POPULISMI SEMBRANO 'EFFETTI COLLATERALI' INEVITABILI DEL PROGRESSO TECNOLOGICO.


    MILANO, 4 aprile 2017. - L'INTELLIGENZA ARTIFICIALE E I BIG DATA PRODOTTI DALLE NUOVE TECNOLOGIE RISCHIANO DI SOSTITUIRSI ALLA POLITICA, TRASFORMANDO LE NOSTRE DEMOCRAZIE IN 'DATACRAZIE' DOVE I GOVERNI NON SERVIRANNO PIÙ A GESTIRE E ORGANIZZARE LE SOCIETÀ. A LANCIARE L'ALLERTA È IL SOCIOLOGO DERRICK DE KERCKHOVE, TRA GLI ESPERTI RIUNITI ALL'UNIVERSITÀ DI MILANO-BICOCCA IN OCCASIONE DI UN'EDIZIONE SPECIALE DELLA CONFERENZA MONDIALE 'THE FUTURE OF SCIENCE' DAL TITOLO 'DIGITAL REVOLUTION: COME CAMBIERÀ LA NOSTRA VITA', ORGANIZZATA DA FONDAZIONE UMBERTO VERONESI, FONDAZIONE SILVIO …

    Continua » Continua »

    Storia del giornalismo
    “Il Sole 24 Ore” del 12 gennaio 1999. Anno giudiziario - Nelle relazioni dei Pg delle 26 corti d'Appello i richiami all'emergenza degli ingressi clandestini.
    IMMIGRAZIONE, È “ALLARME GENERALE” - Il Pg dell'Aquila ha evocato la mano di un "grande vecchio" planetario: “Appare fondata la tesi di chi sostiene che si tratti di una vera e propria invasione dell'Europa voluta e finanziata da centrali operative internazionali allo scopo di determinare col tempo l'ibridazione dei popoli e delle religioni, onde possano realizzarsi più facilmente e più compiutamente progetti di dominio universale”.

    di FRANCO ABRUZZO


    MILANO - I mali d'Italia sono figli dell'immigrazione extracomunitaria e probabilmente un "grande vecchio" guida l'ibridazione dei popoli europei, ma anche il Parlamento ha le sue colpe varando soltanto leggi garantiste e permissive che non tutelano le vittime delle violenze. …

    Continua »

    Unione europea - Professioni Editoria - Web
    L'indagine. Parte la valutazione. Focus della Ue sull'accesso alle professioni. Sotto osservazione finiscono gli ostacoli ancora presenti nelle legislazioni dei Paesi europei

    di Marina Castellaneta – Il Sole 24 Ore 3/10/2013

    Parte la valutazione sui sistemi di accesso alle professioni regolamentate voluta dalla Commissione europea. Un percorso a tappe che, nell'intenzione di Bruxelles, dovrebbe servire a individuare gli ostacoli esistenti - ancora troppi - in materia di accesso ad alcune professioni. La tabella di marcia è stata illustrata oggi dalla Commissione Ue …

      LEGGE 26 ottobre 2016, n. 198.
    Istituzione del Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione e deleghe al Governo per la ridefinizione della disciplina del sostegno pubblico per il settore dell'editoria e dell'emittenza radiofonica e televisiva locale, della disciplina di profili pensionistici dei giornalisti e della composizione e delle competenze del Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti. Procedura per l'affidamento in concessione del servizio pubblico radiofonico, televisivo e multimediale. (16G00211) -In vigore dal 15/11/2016

    TESTO IN ALLEGATO. Clicca in alto o in basso per scaricare il documento.

    Continua » Continua »

    FNSI-Giornalismo dipendente
    Testate online e giornalisti in Svizzera: Hearst farà da apripista? Ha utilizzato per prima le norme Fornero sul licenziamento economico nel caso di Alba Solaro. E ora fa un altro “strappo”. Mentre Fnsi e Inpgi stanno a guardare…

    di Daniela Stigliano – Giunta Fnsi e Consigliera generale Inpgi


    20.5.2017 - Hearst trasferisce le edizioni online dei suoi giornali italiani a Chiasso. Giornalisti compresi. Giornalisti che nella sede milanese non avevano trovato una stabilizzazione definitiva. E che adesso avranno contratti svizzeri (da collaboratori?) e quindi meno vincoli …

    Continua »

    TV-Radio Diritto di cronaca
    RAI. USIGRAI: in un ACCORDO SINDACALE appena firmato SULL'UTILIZZO DEL web E DEI SOCIAL c'è IL NO AI MESSAGGI DI ODIO.


