Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Libro dei cronisti martiri
 
Libro dei cronisti martiri

I fatti della vita
22/02/2017
• GIORNALISTI. RAFFAELE LORUSSO (FNSI): "DOPO LE PENSIONI PENSARE AL RILANCIO DEL SETTORE . ORA IL GOVERNO DIA SEGNALI SULL’OCCUPAZIONE".

21/02/2017
• CUMULO/Il reddito dei giornalisti pensionati d’anzianità, sotto i 65 anni, deve essere comunicato all’INPGI.

20/02/2017
• L'Inpgi visto da Bologna tra inquilini morosi, appartamenti degradati ed editori di partito che non versano i contributi previdenziali.

di Giuliano Musi


20/02/2017
• INPGI/Gli inquilini romani diffidano l'Istituto.

20/02/2017
• Editoria digitale, il nuovo bando Google. Dal 2 marzo al 20 aprile domande aperte per la terza edizione della Digital News Initiative di Google: finanziamenti per l'informazione innovativa.

di Barbara Weisz/pmi


19/02/2017
• Un welfare generoso ma vulnerabile. Il quadro d’insieme emerso dal Quarto Rapporto sul Bilancio del Sistema Previdenziale italiano evidenzia una spesa elevata, con una forte crescita di quella puramente assistenziale, il cui finanziamento indica un'importante redistribuzione di risorse. Fattori che possono rappresentare punti di "vulnerabilità" del nostro sistema di welfare: l'analisi di Alberto Brambilla.

18/02/2017
• Il sabato del Villaggio/Ma possiamo fare a meno dei giornalisti? Una società democratica non può rinunciare al giornalismo professionale, anche se a molti editori più o meno "impuri" e a molti politici, vecchi e nuovi, farebbe comodo abolire la categoria dei giornalisti.

di Giovanni Valentini/ilfattoquotidiano


18/02/2017
• Pensioni, ecco gli assegni più alti professione per professione (politici compresi) nel 2015 .- di Carlotta Scozzari/businessinsider

17/02/2017
• GIORNALISTI. INPGI. Il deficit vola e la riforma tarda. La cassa dei giornalisti è la peggiore, quanto a saldo pensionistico, con un valore ben al di sotto dell'unità e pari a 0,76. Questo significa che le entrate da contributi non coprono le spese per le prestazioni. La situazione si è aggravata. - IN CODA/ Il Sole 24 Ore: "Entro pochi giorni i ministeri si pronunceranno sulla riforma dell' Inpgi".

di repubblica.it


17/02/2017
• GIORNALISTI: 7 MARZO INCONTRO FNSI-ORLANDO SULLE QUERELE TEMERARIE.

17/02/2017
• GIORNALISTI. APPELLO DELLA FNSI A MATTARELLA SULLA LIBERTA' DI INFORMAZIONE: "CHIEDIAMO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA UN INCONTRO FORMALE, CON I QUATTRO GIORNALISTI CHE LUI HA NOMINATO CAVALIERI, PERCHE' LA SITUAZIONE RELATIVA ALL'ATTACCO ALLA STAMPA E' ORAMAI INSOSTENIBILE E LUI HA SEMPRE MOSTRATO GRANDE SENSIBILITA' A QUESTI TEMI".

16/02/2017
• PREVIDENZA. La classifica 2015 per importi medi delle pensioni continua, come nel 2014, a essere guidata dai notai mentre scendono in terza posizione i giornalisti, superati dai docenti universitari che si aggiudicano la medaglia d’argento.

16/02/2017
• EDITORIA. CDR dell'UNITÀ: "IL GIORNALE È VIVO MA NON È ANCORA SALVO".

16/02/2017
• Pensioni. Il sindaco Franco Abruzzo e i conti dell’Inpgi.

di ossigeno.info


16/02/2017
• DIFFAMAZIONE. M5S: IL PD TENTA DI AFFOSSARE DDL IN COMMISSIONE E SUL TESTO ANTI FAKE-NEWS SCATTA IL CARCERE SE LE OPINIONI SONO "ESAGERATE".

16/02/2017
• RADIO SPORTIVA. RAFFAELE LORUSSO: "SACROSANTA BATTAGLIA PER I DIRITTI. IL LAVORO NERO E' INAMMISSIBILE, LA FNSI SI MOBILITERÀ IN TUTTE LE SEDI".

16/02/2017
• Cassazione: conversione automatica da co.co.pro a subordinato in assenza di specifico progetto.

16/02/2017
• COMITATO GIORNALISTI INQUILINI INPGI. - VENDITA CASE DEI GIORNALISTI/10 DOMANDE PER LA PRESIDENTE MARINA
MACELLONI, IL DIRETTORE GENERALE MARIA IMMACOLATA IORIO DETTA “MIMMA”, I COMPONENTI DEL CDA INPGI, IL COMITATO UNICO DI COMPARTO,IL PRESIDENTE DEL COLLEGIO DEI SINDACI INPGI.


16/02/2017
• RADIO SPORTIVA. RAFFAELE LORUSSO: "SACROSANTA BATTAGLIA PER I DIRITTI. IL LAVORO NERO E' INAMMISSIBILE, LA FNSI SI MOBILITERÀ IN TUTTE LE SEDI".

15/02/2017
• INPS: ALLARME DELLA CORTE CONTI, PATRIMONIO 2016 NEGATIVO CON DISAVANZO ECONOMICO DI 7,65 MLD, PATRIMONIO NETTO A -1,7 MLD. IL BILANCIO DELLO STATO COMUNQUE - HA ASSICURATO IL MINISTRO POLETTI - "GARANTISCE LA COPERTURA DI QUESTE SITUAZIONI". Tito Boeri: "Le prestazioni sono garantite dallo Stato". ("Solo le pensioni delle Casse non sono garantite dallo Stato come ha scritto la Corte costituzionale nella sentenza 7/2017 e come afferma il dlgs 509/1994 sulla privatizzazione", ndr).

15/02/2017
• La proposta M5S sulla previdenza: "Le casse dei professionisti tornino pubbliche e gli iscritti abbiano la possibilità di chiedere indietro i contributi versati se questi non hanno fatto maturare una prestazione". IN CODA articolo di FRANCO ABRUZZO: "L'Inpgi, ente pubblico dal 1951 al 1994, deve tornare ente pubblico. La sua collocazione tra le casse privatizzate è in contrasto con un giudicato costituzionale (sentenza 214/1972 della Consulta) tutelato dall'articolo 136 della Carta fondamentale: “Insussistente l'analogia fra la cassa di previdenza dei giornalisti e quelle degli avvocati, dei dottori commercialisti, dei ragionieri e dei geometri".

