Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Libro dei cronisti martiri
 
Libro dei cronisti martiri

I fatti della vita
25/04/2017
• PALERMO. - La Corte dei conti boccia i tagli alle pensioni dei dipendenti regionali e solleva una questione di legittimità della norma davanti alla Consulta. Si rischia la restituzione di quasi 6 milioni.

di livesiclia.it


24/04/2017
• COMUNICATO DEL CDR - Dalla parte del Sole: 8 anni di avvertimenti inascoltati. (TOTALE delle perdite dal 2009 al 2016: 353,3 milioni).

da Il Sole 24 Ore.


23/04/2017
• LA LIBERTÀ DI PAROLA E I SUOI ABUSI. I problemi della tutela contro le notizie false. Diritti e limiti: la libertà di espressione è la regola prima della democrazia. Ma che fare quando se ne abusa? Particolarmente grave quando questo accade su Internet.

di Sabino Cassese/corrieredellasera


22/04/2017
• EDITORIA. STATI GENERALI DELL'INFORMAZIONE IN LOMBARDIA. MARINA MACELLONI (INPGI): "DISPOSTI A DISCUTERE CON TUTTI PROPOSTE SERIE. LA RIFORMA APPROVATA IL 20 FEBBRAIO DAI MINISTERI VIGILANTI PER quanto IMPORTANTE NON BASTERÀ PERCHÉ CI VUOLE UN IMPEGNO DI TUTTI PER FAR RIPARTIRE L'OCCUPAZIONE NEL SETTORE FERMA DA UN DECENNIO. SOLO NEL 2016 SONO STATI PERSI 800 POSTI DI LAVORO. C'È STATO UN CALO GENERALE DEI CONTRIBUTI CON UN AUMENTO DELLE PRESTAZIONI". INTERVENTI DI GABRIELE DOSSENA E PAOLO PERUCCHINI. IN CODA ARTICOLI SULL'INPGI.

21/04/2017
• INPGI, FABBISOGNO DI 150 MILIONI NEL 2017. IL PATRIMONIO LIQUIDO SCENDE A 500. Quanto durerà questo patrimonio? Al ritmo di erosione attuale il patrimonio liquido si esaurirebbe prima di quattro anni. INCHIESTA/2.

di Gianni Dragoni *


20/04/2017
• INPGI, approvati i bilanci consuntivi 2016 della Gestione sostitutiva (dell'Inps) e della Gestione separata. Disavanzo della gestione previdenziale principale pari a 114,3 milioni; il numero dei giornalisti attivi registra una diminuzione di ulteriori 802 unità, che porta il numero totale degli stessi sotto i 16 mila; il bilancio contabile chiude con un utile di gestione di 9,4 milioni di euro (grazie alle plusvalenze immobiliari per 81,7 mln, ndr). "I numeri nel bilancio dell'lnpgi - ha commentato la Presidente Marina Macelloni - testimoniano anche quest'anno la profondità della crisi dell'editoria".
di Inpgi.it


20/04/2017
• INPGI, NEL BILANCIO 2016 NUOVO TONFO: 100 INCASSA E 127 PAGA. Squilibrio della gestione previdenziale: risultato negativo per 114,28 milioni con un peggioramento di 2,34 milioni rispetto a – 111,94 milioni del 2015. Le plusvalenze di carta (81,7 mln) salvano il bilancio contabile che chiude con un “avanzo di gestione” di 9,41 milioni. Le plusvalenze d carta legate alla rivalutaZione degli immobili. INCHIESTA/1

di Gianni Dragoni/consigliere generale Inpgi


15/04/2017
• Pubblichiamo la Nota n. 36/1945 (del 20/2/2017) con la quale il ministro vigilante del Lavoro ha approvato il contributo straordinario sulle pensioni dei giornalisti dai 38mila euro in su come richiesto dal Cda dell'Inpgi (delibera 63/2016). Alla Nota è allegato il parere del Mef (a firma del Ragioniere generale dello Stato). La Cassazione ha bocciato il prelievo imposto per via amministrativa dalle Casse dei dottori commercialisti e dei ragionieri. Le prestazioni patrimoniali possono essere deliberate solo per legge come recita l'articolo 23 della Costituzione. Il Ragioniere generale dello Stato nella sua Nota 27.1.2017 (prot n. 15917) indirizzata al Ministero del Lavoro ha richiamato le "criticità sul prelievo" già espresse dai Ministeri vigilanti (Lavoro e Mef) con la Nota 2.2.2016 n. 36/1379 quando hanno bocciato il prelievo sulle pensioni dei giornalisti previsto dalla delibera n. 24 del 27 luglio 2015. Poletti nnn ne ha tenuto conto.

di Franco Abruzzo/presidente di Unpit


15/04/2017
• INPGI/1 - Il Ministero del Lavoro, dopo le riforme del 2015 e del 2016, ipotizza - con la Nota 36/1944 del 20.2.2017 - una TERZA riforma che ha come perno l'articolo 76 della legge 388/2000: "Le forme previdenziali gestite dall'INPGI devono essere coordinate con le norme che regolano il regime delle prestazioni e dei contributi delle forme di previdenza sociale obbligatoria, sia generali che sostitutive". Si va verso la stretta sulle pensioni di anzianità: la si potrà conseguire a qualsiasi età con 42 anni e 10 mesi di contributi (gli uomini) e 41 anni e 10 mesi (le donne). L'Istituto sollecitato ad "adottare con l'urgenza necessaria ulteriori, severe e rigorose misure per consentire la stabilità delle gestioni". "I risultati di esercizio sono stati, negli ultimi anni, non del tutto negativi solo per effetto di operazioni di dismissione del patrimonio immobiliare di proprietà, esaurite le quali, però, l'andamento negativo dei saldi previdenziali difficilmente potrà essere compensato, determinando il definitivo sbilanciamento dell'Istituto". L'ente "non può invocare l'intervento riequilibratore dello Stato". Come dire: o ce la fate da soli o il commissario è dietro l'angolo. IN ALLEGATO la Nota 36/1944 del 20.2.2017 con il parere del Mef.

di Franco Abruzzo/presidente di Unpit


14/04/2017
• INPGI, prelievo forzoso:il Comitato giornalisti “No prelievo” passa all’attacco. Richiesta di 50 euro pro-capite per contribuire alle spese legali in vista della presentazione del ricorso al Tar Lazio contro la Nota del ministro Poletti che ha istituito il contributo sulle pensioni (dai 38mila euro in su) avallando la delibera 63/2016 dell’Istituto in contrasto con l’articolo 23 della Costituzione (che vuole una legge per imporre prestazioni patrimoniali ai cittadini). Franco Abruzzo (presidente di Unpit) fonda il “Movimento Articolo 23/nessuna tassa senza rappresentanza”.

di Paolo Brogi, Demetrio De Stefano, Liliana Madeo e Salvatore Rotondo.


