Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Libro dei cronisti martiri
 
Libro dei cronisti martiri

I fatti della vita
31-07-2015
• EXFISSA – TRIONFALE comunicato della direttora dell'Inpgi: “Stiamo stravincendo (18 vittorie contro una sola sconfitta) contro i giornalisti, che chiedono l'immediato pagamento della indennità”. Ma la motivazione della sentenza romana pubblicata il 29 luglio è un precedente che inquieta perchè l'Istituto, secondo il tribunale, non ha esercitato alcuna adeguata pressione sulla Fieg al fine del reperimento dei mezzi finanziari. Sul sito ufficiale dell’Istituto pubblicata una apposita sezione dedicata alla speciale indennità contrattuale.

31-07-2015
• 31.7.2015 - INPGI, MILIONI DI EURO PERSI IN DUE VICENDE IMMOBILIARI. “INPGI FUTURO” CHIEDE CHIAREZZA.

31-07-2015
• EXFISSA. Molto delicata la posizione di amministratori ed ex amministratori di Inpgi dopo il deposito della sentenza di primo grado del giudice del lavoro di Roma, Dario Conte, con la quale lo stesso Inpgi è stato condannato a pagare l’ex fissa ad un ex inviato del Messaggero. Molto delicata perché il giudice del lavoro di Roma in sentenza scrive di colpa grave da parte degli organi di Inpgi preposti alla sorveglianza della liquidità del Fondo ex fissa. Il giudice afferma che “ è nulla la clausola di esonero dell’Istituto dall’obbligazione ai pagamenti per mera ragione di illiquidita’”. Nulla “ per violazione dell’articolo 1229 comma 1 del codice civile che vuole nulle le clausole di esonero da responsabilità per dolo o colpa grave”.

di Francesco M. de Bonis


30-07-2015
• INPGI. 29 luglio 2015 SEMINARIO DI VENEZIA DEL “GRUPPO SINDACALE DI FIUGGI”. EDMONDO RHOo Rho (Cda dell'Istituto) interviene con un corposo discorso degno del grande inviato di Panorama (“INPGI, RIFORMARE PER GARANTIRE IL FUTURO DEI GIORNALISTI”), e smentendo l'adorato presidente Andrea Camporese & C. e sommando arbitrariamente le riserve (gonfiate) di Inpgi/1 e quelle di Inpgi/2 proclama con tono solenne: “Come ho già avuto modo di scrivere anche in passato, le nostre pensioni sono al sicuro”. Chi ha ragione? Dobbiamo festeggiare? Ma c'è di più: Rho ammicca a Tito Boeri e al Jobs Act (cococo giornalisti da abolire) e annuncia: prepensionati a 61 anni con 25 anni di contributi, stretta su cigs/ammortizzatori sociali/giornalisti parlamentari. Insomma andiamo incontro a un Inpgi “targato Inps”: così la casta al potere spera di rimanere avvinghiata alle cadreghe (e Rho di succedere a Camporese, bruciando Marina Macelloni al fotofinish).

29-07-2015
• Ritocchi positivi minimi, stretta sulla disoccupazione, penalizzazione per i redditi più alti: quello che sappiamo della (possibile) riforma Inpgi

di Daniela Stigliano/Giunta Esecutiva Fnsi


29-07-2015
• INPGI: “Rispettate come sempre le procedure previste da leggi e regolamenti”. Firmato: Mimma Iorio direttore generale (che risponde a “Unità sindacale/Fnsi” sui 100 mln di titoli ceduti dall'ente per far cassa). La replica di Puntoeacapo: "Restano i dubbi sulla procedura".

29-07-2015
• ROBERTO CARELLA (Cda dell'Inpgi) spiega perché non ha votato la manovra: “Volevo che la delibera non comprendesse la tassazione delle pensioni già in essere (ferme da ben 4 anni a causa del blocco della perequazione). Considero la delibera errata e contra legem, un atto arbitrario. Imporre prelievi o contributi spetta solo al Parlamento. L’Inpgi non ha il potere di tassare le pensioni pregresse. Prevedo molti ricorsi da parte dei pensionati”.

di Roberto Carella, fiduciario regionale Fvg e consigliere d’amministrazione dell’Inpgi


29-07-2015
• Le casse professionali alla sfida dei conti su giovani e welfare.
a cura di Michela Finizio, Valentina Melis, Federica Micardi e Valeria Uva – IN CODA analisi di Maria Carla De Cesari

Il Sole 24 Ore-27.7.2015


28-07-2015
• Inpgi, Camporese “brucia” 100 milioni di euro in 32 giorni: investimenti venduti per pagare tasse, quattordicesime e l’anticipo dell’ex fissa.

- di Unitàsindacale/Fnsi


27-07-2015
• Giornalisti. CdA dell'INPGI. IL GOVERNO SI SPACCA. La riforma passa con 9 sì (otto esponenti della maggioranza della Fnsi + Andrea Mancinelli l'uomo di Palazzo Chigi), due no (Punto e a capo-INPGI FUTURO), l'astensione della rappresentante del Ministero del Lavoro, Fiorella Kostoris, che ha definito “anticostituzionale” il “contributo straordinario di partecipazione al riequilibrio finanziario della gestione previdenziale” (che avrà una durata temporanea di 5 anni dalla data di approvazione dei Ministeri vigilanti). Assenti i due rappresentanti della Fieg e un consigliere giornalista. Franco Abruzzo (presidente di Unpit): “La battaglia comincia ora. I giornalisti pensionati non si lasceranno massacrare da sedicenti Robin Hood. Ci saranno risvolti in tutte le sedi. I giornalisti pensionati frattanto farebbero bene ad abbandonare in massa la Fnsi, un sindacato che ha fatto fallire il Fondo ex fissa e che ora taglia gli assegni di quiescenza. Camporese in sostanza suggerisce a Boeri la strada pericolosa di imporre prelievi anche ai pensionati Inps, ignorando Parlamento, Consulta e Cassazione”. Sarà consentito il riscatto del praticantato anche per i giornalisti che abbiano svolto il tirocinio professionale presso le Scuole di giornalismo riconosciute dall’Ordine. IN CODA tutte le misure votate dal Cda.

di Francesco M. de Bonis


27-07-2015
• INPGI VENDE QUOTE PER 100 MILIONI MA NON CHIEDE PARERE DELLA COMMISSIONE. NO DI INPGI FUTURO IN CDA.

di Alessandra Spitz *
www.puntoeacapo.org


27-07-2015
• RIFORMA INPGI:TRA ERRORI E NIET,TUTTI I RISCHI DI UNA BOCCIATURA. CRONACA DI UNA GIORNATA DRAMMATICA.