15/02/2017
• LA SFIDA DI FRANCO ABRUZZO: "Tengo all'Inpgi moltissimo. Vivo di pensione. Non ho altro". Ma il blog dei "Sindacati Regionali di Stampa" definisce "fango" i numeri e i dati che formano i bilanci dell'Inpgi (pubblici, pubblicati nel sito dell'Istituto, ripresi e letti da Franco Abruzzo nei suoi articoli con lo stile del vecchio cronista giudiziario del "Giorno" tanto da meritansi l'assunzione firmata da Eugenio Scalfari nel luglio 1975 per la nascente 'Repubblica'). Mai resa nota una notizia collegata all'attività del Collegio sindacale. La Fnsi abbandoni la strada degli insulti (a Franco Abruzzo) e spieghi ai giornalisti italiani la crisi della Fondazione e le vie di uscita dalla crisi (esiste in verità solo l'opzione Inps con la perdita per la Fnsi del contributo annuale di 2,5 mln da parte dell'Inpgi).

14/02/2017
• LA RICERCA. Più robot e meno uomini, ecco l'Italia tra dieci anni. Studio Aica-Sda Bocconi: per l'87% dei manager l'impatto più forte sul lavoro si avrà a livello operaio-impiegatizio. Per il 92% a rischiare grosso saranno le attività intellettuali. "Investire in e-skill unica soluzione alla crisi occupazionale".

di Federica Meta


14/02/2017
• Scende ancora una volta in campo lo "squadrone di picchiatori" della Fnsi contro FRANCO ABRUZZO "colpevole" di avere svelato ai giornalisti italiani lo 'stato di salute' dell'INPGI. E' in atto il tentativo di far tacere il sindaco scomodo della Fondazione. Nessuno può smentire i dati di bilancio pubblicati sul sito www.francoabruzzo.it. Gli sprovveduti detrattori prendano atto che sul certificato generale (civile e penale) e sul certificato 'carichi pendenti' di Franco Abruzzo (IN ALLEGATO) c'è scritto 'NULLA'. FRANCO ABRUZZO: "Ho lavorato per 20 anni come cronista giudiziario e per 18 anni come presidente dell'Ordine di Milano. Ho ricevuto almeno 40 denunce e citazioni civili. Ne sono uscito sempre vivo. Sono stato nel mirino di mafiosi e brigatisti. L'ultima minaccia porta la firma del blog 'Sindacati regionali di stampa' che mi hanno augurato la morte e che oggi tentano di intimidirmi. La vita di un uomo e di un professionista va letta tutta per darne un giudizio complessivo". IN CODA l'articolo di PINO NICOTRI sull'acquisto Inpgi dei due palazzi di via dei Missaglia in Milano.

14/02/2017
• GIORNALISTI. AST ED Fnsi: "LO SCIOPERO DI 'RADIO SPORTIVA' CONTINUA". LA CONSULTA DEI CDR "A FIANCO DEI COLLEGHI PER LA TUTELA DEI LORO DIRITTI".

14/02/2017
• ROMA PUNTOEACAPO, giovedì 16 FEBBRAIO (h 14.30, via Sommacampagna 19) ASSEMBLEA GENERALE APERTA A TUTTI I GIORNALISTI. SI PARLERA' SOPRATTUTTO DI INPGI, CASAGIT, ORDINE, CONTRATTO ED FNSI.

14/02/2017
• Radio Monitor: Dati d’ascolto 2° semestre 2016. RTL 102.5, si riconferma la prima radio italiana con 6.957.000 ascoltatori nel giorno medio, staccando di oltre due milioni le altre emittenti nazionali. Seguono Rds, Radio Deejay, Radio Italia, Radio 105, Radio Rai 1, Radio Rai 2, Virgin Radio. RADIO 24 al nono posto.

13/02/2017
• Denuncia della Commissione Pari Opportunità dell’Associazione Stampa Romana: nel contestato piano di esuberi presentato da Sky figura anche una giornalista in gravidanza. Violato il diritto alla maternità.

13/02/2017
• REGIONE LAZIO. L’incomprensibile decisione di non applicare il Cnlg anche ai giornalisti che, entrati con regolare concorso pubblico, lavorano da nove anni nell’ufficio stampa istituzionale del Consiglio regionale del Lazio. E l'INPGI che fa? Dorme?

13/02/2017
• INPGI/Una storia di male in peggio. IL PASTICCIACCIO BRUTTO DEI DUE PALAZZI EX VIA DEI MISSAGLIA 63/4 E 63/10, OGGI VIA NICOLA ROME0 14 E VIA FRATELLI FRASCHINI 7. OVVERO: UNA STORIA NATA MALISSIMO E CHE SI VUOLE FAR FINIRE PEGGIO.

di Pino Nicotri/Senza Bavaglio


13/02/2017
• All’Inpgi i controllati vogliono controllare il controllore. Lettera contro Franco Abruzzo della presidente Macelloni. E si muovono pure i consiglieri della maggioranza.

di Nicola Borzi, Paola D’Amico e Daniela Stigliano/Consiglieri generali Inpgi


13/02/2017
• Stampa romana: solidarietà a Claudio Pappaianni (che lavora in Rai a partita Iva). L'unica sua colpa è stata quella di aver tirato fuori fatti e notizie non allineate. Perché l'Asr non denuncia la posizione del collega in Rai al Servizio ispettivo dell'Inpgi?

12/02/2017
• INPGI. RIFOMA ATTESA DAL 4 OTTOBRE 2016. La "pratica" è sul tavolo della dott.ssa Concetta Ferrari, direttrice generale per le politiche previdenziali e assicurative (Ministero del Lavoro). Non sempre i tempi dell'alta burocrazia (Leviatano imperscrutabile) tengono conto delle situazioni drammatiche come quella vissuta dalla Fondazione, chiamata a dare i vitalizi (?) ai giornalisti di oggi e di domani. La confluenza dell'Inpgi nell'Inps - come è già avvenuto per Inpdai, Inpdap ed Enpals - ormai è imposta dalla crisi decennale dell'editoria che usa cigs, stati di crisi, prepensionamenti e licenziamenti in maniera crescente. (E che ovviamente non assume). L'adeguamento degli organici alla diffusione e al gettito pubblicitario determinerà il crac finale dell'Istituto (che quest'anno, per esigenze di cassa, dovrà operare disinvestimenti mobiliari pari a 150 milioni di euro). Governo e Parlamento non possono trattare i giornalisti come 'figliastri' della Repubblica. L'uguaglianza di trattamento è ancora un valore costituzionale fondamentale?

di FRANCO ABRUZZO/presidente di UNPIT


11/02/2017
• E’ scontro tra Wikipedia e il Daily Mail sulle fake news, le notizie finte che trovano terreno fertile sul web. La versione britannica dell’enciclopedia online ha deciso di eliminare il tabloid dalle fonti citate, valutandolo «generalmente inattendibile» per via di «scarsa verifica dei fatti, sensazionalismo e notizie inventate».