14/04/2017
• ISTAT: CONTINUA A CRESCERE L'INDICE DI VECCHIAIA, L'ITALIA SECONDA IN UE

14/04/2017
• Corte costituzionale. Previdenza. Per la pensione retributiva si scorpora la disoccupazione. Non si calcolano i periodi non lavorati se si sono già maturati i requisiti

di Matteo Prioschi/ilsole24ore


13/04/2017
• Roma. Affitto per il palazzone (11 piani) di Largo Loria, l’Inpgi vince la causa da due milioni di euro con il Comune di Roma.

13/04/2017
• Firma per il 5 per mille a Ossigeno.

13/04/2017
• ATTIVITA' GIORNALISTICA. INPGI / QUANDO IL TRIBUNALE Dà RAGIONE ALL’ENTE.

12/04/2017
• L'INPGI HA NEGATO L'ACCESSO, MA LA DIREZIONE PREVIDENZA DEL MINISTERO DEL LAVORO HA MESSO A DISPOSIZIONE DEL PRESIDENTE DELL'UNPIT, FRANCO ABRUZZO, LE NOTE NN. 36/1944 E 36/1945 (compresi i pareri correlati del Ministero dell'Economia) CON LE QUALI IL 20 FEBBRAIO SONO STATE APPROVATE IN PARTE O IN TUTTO LE DELIBERE nn. 62 E 63/2016 DELL'ISTITUTO SULLA RIFORMA REGOLAMENTARE E SUL PRELIEVO A CARICO DEI GIORNALISTI PENSIONATI. LE NOTE VENGONO SUBITO MESSE A DISPOSIZIONE DEI PENSIONATI PERCHÉ SE NE AVVALGANO IN SEDE GIUDIZIARIA EX ARTT. 23 E 24 DELLA COSTITUZIONE.
INPGI - Pubblichiamo le massime della Cassazione e degli insegnamenti della Corte costituzionale che avrebbero dovuto sbarrare la strada al varo del prelievo (sotto forma di "contributo straordinario") sulle pensioni dei giornalisti deliberato dal CdA dell'Istituto e approvato dal Ministero del Lavoro il 20.2.2017 (con Nota n. 36/1945) di concerto (ma non d'intesa) con il Ministero dell'Economia. Il Ministero del Lavoro - errore madornale - ha dimenticato che il prelievo è un tributo (sentenze 116 e 304/2013 della Consulta). Un tributo può essere istituito (ex art. 23 della Costituzione) solo dal Parlamento: "Nessuna prestazione personale o patrimoniale può essere imposta se non in base alla legge". Il Cda dell'Inpgi, - quando ha deciso (con la delibera n. 63 del 28.9.2016) di mettere le mani nella tasche di suoi iscritti in quiescenza -, ha sostenuto "di aver tenuto conto sia degli orientamenti giurisprudenziali della Corte di Cassazione sia dei principi e delle argomentazioni espresse al riguardo dalla Corte costituzionale nella sentenza 173/2016". Ma non è così. Basta confrontate la documentazione prodotta qui sotto con la citata Nota n. 36/1945 del Ministero del Lavoro che pubblichiamo (con la Nota 36/1944 che ratifica la riforma) e alla quale è allegato il parere di segno opposto del Ragioniere generale dello Stato (che opera nell'ambito del Ministero dell'Economia). Per quanto riguarda il contributo straordinario, il Ragioniere generale dello Stato "rinvia alla valutazione di codesto Dicastero (il Lavoro, ndr) riguardo la legittimità del provvedimento alla luce della criticità presentate, per l'analoga contribuzione istituita con la delibera n. 24 del 27 luglio 2015, nella nota n. 1379 indirizzata all'Inpgi il 2 febbraio 2016". Quel "NO" al prelievo è racchiuso nel punto 3 di questo documento. Le due NOTE del LAVORO con i pareri del MEF sono in allegato (clicca in alto o in basso per scaricare i documenti).

Ricerca e note critiche di Franco Abruzzo/presidente di Unpit


09/04/2017
• Internet e pubblicità: chi sta uccidendo i giornali. Entro il 2019 il web è destinato a diventare il primo canale per investimenti. A danno della carta stampata. Che finirà con quote di mercato tra l’8% e il 4%. E a favore di Google e Facebook. L'articolo su pagina99. - di Lelio Simi/lettera43.it - Questo articolo è tratto dal nuovo numero di pagina99, "manuale di autodifesa contro i dazi di Trump", in edicola, in digitale e in abbonamento dall'8 al 14 aprile 2017.

08/04/2017
• Lunedì 10 aprile 2017, alle 17:00 nel Salone della Federazione Nazionale della Stampa Italiana (Corso Vittorio Emanuele II n. 349 di ROMA) presentazione del saggio di Vittorio Emiliani "LO SFASCIO DEL BELPAESE/Beni culturali e paesaggio da Berlusconi a Renzi" (Edizioni Solfanelli). Presenteranno: Paolo Berdini, urbanista e saggista; Paolo Liverani, archeologo, docente all’Università di Firenze, e Sergio Rizzo, giornalista e scrittore. Sarà presente l'Autore.

07/04/2017
• INPGI / GIORNALISTI: IN MEDIA 69 INFORTUNI ANNUI. Negli ultimi 5 anni si sono verificati 347 infortuni, in media 69 casi l’anno, che hanno coinvolto giornalisti e che sono stati indennizzati dall’Istituto.

07/04/2017
• GIORNALISTI GRATIS, SERVIZIO NON COMPRESO. Si moltiplicano i bandi che offrono incarichi di lavoro non retribuiti. Come è cambiata la professione che oggi comprende il 68% di soggetti senza reddito.

di Alberto Spampinato/ossigeno


07/04/2017
• IMMOBILI: NELLA SECONDA TRANCHE IN VENDITA 451 APPARTAMENTI.

07/04/2017
• IL SOLE 24 ORE. Comunicato del CdR: "Perdita di 92 milioni registrata nel 2016 che porta il volume complessivo del rosso, dal 2009, oltre quota 350 milioni. Un tracollo che, di fronte a un patrimonio netto negativo per quasi 12 milioni, chiama in causa le omissioni di controllo da parte dell’azionista di riferimento, Confindustria, che ha lasciato correre la crisi nel corso degli ultimi 8 anni sino quasi a un punto di non ritorno. Il rafforzamento patrimoniale sarà dell’entità di 70 milioni: intervento modesto e gracile. inadeguato e insufficiente. Il grande assente è il rilancio".