    ROMA, 15 dicembre 2016.  - NO AI MESSAGGI CHE CONTENGONO ODIO. L'USIGRAI È CONVINTA DA SEMPRE CHE IL RILANCIO DELLA RAI SERVIZIO PUBBLICO PASSI PER LA QUALITÀ DEL PRODOTTO …

      CASSAZIONE: "Sì alla divulgazione, anche in forma integrale sui siti internet delle telefonate se c'è l’interesse pubblico a conoscerne il contenuto e se la telefonata in sé rappresenta una notizia. Inoltre lo stop alla diffusione da parte del garante della privacy non fa scattare in automatico il risarcimento per diffamazione". Vince il quotidiano l’Adige.


    ROMA, 25 maggio 2017 - Continua »

    Continua »

    Sentenze Premi
    PREVIDENZA IN TRINCEA. Tre sentenze (testi in coda) della sezione Lavoro della Cassazione bocciano inesorabilmente il contributo di solidarietà varato dopo il 2007 dalla Cassa dei dottori commercialisti e che il CdA dell'Inpgi "fattosi Parlamento" vuole introdurre illegalmente sugli assegni di 6.554 giornalisti in quiescenza con redditi superiori ai 38mila euro all'anno. L'Istituto prevede così di risparmiare complessivamente circa 19 milioni di euro nel prossimo triennio. Anche i Ministeri dell'Economia e del Lavoro hanno bocciato il prelievo introdotto dall'Inpgi nella riforma varata il 27 luglio 2015. Pesa anche la mancanza di un quadro normativo ad hoc. L'ultima parola, comunque, spetta a Padoan e Poletti. (Franco Abruzzo/presidente dell'Unpit: "E' l'ora di cacciare Fnsi e Fieg dal Cda dell'ente. I giornalisti pensionati devono confluire nell'Unpit o in Puntoeacapo. Basta con la Fnsi, che non li tutela!").

    di Pierluigi Franz


    25.9.2016 - Nell'ultima bozza della riforma delle pensioni INPGI, che doveva restare “segreta”, ma che è scaricabile sia dal sito della FNSI

      PREMIO ISCHIA, LANDI E BARDAZZI COMUNICATORI DELL'ANNO. A LACCO AMENO Il 30 GIUGNO PREMI ANCHE A CONDO' E BIANCHI PER IL 'GAZEBO'.


    ROMA, 24 maggio 2017. - FRANCESCA LANDI, DAL 2012 RESPONSABILE DELLE RELAZIONI PUBBLICHE E DEI MEDIA PER ACTION AID, E' LA VINCITRICE DEL PREMIO ISCHIA INTERNAZIONALE PER LA COMUNICAZIONE SOCIALE, MENTRE A MARCO BARDAZZI, DIRETTORE DELLE RELAZIONI ESTERNE DI ENI, E' ANDATO IL RICONOSCIMENTO COME IL PIŮ INNOVATIVO FRA I COMUNICATORI D'AZIENDA DELL'ANNO. A SKY EVENING NEWS IL PREMIO PER L'INNOVAZIONE EDITORIALE NELLA COMUNICAZIONE DIGITALE, ATTRIBUITO OGNI 4 ANNI PER LE INIZIATIVE LEGATE AL web E AL DIGITALE. LO HA DECISO LA GIURIA COMPOSTA DA GERARDO CAPOZZA, LEONARDO BARTOLETTI, ALESSANDRO BRACCI, VITTORIO CINO, STEFANO PORRO, DANILO DI TOMMASO, LUDOVICO FOIS, MAURIZIO SALVI, VALERIA SPERONI, LUCIANO TANCREDI E CARLO GAMBALONGA. I PREMI SARANNO CONSEGNATI A LACCO AMENO IL 30 GIUGNO NELLA PRIMA SERATA DEL PREMIO ISCHIA DI GIORNALISMO, NEL CORSO DELLA QUALE SARANNO PREMIATI ANCHE IL GIORNALISTA SPORTIVO DELLA'ANNO PAOLO CONDO' E DIEGO BIANCHI PER IL PROGRAMMA 'GAZEBO'. (ANSA).