11/02/2017
• INPGi, CHE VENDA BENE O CHE VENDA MALE, PER INVESTIRE UN BOTTINO dI 40 MILIONI. COME VANNO I CONTI DEL FONDO GIOVANNI AMENDOLA?

di Gianni Dragoni/consigliere generale Inpgi


11/02/2017
• IL FATTO QUOTIDIANO/L'ente nei guai. Il caos degli immobili sui conti dell'Inpgi - Quest' anno il bilancio della cassa dei giornalisti potrebbe finire per la prima volta in rosso. Lamentele dei consiglieri di "maggioranza" dell'ente per l'attività giornalistica di Franco Abruzzo sui problemi dell'Istituto.

di LUCIANO CERASA


10/02/2017
• INPGI, che c'è dietro il primo disastroso test sulle case. Plusvalenze di carta e buchi nel bilancio.

di Gianni Dragoni/consigliere generale Inpgi


10/02/2017
• Magistrato a “La Civetta”: 5 milioni o vi porto in tribunale. Diffidati i giornalisti Franco Oddo e Marina De Michele per articoli sulla Procura di Siracusa pubblicati nel 2011-2013. Esposto al Csm

di Giuseppe Federico Mennella.


10/02/2017
• Nuova norma UE sul copyright, rischio mortale per i piccoli editori digitali. Davanti al testo in discussione in Europa, ANSO (Associazione Nazionale Stampa Online) lancia un appello agli europarlamentari italiani affinché si attivino a tutela delle realtà editoriali.

di Redazione BsNews.it


09/02/2017
• I giornalisti freelance in Italia guadagnano meno di un quinto dei colleghi assunti. E otto su dieci dichiarano redditi inferiori ai 10mila euro l’anno. I dati del rapporto Lsdi.

09/02/2017
• PENSIONI. M5S: LE CASSE PREVIDENZA DEVONO TORNARE PUBBLICHE. ROBERTA LOMBARDI: PRIVATIZZARLE È INCOSTITUZIONALE.

09/02/2017
• ‘Sole 24 Ore’, il Cdr insiste: prima della riorganizzazione, serve un piano di rilancio.

di primaonline


07/02/2017
• Oltre la metà dei giornalisti iscritti all’Ordine è sconosciuta all’Inpgi. E il giornalismo digitale è ancora un’attività dai contorni piuttosto vaghi. L’evoluzione della professione in Italia secondo il rapporto Lsdi.

06/02/2017
• Roma Capitale. Polizze per Virginia Raggi. Luigi Di Maio: "Chiedo le scuse dell’Ordine dei Giornalisti". La risposta di Enzo Iacopino: "Invito l'on. Di Maio a segnalare i casi di comportamenti a suo avviso deontologicamente scorretti".

06/02/2017
• INPGI - L'INERZIA DEL GOVERNO RASENTA L'IRRESPONSABILITA' DOPO AVER CHIESTO UN ANNO FA "TEMPI BREVI" PER LA RIFORMA. IL FUTURO DELL'ISTITUTO E' SOLTANTO LA CONFLUENZA NELL'INPS. - I ministeri vigilanti del Lavoro e dell'Economia, con la riforma varata dal Cda il 28 settembre 2016, devono approvare anche il bilancio preventivo del 2017, l'assestamento al bilancio preventivo 2016 e il bilancio consuntivo del 2015. Signori ministri Padoan e Poletti, vogliamo svegliarci? Frattanto di giorno in giorno aumentano pensionamenti e prepensionamenti, mentre diminuisce il numero degli occupati. La situazione precipita: ora si dubita della "profezia" dell'attuario che ha collocato al 2030 l'esaurimenti dei mezzi finanziari e patrimoniali del'Istituto. I signori ministri hanno memoria di quello che hanno scritto nella lettera 2 febbraio 2016? "I ministeri reputano necessario evidenziare che l'Inpgi deve 'intervenire in breve con ulteriori modifiche che permettano il rientro del disavanzo, adottando norme che potrebbero risultare anche più restrittive di quanto prevede il sistema generale'". "E' rimesso alle scelte responsabili di efficace gestione degli Organi di codesto Istituto - si legge ancora nella lettera - considerare la possibilità dì armonizzare il proprio ordinamento previdenziale al sistema generale" (normativa Inps/Fornero). In quella occasione fu bocciato il prelievo sulle pensioni in essere. FATE IN FRETTA! NON SI POSSONO GETTARE NELL'ANGOSCIA I GIORNALISTI IN QUIESCENZA E I GIORNALISTI ATTIVI (ANCH'ESSI OGGI SENZA FUTURO PENSIONISTICO). IL GIORNALISMO E' IL CUORE DEL SISTEMA DEOCRATICO. IL SILENZIO DI FNSI E FIEG.

di FRANCO ABRUZZO/presidente di UNPI


06/02/2017
• Ecco il nuovo regolamento Ads sulle copie digitali, applicato da maggio.

06/02/2017
• Ad Amatrice, tra mille difficoltà, la gente continua a lottare con coraggio e determinazione per riavviare le attività economiche distrutte dal terremoto, per far mettere in sicurezza le poche chiese non ancora crollate e per offrire a chi è rimasto un luogo dove ritrovarsi, stare al caldo e progettare il futuro.

06/02/2017
• La pubblicità sulla stampa chiude il 2016 in calo del 5,7%. Quotidiani, a -6,7%; settimanali, a -4,4%; mensili a -1,5%. I dati Fcp.

04/02/2017
• Conti sballati. La Cassa dei giornalisti - Strani giri, perdite e zero offerte: l' Inpgi e il buco del mattone. L' istituto deve cedere metà del patrimonio e ridurre il deficit. Finora ci ha rimesso o ha arricchito altri, come Scarpellini. IN CODA/Immobili Enasarco: guerra da 300 milioni (Giorgio Meletti - Scontro nella Cassa degli agenti di commercio sui palazzi in gestione al Gruppo Sorgente-Inpgi tra i quotisti del fondo Michelangelo/2).

di Luciano Cerasa/ilfattoquotidiano


03/02/2017
• Giornalista e blogger assolti in Cassazione. Erano accusati di violazione del segreto istruttorio