06/04/2017
• Da maggio scatta il prelievo sugli assegni erogati dall'Inpgi. I giornalisti pensionati discriminati rispetto a tutti gli altri cittadini pensionati (Inps e Casse) che non subiranno tagli alle loro rendite. Eppure l'uguaglianza di trattamento è un cardine fondamentale del sistema costituzionale italiano. La normativa impone all'Inpgi di adeguarsi a quella dell'Inps. I ministri vigilanti hanno dimenticato ciò che hanno scritto sul punto il 2 febbraio 2016 quando hanno bocciato il prelievo previsto dalla precedente delibera del 2015 osservando "sotto un profilo di legittimità che (il contributo è) imposto da un atto non avente forza di legge che incide su pensioni già maturate e in pagamento (c.d. diritti acquisiti)". Ignorata la Cassazione che ha bocciato ripetutamente i prelievi deliberati da altre due Casse, particolare che era non sfuggito nel 2016 ai ministeri vigilanti. Padoan e Poletti hanno agito di concerto ma anche d'intesa? Molti osservatori ne dubitano. Prevista una pioggia di ricorsi.

di Francesco M. de Bonis


05/04/2017
• Gli immigrati fanno solo i lavori che agli italiani non piacciono. Lo studio Inps: l’occupazione straniera non ha legami con i salari bassi Accettano professioni umili, sono flessibili e non rubano il posto a nessuno.

di Alessandro Barbera/lastampa


05/04/2017
• Investimenti pubblicitari online in calo dell’8,5% a febbraio. Bene mobile (+81,8%) e tablet (+65,9%); in negativo web (-16,7%) e smart tv (-43%). I dati Fcp-Assointernet

di primaonline


05/04/2017
• IL SOLE 24 ORE - Il CdA ha approvato i risultati di bilancio al 31 dicembre 2016. Perdite per 91,9 milioni. Ricavi scesi da 316,2 a 284,1 milioni. Patrimonio netto negativo per 11,7 milioni di euro. Posizione finanziaria netta negativa per 50,7 milioni di euro. All’Assemblea degli Azionisti sarà proposta un’operazione di ripristino del capitale sociale e di rafforzamento patrimoniale per un importo fino a 70 milioni considerato "necessario e sufficiente".

05/04/2017
• Rapporto-verità di 'Itinerari previdenziali' alla Camera dei Deputati. PENSIONI, ECCO TUTTE LE BALLE SPARATE DA POLITICA E MEDIA. “Il bilancio è in attivo, maggior prudenza nel proporre tagli e contributi di solidarietà”. Il totale della spesa pensionistica si riduce a 168,5 miliardi (10,6% del Pil), perfettamente in linea con i Paesi più virtuosi della Ue. Fuori controllo è l’assistenza, non le pensioni sorrette dai contributi. Non è vero che ci sono 15,6 milioni di pensionati sotto i mille euro: sono meno di 6,9 milioni, e con scarsa o nulla contribuzione.

di Roberto Reale/fb


04/04/2017
• PERUGIA. La prima giornata del Festival Internazionale del Giornalismo 2017 – mercoledì 5 aprile – prevede 28 eventi tra panel discussion, incontri, libri, dirette, workshop, teatro e presentazioni.

04/04/2017
• RAGUSA, minacce al giornalista Paolo Borrometi, condannato il boss. Per Giambattista Ventura un anno e otto mesi di carcere e 25 mila euro da versare al cronista. Risarcimenti anche alle parti civili (Ordine dei Giornalisti, Fnsi e Comune di Vittoria). L'accusa aveva chiesto 6 anni e mezzo di carcere. Il Tribunale nella sentenza ha escluso l'aggravante del metodo mafioso e ha disposto la scarcerazione dell'imputato. IN CODA le reazioni del sindacato e dell'Ordine dei Giornalisti.

04/04/2017
• Fondo Immobiliare “Inpgi – Giovanni Amendola” il Comitato di Comparto Unico approva la seconda tranche di vendita degli immobili.

di inpgi


04/04/2017
• INPGI/Operazione di dismissione degli immobili del Fondo Amendola gestito da Investire Sgr. Per l'Istituto, "risulta del tutto destituita di fondamento l’ipotesi relativa all’accettazione di controproposte con riduzione di prezzo. Non esiste alcun progetto di trasferire gli over 65 in un unico immobile". L'ente precisa che la “'prima tranche' si compone di 607 unità principali: di queste 607 unità, 571 sono ad uso abitativo, di cui 457 unità sono locate (e solo 431 unità hanno ricevuto la proposta di acquisto)". La Fondazione minaccia azioni giudiziarie "nei confronti di chiunque diffonda notizie destituite di ogni fondamento volte ad ostacolare la regolare attuazione del processo di vendita degli immobili".

di Inpgi


04/04/2017
• I vertici de Il Sole 24 Ore hanno annunciato ai sindacati dei poligrafici "il taglio del 30% dell’attuale costo dell’organico complessivo, da completare, al più tardi, entro il termine del secondo trimestre del 2019. Tale riduzione è da ritenersi vincolante ed irrevocabile".

03/04/2017
• PREVIDENZA GIORNALISTI - Prepensionamento con 25 anni di contributi e 5 anni in meno rispetto all'età della pensione di vecchiaia (uomini: 66 anni nel 2017; 66 anni e 7 mesi a partire dal 2018; donne: 64 anni nel 2017; 65 anni e 7 mesi nel 2018; 66 anni e 7 mesi dal 2019). Il decreto legislativo (dlgs) sottoposto dal Governo al parere del Parlamento spiegato dall'Ufficio studi del Senato. Le giornaliste potranno andare in prepensionamento quest'anno a 59 anni; i giornalisti a 61 anni. Chi ha maturato il diritto nel 2016 usufruirà delle vecchie regole (58 anni e 18 anni di contributi).

03/04/2017
• Atto della Camera. Interrogazione a risposta scritta presentata da Adriana GALGANO (Scelta civica): il ministro Dario Franceschini spieghi i tanti abbonamenti di Aci a Quattroruote e Ruoteclassiche.

03/04/2017
• Professionisti: dal 2017 pensione senza oneri da gestioni differenti.

di Fabio Venanzi/ilsole24ore


03/04/2017
• Cumulo contributi pensione, regole per professionisti. Maturazione del diritto a pensione e calcolo dell'assegno al centro del negoziato fra Governo e istituti di previdenza dei professionisti: verso il provvedimento attuativo sul cumulo.

di Barbara Weisz/pmi.it


02/04/2017
• INPGI - Operazione di dismissione degli immobili del Fondo Amendola gestito da Investire Sgr. Prima delle 4 tranches. Comunicato euforico dell'Istituto, ma Siai e Comitato Giornalisti Inquilini esprimono dubbi, valutazioni, numeri, percentuali e punti di vista differenti. Pubblichiamo i due documenti.