25-07-2015
• Articolo del Corriere della Sera suona come un monito per il CdA dell'Inpgi governato da personaggi demagogici (immagini sfuocate di Robin Hood: “Rubo ai ricchi per dare ai poveri”) che vogliono premiare - con i soldi di quanti hanno versato per decenni contributi “d'oro” - chi ha un assegno basso figlio spesso di evasione, sommerso ed elusione.
=================
TAGLI ALLE PENSIONI. ATTENTI A RISPETTARE IL PRINCIPIO DI EQUITÀ. Lotta alla povertà/La proposta del presidente dell’Inps di trasferire reddito da chi ha pagato tanti contributi a chi ha versato meno presenta delle debolezze. Pensioni basse in un ciclo favorevole (1976/2007) significano evasione, elusione e sommerso.

di Alessandra Del Boca* e Antonietta Mundo**
Corriere della Sera 25.7.2015


25-07-2015
• Riforma Inpgi, la Fieg si smarca: lunedì non voterà il piano di Camporese. Gli editori chiedono di ricevere dati attuariali prospettici sull’impatto delle misure sui futuri bilanci dell’Ente e sulla sostenibilità a medio e lungo termine.

24-07-2015
• Inpgi e Fondo immobiliare. La minaccia più seria per la stabilità finanziaria dell’Istituto viene dal Fondo immobiliare che è stato creato e dalla sua valutazione. Ritengo che ogni forma di plusvalenza contabile che è stata ottenuta dalla rivalutazione degli immobili conferiti al Fondo sia foriera di possibili pesantissime minusvalenze future se, al momento di una eventuale cessione, si verificasse che per condizioni di mercato o per altri motivi quei valori non fossero allineati a quelli che uno o più compratori fossero disposti a pagare.

lettera di Nicola Borzi


24-07-2015
• INPGI - L'Istituto rischia il fallimento e i giornalisti rischiano la pensione senza una svolta radicale della loro cassa previdenza - Tra scandali e conti in rosso è ora di rottamare il presidente Camporese che accusava di allarmismo chi evidenziava la fragilità dell'Inpgi che ha uno squilibrio di 102 milioni tra contributi e prestazioni. Non sembra credibile che a gestire questa fase di sacrifici sia lo stesso Consiglio che ha portato al disastro o lo stesso presidente che finora non ha nemmeno sentito il dovere morale di autoridursi lo stipendio. Quindi occorrono le dimissioni di tutto il Consiglio e soprattutto una riforma della governance con la diminuzione del ruolo del sindacato e la possibilità di affidare la guida dell' Istituto non a commissari governativi, ma a soggetti esterni professionalmente esperti del settore. Al buco di bilancio si è potuto far fronte solo con una plusvalenza fittizia realizzata con il passaggio di immobili di proprietà dell'ente ad un apposito fondo di gestione di cui l'Istituto detiene le quote. Insomma una operazione di ingegneria finanziaria che solo sulla carta elimina il pauroso buco di bilancio. In ogni caso è consigliabile per tutti, anche per i non esperti della materia, leggere la relazione 2015 della Corte dei Conti sull'Inpgi.

di ERNESTO AUCI
direttore di www.firstonline.info
già direttore de Il Sole 24 Ore


23-07-2015
• INPGI/Le bugie, le promesse e i falsi ottimismi. Una riforma che soprattutto fomenta la guerra tra generazioni, facendo circolare la voce che sono gli attivi a pagare “le pensioni (presunte) d’oro” dei colleghi. Falso: chi ha la pensione se la è guadagnata con i contributi che ha versato.

di Simona Fossati


23-07-2015
• INPGI. Convegno di Puntoeacapo - “Nonostante la manovra - ha detto Carlo Chianura - i calcoli dell'attuario indicano un azzeramento del patrimonio in trent'anni. Nel mirino c'è in particolare una parte della proposta, prevista dalla manovra che l'Inpgi approverà il 27 luglio, per correggere i conti: quella di applicare un prelievo di solidarietà che varia dallo 0,5 all' 1,5% sulle pensioni oggi erogate. L'Inpgi esiste per pagare non per tagliare le pensioni e la solidarietà va fatta su base volontaria - ha detto Chianura - La manovra generale, sulla quale c'è un assenso generale, va approvata rapidamente ma questa parte va stralciata in un provvedimento ad hoc".
Damiano, presidente della commissione lavoro della Camera: una forma di solidarietà è doverosa e possibile solo per le pensioni sopra i 5mila euro netti al mese.


23-07-2015
• L’inglese Pearson cede il Financial Times per 884 milioni di sterline alla giapponese Nikkei. Il deal non include la sede londinese e la quota nell’Economist. Tsuneo Kita: condividiamo gli stessi valori giornalistici.

22-07-2015
• Raccolta di firme su change.org. Salviamo l'Inpgi. Chiediamo le dimissioni del presidente Andrea Camporese. Per aderire alla campagna promossa dal blog www.giornalistimag.it, clicca qui sotto:

22-07-2015
• ROMA. INPGI. Incontro di studio organizzato su riforma e pensioni. PUNTO E A CAPO: “NON SI TAGLIANO LE PENSIONI, ATTENTI A NON INVALIDARE LA RIFORMA”. IL MONITO DI CESARE DAMIANO. RIDURRE I COMPENSI DEGLI AMMINISTRATORI, IL CASO PARADOSSALE DEL COMITATO INPGI 2.

di Mario Antolini*


22-07-2015
• Gli sgravi contributivi per gli editori, che assumono a tempo indeterminato, passeranno dall'Inps. Il Cda dell'Inpgi si accinge a recepire su questo punto la normativa statale (legge 190/2014, articolo 1, commi 118 e seguenti), che garantisce alle imprese la concessione degli sgravi. Che fine ha fatto il “decreto Lotti”? Franco Abruzzo: “Anche gli ammortizzatori sociali devono essere trasferiti tutti a carico dello Stato: l'Inpgi non è più in grado di pagarli. La festa è finita e bisogna prendere atto della crisi profonda dell'Istituto. Perché i giornalisti sono esclusi dal Job Act?”. Si sussurra che il Cda taglierà l'indennità di carica degli amministratori dell'Istituto (Camporese compreso?). IN CODA i 7 commi.

21-07-2015
• Il testo del documento sulla manovra Inpgi della segreteria di Stampa Romana. Aspetti di politica sindacale e quesiti tecnici.

20-07-2015
• RIFORMA PENSIONI INPGI: GLI STRAVOLGIMENTI STATUTARI E LE GRAVI DIMENTICANZE CONTENUTI NEL DOCUMENTO DELLA GIUNTA FNSI.E a che titolo l'INPGI vorrebbe ora tagliare le pensioni in corso di pagamento visto che il suo unico obbligo statutario e istituzionale é, invece, solo quello di pagarle, visto anche che la Cassazione e la Corte Costituzionale con tutta una serie di decisioni conformi hanno in casi analoghi bocciato questa possibilità di taglio? (TESTO ANCHE IN ALLEGATO)

di Francesco M. de Bonis


20-07-2015
• INPGI. FALSITA' E BUGIE DELLA FNSI. CHIESTE LE DIMISSIONI DI CAMPORESE.