Vai ai Fatti della vita »
Tutti i giornali del mondo Rassegne stampa

Oggi nel mondo

    In primo piano
    INPGI - I Ministeri vigilanti approvano la riforma (che avvicina sempre di più l'Inpgi all'Inps), il passaggio al sistema di calcolo contributivo e il provvedimento che introduce per tre anni e per via amministrativa il contributo di solidarietà sulle pensioni superiori ai 38mila euro. FRANCO ABRUZZO (PRESIDENTE DI UNPIT): "I vertici dell'Istituto festeggiano, ma c'è poco da festeggiare da parte di chi ha 30-40-50 anni. L'assegno si allontana, mentre la situazione finanziaria dell'ente resta fortemente critica tra aumento del numero dei pensionati e calo dei redattori che versano i contributi. Una forbice che stritola la Fondazione. Quest'anno dovranno essere smobilitati titoli per 150 milioni per fronteggiare le esigenze di cassa, mentre la dismissione degli immobili è ferma. Il quadro era e resta fosco. Senza pensione giornalisti e giornaliste che, a seguito della cessazione del rapporto di lavoro, sono stati ammessi alla prosecuzione volontaria della contribuzione oppure dipendenti da aziende in stato crisi ovvero disoccupati per cessazione del rapporto di lavoro da aziende in crisi. Inpgi come l'Inps in tema di adeguamento dell'età pensionabile alla speranza di vita. Solo le pensioni Inps sono garantite dallo Stato". In allegato la riforma punto per punto spiegata da Mimma Iorio (dg dell'ente).

    di www.inpgi.it



    Roma, 21 febbraio 2017 - Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - di concerto col covigilante Ministero dell'Economia - ha comunicato oggi l'avvenuta approvazione della riforma previdenziale varata dal Consiglio di Amministrazione dell'Inpgi il 28 settembre 2016. I Ministeri – condividendone l’impianto complessivo sul piano sostanziale - hanno infatti dato il via libera agli interventi correttivi del regime previdenziale dell’ente, deliberati per garantire la sostenibilità della gestione nel medio-lungo periodo. 


    Nel contempo, è stata approvata l’introduzione …

    Continua »

    Ordine giornalisti Giornalismo - Giurisprudenza
    SEGRETO PROFESSIONALE. Rese note le motivazioni dei giudici di Caltanissetta. Non esiste differenza tra giornalisti professionisti e pubblicisti - ASSOLUZIONE DEI GIORNALISTI ENNESI TROVATO E MARTORANA. UNCI: "E’ SENTENZA STORICA". (Franco Abruzzo: "L'articolo 10 della Convenzione europea dei diritti dell'Uomo in tema di segreto professionale offre la medesima tutela a tutti i i giornalisti in quanto cittadini europei. Non capisco l'entusiasmo per questa ovvia sentenza che ha stabilito un principio fissato dalla Cedu nel 1996 con la sentenza Goodwin"). - (la si puà leggere IN CODA)


    Palermo, 17 febbraio 2017  -  Sono state rese note le motivazioni della sentenza emessa lo scorso autunno dai giudici della Prima Sezione penale della Corte d'appello di Caltanissetta con la quale sono …

      ARTICOLO 21 DELLA COSTITUZIONE - NUOVO PRINCIPIO DI DIRITTO IN TEMA DI DIFFAMAZIONE ONLINE FISSATO DALLE SEZIONI UNITE CIVILI DELLA CASSAZIONE con sentenza n. 23469 del 18/11/2016 (udienza del 25/10/2016, Presidente AMOROSO GIOVANNI, Relatore DE STEFANO FRANCO) SU RICORSO D’UFFICIO SENZA CONTROPARTI PRESENTATO DALLA PROCURA GENERALE DELLA STESSA SUPREMA CORTE CONTRO DECISIONI DEFINITIVE DEL TRIBUNALE DI NAPOLI. QUI SOTTO IL TESTO INTEGRALE DELLA SENTENZA.


    IL PRINCIPIO: «La tutela costituzionale assicurata dal terzo comma dell'art. 21 Cost. alla stampa si applica al giornale o al periodico pubblicato, in via esclusiva o meno, con mezzo telematico, quando possieda i medesimi tratti caratterizzanti del giornale o periodico tradizionale su supporto cartaceo e quindi sia caratterizzato da una testata, diffuso o aggiornato con …

    Continua » Continua »

    INPGI 1 e 2 Tesi di laurea sul giornalismo
    PREVIDENZA & GIORNALISTI. L'Inpgi, ente pubblico dal 1951 al 1994, deve tornare ente pubblico. La sua collocazione tra le casse privatizzate è in contrasto con un giudicato costituzionale (sentenza 214/1972 della Consulta) tutelato dall'articolo 136 della Carta fondamentale: “Insussistente l'analogia fra la cassa di previdenza dei giornalisti e quelle degli avvocati, dei dottori commercialisti, dei ragionieri e dei geometri". Esiste il diritto alla pensione (art 38 Cost), ma non al quantum dice la giurisprudenza. Così i giornalisti in caso di default rischiano di ricevere l'assegno sociale (501,89 euro lordi al mese x 13). Da fine settembre 2016 si attende la decisione dei ministri Padoan e Poletti sulla riforma della Fondazione, una riforma che restringe le prestazioni generose del passato. Il disastro vaticinato dall'attuario nel 2004, ma le prime misure sono state adottate soltanto nel 2015. In questo arco lungo di tempo dov'era la vigilanza del Governo? E nello stesso tempo la Corte dei conti controllava i bilanci e inascoltata predicava alla Luna. Così oggi l'Istituto è sull'orlo del commissariamento.

    di FRANCO ABRUZZO
    presidente di Unpit (Unione nazionale pensionati per l'Italia)

    TESTO IN ALLEGATO. CLICCARE IN ALTO O IN BASSO ER SCARICARE IL DOCUMENTO

      Iphone, attentatori di Capodanno e video pubblicitari, tutti insieme a braccetto. Pur di vendere. di Paola Pastacaldi/giornalista e scrittrice


    11.1.2017. -  Premetto che non bazzico tra i video reali della immensa spazzatura informativa che circola Internet; non mi interessa se sono stati girati proprio mentre accadeva qualcosa di terribile, quasi mai clicco sui link segnalati negli articoli o nel web.  Sono una giornalista, ma nutro una forte avversione per questo eccesso di comunicazione (anche se il citizen journalism a volte può essere utile) che spesso spinge il lettore a rincorrere notizie sempre più false, le tanto discusse fack news, notizie scorrette o peggio fasulle e contraffatte, che ormai vanno a braccetto con la disinformazione organizzata a scopi diversi e anche la frode. Preferisco risparmiare il mio tempo, le mie energie e, soprattutto, le mie emozioni, visto che questi video,  nella maggior parte dei casi, toccano temi che definisco choccanti per mancanza di un vocabolo adeguato al nuovo orrore che circola nella realtà e nei media negli ultimi venti anni. Dopo aver visto in diretta tv la guerra dell’Irak e e ogni altra guerra ma soprattutto  i volti disperati di soldati e civili, cui è stata mozzata la testa e di cui gli assassini hanno mandato il video per choccare noi occidentali, …