02/04/2017
• Sezione Lavoro della Cassazione (sentenza n. 8256 del 30 marzo 2017, presidente Vittorio Nobile, relatore Laura Curcio) sul controvalore mensile delle collaborazioni giornalistiche (art. 2 CCNLG Fnsi/Fieg): accolto in parte il ricorso della Poligrafici Editoriale contro una sentenza della Corte d'Appello di Ancona che aveva liquidato ad una giornalista di Pesaro un compenso mensile di euro 3.365,16 come retribuzione globale di fatto per un numero medio mensile di 70 articoli scritti. Ci sarà un nuovo giudizio.

02/04/2017
• Vitalizio, la Cassazione ribadisce: non è una pensione. Gli ermellini hanno dato torto al politico molisano Michele Iorio che aveva dedotto le trattenute dalle tasse anni fa.

di Rita Iacobucci/primopianomolis


02/04/2017
• LE PENSIONI ITALIANE TASSATE CENTO VOLTE QUELLE TEDESCHE.

di Roberto Reale/fb


01/04/2017
• Per sostenere gli ammortizzatori sociali quali disoccupazione, cigs, contratti di solidarietà, l’INPGI nel 2016 ha speso complessivamente 36.848.000 di euro. 588 le domande di disoccupazione.

01/04/2017
• Cassazione Sezione Lavoro Sentenza n. 8144 del 29/03/2017 (Presidente D'ANTONIO ENRICA, Relatore CAVALLARO LUIGI): respinto il ricorso dell'INPGI per ottenere dalla ADNKRONOS SALUTE il pagamento dei contributi previdenziali di un suo collaboratore ex art. 2 del CCNLG (FNSI/FIEG).

31/03/2017
• Professioni. Le Casse: chiarezza sul cumulo.

31/03/2017
• Daniela Hamaui - che ha creato e diretto D e per otto anni, prima donna in Italia, ha diretto L’Espresso - assume la responsabilità di Editor in Chief di Vanity Fair. E' ex-allieva dell'Ifg De Martino (la mitica scuola di giornalismo dell'Ordine di Milano).

31/03/2017
• Diffamazione e querele temerarie, l’Onu bacchetta l’Italia. Fnsi: «Governo intervenga. Non sono più possibili rinvii e perdite di tempo».


31/03/2017
• Indagine Cnog, CUP e Cresme sulla realtà professionale: accesso al modulo.

31/03/2017
• Associazione Lombarda dei Giornalisti, via libera al nuovo statuto. Su 1040 votanti dicono sì 1002 iscritti.

30/03/2017
• Depositata alla Camera la mozione parlamentare sulle agenzie di stampa presentata dal presidente del gruppo Misto Pino Pisicchio. Alla mozione Pisicchio hanno aderito altri sei presidenti e diversi vicepresidenti, leader di componenti del Misto e in tutto, finora, circa novanta deputati appartenenti a undici. A caccia di soluzioni alternative al bando di gara europeo. IN CODA nota di Asr.

29/03/2017
• INPGI - Editoria e crisi: decreto alle Camere senza applicazioni retroattive.

29/03/2017
• “Sulle agenzie di stampa è necessaria una soluzione che tuteli l’occupazione”, dice il presidente Grasso. E sulla condizione dei giornalisti: il 40% ha un reddito annuo sotto i 5mila euro, la precarizzazione impone riflessioni e azioni non rinviabili.

Vai ai Fatti della vita »
Tutti i giornali del mondo Rassegne stampa

Oggi nel mondo

    In primo piano
    INPGI/ Pensioni (e contributi di solidarietà) tra Parlamento, Ministeri vigilanti (Economia e Lavoro), Corte costituzionale, Cassazione, sezioni Lavoro dei Tribunali e Corte dei Conti. Giurisprudenza minima ragionata dal 2002 in poi.

    RICERCA DI FRANCO ABRUZZO /presidente di Unpit


    TESTO IN ALLEGATO. CLICCA IN ALTO O IN BASSO PER SCARICARE IL DOCUMENTO.

    Continua »

    Ordine giornalisti Giornalismo - Giurisprudenza
    GIORNALISTI: NICOLA MARINI NUOVO PRESIDENTE DELL'ORDINE NAZIONALE CON 73 VOTI (50 VOTI ALL'ALTRO NON CANDIDATO ORESTE LO POMO). SOSTITUISCE ENZO IACOPINO, CHE SI ERA DIMESSO LO SCORSO MARZO. GLI AUGURI DELLA FNSI E DEI PRESIDENTI DI 16 ORDINI REGIONALI.


    ROMA, 20 aprile 2017. - NICOLA MARINI E' IL NUOVO PRESIDENTE DELL'ORDINE NAZIONALE DEI GIORNALISTI ITALIANI. E' STATO ELETTO OGGI AL SECONDO SCRUTINIO, CON 73 VOTI. SOSTITUISCE ENZO IACOPINO, CHE SI ERA DIMESSO LO SCORSO MARZO.

      IL DIRITTO DI CRONACA VINCE. Fnsi: il tribunale di Reggio Calabria riconosce l'esistenza di "querele temerarie". L'ex presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, condannato al pagamento di 21.387 euro a favore dei giornalisti Lucio Maria Musolino e Paolo Pollichieni.

    Continua » Continua »

    INPGI 1 e 2 Tesi di laurea sul giornalismo
    Le storture del sistema previdenziale italiano (i favori pensionistici alla casta dei sindacalisti e dei parlamentari dalla "Legge Mosca" al "decreto Treu" e alla errata interpretazione dell'articolo 31 dello Statuto dei Lavoratori).

    di Guglielmo Gandino/www.unpit.it

    TESTO IN http://www.unpit.it/le-storture-del-sistema-previdenziale-italiano/

      RISCHIO 'DATACRAZIA'. L'INTELLIGENZA ARTIFICIALE E I BIG DATA PRODOTTI DALLE NUOVE TECNOLOGIE RISCHIANO DI SOSTITUIRSI ALLA POLITICA, TRASFORMANDO LE NOSTRE DEMOCRAZIE IN 'DATACRAZIE' DOVE I GOVERNI NON SERVIRANNO PIÙ A GESTIRE E ORGANIZZARE LE SOCIETÀ. A LANCIARE L'ALLERTA È IL SOCIOLOGO DERRICK DE KERCKHOVE DALL'UNIVERSITÀ DI MILANO-BICOCCA. DISOCCUPAZIONE E POPULISMI SEMBRANO 'EFFETTI COLLATERALI' INEVITABILI DEL PROGRESSO TECNOLOGICO.