19-07-2015
• PALERMO. Il figlio del giudice ucciso in via D'Amelio: “Questo luogo è simbolo di legalità e vera lotta alla mafia”. MANFREDI BORSELLINO RICORDA LE VITTIME DELLA STRAGE DEL 1992 AL GIARDINO DELLA MEMORIA

19-07-2015
• Accrediti dei giornalisti per Expo 2015 negati dalla Questura. Il presidente dell'Unci e il presidente dell'Ordine di Milano incontrano il Prefetto: "Il parere negativo della Questura non è vincolante". Il diritto di accedere agli atti. E quello di cronaca.

17-07-2015
• L'Inpgi il 27 luglio – in violazione dei giudicati costituzionali e della giurisprudenza costante della Cassazione civile - deciderà di mettere le mani nelle tasche dei suoi pensionati mentre dà un prestito di 12 milioni di euro agli editori per pagare una piccola fetta dell'ex fissa; e regala: 3milioni di euro per garantire una risibile copertura Casagit ai giornalisti autonomi, una mossa elettorale varata senza un bando pubblico in contrasto con la normativa comunitaria; 7,6 milioni alla Sopaf (secondo il Pm Gaetano Ruta); 21mila euro (in più rispetto all'Inps) ai percettori dell'indennità di disoccupazione; 17mila euro in più rispetto all'Inps ai neopensionati. Ma i giornalisti pensionati hanno già dato all'Inpgi 20 milioni per la mancata perequazione e per il prelievo del 6,12 o 18% sugli assegni superiori ai 91.250 euro. Frattanto il presidente Andrea Camporese percepisce una indennità annua di 314mila euro (+45mila euro per la pensione Inpgi/2) contro i 102mila euro di Tito Boeri (presidente Inps, 17mln di pensionati contro gli 8mila dell'Inpgi). Chi fermerà l'Inpgi? La Procura della Repubblica o i Ministeri vigilanti? Che fanno Covip e Corte dei Conti? Lo scandalo Sopaf farà scattare il commissariamento?

di Francesco M. de Bonis


17-07-2015
• La Cassazione dà ragione a Sallusti e Fazzo. Una testata giornalistica web è assimilabile a quella tradizionale. “Il giornale on line, al pari di quello cartaceo, non può essere oggetto di sequestro preventivo, eccettuati i casi tassativamente previsti dalla legge, tra i quali non è compreso il reato di diffamazione a mezzo stampa”.

17-07-2015
• Dove va l'Inpgi? Alla vigilia di un provvedimento che sta per cambiare radicalmente la previdenza dei giornalisti, Puntoeacapo organizza per mercoledi' 22 luglio alle 10,30 un incontro di studio nella sede dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti, in via Parigi 11 a Roma.

16-07-2015
• Inpgi delibera la copertura sanitaria per i giornalisti non dipendenti. Sarà la Casagit a gestirla attraverso un accordo istituzionale già avviato.

15-07-2015
• SOPAF/ENPAM/CASSA RAGIONIERI/INPGI: nell’aula della seconda sezione penale del Tribunale di Milano nuove accuse a Giorgio Magnoni. Contestata un'altra ipotesi del reato di corruzione di incaricato di pubblico servizio “per il compimento di atti contrari ai doveri di ufficio”. Si tratta di un reato proprio che prevede anche la punibilità del privato, che dà o promette il denaro o altra utilità. Non escluso il secondo tentativo di patteggiamento. Processo rinviato al 29 settembre. Andrea Camporese entro il 27 luglio potrà presentare memorie, chiedere di essere interrogato o presentarsi per rilasciare dichiarazioni.

15-07-2015
• PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (di cui fa parte anche l’Inpgi ex dl 16/2012). Il vincolo del tetto massimo di 240mila euro lordi al trattamento economico annuo onnicomprensivo per la Corte costituzionale (sentenza n. 153 del 14/7/2015) "si colloca nel contesto di un più ampio intervento di revisione della spesa pubblica, concorrendo, quale misura di razionalizzazione e trasparenza dell’organizzazione degli apparati politico istituzionali (dello Stato e delle autonomie territoriali), alla stabilizzazione della finanza pubblica complessiva". "Questa «scelta di fondo» del legislatore statale va qualificata dunque come principio fondamentale di coordinamento della finanza pubblica, idoneo, in quanto tale, ad attrarre alla stessa competenza legislativa dello Stato la definizione delle particolari regole che ne costituiscono il necessario svolgimento tecnico”.

14-07-2015
• Il segretario dell'Associazione nazionale magistrati, Maurizio Carbone: "È necessario mettere un freno alla pubblicazione di intercettazioni irrilevanti"."Le norme che ne vietano la pubblicazione già esistono, il problema è farle rispettare. Ci vorrebbe soprattutto senso di responsabilità deontologico da parte di magistrati, avvocati e giornalisti".

14-07-2015
• Inpgi, Camporese indagato e la Riforma indigesta: chi fa quadrato e chi si autocensura. Proviamo a immaginare, per un momento, se venisse indagato Boeri, il presidente dell'Inps, e se non solo non si dimettesse ma proponesse pure una Riforma delle pensioni. Che cosa non direbbero la famosa rete, i giornalisti, il sindacato. E se a tutto questo aggiungessimo compensi elevatissimi. (IN CODA un articolo di Giancarlo Salemi su Andrea Camporese).

By Letizia Mosca


14-07-2015
• MONTECITORIO. Isabella Splendore (Fieg): "La tutela e la valorizzazione dei contenuti editoriali su Internet è per gli editori fondamentale. I contenuti vanno difesi e protetti”.

13-07-2015
• PROCESSO YARA, I CRONISTI LOMBARDI: “IL GIUDICE DECIDA SULLA PRESENZA IN AULA DELLE TELECAMERE RISPETTANDO IL DIRITTO ALL’INFORMAZIONE”.

13-07-2015
• GIORNALI. Sostituzioni ferie solo tramite l’assunzione di giornalisti con contratto a termine e con identico trattamento economico-normativo del giornalista sostituito. Raffaele Lorusso (Fnsi) in contrasto con Enzo Iacopino (Odg): no “assoluto” agli allievi/praticanti delle scuole come stagisti nelle redazioni delle testate in stato di crisi. Analogo divieto per i giornalisti pensionati (collaboratori ok, redattori ‘di fatto’ no)

13-07-2015
• La giornalista Ilaria D’Amico indagata per evasione fiscale. Non avrebbe pagato l’Irpef per 400 mila euro tra il 2009 e 2011. La conduttrice tv, compagna di Gigi Buffon, avrebbe violato la legge tributaria. La difesa: "Truffata dal commercialista"..