    Continua » Continua »

    Storia del giornalismo
    MEMORIA. Giuseppe Calise cronista per vocazione, tra i promotori (alla metà degli anni Settanta) dell’autogestione del quotidiano “Il Mattino” di Napoli.

    di Ermanno Corsi


    (Napoli, 23 gennaio 2017) - La figura di Giuseppe Calise, deceduto a Portici nel gennaio del 2017, ha due dimensioni: quella del cronista- tale per vocazione, istinto e temperamento- e quella del professionista socialmente impegnato …

    Continua »

    Unione europea - Professioni Editoria - Web
    L'indagine. Parte la valutazione. Focus della Ue sull'accesso alle professioni. Sotto osservazione finiscono gli ostacoli ancora presenti nelle legislazioni dei Paesi europei

    di Marina Castellaneta – Il Sole 24 Ore 3/10/2013

    Parte la valutazione sui sistemi di accesso alle professioni regolamentate voluta dalla Commissione europea. Un percorso a tappe che, nell'intenzione di Bruxelles, dovrebbe servire a individuare gli ostacoli esistenti - ancora troppi - in materia di accesso ad alcune professioni. La tabella di marcia è stata illustrata oggi dalla Commissione Ue …

      Dopo il Consiglio d’Europa l’Italia propone una legge per regolamentare il web. I senatori Adele Gambaro, Riccardo Mazzoni, Sergio Divina e Francesco Maria Giro hanno presentato un disegno di legge per salvarci dalla bufale o fake news. Ma è proprio necessaria una nuova legge o basta applicare al mondo della Rete quelle che esistono già per tutti i media? (IN CODA il ddl sulle bufale e sulle fake news su internet/articolo di Marina Crisafi/studiocataldi)

    by Maria Pia Rossignaud/media2000

    TESTO IN

    Continua » Continua »

    FNSI-Giornalismo dipendente
    TORINO. Tribunale/sezione lavoro (giudice monocratico Aurora Filicetti). L'agenzia di stampa "LaPresse" batte Assostampa subalpina (ed Fnsi): il giudice esclude le condotte antisindacali dell'azienda denunciate dal sindacato. Guido Besana (Giunta Fnsi) "corregge" la versione della Subalpina.

    Sentenza in allegato. Clicca in alto o in basso per scaricare il documento.

    Continua »

    TV-Radio Diritto di cronaca
    RAI. USIGRAI: in un ACCORDO SINDACALE appena firmato SULL'UTILIZZO DEL web E DEI SOCIAL c'è IL NO AI MESSAGGI DI ODIO.


    ROMA, 15 dicembre 2016.  - NO AI MESSAGGI CHE CONTENGONO ODIO. L'USIGRAI È CONVINTA DA SEMPRE CHE IL RILANCIO DELLA RAI SERVIZIO PUBBLICO PASSI PER LA QUALITÀ DEL PRODOTTO …

      Imposimato fake news e false verità dall’analogico al digitale poco cambia

    by Maria Pia Rossignaud/mediaduemila


    TESTO IN

    Continua » Continua »

    Sentenze Premi
    PREVIDENZA IN TRINCEA. Tre sentenze (testi in coda) della sezione Lavoro della Cassazione bocciano inesorabilmente il contributo di solidarietà varato dopo il 2007 dalla Cassa dei dottori commercialisti e che il CdA dell'Inpgi "fattosi Parlamento" vuole introdurre illegalmente sugli assegni di 6.554 giornalisti in quiescenza con redditi superiori ai 38mila euro all'anno. L'Istituto prevede così di risparmiare complessivamente circa 19 milioni di euro nel prossimo triennio. Anche i Ministeri dell'Economia e del Lavoro hanno bocciato il prelievo introdotto dall'Inpgi nella riforma varata il 27 luglio 2015. Pesa anche la mancanza di un quadro normativo ad hoc. L'ultima parola, comunque, spetta a Padoan e Poletti. (Franco Abruzzo/presidente dell'Unpit: "E' l'ora di cacciare Fnsi e Fieg dal Cda dell'ente. I giornalisti pensionati devono confluire nell'Unpit o in Puntoeacapo. Basta con la Fnsi, che non li tutela!").

    di Pierluigi Franz


    25.9.2016 - Nell'ultima bozza della riforma delle pensioni INPGI, che doveva restare “segreta”, ma che è scaricabile sia dal sito della FNSI

      Premio Roberto Morrione, il 28 febbraio la presentazione dei progetti finalisti. Nella sede Rai di viale Mazzini, a Roma, la conferenza stampa di presentazione dei quattro progetti finalisti della sesta edizione della manifestazione dedicata al giornalismo investigativo.


    TESTO IN http://www.fnsi.it/premio-roberto-morrione-il-28-febbraio-la-presentazione-dei-progetti-finalisti


    Continua » Continua »

    Carte deontologiche Riforma professione
    Importante sentenza della Cassazione in tema di art. 21 della Costituzione sul diritto di critica ad un libro. Capovolti i principi affermati dalla magistratura milanese che non aveva ravvisato nel volume un'opera o inchiesta giornalistica, ma un'opera artistico-letteraria che godeva dell'esimente della libera manifestazione del pensiero. Si tratta del libro "Falce e Carrello - Le mani sulla spesa degli italiani", edito da Marsilio.


    CASSAZIONE Sez. PRIMA CIVILE, Sentenza n.22042 del 31/10/2016 (Presidente RAGONESI VITTORIO  Relatore LAMORGESE ANTONIO PIETRO) - TESTO IN

      L'individuazione delle professioni spetta solo allo Stato.

    di Giovanbattista Tona
    www.ilsole24ore.com 14.12.2015

    Ancora uno stop della Consulta alle Regioni che legiferano sulle professioni. Stavolta a cadere sotto la scure di una dichiarazione di illegittimità costituzionale è una legge regionale dell’Umbria, la 19/2014, che conteneva disposizioni in materia di valorizzazione e promozione delle discipline bionaturali e che prevedeva l’istituzione di un elenco regionale ricognitivo degli operatori di tali discipline.  La legge, impugnata dalla Presidenza del Consiglio dei ministro, è stata cassata dalla sentenza della Corte costituzionale n. 217, depositata …

    Continua » Continua »

    Deontologia e privacy
    La privacy prevale sul Foia. Lo ha stabilito l'Anac.