    MILANO, 4 aprile 2017. - L'INTELLIGENZA ARTIFICIALE E I …

    Continua » Continua »

    Storia del giornalismo
    21.4.2017 - Le scuole del boom economico. Le scuole della Calabria, secondo Abruzzo. La prima è, naturalmente, la nota regione del Meridione italiano, mentre l’altra denominazione, in questo caso, è relativa ad un cognome. Si tratta di Franco Abruzzo, affermato giornalista ed autorevole rappresentante della categoria degli esponenti del servizio consacrato all’informazione, nei vari livelli di una qualificata interazione, con i mezzi mass-mediatici, utilizzati per dare corpo a tale professione. Un’interessante inchiesta, a sua firma, concorre a fare il punto della situazione, circa la realtà scolastica presa in considerazione negli anni nei quali, fra altri aspetti, le differenze, fra regione e regione, demarcavano notevolmente gli aspetti utili a definirne una diversificata caratterizzazione. (articolo intitolato “Calabria senza scuole” pubblicato nel periodico "Vie d'Italia" del “Touring Club d’Italia”’Italia”, nell’edizione pubblicata per il mese d’aprile del 1963. Franco Abruzzo aveva poco più di 23 anni e lavorava a Milano come free lance).

    di Luca Quaresmini/Popolis


    TESTO IN http://www.popolis.it/le-scuole-del-boom-economico/


    Continua »

    Unione europea - Professioni Editoria - Web
    L'indagine. Parte la valutazione. Focus della Ue sull'accesso alle professioni. Sotto osservazione finiscono gli ostacoli ancora presenti nelle legislazioni dei Paesi europei

    di Marina Castellaneta – Il Sole 24 Ore 3/10/2013

    Parte la valutazione sui sistemi di accesso alle professioni regolamentate voluta dalla Commissione europea. Un percorso a tappe che, nell'intenzione di Bruxelles, dovrebbe servire a individuare gli ostacoli esistenti - ancora troppi - in materia di accesso ad alcune professioni. La tabella di marcia è stata illustrata oggi dalla Commissione Ue …

      LEGGE 26 ottobre 2016, n. 198.
    Istituzione del Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione e deleghe al Governo per la ridefinizione della disciplina del sostegno pubblico per il settore dell'editoria e dell'emittenza radiofonica e televisiva locale, della disciplina di profili pensionistici dei giornalisti e della composizione e delle competenze del Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti. Procedura per l'affidamento in concessione del servizio pubblico radiofonico, televisivo e multimediale. (16G00211) -In vigore dal 15/11/2016

    TESTO IN ALEGATO. Clicca in alto o in basso per scaricare il documento.

    Continua » Continua »

    FNSI-Giornalismo dipendente
    Enrico Campagnoli (consigliere Alg) scrive ai membri dell’Ufficio di Presidenza del XXVII Congresso FNSI: "Sarebbe gradito conoscere quando l'Ufficio di Presidenza abbia convocato la sessione del XXVII Congresso FNSI per la modifica dello statuto il 19 aprile 2017 a Roma presso l'Hotel Hergife e quando e come sarebbero stati informati i delegati di tale convocazione. Le decisioni sono a rischio di invalidità".


    Milano, 18 aprile 2017 - Il sottoscritto, Enrico Campagnoli, quale delegato al XXVII Congresso FNSI, comunica di veder ostacolato, forse compromesso, il proprio legittimo diritto …

    Continua »

    TV-Radio Diritto di cronaca
    RAI. USIGRAI: in un ACCORDO SINDACALE appena firmato SULL'UTILIZZO DEL web E DEI SOCIAL c'è IL NO AI MESSAGGI DI ODIO.


    ROMA, 15 dicembre 2016.  - NO AI MESSAGGI CHE CONTENGONO ODIO. L'USIGRAI È CONVINTA DA SEMPRE CHE IL RILANCIO DELLA RAI SERVIZIO PUBBLICO PASSI PER LA QUALITÀ DEL PRODOTTO …

      Imposimato fake news e false verità dall’analogico al digitale poco cambia

    by Maria Pia Rossignaud/mediaduemila


    TESTO IN

    Continua » Continua »

    Sentenze Premi
    PREVIDENZA IN TRINCEA. Tre sentenze (testi in coda) della sezione Lavoro della Cassazione bocciano inesorabilmente il contributo di solidarietà varato dopo il 2007 dalla Cassa dei dottori commercialisti e che il CdA dell'Inpgi "fattosi Parlamento" vuole introdurre illegalmente sugli assegni di 6.554 giornalisti in quiescenza con redditi superiori ai 38mila euro all'anno. L'Istituto prevede così di risparmiare complessivamente circa 19 milioni di euro nel prossimo triennio. Anche i Ministeri dell'Economia e del Lavoro hanno bocciato il prelievo introdotto dall'Inpgi nella riforma varata il 27 luglio 2015. Pesa anche la mancanza di un quadro normativo ad hoc. L'ultima parola, comunque, spetta a Padoan e Poletti. (Franco Abruzzo/presidente dell'Unpit: "E' l'ora di cacciare Fnsi e Fieg dal Cda dell'ente. I giornalisti pensionati devono confluire nell'Unpit o in Puntoeacapo. Basta con la Fnsi, che non li tutela!").

    di Pierluigi Franz


    25.9.2016 - Nell'ultima bozza della riforma delle pensioni INPGI, che doveva restare “segreta”, ma che è scaricabile sia dal sito della FNSI

      CORMONS - Concorso giovani giornalisti in memoria di Giulio Regeni.


    CORMONS, 25 aprile 2017.  Si terrà a Cormòns il 28 e 29 aprile la due giorni dedicata al Concorso giovani giornalisti "Giulio Regeni", giunto alla sua seconda edizione. Il premio è organizzato dal Comune e dall' Associazione Culturaglobale nel contesto di "Cormònslibri" e dedicato ai giovani tra 16 anni e 28 anni. L'iniziativa, sostenuta dalla Regione Fvg, Ilcam Spa, Fondazione Cassa di Risparmio Gorizia, Camera di commercio Gorizia, Banca Popolare di Cividale e Comune di Fiumicello, si avvale del patrocinio dell' Ordine dei Giornalisti regionale, e mira ad avvicinare i giovani all' attività del giornalismo e a promuovere il loro inserimento nella professione. Gli elaborati arrivati all' organizzazione sono stati valutati da una giuria formata da Cristiano Degano, presidente dell' Ordine dei giornalisti Fvg, Enzo D' Antona, direttore de Il Piccolo; Omar Monestier direttore de Il Messaggero Veneto; Giovanna Casadio, giornalista de La Repubblica; …

    Continua » Continua »

    Carte deontologiche Riforma professione
    Importante sentenza della Cassazione in tema di art. 21 della Costituzione sul diritto di critica ad un libro. Capovolti i principi affermati dalla magistratura milanese che non aveva ravvisato nel volume un'opera o inchiesta giornalistica, ma un'opera artistico-letteraria che godeva dell'esimente della libera manifestazione del pensiero. Si tratta del libro "Falce e Carrello - Le mani sulla spesa degli italiani", edito da Marsilio.