    Continua » Continua »

    Carte deontologiche Riforma professione
    Importante sentenza della Cassazione in tema di art. 21 della Costituzione sul diritto di critica ad un libro. Capovolti i principi affermati dalla magistratura milanese che non aveva ravvisato nel volume un'opera o inchiesta giornalistica, ma un'opera artistico-letteraria che godeva dell'esimente della libera manifestazione del pensiero. Si tratta del libro "Falce e Carrello - Le mani sulla spesa degli italiani", edito da Marsilio.


    CASSAZIONE Sez. PRIMA CIVILE, Sentenza n.22042 del 31/10/2016 (Presidente RAGONESI VITTORIO  Relatore LAMORGESE ANTONIO PIETRO) - TESTO IN

      Riforma dell' Ordine al traguardo. Pubblicato il decreto legislativo n. 67/2017 (testo in coda).


    Roma, 20 maggio 2017 - È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 115 di ieri ed è in vigore da oggi il decreto legislativo 67/17 (testo in coda) avente per oggetto la revisione della composizione e delle competenze del Consiglio nazionale dell' Ordine dei giornalisti. In base alle nuove disposizioni, fra l' altro, il Consiglio nazionale sarà composto da non più di sessanta membri, di cui due terzi professionisti …

    Continua » Continua »

    Deontologia e privacy
    DIRITTO ALL'OBLIO. "Il diritto cosiddetto 'all'oblio' si configura come un diritto alla cancellazione dei propri dati personali in forma rafforzata". - Guida all'applicazione del Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali. La Guida (preparata dal Garante della privacy) intende offrire un panorama delle principali problematiche che imprese e soggetti pubblici dovranno tenere presenti in vista della piena applicazione del regolamento, prevista il 25 maggio 2018.


    Continua »


    Dibattiti, studi e saggi
    LEGGE ELETTORALE. IL MATTARELLUM E' BASATO SULLA RIPARTIZIONE DEL 75% DEI SEGGI CON IL SISTEMA MAGGIORITARIO E IL RESTANTE 25% CON IL PROPORZIONALE, IL RECUPERO PROPORZIONALE DEI PIŮ VOTATI NON ELETTI PER IL SENATO, ATTRAVERSO UN MECCANISMO DI CALCOLO DENOMINATO "SCORPORO". LA LEGGE PREVEDE ANCHE UNA SOGLIA SI SBARRAMENTO DEL 4% MA SOLO ALLA CAMERA. TALLONE D'ACHILLE: NON GARANTISCE MAGGIORANZE CERTE.


    Continua »


    Corte di Strasburgo
    .Le sentenze della Corte Strasburgo sul giornalismo, raccolte da Franco Abruzzo, si possono leggere......


     


    Continua »


    Lavoro. Leggi e contratti
    La Corte Suprema di Cassazione, con la sentenza n. 25554 del 2016, ha stabilito che il licenziamento collettivo è illegittimo se viene intimato senza la precisa indicazione dei criteri di scelta dei lavoratori da licenziare.

    Continua »


    CASAGIT
    La Casagit ha chiuso il 2016 in attivo (per oltre 3,2 mln). La riserva tecnica sale a 37 mln.


    Continua »

    Dispensa telematica per l’esame di giornalista
    10/04/2017
    • CEDU.STRASBURGO – SENTENZE. La Convenzione e la Corte europea dei diritti dell’uomo ampliano il diritto di cronaca (“dare e ricevere notizie”) e proteggono il segreto professionale dei giornalisti.No alle perquisizioni in redazione! Il giudice nazionale deve tener conto delle sentenze della Corte europea dei diritti dell'uomo ai fini della decisione, anche in corso di causa, con effetti immediati e assimilabili al giudicato: è quanto stabilito
    dalla Corte di cassazione con la sentenza n. 19985 del 30/9/2011. (In coda la raccomandazione R7/2000 sul segreto professionale dei giornalisti approvata dal Consiglio d’Europa).