13-07-2015
• GENOVA. 1824-2015. Corriere mercantile verso la chiusura. “Così muore un giornale”. Mimmo Angeli: "Noi come altre cento testate italiane siamo costretti dai tagli alla legge sull'editoria ad alzare bandiera bianca”. Slc-Cgil: l’agonia del Corriere Mercantile è una pessima notizia.

13-07-2015
• INFORMAZIONE. Giornalisti, unica professione ordinistica senza compenso professionale stabilito dal ministero della Giustizia.

di Dario Fidora


12-07-2015
• "Se scrivi ti ammazzo", le mafie odiano i cronisti. Dal 2006 al giugno 2015 i giornalisti minacciati in Italia, sotto varie forme, sono 2.351. Trenta cronisti vivono sotto scorta. L'associazione "Ossigeno per l'informazione" da anni tiene la "contabilità" delle violenze, fisiche e verbali, e degli abusi giudiziari a cui è sottoposta la professione che avrebbe il compito di informare l'opinione pubblica. I numeri sono impressionanti.

di Tommaso Rodano
Il Fatto quotidiano – 9.7.2015


12-07-2015
• Pensioni dei giornalisti. Perché Camporese dovrebbe dimettersi? Repubblica dà le ragioni.

a cura di Sergio Carli/www.blitzquotidiano.it


12-07-2015
• Cassazione Sezione Lavoro - L'OMESSA PREVENTIVA CONSULTAZIONE DEL COMITATO DI REDAZIONE COMPORTA L'INEFFICACIA DEL LICENZIAMENTO DEL GIORNALISTA in base all'articolo 34 del CNLG.

di http://www.legge-e-giustizia.it/


12-07-2015
• La sicurezza informatica è una questione strategica

Luca De Biase
Il Sole 24 Ore 9.7.2015


12-07-2015
• IL GIUDICE DEVE TENER CONTO DI EVENTUALI PROFILI DISCRIMINATORI O RITORSIVI DEL COMPORTAMENTO DATORIALE - In base all'art. 3 Costituzione e ai principi della normativa comunitaria (Cassazione Sezione Lavoro n. 10834 del 26 maggio 2015, Pres. Roselli, Rel. Tria).

di http://www.legge-e-giustizia.it/


10-07-2015
• EDITORIA. FREGOLENT (PD): SALVIAMO RADIO CITTÀ FUTURA

10-07-2015
• www.repubblica.it - Sopaf, chiuse le indagini. I pm pronti a chiedere il processo per i Magnoni e Camporese (Inpgi). Ammontano ad almeno 200mila euro i soldi che il presidente dell'Inpgi avrebbe ricevuto da Andrea Toschi, amministratore delegato della società Adenium del gruppo Sopaf, per "il compimento di atti contrari ai doveri di ufficio, in particolare per gli investimenti che Camporese aveva veicolato su Adenium Sgr”.

10-07-2015
• Bloomberg boccia il nuovo sito e licenzia il suo creatore Joshua Topolsky, assunto per rilanciare la versione digitale.

10-07-2015
• Vocalelli ritorna alla direzione del Corriere dello Sport/Stadio.

Vai ai Fatti della vita »
Tutti i giornali del mondo Rassegne stampa

Oggi nel mondo

    In primo piano
    PENSIONI. Paolo Mastromo v. Alessandra Costante (Fnsi Liguria): “Vuoi il mio parere sui “soldi”, giacché alla fine è solo e sempre sui SOLDI che si va a finire? Bene, ecco il mio parere (personalissimo, non pretendo che altri colleghi lo condividano): che L’Inps si prenda il doppio del contributo che oggi ci chiede l’Inpgi, e ci assorba. E che l’Inpgi con la sua sciagurata gestione chiuda i battenti. E non ci sia più nessuno che faccia lo splendido e dia lezioni di etica con i soldi degli altri. E vadano avanti le inchieste e i processi; e chi deve pagare paghi”.

    31.7.2015 - Mi spiace, Alessandra; nel tuo furore (articolo in coda, ndr) contro i lupi grigi hai dimenticato (dimenticato?) il meglio. Io non occupo cariche in alcuna associazione sindacale o istituto da cui traggo gettoni di presenza, stipendi o prebende varie. Quindi mi permetto di considerarmi “indipendente” rispetto a tutti i temi che tu tratti in questo proclama (l’ennesimo…) contro coloro che difendono i loro diritti (che, chissà per quale motivo, vengono considerati “privilegi”). I punti, ridotti all’osso, sono tre:


    Primo punto: è una sciocchezza paragonare il trattamento Inpgi a quello Inps e da questo fare discendere “ingiustizie” varie. Ciascuno di noi (anche tu, immagino) vive in un regime giuridico identificato dalla propria situazione. Nessuno si meraviglia che un centralinista di un’azienda percepisca …

    Continua »

    Ordine giornalisti Giornalismo - Giurisprudenza
    Il Parlamento discuta "con urgenza" la riforma delle legge sull'Ordine dei giornalisti: è quanto chiede un ordine del giorno approvato dal Consiglio nazionale dello stesso Odg, che esprime anche "forte preoccupazione" per il futuro dell'Inpgi e definisce "indispensabile la convocazione in tempi rapidi degli Stati generali della categoria" per affrontare la crisi del sistema dell'informazione.


    ROMA, 8 luglio 2015. Il Parlamento discuta "con urgenza" la riforma delle legge sull'Ordine dei giornalisti: è quanto chiede un ordine del giorno approvato dal Consiglio nazionale dello stesso Odg, che esprime anche "forte preoccupazione" per il futuro dell'Inpgi …

      CASSAZIONE CIVILE. Diffamazione e diritto di critica: rientra nel dissenso motivato riferire di procedimenti penali, ancorché risalenti e conclusi senza condanne. Il richiamo all’insegnamento della Cedu. (Cass. civ., Sez. III, 31 ottobre 2014, dep. 12 marzo 2015, n. 4931, Pres. Petti, Rel. Rossetti, ric. Colombo e NIE s.p.a.) - [Sara Turchetti]

    in www.penalecontemporaneo.it


    1. Da tempo il Parlamento si rimpalla il d.d.l. Costa, tornato al Senato il 15 giugno per il quarto passaggio parlamentare: il d.d.l., ricordiamo, sulla scia di quanto richiesto all'Italia dal Consiglio di Europa (da ultimo, nel dicembre 2013, all'indomani della decisione Belpietro …

    Continua » Continua »