    CASSAZIONE Sez. PRIMA CIVILE, Sentenza n.22042 del 31/10/2016 (Presidente RAGONESI VITTORIO  Relatore LAMORGESE ANTONIO PIETRO) - TESTO IN

      L'individuazione delle professioni spetta solo allo Stato.

    di Giovanbattista Tona
    www.ilsole24ore.com 14.12.2015

    Ancora uno stop della Consulta alle Regioni che legiferano sulle professioni. Stavolta a cadere sotto la scure di una dichiarazione di illegittimità costituzionale è una legge regionale dell’Umbria, la 19/2014, che conteneva disposizioni in materia di valorizzazione e promozione delle discipline bionaturali e che prevedeva l’istituzione di un elenco regionale ricognitivo degli operatori di tali discipline.  La legge, impugnata dalla Presidenza del Consiglio dei ministro, è stata cassata dalla sentenza della Corte costituzionale n. 217, depositata …

    Continua » Continua »

    Deontologia e privacy
    La privacy prevale sul Foia. Lo ha stabilito l'Anac.


    Continua »


    Dibattiti, studi e saggi
    LEGGE ELETTORALE. IL MATTARELLUM E' BASATO SULLA RIPARTIZIONE DEL 75% DEI SEGGI CON IL SISTEMA MAGGIORITARIO E IL RESTANTE 25% CON IL PROPORZIONALE, IL RECUPERO PROPORZIONALE DEI PIŮ VOTATI NON ELETTI PER IL SENATO, ATTRAVERSO UN MECCANISMO DI CALCOLO DENOMINATO "SCORPORO". LA LEGGE PREVEDE ANCHE UNA SOGLIA SI SBARRAMENTO DEL 4% MA SOLO ALLA CAMERA. TALLONE D'ACHILLE: NON GARANTISCE MAGGIORANZE CERTE.


    Continua »


    Corte di Strasburgo
    .Le sentenze della Corte Strasburgo sul giornalismo, raccolte da Franco Abruzzo, si possono leggere......


     


    Continua »


    Lavoro. Leggi e contratti
    La Corte Suprema di Cassazione, con la sentenza n. 25554 del 2016, ha stabilito che il licenziamento collettivo è illegittimo se viene intimato senza la precisa indicazione dei criteri di scelta dei lavoratori da licenziare.

    Continua »


    CASAGIT
    La Casagit ha chiuso il 2016 in attivo (per oltre 3,2 mln). La riserva tecnica sale a 37 mln.


    Continua »

    Dispensa telematica per l’esame di giornalista
    10/04/2017
    • CEDU.STRASBURGO – SENTENZE. La Convenzione e la Corte europea dei diritti dell’uomo ampliano il diritto di cronaca (“dare e ricevere notizie”) e proteggono il segreto professionale dei giornalisti.No alle perquisizioni in redazione! Il giudice nazionale deve tener conto delle sentenze della Corte europea dei diritti dell'uomo ai fini della decisione, anche in corso di causa, con effetti immediati e assimilabili al giudicato: è quanto stabilito
    dalla Corte di cassazione con la sentenza n. 19985 del 30/9/2011. (In coda la raccomandazione R7/2000 sul segreto professionale dei giornalisti approvata dal Consiglio d’Europa).

    Il Consiglio d’Europa, nella raccomandazione R(2000)7 sulla tutela delle fonti dei giornalisti, ha scritto testualmente: «L'articolo 10 della Convenzione, così come interpretato dalla Corte europea dei Diritti dell'Uomo, s'impone a tutti gli Stati contraenti». Su questa linea si muove il principio affermato il 27 febbraio 2001 dalla Corte europea dei diritti dell’uomo: ”I giudici nazionali devono applicare le norme della Convenzione europea dei Diritti dell'Uomo secondo i principi ermeneutici espressi nella giurisprudenza della Corte europea dei Diritti dell'Uomo” (in Fisco, 2001, 4684). Questo assunto è condiviso pienamente dalla Corte costituzionale: le sentenze di Strasburgo hanno un peso ineludibile nel sistema giudiziario italiano. Si legge nella sentenza 39/2008 della Consulta: “Questa Corte, con le recenti sentenze n. 348 e n. 349 del 2007, ha affermato, tra l'altro, che, con riguardo all'art. 117, primo comma, Cost., le norme della CEDU devono essere considerate come interposte e che la loro peculiarità, nell'ambito di siffatta categoria, consiste nella soggezione all'interpretazione della Corte di Strasburgo, alla quale gli Stati contraenti, salvo l'eventuale scrutinio di costituzionalità, sono vincolati ad uniformarsi…Gli Stati contraenti sono vincolati ad uniformarsi alle interpretazioni che la Corte di Strasburgo dà delle norme della Cedu (Convenzione europea dei diritti dell’Uomo)”. Dal 1° dicembre 2009 la Carta dei diritti fondamentali della Ue e la Convenzione europea dei diritti dell’uomo (Cedu) fanno parte della Costituzione europea (Trattato di Lisbona) e sono direttamente applicabili dai giudici e dalle autorità amministrative italiani.

    di FRANCO ABRUZZO
    (dal 1989 al 2007 presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia)


    27/03/2017
    • LA CRONISTORIA DELLA VICENDA SOPAF/INPGI DAL 2009 AD OGGI.

    11/03/2017
    • FRANCO ABRUZZO/MANUALE DI BASE. La legge professionale dei giornalisti aggiornatissima con la normativa di riforma del 2011/2012 (+ il regolamento sulla formazione continua + i chiarimenti ministeriali sul Consiglio territoriale di disciplina + il regolamento per i ricorsi innanzi al Consiglio nazionale di disciplina).

    03/03/2017
    • Facebook: no al diritto di cronaca per un post vero ma con elementi lesivi dell’onore. .

    02/02/2017
    • DIRITTO & WEB/ - Diffamazione «attenuata» se via Facebook

    di Alessandro Galimberti/ilsole24ore


    08/01/2017
    • Ma la leva militare è ancora obbligatoria? Sì, anche se è stata sospesa oltre 10 anni fa. Tra commenti sui social network e disegno di legge presentato dalla Lega, sulla leva militare obbligatoria, la confusione regna massima nel Paese ed i siti che diffondono bufale raggiungono picchi di contatti elevatissimi.

    di Dr. Mauro Finiguerra/puntosanremo


    08/01/2017
    • La Corte costituzionale, come funziona e su cosa decide. Le sentenze attese nel gennaio 2017 (In Tema n. 12).