    Il Consiglio d’Europa, nella raccomandazione R(2000)7 sulla tutela delle fonti dei giornalisti, ha scritto testualmente: «L'articolo 10 della Convenzione, così come interpretato dalla Corte europea dei Diritti dell'Uomo, s'impone a tutti gli Stati contraenti». Su questa linea si muove il principio affermato il 27 febbraio 2001 dalla Corte europea dei diritti dell’uomo: ”I giudici nazionali devono applicare le norme della Convenzione europea dei Diritti dell'Uomo secondo i principi ermeneutici espressi nella giurisprudenza della Corte europea dei Diritti dell'Uomo” (in Fisco, 2001, 4684). Questo assunto è condiviso pienamente dalla Corte costituzionale: le sentenze di Strasburgo hanno un peso ineludibile nel sistema giudiziario italiano. Si legge nella sentenza 39/2008 della Consulta: “Questa Corte, con le recenti sentenze n. 348 e n. 349 del 2007, ha affermato, tra l'altro, che, con riguardo all'art. 117, primo comma, Cost., le norme della CEDU devono essere considerate come interposte e che la loro peculiarità, nell'ambito di siffatta categoria, consiste nella soggezione all'interpretazione della Corte di Strasburgo, alla quale gli Stati contraenti, salvo l'eventuale scrutinio di costituzionalità, sono vincolati ad uniformarsi…Gli Stati contraenti sono vincolati ad uniformarsi alle interpretazioni che la Corte di Strasburgo dà delle norme della Cedu (Convenzione europea dei diritti dell’Uomo)”. Dal 1° dicembre 2009 la Carta dei diritti fondamentali della Ue e la Convenzione europea dei diritti dell’uomo (Cedu) fanno parte della Costituzione europea (Trattato di Lisbona) e sono direttamente applicabili dai giudici e dalle autorità amministrative italiani.

    di FRANCO ABRUZZO
    (dal 1989 al 2007 presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia)


    27/03/2017
    • LA CRONISTORIA DELLA VICENDA SOPAF/INPGI DAL 2009 AD OGGI.

    11/03/2017
    • FRANCO ABRUZZO/MANUALE DI BASE. La legge professionale dei giornalisti aggiornatissima con la normativa di riforma del 2011/2012 (+ il regolamento sulla formazione continua + i chiarimenti ministeriali sul Consiglio territoriale di disciplina + il regolamento per i ricorsi innanzi al Consiglio nazionale di disciplina).

    03/03/2017
    • Facebook: no al diritto di cronaca per un post vero ma con elementi lesivi dell’onore. .

    02/02/2017
    • DIRITTO & WEB/ - Diffamazione «attenuata» se via Facebook

    di Alessandro Galimberti/ilsole24ore


    08/01/2017
    • Ma la leva militare è ancora obbligatoria? Sì, anche se è stata sospesa oltre 10 anni fa. Tra commenti sui social network e disegno di legge presentato dalla Lega, sulla leva militare obbligatoria, la confusione regna massima nel Paese ed i siti che diffondono bufale raggiungono picchi di contatti elevatissimi.

    di Dr. Mauro Finiguerra/puntosanremo


    08/01/2017
    • La Corte costituzionale, come funziona e su cosa decide. Le sentenze attese nel gennaio 2017 (In Tema n. 12).

    - di blog.openpolis


    08/01/2017
    • Processo amministrativo, addio alla carta: ricorsi e atti "online-only". Dal 1° gennaio operative le nuove norme per le cause al Tar e Consiglio di Stato. Copia cartacea di cortesia in vigore fino al 2018, dododiché andrà definitivamente in pensione. Pec e firma digitale obbligatori per gli avvocati. E per i cittadini "totem" telematici nei tribunali.

    di Mila Fiordalisi/corrierecomunicazione.