    INPGI 1 e 2 Tesi di laurea sul giornalismo
    INPGI. Il presidente Andrea Camporese, tra indennità di carica e altre voci, percepisce annualmente ben 314.647 euro (questo dato è del 2013). Ben 64mila euro in più del Presidente della Repubblica. SECONDO VOI È GIUSTO CHE CAMPORESE INCASSI ANNUALMENTE 314.647 EURO? DITE LA VOSTRA tenendo conto che il 18 giugno il presidente ha annunciato un piano “salvaInpgi” lacrime e sangue che spreme giornalisti attivi e giornalisti pensionati. E soprattutto chiediamo a Camporese di spiegare ai giornalisti pensionati se negli ultimi 10 anni abbia chiesto, come l’Allegato G del Cnlg prevede, alla Fieg di adeguare i contributi per il Fondo exfissa, che, secondo l’ex segretario generale della Fnsi, Franco Siddi, nel giugno 2014 era sull’orlo del fallimento. Di chi è la responsabilità di questo crack? - (IN CODA TRE ARTICOLI CORRELATI) -

    Si legge nella relazione 2014 della Corte dei Conti relativa all’esercizio 2013 che il presidente dell’INPGI,  Andrea Camporese,   percepisce una indennità di carica di euro  255.728. È da aggiungere che al Presidente in carica - giornalista …

      INPGI - Il Cda vara una manovra lacrime e sangue (il progetto è pubblicato qui sotto). Il documento trasmesso alla Fnsi e alla Fieg in vista del confronto prima di sottoporlo ai ministeri vigilanti (Economia e Lavoro) per l’approvazione definitiva. Questo “piano” colpisce tutti sotto forma sia di tagli alle prestazioni sia di contributi aggiuntivi da versare all’Istituto da parte di editori, giornalisti in attività (e anche nella loro veste di futuri pensionati) e giornalisti pensionati (comparto sul quale la legge e lo Statuto dell’Istituto non conferiscono alcun potere alle parti sociali, Fnsi e Fieg). Per quanto riguarda le pensioni in essere l’Inpgi si attribuisce poteri parlamentari quando stabilisce che gli attuali prelievi in vigore (ex legge 147/2013) fino al 31 dicembre 2016 saranno prorogati per i successivi 5 anni a partire dal 1° gennaio 2017. I prelievi sono del 6% sulle pensioni da 91.250,16 a 130.358,8 euro; del 12% da 130.358,81 a 195.538,20 euro; del 18% oltre 195.538,20. Il Cda, inoltre, prevede un prelievo dello 0,5 sulle pensioni da 0 a 30.000,00 euro; dell’1% da 30.001,00 a 60.000,00 euro; dell’1,5% da 60.001,00 a 91.251,15 euro. La domanda è una sola: l’Inpgi può introdurre prelievi per via amministrativa esclusi in maniera tassativa dalla Cassazione? .- IN CODA la giurisprudenza recente sulle pensioni. di Francesco M. de Bonis

    Continua » Continua »

    Storia del giornalismo
    INTERVISTA A FRANCO ABRUZZO – “Mi chiamano rompiballe. Ne sono fiero” - testo di Carlo Forquet – SANPA (Il giornale di SanPatrignano) n. 5/2015

    TESTO IN ALLEGATO scaricabile cliccando in alto in basso

    Continua »

    Unione europea - Professioni Editoria - Web
    L'indagine. Parte la valutazione. Focus della Ue sull'accesso alle professioni. Sotto osservazione finiscono gli ostacoli ancora presenti nelle legislazioni dei Paesi europei

    di Marina Castellaneta – Il Sole 24 Ore 3/10/2013

    Parte la valutazione sui sistemi di accesso alle professioni regolamentate voluta dalla Commissione europea. Un percorso a tappe che, nell'intenzione di Bruxelles, dovrebbe servire a individuare gli ostacoli esistenti - ancora troppi - in materia di accesso ad alcune professioni. La tabella di marcia è stata illustrata oggi dalla Commissione Ue …

      POSTE, DA AGCOM DISCO VERDE AL PIANO CAIO. Da ottobre prossimo ed entro febbraio 2017 un quarto dei cittadini italiani riceverà la posta a giorni alterni. E per spedirla, toccherà mettere in conto alcuni rincari. Il voto contrario di Preto: "Dubbi che la decisione risponda al dettato normativo europeo sul servizio universale". L'allarme Fieg per l'impatto sulla distribuzione dei giornali: "A rischio l'accesso all'informazione da parte dei cittadini".


    26 giugno 2015.(di m.s.) - Via al piano Caio …

    Continua » Continua »

    FNSI-Giornalismo dipendente
    INPGI E INCREMENTO DELLE ENTRATE. OBIETTIVO REALISTICO E POSSIBILE. Le speranze legate al passaggio del personale degli Uffici Stampa dall'Inps all'Inpgi. E' un obbligo di legge. Da 3 a 4mila giornalisti attendono la regolarizzazione previdenziale. Nei primi sei mesi del 2015 recuperate le posizioni di 19 giornalisti utilizzati come comunicatori in grandi aziende private, banche, enti locali e multinazionali. Coinvolti grandi nomi come Fiat Chrysler, Mercedes, Porsche e Volkswagen. In questo caso i contributi versati dalle aziende non editoriali vengono subito direttamente travasati dall'INPS all'INPGI/1 senza interessi, né sanzioni, nè vertenze legali. I giornalisti occupati come addetti stampa si facciano parte attiva: chiedano il passaggio all'Inpgi. Non corrono alcun rischio e le loro aziende spendono qualcosa in meno come oneri sociali. L'Istituto ha appena 18 ispettori (15 dislocati a Roma e 3 a Milano). Sindacati e Ordini regionali si sveglino e facciano una campagna informativa efficace e capillare.

    di Francesco M. De Bonis

    Roma,24 luglio 2015. Con l'articolo 76 della legge 388/2000, il legislatore ha stabilito una norma semplice e chiara: i giornalisti (professionisti, pubblicisti e praticanti), assunti come redattori o come collaboratori fissi o come corrispondenti devono essere assicurati esclusivamente con l'Inpgi/1. L'Inpgi/1 è l'Inps dei giornalisti. Una “circolare …

    Continua »

    TV-Radio Diritto di cronaca
    Rai. Ecco il testo del ddl: i consiglieri e l'ad saranno "licenziabili"Rai. Il governo ha reso noto l'articolato del ddl di riforma varato otto giorni fa. I membri del cda potranno essere rimossi dall'Assemblea dei soci dopo "valutazione favorevole" dei componenti della Vigilanza. Per l'allontanamento dell'ad servirà il voto del cda. Nonostante sia revocabile, potrà firmare contratti fino a dieci milioni. IN CODA il testo del ddl.