    - di blog.openpolis


    08/01/2017
    • Processo amministrativo, addio alla carta: ricorsi e atti "online-only". Dal 1° gennaio operative le nuove norme per le cause al Tar e Consiglio di Stato. Copia cartacea di cortesia in vigore fino al 2018, dododiché andrà definitivamente in pensione. Pec e firma digitale obbligatori per gli avvocati. E per i cittadini "totem" telematici nei tribunali.

    di Mila Fiordalisi/corrierecomunicazione.


    17/12/2016
    • LA CRESCITA DELLA COMUNICAZIONE ONLINE SECONDO IL 50° RAPPORTO CENSIS.

    di odg.it


    16/12/2016
    • RAPPORTO ADEPP. Professioni, redditi in caduta dal 2005. IN CODA il primo rapporto sulla previdenza privata

    di Federica Micardi/ilsole24ore


    29/09/2016
    • La Riforma Costituzionale del Governo Renzi.

    di wikiversity


    21/06/2016
    • PREVIDENZA DEI GIORNALISTI. L'Inpgi tra pubblico e privato con la Cassazione che smentisce se stessa ignorando leggi e Consulta in tema di libertà di cumulo. Dopo la sentenza 12671/2016, i giornalisti iscritti all'Inpgi sono cittadini di serie B rispetto ai cittadini comuni iscritti all'Inps, agli avvocati e ai ragionieri che possono cumulare in base all'articolo 72 della legge n. 388/2000, all'articolo 19 della legge n. 113/2008 nonché alla sentenza n. 437/2002 della Corte costituzionale. La Corte costituzionale, con la sentenza 437/2002, ha limitato l’autonomia delle Casse, ritenendo prevalente il diritto all’uguaglianza sulle esigenze di bilancio. La Cassazione, appropriandosi dei poteri parlamentari e di quelli della Consulta, nega che l'Inpgi figuri tra gli enti sostitutivi dell'Inps, circostanza affermata dalla legge 1564/1951 e ribadita dalla legge 388/2000. Uno straripamento abnorme del potere interpretativo delle norme". L'articolo 15 del Regolamento dell'Istituto pone alla libertà di cumulo il tetto dei 21.927,03 euro lordi annui.

    RICERCA DI FRANCO ABRUZZO*


    15/06/2016
    • CORTE COSTITUZIONALE, sentenza n. 437/2002. I ragionieri conquistano la libertà di cumulo (dopo la sentenza n. 73/1992 che riconosce lo stesso diritto agli avvocati). "È da osservare anzitutto che il perseguimento dell'obiettivo tendenziale dell'equilibrio di bilancio non può essere assicurato da parte degli enti previdenziali delle categorie professionali - e, in particolare, da parte della Cassa di previdenza a favore dei ragionieri e periti commerciali - con il ricorso ad una normativa che, trattando in modo ingiustificatamente diverso situazioni sostanzialmente uguali, si traduce in una violazione dell'art. 3 della Costituzione. L'iscrizione ad albi o elenchi per lo svolgimento di determinate attività è, infatti, prescritta a tutela della collettività ed in particolare di coloro che dell'opera degli iscritti intendono avvalersi".

    14/04/2016
    • Addio province, nuovo Senato e Federalismo: ecco cosa cambia con la riforma costituzionale. (IN CODA il testo del ddl costituzionale e 9 documenti correlati pubblicati da lexitalia.it ).

    di lastampa.it


    27/03/2016
    • LO ZIBALDONE DEL GIORNALISTA: 1. FORMAZIONE CONTINUA. REGOLE ED EVENTI FORMATIVI; -2.AREA CONTRATTUALE-PROFESSIONALE-NOTIZIE UTILI; - 3. EX FISSA - 4. PENSIONI-PREVIDENZA & FISCO; 5. EQUO COMPENSO; 6. STUDI E RICERCHE SUL GIORNALISMO A CURA DI FRANCO ABRUZZO.

    Vai a Dispensa telematica per l’esame di giornalista »
    Social Network - RSS
      

    Walter Tobagi giornalista
    Parte I-II-III Le immagini

    Notizie di Ossigeno

      Attualità
      25/04/2017
      • VERSO NUOVI SCIOPERI. Telecity, dall' azienda no agli ammortizzatori. Confermati i 69 licenziamenti.

      25/04/2017
      • PERTUSIO (To) - Abusi edilizi: assolti i giornalisti Giubellini e Zaccaria. La Corte di Cassazione ha chiuso una vicenda giudiziaria che andava avanti da sei anni.

      di quotidianocanavese.it


      25/04/2017
      • Legge 198/2016. Il correlato dlgs è all'esame del Parlamento per un parere. Contributi per l' editoria, tutti i metodi di calcolo. Il costo per il personale dipendente fino ad un importo massimo di euro 120.000 per i giornalisti professionisti e di euro 50.000 per i pubblicisti, poligrafici, web master ed altre figure tecniche assunte con contratto di lavoro a tempo indeterminato.

      di Giuseppe Liucci/Editoria.Tv


      25/04/2017
      • XXI edizione del Premio Montale Fuori di Casa - Il riconoscimento a Massimo Gramellini: «È empatico e ironico».

      25/04/2017
      • Il tribunale di Messina non ammette Radio Radicale a registrare le udienze di due processi. UNCI SICILIA: "INVITIAMO I GIUDICI A RIVEDERE LA DECISIONE".

      25/04/2017
      • OSSIGENO. In 7 giorni 10 nuove intimidazioni ai giornalisti. Sono in tutto 3202, da inizio 2017 117 casi.

      24/04/2017
      • Tutti d' accordo nel dire #bastabufale, ma come? Proposte, linee guida e divergenze durante l' incontro tra i rappresentanti dei media nella giornata di lavori, voluta dalla presidente della Camera Boldrini, per il contrasto alle false notizie nel dibattito pubblico

      di Francesco Sforza/lastampa


      24/04/2017
      • Gli Stati generali dell’informazione in Lombardia accendono i riflettori sulla riforma dell’editoria e le nuove sfide della professione. Dal digitale, all’accesso all’albo, passando per i nodi della retribuzione e della previdenza. In Lombardia, gli iscritti alla gestione principale dell’Inpgi sono 9.346 (di cui il 55% uomini) sui quasi 35mila, ma solo 4.500 gode di un rapporto di lavoro. L’altra metà non lavora o non versa contributi. All’Inpgi-2 in Lombardia sono iscritti 9.436 giornalisti ma solo 5.500 versano contributi.

      di Matteo Rigamonti/primaonline


      23/04/2017
      • ROMA. Polizia interviene per impedire l'occupazione di un appartamento sfitto di via Lincei del "Fondo Inpgi Giovanni Amendola".