    Continua »


    Dibattiti, studi e saggi
    LEGGE ELETTORALE. IL MATTARELLUM E' BASATO SULLA RIPARTIZIONE DEL 75% DEI SEGGI CON IL SISTEMA MAGGIORITARIO E IL RESTANTE 25% CON IL PROPORZIONALE, IL RECUPERO PROPORZIONALE DEI PIŮ VOTATI NON ELETTI PER IL SENATO, ATTRAVERSO UN MECCANISMO DI CALCOLO DENOMINATO "SCORPORO". LA LEGGE PREVEDE ANCHE UNA SOGLIA SI SBARRAMENTO DEL 4% MA SOLO ALLA CAMERA. TALLONE D'ACHILLE: NON GARANTISCE MAGGIORANZE CERTE.


    Continua »


    Corte di Strasburgo
    .Le sentenze della Corte Strasburgo sul giornalismo, raccolte da Franco Abruzzo, si possono leggere......


     


    Continua »


    Lavoro. Leggi e contratti
    La Corte Suprema di Cassazione, con la sentenza n. 25554 del 2016, ha stabilito che il licenziamento collettivo è illegittimo se viene intimato senza la precisa indicazione dei criteri di scelta dei lavoratori da licenziare.

    Continua »


    CASAGIT
    Casagit, si vota dal 6 al 10 giugno solo on line.

    Continua »

    Dispensa telematica per l’esame di giornalista
    02/02/2017
    • DIRITTO & WEB/ - Diffamazione «attenuata» se via Facebook

    di Alessandro Galimberti/ilsole24ore


    08/01/2017
    • Ma la leva militare è ancora obbligatoria? Sì, anche se è stata sospesa oltre 10 anni fa. Tra commenti sui social network e disegno di legge presentato dalla Lega, sulla leva militare obbligatoria, la confusione regna massima nel Paese ed i siti che diffondono bufale raggiungono picchi di contatti elevatissimi.

    di Dr. Mauro Finiguerra/puntosanremo


    08/01/2017
    • La Corte costituzionale, come funziona e su cosa decide. Le sentenze attese nel gennaio 2017 (In Tema n. 12).

    - di blog.openpolis


    08/01/2017
    • Processo amministrativo, addio alla carta: ricorsi e atti "online-only". Dal 1° gennaio operative le nuove norme per le cause al Tar e Consiglio di Stato. Copia cartacea di cortesia in vigore fino al 2018, dododiché andrà definitivamente in pensione. Pec e firma digitale obbligatori per gli avvocati. E per i cittadini "totem" telematici nei tribunali.

    di Mila Fiordalisi/corrierecomunicazione.


    17/12/2016
    • LA CRESCITA DELLA COMUNICAZIONE ONLINE SECONDO IL 50° RAPPORTO CENSIS.

    di odg.it


    16/12/2016
    • RAPPORTO ADEPP. Professioni, redditi in caduta dal 2005. IN CODA il primo rapporto sulla previdenza privata

    di Federica Micardi/ilsole24ore


    29/09/2016
    • La Riforma Costituzionale del Governo Renzi.

    di wikiversity


    02/07/2016
    • LA CRONISTORIA DELLA VICENDA SOPAF/INPGI DAL 2009 AD OGGI.

    21/06/2016
    • PREVIDENZA DEI GIORNALISTI. L'Inpgi tra pubblico e privato con la Cassazione che smentisce se stessa ignorando leggi e Consulta in tema di libertà di cumulo. Dopo la sentenza 12671/2016, i giornalisti iscritti all'Inpgi sono cittadini di serie B rispetto ai cittadini comuni iscritti all'Inps, agli avvocati e ai ragionieri che possono cumulare in base all'articolo 72 della legge n. 388/2000, all'articolo 19 della legge n. 113/2008 nonché alla sentenza n. 437/2002 della Corte costituzionale. La Corte costituzionale, con la sentenza 437/2002, ha limitato l’autonomia delle Casse, ritenendo prevalente il diritto all’uguaglianza sulle esigenze di bilancio. La Cassazione, appropriandosi dei poteri parlamentari e di quelli della Consulta, nega che l'Inpgi figuri tra gli enti sostitutivi dell'Inps, circostanza affermata dalla legge 1564/1951 e ribadita dalla legge 388/2000. Uno straripamento abnorme del potere interpretativo delle norme". L'articolo 15 del Regolamento dell'Istituto pone alla libertà di cumulo il tetto dei 21.927,03 euro lordi annui.

    RICERCA DI FRANCO ABRUZZO*


    15/06/2016
    • STRASBURGO – SENTENZE.
    La Convenzione e la Corte
    europea dei diritti dell’uomo
    ampliano il diritto di cronaca
    (“dare e ricevere notizie”)
    e proteggono il segreto
    professionale dei giornalisti.
    No alle perquisizioni in redazione!
    Il giudice nazionale deve tener conto
    delle sentenze della Corte europea
    dei diritti dell'uomo ai fini della
    decisione, anche in corso di causa,
    con effetti immediati e assimilabili
    al giudicato: è quanto stabilito
    dalla Corte di cassazione con la
    sentenza n. 19985 del 30/9/2011.
    (In coda la raccomandazione
    R7/2000 sul segreto
    professionale dei giornalisti
    approvata dal Consiglio d’Europa).

    Il Consiglio d’Europa, nella raccomandazione R(2000)7 sulla tutela delle fonti dei giornalisti, ha scritto testualmente: «L'articolo 10 della Convenzione, così come interpretato dalla Corte europea dei Diritti dell'Uomo, s'impone a tutti gli Stati contraenti». Su questa linea si muove il principio affermato il 27 febbraio 2001 dalla Corte europea dei diritti dell’uomo: ”I giudici nazionali devono applicare le norme della Convenzione europea dei Diritti dell'Uomo secondo i principi ermeneutici espressi nella giurisprudenza della Corte europea dei Diritti dell'Uomo” (in Fisco, 2001, 4684). Questo assunto è condiviso pienamente dalla Corte costituzionale: le sentenze di Strasburgo hanno un peso ineludibile nel sistema giudiziario italiano. Si legge nella sentenza 39/2008 della Consulta: “Questa Corte, con le recenti sentenze n. 348 e n. 349 del 2007, ha affermato, tra l'altro, che, con riguardo all'art. 117, primo comma, Cost., le norme della CEDU devono essere considerate come interposte e che la loro peculiarità, nell'ambito di siffatta categoria, consiste nella soggezione all'interpretazione della Corte di Strasburgo, alla quale gli Stati contraenti, salvo l'eventuale scrutinio di costituzionalità, sono vincolati ad uniformarsi…Gli Stati contraenti sono vincolati ad uniformarsi alle interpretazioni che la Corte di Strasburgo dà delle norme della Cedu (Convenzione europea dei diritti dell’Uomo)”. Dal 1° dicembre 2009 la Carta dei diritti fondamentali della Ue e la Convenzione europea dei diritti dell’uomo (Cedu) fanno parte della Costituzione europea (Trattato di Lisbona) e sono direttamente applicabili dai giudici e dalle autorità amministrative italiani.