    17/12/2016
    • LA CRESCITA DELLA COMUNICAZIONE ONLINE SECONDO IL 50° RAPPORTO CENSIS.

    di odg.it


    16/12/2016
    • RAPPORTO ADEPP. Professioni, redditi in caduta dal 2005. IN CODA il primo rapporto sulla previdenza privata

    di Federica Micardi/ilsole24ore


    29/09/2016
    • La Riforma Costituzionale del Governo Renzi.

    di wikiversity


    21/06/2016
    • PREVIDENZA DEI GIORNALISTI. L'Inpgi tra pubblico e privato con la Cassazione che smentisce se stessa ignorando leggi e Consulta in tema di libertà di cumulo. Dopo la sentenza 12671/2016, i giornalisti iscritti all'Inpgi sono cittadini di serie B rispetto ai cittadini comuni iscritti all'Inps, agli avvocati e ai ragionieri che possono cumulare in base all'articolo 72 della legge n. 388/2000, all'articolo 19 della legge n. 113/2008 nonché alla sentenza n. 437/2002 della Corte costituzionale. La Corte costituzionale, con la sentenza 437/2002, ha limitato l’autonomia delle Casse, ritenendo prevalente il diritto all’uguaglianza sulle esigenze di bilancio. La Cassazione, appropriandosi dei poteri parlamentari e di quelli della Consulta, nega che l'Inpgi figuri tra gli enti sostitutivi dell'Inps, circostanza affermata dalla legge 1564/1951 e ribadita dalla legge 388/2000. Uno straripamento abnorme del potere interpretativo delle norme". L'articolo 15 del Regolamento dell'Istituto pone alla libertà di cumulo il tetto dei 21.927,03 euro lordi annui.

    RICERCA DI FRANCO ABRUZZO*


    15/06/2016
    • CORTE COSTITUZIONALE, sentenza n. 437/2002. I ragionieri conquistano la libertà di cumulo (dopo la sentenza n. 73/1992 che riconosce lo stesso diritto agli avvocati). "È da osservare anzitutto che il perseguimento dell'obiettivo tendenziale dell'equilibrio di bilancio non può essere assicurato da parte degli enti previdenziali delle categorie professionali - e, in particolare, da parte della Cassa di previdenza a favore dei ragionieri e periti commerciali - con il ricorso ad una normativa che, trattando in modo ingiustificatamente diverso situazioni sostanzialmente uguali, si traduce in una violazione dell'art. 3 della Costituzione. L'iscrizione ad albi o elenchi per lo svolgimento di determinate attività è, infatti, prescritta a tutela della collettività ed in particolare di coloro che dell'opera degli iscritti intendono avvalersi".

    14/04/2016
    • Addio province, nuovo Senato e Federalismo: ecco cosa cambia con la riforma costituzionale. (IN CODA il testo del ddl costituzionale e 9 documenti correlati pubblicati da lexitalia.it ).

    di lastampa.it


    27/03/2016
    • LO ZIBALDONE DEL GIORNALISTA: 1. FORMAZIONE CONTINUA. REGOLE ED EVENTI FORMATIVI; -2.AREA CONTRATTUALE-PROFESSIONALE-NOTIZIE UTILI; - 3. EX FISSA - 4. PENSIONI-PREVIDENZA & FISCO; 5. EQUO COMPENSO; 6. STUDI E RICERCHE SUL GIORNALISMO A CURA DI FRANCO ABRUZZO.

    Vai a Dispensa telematica per l’esame di giornalista »
    Social Network - RSS
      

    Walter Tobagi giornalista
    Parte I-II-III Le immagini

    Notizie di Ossigeno

      Attualità
      27/05/2017
      • Minacce di Riina a don Ciotti, lunedì 29 a Milano udienza davanti al Gip. La vicinanza di Fnsi, Usigrai e Alg.

      27/05/2017
      • MANOVRA: OK AL CREDITO D'IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' SU STAMPA E TV LOCALI.

      27/05/2017
      • Cassazione: il giornalista Gianluigi Nuzzi e l'ex direttore di "Libero" Maurizio Belpietro condannati a pagare un risarcimento danni di 15 mila euro a favore della società Coop Lombardia.