    di ALDO FONTANAROSA
    www.repubblica.it



    ROMA, 3 aprile 2015. I consiglieri di amministrazione della nuova Rai saranno "licenziabili". Il loro incarico potrà essere revocato. Lo prevede il disegno di legge di riforma della televisione di Stato, di cui si conosce finalmente l'articolato a otto giorni dal …

      Diffamazione. I “paletti” che limitano la discrezionalità dei giudici nazionali. LA CORTE UE: NO A CONDANNE PENALI PER L’INFORMAZIONE.

    di Marina Castellaneta
    Il Sole 24 Ore 9.7.2015


    Le sanzioni penali per i giornalisti non convincono la Corte europea dei diritti dell’uomo, anche quando si tratta unicamente di sanzioni pecuniarie. Con la sentenza del 23 giugno (Niskasaari contro Finlandia), Strasburgo fissa i paletti al margine di discrezionalità concesso agli Stati e in particolare ai giudici nazionali chiamati a decidere tra due diritti in gioco: libertà di espressione e tutela della reputazione. Con un preciso obbligo, cioè considerare che la posizione del giornalista è diversa da quella di chi si …

    Continua » Continua »

    Sentenze Premi
    CASSAZIONE. QUANTO PIU' GRAVE E' L'ACCUSA TANTO PIU' IL GIORNALISTA DEVE ESSERE CAUTO NEL RIFERIRLA E SOLLECITO NEL RICORDARE AL LETTORE CHE GLI ADDEBITI SONO PRESUNTI.


    5.4.2015 - In caso di clamorosi fatti di cronaca, la funzione del giornalista è delicatissima poiché egli viene a trovarsi da un lato pressato e sospinto dall'interesse del pubblico alla conoscenza dei fatti e all'individuazione del colpevole; dall'altro …

      42’ Premi Internazionali Flaiano: A ENRICO RUGGERI il Pegaso d'oro per il programma "Il falco e il gabbiano" di Radio 24. In soli 5 mesi di programmazione successo di critica e pubblico per il programma condotto da Ruggeri su Radio 24.


    10.7.2015 - E’ Enrico Ruggeri con il programma di Radio 24 "Il falco e il gabbiano" il vincitore del Pegaso d'oro per la categoria radio dei 42’ Premi Internazionali Flaiano per la letteratura, …

    Continua » Continua »

    Carte deontologiche Riforma professione
    FNSI. Il sindacato dei giornalisti si interroga sulla sua esistenza e sul suo ruolo. Appuntamento di tutte le “anime” a Fiuggi per due giornate di lavoro e riflessione, il 10 e 11 giugno, sulla situazione del settore editoriale e per arrivare ad attuare scelte condivise in un momento difficile per la professione.


    20.5.2015 - Protagonisti del cambiamento: i giornalisti italiani si danno appuntamento a Fiuggi per due giornate di lavoro e riflessione, il 10 e 11 giugno,  sulla situazione del settore editoriale e per arrivare ad attuare …

      La laurea triennale ed un master in giornalismo come requisiti minimi per accedere all'esame di giornalista professionista; una drastica riduzione del numero dei consiglieri nazionali dell'Ordine; un "giurì" per la correttezza dell'informazione e un nuovo schema di formazione professionale continua: sono i punti di forza della proposta di legge sulla riforma dell'Ordine dei giornalisti presentata alla Camera da Pino Pisicchio (Misto). La proposta di legge riprende il testo approvato alla Camera la scorsa legislatura.


    ROMA, 27 novembre 2014. La laurea triennale ed un master in giornalismo …

    Continua » Continua »

    Deontologia e privacy
    Online tutte le sentenze della Cassazione: i rischi per la privacy e le possibili cautele.

    Intervento di Antonello Soro, Presidente del Garante per la protezione dei dati personali ("L'Huffington Post", 3 novembre 2014)


    Continua »


    Dibattiti, studi e saggi
    Perché il giudice archivia querele seriali ma non fa il passo successivo? Una pacata riflessione sul caso del blog di Seregno subissato da accuse di diffamazione a mezzo stampa che la magistratura ha ritenuto infondate. di G.F. Mennella-Ossigeno


    24.6.2015. …

    Continua »

    Corte di Strasburgo
    .Le sentenze della Corte Strasburgo sul giornalismo, raccolte da Franco Abruzzo, si possono leggere......


     


    Continua »


    Lavoro. Leggi e contratti
    I compiti. Per la Cassazione il passaggio dalla scrittura alla «cucina» non configura dequalificazione. Il giornalista non può rifiutare il desk.

    di Mauro Pizzin - Il Sole 24 Ore 7.5.2015


    Continua »


    CASAGIT
    Giornalisti. Daniele Cerrato (Casagit): accordo con Confcommercio. L'incarico è di organizzare per loro un fondo di assistenza dedicato ai titolari di esercizi commerciali, con centinaia di migliaia di potenziali iscritti. In tre anni persi 5 milioni di contributi. “Chiuderemo il 2014 sul filo di lana”.

    CHIANCIANO TERME (SI), 28 gennaio 2015. "Il 23 dicembre scorso abbiamo firmato un accordo con Confcommercio, la più grande organizzazione del lavoro che …

    Continua »
    Dispensa telematica per l’esame di giornalista
    26-06-2015
    • L’avvocato Caterina Malavenda sulla legge sulla diffamazione approvata alla Camera: “Adesso fare i cronisti sarà più difficile”. “Impossibile per il direttore di un giornale online controllare tutto”.

    04-06-2015
    • 5 GIUGNO 2015 - 5° CONVEGNO “GIUSTIZIA E INFORMAZIONE” A LIERNA (LECCO) SUL TEMA “PROPOSTE DI MODIFICA IN MATERIA DI DIFFAMAZIONE E DI INTERCETTAZIONI: RICERCA DI UN GIUSTO EQUILIBRIO O DI UN BAVAGLIO?”.