    di FRANCO ABRUZZO
    (dal 1989 al 2007 presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia)


    15/06/2016
    • CORTE COSTITUZIONALE, sentenza n. 437/2002. I ragionieri conquistano la libertà di cumulo (dopo la sentenza n. 73/1992 che riconosce lo stesso diritto agli avvocati). "È da osservare anzitutto che il perseguimento dell'obiettivo tendenziale dell'equilibrio di bilancio non può essere assicurato da parte degli enti previdenziali delle categorie professionali - e, in particolare, da parte della Cassa di previdenza a favore dei ragionieri e periti commerciali - con il ricorso ad una normativa che, trattando in modo ingiustificatamente diverso situazioni sostanzialmente uguali, si traduce in una violazione dell'art. 3 della Costituzione. L'iscrizione ad albi o elenchi per lo svolgimento di determinate attività è, infatti, prescritta a tutela della collettività ed in particolare di coloro che dell'opera degli iscritti intendono avvalersi".

    01/06/2016
    • FRANCO ABRUZZO/MANUALE DI BASE. La legge professionale dei giornalisti aggiornatissima con la normativa di riforma del 2011/2012 (+ il regolamento sulla formazione continua + i chiarimenti ministeriali sul Consiglio territoriale di disciplina + il regolamento per i ricorsi innanzi al Consiglio nazionale di disciplina).

    14/04/2016
    • Addio province, nuovo Senato e Federalismo: ecco cosa cambia con la riforma costituzionale. (IN CODA il testo del ddl costituzionale e 9 documenti correlati pubblicati da lexitalia.it ).

    di lastampa.it


    27/03/2016
    • LO ZIBALDONE DEL GIORNALISTA: 1. FORMAZIONE CONTINUA. REGOLE ED EVENTI FORMATIVI; -2.AREA CONTRATTUALE-PROFESSIONALE-NOTIZIE UTILI; - 3. EX FISSA - 4. PENSIONI-PREVIDENZA & FISCO; 5. EQUO COMPENSO; 6. STUDI E RICERCHE SUL GIORNALISMO A CURA DI FRANCO ABRUZZO.

    18/03/2016
    • EQUO COMPENSO - Le notizie del 1° gennaio 2012 ad oggi.

    a cura di Franco Abruzzo


    Vai a Dispensa telematica per l’esame di giornalista »
    Social Network - RSS
      

    Walter Tobagi giornalista
    Parte I-II-III Le immagini

    Notizie di Ossigeno

      Attualità
      22/02/2017
      • L' amministratore delegato, Franco Moscetti: «Sole 24 Ore, piano di rilancio. Giornale centrale, tagli necessari».

      di Rita Querzé/corrieredellasera


      21/02/2017
      • INPGI-VIGILANZA / Quando a pagare è l’istituto. I meno virtuosi? Gli uffici stampa. Oltre 5,5 milioni di euro. A tanto ammonta il danno riportato nell’arco del 2016 dall’Inpgi per contributi dovuti all’Ente, da aziende editoriali, giornali web ed uffici stampa, ma non incassati. L’attività ispettiva dell’ente ha dato luogo nel 2016 all’accertamento di contributi per quasi 4 milioni di euro e all’applicazione di sanzioni per oltre un milione di euro a cui si aggiungono altri 483 mila euro dovuti alla Gestione Separata.

      21/02/2017
      • EDITORIA. SUBALPINA: "SONO STATI COSTRETTI AD ALZARE BANDIERA BIANCA" GLI "ULTIMI TRE GIORNALISTI DELLA REDAZIONE DI TORINO" DEL 'GIORNALE DEL PIEMONTE': "HANNO RASSEGNATO LE DIMISSIONI PER GIUSTA CAUSA, DOPO ESSERE RIMASTI SENZA STIPENDIO PER CINQUE MESI E MORTIFICATI PROFESSIONALMENTE".

      21/02/2017
      • TV. Fnsi E SLC: GRUPPO TELECITY LICENZIA IL 60% DEI LAVORATORI (69 su 116). PROCLAMATE 48 ORE DI SCIOPERO.

      21/02/2017
      • Una maestosa Roverella siciliana di circa seicento anni alta venti metri con un tronco di sette, alla cui base si apre una grande cavità, per cui è nota come la Grande quercia cava, tanto da ospitare all’interno delle enormi stalattiti di legno, eletta Albero dell’Anno 2016 dal Gruppo di Facebook 'Amici degli Alberi'. Il premio della critica è andato, invece, ad una Farnia di Sterpo (Quercus Robur) del Friuli. Il concorso ideato e promosso da Antimo Palumbo, uno storico degli alberi, attraverso la rete e raccoglie ormai ventimila e cinquecento iscritti.

      di Paola Pastacaldi


      20/02/2017
      • Edito a Mantova 'Il Nuovo Tribuno' quotidiano online dalle ambizioni nazionali.

      20/02/2017
      • Il Sole 24 Ore: il CdA approva il Piano industriale 2017-2020. I dati preconsuntivi, ancorché non definitivi, non oggettivati e suscettibili di modifica, evidenziano un patrimonio netto negativo che, se confermato, porterebbe la società nella situazione di cui all’articolo 2447 del codice civile ("Se, per la perdita di oltre un terzo del capitale, questo si riduce al disotto del minimo stabilito dall'articolo 2327, gli amministratori o il consiglio di gestione e, in caso di loro inerzia, il consiglio di sorveglianza devono senza indugio convocare l'assemblea per deliberare la riduzione del capitale ed il contemporaneo aumento del medesimo ad una cifra non inferiore al detto minimo (50mila euro), o la trasformazione della società"). Il Cda, qualora ne venissero confermati i presupposti, "provvederà ai sensi di legge a convocare l’assemblea straordinaria per la valutazione e l’approvazione di un’operazione di ricapitalizzazione le cui dimensioni e caratteristiche saranno stabilite sulla base dei dati patrimoniali definitivi e del piano finanziario in corso di elaborazione".

      20/02/2017
      • GIORNALISTI. FNSI: NUOVA RICHIESTA DI RISARCIMENTO A LILLI MANDARA.

      20/02/2017
      • Al via la quinta edizione del Premio Internazionale di Giornalismo «Taormina Media Award Wolfang Goethe» istituito dal Consiglio Comunale di Taormina nel 2010 su idea dell’esperto ai Grandi Eventi, Dino Papale che ne è il curatore.