      26/05/2017
      • Una ventina di cittadini di Norbello e del Guilcer (Oristano) ha visitato il Giardino della Memoria di Palermo. IL SINDACO MANCA: "UN LUOGO RICCO DI SIGNIFICATO CHE CI HA EMOZIONATI".

      26/05/2017
      • Dopo 8 anni di odissea giudiziaria la Cassazione rende giustizia a Paola Abenavoli. Licenziamento illegittimo: Finedit condannata.

      26/05/2017
      • MEDIASET ROMA: GRANDE ADESIONE ALLO SCIOPERO PROCLAMATO DAI CDR, SLC-CGIL ROMA E LAZIO E STAMPA ROMANA.

      26/05/2017
      • In Italia coinvolte anche polizia e università. Mezzo miliardo di indirizzi email bucati in tutto il mondo. In Italia coinvolte anche polizia e università.

      di Biagio Simonetta/ilsole24ore


      26/05/2017
      • “Con riferimento al periodo precedente la riforma introdotta dal D.Lgs. 21 aprile 1993, n. 124, i versamenti effettuati dal datore di lavoro ai fondi di previdenza complementare hanno natura previdenziale e non retributiva e non sussistono pertanto i presupposti per l'inserimento dei suddetti versamenti nella base di calcolo delle indennità collegate alla cessazione del rapporto di lavoro”. Il principio affermato dalla Sezione Lavoro della Cassazione con sentenza n. 12367 del 17 maggio 2017 (Presidente Enrica D’Antonio, relatore Daniela Calafiore). Pubblichiamo la sentenza.

      26/05/2017
      • Il Sindacato Giornalisti Abruzzesi (Sga) respinge e stigmatizza con forza l'abnorme e pretestuoso provvedimento con il quale la proprietà dell'emittente televisiva Rete 8 ha interrotto il rapporto di lavoro con Barbara Orsini dopo 18 anni.

      25/05/2017
      • Martedì 20 giugno a Milano la cerimonia per la premiazione dei vincitori della 57esima edizione del ‘Premiolino’.

      25/05/2017
      • PREMIO SIMONA CIGANA. Un evento e un dvd del Circolo della stampa di Pordenone. A tu per tu con i protagonisti dell’inchiesta. Protagonisti tre dei vincitori della scorsa edizione – Ultimi giorni per partecipare al concorso.

      25/05/2017
      • Regione Lazio: l'Ufficio di presidenza del Consiglio regionale, cancellando on delibera la posizione, "licenzia" l'addetto stampa del vicepresidente Francesco Storace.

      25/05/2017
      • Alla giornalista del Sole 24 Ore Laura La Posta il Premio Tecnovisionarie 2017 per la sezione Media.

      24/05/2017
      • Ddl diffamazione. Casson: senza stralcio nessun risultato. Intervista di Ossigeno al vicepresidente della Commissione Giustizia, dopo la decisione di concentrarsi sulle querele temerarie. "Il ddl integrale non sarebbe mai andato in porto".

      24/05/2017
      • L’Assemblea romana di News Mediaset decide all’unanimità di aderire alla giornata di sciopero di 24 ore a partire dalle ore 16 e 30 di venerdì 26 maggio in solidarietà ai colleghi della testata Tg5 e contro ogni possibile impoverimento dell’informazione Mediaset nella sede capitolina.

      Vai a Attualit� »

      Scuole di Giornalismo e Università
      03/03/2017
      • 8 MARZO/LE GIORNALISTE CONTINUANO AD ESSERE PENALIZZATE. Nel 2016 le giornaliste dipendenti hanno guadagnato in media meno dei colleghi maschi. Le giornaliste co.co.co di più

      12/01/2017
      • Al via la terza edizione del premio “Finanza per il sociale”, dedicato ai giornalisti praticanti e allievi delle scuole di giornalismo. L’iniziativa ha l’obiettivo di premiare il migliore articolo o servizio audio/video che abbia affrontato il ruolo dell'educazione finanziaria e al risparmio come strumento di inclusione sociale. IN CODA IL BANDO.