    RELAZIONE DI FRANCO ABRUZZO

    INDICE:
    1.PREMESSA. INTERCETTAZIONI. SERVE UNA LEGGE DI UN SOLO ARTICOLO CHE ABOLISCA I SEGRETI ISTRUTTORI IN VIGORE E CHE VIETI DI PUBBLICARE SOLTANTO QUEGLI ATTI PROCESSUALI SUI QUALI IL GIUDICE ABBIA DECISO DI APPORRE IL VINCOLO TEMPORANEO DI SEGRETEZZA.
    2. IL GIORNALISTA (COME L’AVVOCATO) DIVENTI PARTE NEL PROCEDIMENTO PENALE.
    3. “PROPOSTE DI MODIFICA IN MATERIA DI DIFFAMAZIONE E DI INTERCETTAZIONI: RICERCA DI UN GIUSTO EQUILIBRIO, NON DI UN BAVAGLIO. IL DIBATTITO IN PARLAMENTO, CHE DECIDERÀ PRIMA DELLA PAUSA ESTIVA. VIA IL CARCERE PER I CRONISTI, MA NON BASTA. LA LEGGE NON ACCOGLIE NUMEROSE RICHIESTE, PRIME FRA TUTTE LO STOP ALL’USO INTIMIDATORIO DELLE QUERELE E DELLE CAUSE PER DIFFAMAZIONE E LA PARAMETRAZIONE DELLE MULTE E DEI RISARCIMENTI ALLE CAPACITÀ ECONOMICHE DEL CONDANNATO. EDITORI E CRONISTI SENZA COPERTURA ASSICURATIVA. ANCORA OGGI CHI DELIBERATAMENTE OSTACOLA L’ESERCIZIO DEL DIRITTO DI CRONACA NON INCORRE IN NESSUNA SANZIONE SPECIFICA. IN CODA ESAME ANALITICO DEL DDL DI RIFORMA.
    4. INTERCETTAZIONI. I GIORNALISTI: “NO A SANZIONI PENALI. LA STRADA PIÙ CORRETTA DA SEGUIRE - E SEMMAI DA RAFFORZARE - È QUELLA DI UN MAGGIOR RIGORE SUL PIANO DELLA DEONTOLOGIA PROFESSIONALE E QUINDI DELLA RESPONSABILITÀ”. IL PARADOSSO DI GRATTERI: “SPIARE I CRONISTI”, MA STRASBURGO NON CI STA. NELL’ATTESA DELLA RIFORMA, SOCCORRE LA GIURISPRUDENZA DELLA CORTE DEI DIRITTI DELL’UOMO VINCOLANTE PER I TRIBUNALI ITALIANI. TRE SENTENZE ILLUMINANTI.
    5. LA CONVENZIONE EUROPEA PER LA SALVAGUARDIA DEI DIRITTI DELL’UOMO E DELLE LIBERTÀ FONDAMENTALI INGLOBATA DAL 1° DICEMBRE 2009, CON L’ARTICOLO 6, NELLA COSTITUZIONE EUROPEA. IL GIUDICE NAZIONALE DEVE TENER CONTO DELLE SENTENZE DELLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL'UOMO AI FINI DELLA DECISIONE, ANCHE IN CORSO DI CAUSA, CON EFFETTI IMMEDIATI E ASSIMILABILI AL GIUDICATO:COSÌ LA CASSAZIONE.


    18-04-2015
    • EX-FISSA/ IL CASO. TUTTI GLI ARTICOLI PUBBLICATI DALLA FIRMA DEL CONTRATTO FNSI/FIEG 2014/2018 IN POI.

    18-04-2015
    • LA CRONISTORIA DELLA VICENDA SOPAF/INPGI DAL 2009 AD OGGI.

    18-04-2015
    • PENSIONI-CITTADINI INPS E CITTADINI INPGI – RASSEGNA DEGLI ARTICOLI 2015.

    22-03-2015
    • Lo zibaldone del giornalista: 1. FORMAZIONE CONTINUA, REGOLE ED EVENTI FORMATIVI; -2. AREA CONTRATTUALE/PROFESSIONALE, NOTIZIE UTILI; - 3. EX FISSA; 4.PENSIONI-PREVIDENZA & FISCO; - 5. STUDI E RICERCHE SUL GIORNALISMO A CURA DI FRANCO ABRUZZO.

    17-03-2015
    • DIRITTO DEI MEDIA - Diritto di accesso alla rete ed alla libertà d’espressione nella Carta dei diritti di internet e nella Giurisprudenza costituzionale.

    di Fulvio Sarzana
    nova/Il Sole 24 Ore 15/3/2015


    17-03-2015
    • Glossario della Corte costituzionale

    10-03-2015
    • LE MODIFICHE ALLA COSTITUZIONE. Riforme, la Camera dà via libera. Ma Pd e Forza Italia si spaccano, Approvato il ddl con 357 sì e 125 no, che ora torna al Senato (per il secondo voto ex art 138 Cost). M5S fuori dall’Aula: «Metodi fascisti». Azzurri divisi, «dissenso» di 18 verdiniani. Altolà della sinistra dem. IN CODA IL VADEMECUM DELLA RIFORMA.

    01-01-2015
    • 2015-Tutte le più recenti vicende sul tema delle pensioni

    01-01-2015
    • 2015-Tutte le più recenti vicende dell’editoria italiana

    01-01-2015
    • 2015-Tutte le più recenti vicende della Mondadori-Mediaset

    01-01-2015
    • 2015-Tutte le più recenti vicende dell’Inpgi dal 2009 ad oggi

    01-01-2015
    • 2015-Tutte le più recenti vicende del Corriere della Sera

    01-01-2015
    • 2015-Tutte le più recenti vicende del dibattito sul reato di diffamazione a mezzo stampa

    Vai a Dispensa telematica per l’esame di giornalista »
    Social Network - RSS
      

    Walter Tobagi giornalista
    Parte I-II-III Le immagini

    Notizie di Ossigeno

      Attualità
      30-07-2015
      • Investimenti pubblicitari in calo del 2,8% nel primo semestre 2015. I nuovi dati Nielsen: calano quotidiani, periodici, tv e internet. Bene la radio.In coda il comunicato.

      30-07-2015
      • MAFIA E INFORMAZIONE: IN ANTEPRIMA A MATTARELLA LA RICERCA DI OSSIGENO.

      30-07-2015
      • MEDIASET: NEL SEMESTRE UTILE DI 24,3 MLN, RICAVI STABILI. Difficile una stima puntuale dei risultati economici di Gruppo a fine esercizio.´ DA CDA VIA LIBERA A RTI PER ACQUISIRE R101.

      30-07-2015
      • RCS: NEI SEI MESI RICAVI IN CALO, APPROVA PIANO STRATEGICO AL 2018.Rcs vende le radio, siglato accordo preliminare per 21 milioni.

      29-07-2015
      • Carlo Parisi (Fnsi): “Assurda pretesa dei dirigenti dopo la relazione ispettiva del Mef”. Giornalisti: la Regione Calabria rivuole gli stipendi.

      29-07-2015
      • Media. Premiata la scelta strategica di creare un sistema multimediale con una filiera di nuovi quotidiani digitali specializzati e pienamente integrati con Il Sole 24 Ore. - Gruppo 24 Ore, boom da contenuti e pubblicità - I ricavi digitali da informazione volano del 14% (+4,3 milioni) e la pubblicità dell’8,7% (+5,3 milioni) - Positivo l’Ebitda dell’Editrice.

      di Andrea Biondi - Il Sole 24 Ore 29/7/2015


      29-07-2015
      • Alessandro Galimberti (presidente Unci) su intercettazioni, privacy e diritto di cronaca: “I rischi di una legge delega sbagliata, inutile e sospetta”.