      23/04/2017
      • Sole 24 Ore: asta per valorizzazione Area formazione eventi.

      23/04/2017
      • #IlSole24Ore -Lunedì 24 aprile alle 21.30 su Rai3 andrà in onda la nuova puntata di Report. Le inchieste di questa settimana: SCANDALO AL SOLE

      di Giovanna Boursier


      23/04/2017
      • Il futuro delle Casse? Welfare strategico e politiche attive. La nuova sfida delle Casse? Fornire strumenti attivi e concreti a sostegno degli iscritti e della professione, con un approccio dinamico che vada oltre il supporto alla quiescenza o la sola assistenza in caso di difficoltà: intervista a Tiziana Stallone, Presidente dell’Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore dei Biologi.

      di Mara Guarino ed Edoardo Zaccardi/ ilpuntopensionielavoro.it


      22/04/2017
      • Il presidente della Federazione liberi editori - «Lo Stato finanzierà i finti giornali online» - Roberto Paolo: «La manovrina rischia di svuotare il fondo destinato all' editoria. I soldi andranno solo al digitale»

      di LUIGI MERANO/Libero


      21/04/2017
      • EDITORIA. COORDINAMENTO dei CDR delle AGENZIE DI STAMPA: "PROSEGUENDO IL SILENZIO DEL GOVERNO SULLE PROPOSTE AVANZATE DALLA Fnsi, SARÀ VALUTATO L'AVVIO DI ULTERIORI AZIONI DI LOTTA. A RISCHIO CENTINAIA DI POSTI DI LAVORO DI GIORNALISTI, POLIGRAFICI E IMPIEGATI".

      21/04/2017
      • PREMIO “CINQUE STELLE AL GIORNALISMO” AL VIA LA XII EDIZIONE. Milano Marittima, capitale italiana del turismo, accoglierà, martedì 25 aprile prossimo, gli operatori della comunicazione che si sono distinti, con il loro lavoro, nel mondo dell'informazione.

      Vai a Attualità »

      Scuole di Giornalismo e Università
      03/03/2017
      • 8 MARZO/LE GIORNALISTE CONTINUANO AD ESSERE PENALIZZATE. Nel 2016 le giornaliste dipendenti hanno guadagnato in media meno dei colleghi maschi. Le giornaliste co.co.co di più

      12/01/2017
      • Al via la terza edizione del premio “Finanza per il sociale”, dedicato ai giornalisti praticanti e allievi delle scuole di giornalismo. L’iniziativa ha l’obiettivo di premiare il migliore articolo o servizio audio/video che abbia affrontato il ruolo dell'educazione finanziaria e al risparmio come strumento di inclusione sociale. IN CODA IL BANDO.

      26/12/2016
      • Nuovo "Quadro di indirizzi" per il riconoscimento, la regolamentazione e il controllo delle scuole di formazione al giornalismo. Lettera di Enzo Iacopino con l'annuncio delle novità.

      14/10/2016
      • Università di Bologna. Riparte il Master a tempo pieno in giornalismo per 25 praticanti. Una sfida alla crisi dell'editoria. Domanda d'iscrizione entro il 14 novembre.

      19/08/2016
      • Prestito d’onore bancario fino a 10 mila euro da restituire in 10 anni per gli allievi della Scuola di Perugia senza borsa di studio.

      13/07/2016
      • I nuovi media, dal storytelling al headline editing, dal data-journalism al social media management, sono tra le competenze sulle nuove frontiere del giornalismo digitale su cui punta il Master Giorgio Bocca di Torino che da quest’anno, alla sua 7/a edizione, conta in particolare sul sostegno di due grandi realtà editoriali giornalistiche: il gruppo Itedi-La Stampa e il gruppo L’Espresso-La Repubblica. Nuova direttrice delle testate è Anna Masera.

      28/06/2016
      • MILANO. Il master a tempo pieno della Scuola «Walter Tobagi». Diventare giornalisti in Università: iscrizioni aperte fino al 27 luglio.

      28/03/2016
      • Roma. AL VIA IL NUOVO MASTER DI GIORNALISMO DELLA LUMSA. Lo dirigono Emilio Carelli e Carlo Chianura. Iscrizioni entro il 7 aprile 2016. L'Ateneo bandisce 9 borse di studio biennali del valore di 5.000 euro l’anno e 12 borse di studio biennali del valore di 5000 euro l’anno riservate ai figli degli iscritti o pensionati INPS/Inpdap (le borse di studio non sono cumulabili tra loro).

      07/03/2016
      • Pubblicato il bando della Scuola di giornalismo di Perugia per la selezione di 25 allievi del XIII biennio di studi.

      12/02/2016
      • FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA. Lettera di Sergio Rizza a Gabriele Dossena (presidente Ogl). "Perché i crediti formativi universitari per corsi, lezioni e master seguiti in passato non possono essere calcolati? Per quale valida ragione il CNOG dovrebbe rispondere negativamente?".

      14/11/2015
      • Master in giornalismo Walter Tobagi, bando di concorso per vice direttore.

      23/05/2015
      • Donare alla Biblioteca Sormani il Fondo librario (5mila volumi) dell’Ifg “Carlo De Martino” per commemorare il 35° anniversario dell’assassinio di Walter Tobagi. La cerimonia si terrà il 28 maggio (h 18) nella Sala del Grechetto di via Francesco Sforza 9.

      di Alberto Bellotto


      13/05/2015
      • Alla Sormani il fondo librario della Scuola di giornalismo Walter Tobagi (erede dell’Istituto Carlo De Martino per la Formazione al Giornalismo). Cerimonia il 28 maggio nel 35° dell’assassinio del presidente della “Lombarda”.

      28/04/2015
      • La Scuola di giornalismo Walter Tobagi organizza per il 6 maggio il corso di aggiornamento "Capire e raccontare la Cina: società, politica e uso delle fonti". Ci sono ancora alcuni posti a disposizione. Il corso, che è gratuito, eroga 6 crediti formativi e si svolge dalle 9,30 alle 16,30.

      22/04/2015
      • MILANO - La Scuola di giornalismo Walter Tobagi organizza per il prossimo 28 aprile il seminario “Social media e disuguaglianza sociale. Un’analisi quali-quantitativa”. Vale due crediti formaativi per i giornalisti.

      Vai a Scuola di Giornalismo »

      Recensioni
      25/04/2017
      • Giuseppe Gallizzi - Vincenzo Sardelli, ERAVAMO IN VIA SOLFERINO.

      Vai a Recensioni »

      Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
      Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno VII Copyright © 2003

      Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com