      20/02/2017
      • Andrà a Piero Angela, per il suo "continuo impegno a diffondere un’informazione scientifica chiara e basata sulle migliori evidenze al fine di demolire bufale, falsi miti pseudoscienze e consumismo sanitario», il premio «Salviamo il Nostro Servizio Sanitario Nazionale» 2017, assegnato dalla Fondazione GIMBE.

      20/02/2017
      • Andrà a Piero Angela, per il suo "continuo impegno a diffondere un’informazione scientifica chiara e basata sulle migliori evidenze al fine di demolire bufale, falsi miti pseudoscienze e consumismo sanitario», il premio «Salviamo il Nostro Servizio Sanitario Nazionale» 2017, assegnato dalla Fondazione GIMBE.

      19/02/2017
      • Sommerso: in Italia vale 540 miliardi. Continua a pesare sulle entrate fiscali dello Stato: ogni anno mancano all'appello più di 100 miliardi di euro. E' quanto emerge da un’indagine Eurispes relativa al 2016. - di Alberto Battaglia/wallstreetitalia

      18/02/2017
      • Fuori chi non è giornalista dagli uffici stampa privati. Il Consiglio nazionale dell’Ordine chiede al legislatore di colmare un vuoto normativo per tutelare il diritto-dovere all’informazione.

      18/02/2017
      • Garante Privacy: no ai controlli indiscriminati sugli smartphone aziendali. L'azienda può solo conservare i dati per un'eventuale tutela dei diritti in sede giudiziaria. Il dipendente deve essere sempre informato sulle modalità di utilizzo degli strumenti aziendale e delle eventuali verifiche su di essi. E in ogni caso salvaguardarne la libertà e la dignità.

      18/02/2017
      • L'Unità. Legali dell'ad Stefanelli:"Ha ricevuto esplicite minacce di morte".

      Vai a Attualità »

      Scuole di Giornalismo e Università
      12/01/2017
      • Al via la terza edizione del premio “Finanza per il sociale”, dedicato ai giornalisti praticanti e allievi delle scuole di giornalismo. L’iniziativa ha l’obiettivo di premiare il migliore articolo o servizio audio/video che abbia affrontato il ruolo dell'educazione finanziaria e al risparmio come strumento di inclusione sociale. IN CODA IL BANDO.

      26/12/2016
      • Nuovo "Quadro di indirizzi" per il riconoscimento, la regolamentazione e il controllo delle scuole di formazione al giornalismo. Lettera di Enzo Iacopino con l'annuncio delle novità.

      14/10/2016
      • Università di Bologna. Riparte il Master a tempo pieno in giornalismo per 25 praticanti. Una sfida alla crisi dell'editoria. Domanda d'iscrizione entro il 14 novembre.

      19/08/2016
      • Prestito d’onore bancario fino a 10 mila euro da restituire in 10 anni per gli allievi della Scuola di Perugia senza borsa di studio.

      13/07/2016
      • I nuovi media, dal storytelling al headline editing, dal data-journalism al social media management, sono tra le competenze sulle nuove frontiere del giornalismo digitale su cui punta il Master Giorgio Bocca di Torino che da quest’anno, alla sua 7/a edizione, conta in particolare sul sostegno di due grandi realtà editoriali giornalistiche: il gruppo Itedi-La Stampa e il gruppo L’Espresso-La Repubblica. Nuova direttrice delle testate è Anna Masera.

      28/06/2016
      • MILANO. Il master a tempo pieno della Scuola «Walter Tobagi». Diventare giornalisti in Università: iscrizioni aperte fino al 27 luglio.

      28/03/2016
      • Roma. AL VIA IL NUOVO MASTER DI GIORNALISMO DELLA LUMSA. Lo dirigono Emilio Carelli e Carlo Chianura. Iscrizioni entro il 7 aprile 2016. L'Ateneo bandisce 9 borse di studio biennali del valore di 5.000 euro l’anno e 12 borse di studio biennali del valore di 5000 euro l’anno riservate ai figli degli iscritti o pensionati INPS/Inpdap (le borse di studio non sono cumulabili tra loro).

      07/03/2016
      • Pubblicato il bando della Scuola di giornalismo di Perugia per la selezione di 25 allievi del XIII biennio di studi.

      12/02/2016
      • FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA. Lettera di Sergio Rizza a Gabriele Dossena (presidente Ogl). "Perché i crediti formativi universitari per corsi, lezioni e master seguiti in passato non possono essere calcolati? Per quale valida ragione il CNOG dovrebbe rispondere negativamente?".

      14/11/2015
      • Master in giornalismo Walter Tobagi, bando di concorso per vice direttore.

      23/05/2015
      • Donare alla Biblioteca Sormani il Fondo librario (5mila volumi) dell’Ifg “Carlo De Martino” per commemorare il 35° anniversario dell’assassinio di Walter Tobagi. La cerimonia si terrà il 28 maggio (h 18) nella Sala del Grechetto di via Francesco Sforza 9.

      di Alberto Bellotto


      13/05/2015
      • Alla Sormani il fondo librario della Scuola di giornalismo Walter Tobagi (erede dell’Istituto Carlo De Martino per la Formazione al Giornalismo). Cerimonia il 28 maggio nel 35° dell’assassinio del presidente della “Lombarda”.

      28/04/2015
      • La Scuola di giornalismo Walter Tobagi organizza per il 6 maggio il corso di aggiornamento "Capire e raccontare la Cina: società, politica e uso delle fonti". Ci sono ancora alcuni posti a disposizione. Il corso, che è gratuito, eroga 6 crediti formativi e si svolge dalle 9,30 alle 16,30.

      22/04/2015
      • MILANO - La Scuola di giornalismo Walter Tobagi organizza per il prossimo 28 aprile il seminario “Social media e disuguaglianza sociale. Un’analisi quali-quantitativa”. Vale due crediti formaativi per i giornalisti.

      07/12/2014
      • Scuole di Giornalismo riconosciute dal Consiglio nazionale dell'Ordine dei Giornalisti ed attualmente convenzionate in base al Quadro degli indirizzi del 13.12.2007.

      Vai a Scuola di Giornalismo »

      Recensioni
      06/02/2017
      • Un secolo di sentenze su 1.203 parolacce. Sono i numeri del “Dizionario giuridico degli insulti”, il primo libro italiano che offre uno sguardo d’insieme sui pronunciamenti dei tribunali in merito ai reati di ingiuria, oltraggio e diffamazione. Reati che comportano pene rilevanti: multe fino a 12mila euro e carcere fino a 5 anni. Il dizionario scritto da Giuseppe D’Alessandro, avvocato cassazionista siciliano, può essere utile non solo ai giuristi e ai linguisti, ma anche ai sociologi e ai giornalisti e blogger. Prefazione di Vito Tartamella.

      Vai a Recensioni »

      Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
      Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno VII Copyright © 2003

      Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com