      26/12/2016
      • Nuovo "Quadro di indirizzi" per il riconoscimento, la regolamentazione e il controllo delle scuole di formazione al giornalismo. Lettera di Enzo Iacopino con l'annuncio delle novità.

      14/10/2016
      • Università di Bologna. Riparte il Master a tempo pieno in giornalismo per 25 praticanti. Una sfida alla crisi dell'editoria. Domanda d'iscrizione entro il 14 novembre.

      19/08/2016
      • Prestito d’onore bancario fino a 10 mila euro da restituire in 10 anni per gli allievi della Scuola di Perugia senza borsa di studio.

      13/07/2016
      • I nuovi media, dal storytelling al headline editing, dal data-journalism al social media management, sono tra le competenze sulle nuove frontiere del giornalismo digitale su cui punta il Master Giorgio Bocca di Torino che da quest’anno, alla sua 7/a edizione, conta in particolare sul sostegno di due grandi realtà editoriali giornalistiche: il gruppo Itedi-La Stampa e il gruppo L’Espresso-La Repubblica. Nuova direttrice delle testate è Anna Masera.

      28/06/2016
      • MILANO. Il master a tempo pieno della Scuola «Walter Tobagi». Diventare giornalisti in Università: iscrizioni aperte fino al 27 luglio.

      28/03/2016
      • Roma. AL VIA IL NUOVO MASTER DI GIORNALISMO DELLA LUMSA. Lo dirigono Emilio Carelli e Carlo Chianura. Iscrizioni entro il 7 aprile 2016. L'Ateneo bandisce 9 borse di studio biennali del valore di 5.000 euro l’anno e 12 borse di studio biennali del valore di 5000 euro l’anno riservate ai figli degli iscritti o pensionati INPS/Inpdap (le borse di studio non sono cumulabili tra loro).

      07/03/2016
      • Pubblicato il bando della Scuola di giornalismo di Perugia per la selezione di 25 allievi del XIII biennio di studi.

      12/02/2016
      • FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA. Lettera di Sergio Rizza a Gabriele Dossena (presidente Ogl). "Perché i crediti formativi universitari per corsi, lezioni e master seguiti in passato non possono essere calcolati? Per quale valida ragione il CNOG dovrebbe rispondere negativamente?".

      14/11/2015
      • Master in giornalismo Walter Tobagi, bando di concorso per vice direttore.

      23/05/2015
      • Donare alla Biblioteca Sormani il Fondo librario (5mila volumi) dell’Ifg “Carlo De Martino” per commemorare il 35° anniversario dell’assassinio di Walter Tobagi. La cerimonia si terrà il 28 maggio (h 18) nella Sala del Grechetto di via Francesco Sforza 9.

      di Alberto Bellotto


      13/05/2015
      • Alla Sormani il fondo librario della Scuola di giornalismo Walter Tobagi (erede dell’Istituto Carlo De Martino per la Formazione al Giornalismo). Cerimonia il 28 maggio nel 35° dell’assassinio del presidente della “Lombarda”.

      28/04/2015
      • La Scuola di giornalismo Walter Tobagi organizza per il 6 maggio il corso di aggiornamento "Capire e raccontare la Cina: società, politica e uso delle fonti". Ci sono ancora alcuni posti a disposizione. Il corso, che è gratuito, eroga 6 crediti formativi e si svolge dalle 9,30 alle 16,30.

      22/04/2015
      • MILANO - La Scuola di giornalismo Walter Tobagi organizza per il prossimo 28 aprile il seminario “Social media e disuguaglianza sociale. Un’analisi quali-quantitativa”. Vale due crediti formaativi per i giornalisti.

      Vai a Scuola di Giornalismo »

      Recensioni
      27/05/2017
      • Vittorio Meloni, il crepuscolo dei media. Il ruolo sempre più centrale dei social e l' informazione liquida. La contrazione dei lettori, unita alla continua discesa dei ricavi pubblicitari, rende piuttosto fosco il futuro.

      Vai a Recensioni »

      Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
      Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno VII Copyright © 2003

      Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com