      29-07-2015
      • Poligrafici Editoriale: ricavi del primo semestre 2015 a 81 mln.

      29-07-2015
      • EX-FISSA. Tribunale del lavoro di Roma. Duro atto di accusa all'Inpgi nella motivazione della sentenza. L'Istituto condannato a pagare ad un ex inviato speciale del Messaggero 81.460 euro oltre agli interessi del 5 per cento annuo dalla data del suo pensionamento, il primo febbraio 2013, e assieme alla Fnsi 7.000 euro per spese e onorari.L'Inpgi non era e non è un mero gestore del Fondo ex fissa. Così come la clausola all'articolo 6 del regolamento del Fondo che esonerebbe l'Istituto dai pagamenti per ragioni di mera illiquidità, appare nulla per violazione dell'articolo 1229 (co.1) del Codice civile che vuole nulle le clausole di esonero da responsabilità per dolo e colpa grave. Nel caso dell'Inpgi saremmo di fronte ad una colpa grave per non aver l'Istituto attivato quanto previsto da regolamento e convenzione per dotarsi della liquidità necessaria al pagamento delle ex fisse. In sostanza nessuna pressione sulla Fieg perché fornisse i mezzi finanziari.

      dall'inviato Francesco M. de Bonis


      28-07-2015
      • Sergio Zavoli ha consegnato il dossier di Ossigeno sulle condanne al carcere per diffamazione in Italia (trenta giornalisti condannati a 17 anni di reclusione negli ultimi 4 anni) al presidente del Senato Pietro Grasso, che commenta: “Urgente approvare il ddl”.

      28-07-2015
      • Il Gruppo 24 Ore chiude il semestre con ricavi a 169 milioni di euro. Bene la pubblicità con System che raccoglie 65,3 milioni (+8,7%). IN CODA la nota dell'editore.

      28-07-2015
      • 28.7.2015. Mondadori chiude il primo semestre 2015 dimezzando le perdite rispetto al 2014. Ricavi in calo del 4,8%. - IN CODA il comunicato della società.

      28-07-2015
      • 28.7.2015 - La pubblicità sulla stampa nel semestre cala del 6,2%. I nuovi dati Fcp: quotidiani -7,7%, settimanali -5%, mensili -2,4%. IN CODA le tabelle con tutti i dati.

      28-07-2015
      • Intercettazioni. Emendamento Pd: niente carcere per i giornalisti.

      28-07-2015
      • Crocetta. Intercettazione: indagati due giornalisti dell'Espresso.

      Vai a Attualità »

      Scuole di Giornalismo e Università
      23-05-2015
      • Donare alla Biblioteca Sormani il Fondo librario (5mila volumi) dell’Ifg “Carlo De Martino” per commemorare il 35° anniversario dell’assassinio di Walter Tobagi. La cerimonia si terrà il 28 maggio (h 18) nella Sala del Grechetto di via Francesco Sforza 9.

      di Alberto Bellotto


      13-05-2015
      • Alla Sormani il fondo librario della Scuola di giornalismo Walter Tobagi (erede dell’Istituto Carlo De Martino per la Formazione al Giornalismo). Cerimonia il 28 maggio nel 35° dell’assassinio del presidente della “Lombarda”.

      28-04-2015
      • La Scuola di giornalismo Walter Tobagi organizza per il 6 maggio il corso di aggiornamento "Capire e raccontare la Cina: società, politica e uso delle fonti". Ci sono ancora alcuni posti a disposizione. Il corso, che è gratuito, eroga 6 crediti formativi e si svolge dalle 9,30 alle 16,30.

      22-04-2015
      • MILANO - La Scuola di giornalismo Walter Tobagi organizza per il prossimo 28 aprile il seminario “Social media e disuguaglianza sociale. Un’analisi quali-quantitativa”. Vale due crediti formaativi per i giornalisti.

      07-12-2014
      • Scuole di Giornalismo riconosciute dal Consiglio nazionale dell'Ordine dei Giornalisti ed attualmente convenzionate in base al Quadro degli indirizzi del 13.12.2007.

      06-05-2014
      • Perugia e Milano le vincitrici del premio per le scuole di giornalismo italiane.

      31-12-2013
      • Elenco delle Scuole di giornalismo
      riconosciute dal Consiglio
      nazionale dell'Ordine dei Giornalisti
      ed attualmente convenzionate
      in base al Q.I. del 13/12/2007


      31-12-2012
      • LINKS DI TESTATE
      GIORNALISTICHE
      (carta, tv, radio, web)


      28-01-2012
      • LINKS DI REDAZIONI
      DI TESTATE
      ANCHE ONLINE


      12-12-2011
      • La 'fabbrica dei
      disoccupati'.
      Aspiranti giornalisti
      in cerca di Editore.
      Intervista a
      Giuseppe Sicari

      di Paolo Natale
      per www.dazebaonews.it


      27-11-2011
      • Tribunale di Roma (Sezione Lavoro):
      “IL GIORNALISTA STAGISTA
      DEVE ESSERE CONSIDERATO
      LAVORATORE SUBORDINATO
      SE LA SUA PRODUZIONE VIENE
      UTILIZZATA DALL'EDITORE
      PER LE NORMALI ESIGENZE
      AZIENDALI. IL PRECARIO HA
      DIRITTO ALLA STABILIZZAZIONE”

      di www.legge-e-giustizia.it/


      02-04-2011
      • INDAGINE CONOSCITIVA
      sugli allievi dell'Istituto
      “Carlo De Martino” per la
      Formazione al Giornalismo.
      Una scuola che ha “creato”
      in 32 anni ben 683 giornalisti.
      In coda: gli allievi dell’Ifg divisi
      per biennio dal 1977 al 2009.
      Appello di Abruzzo agli ex-allievi:
      “Aiutatemi a ricostruire i vostri
      percorsi professionali, così
      teniamo viva la memoria dell’Ifg.
      Il mio indirizzo è fabruzzo39@hotmail.com".

      ricerca di Franco Abruzzo


      09-02-2011
      • L'OLMO STORICO
      DI MONTEPAONE,
      ULTIMO ALBERO
      DELLA LIBERTÀ

      Clonato a Firenze l'Olmo storico di Montepaone, ultimo albero della libertà.


      31-12-2010
      • Cassazione (sezione Lavoro):
      “LA QUALIFICA DI ‘STAGISTA’
      ATTRIBUITA A UN GIOVANE
      ISCRITTO A UNA SCUOLA DI
      GIORNALISMO NON GLI
      PRECLUDE IL DIRITTO AL
      TRATTAMENTO ECONOMICO
      PREVISTO DAL CNLG SE EGLI
      HA LAVORATO, DI FATTO, IN
      CONDIZIONI DI SUBORDINAZIONE”


      20-12-2010
      • Indagine napoletana.
      Scuole di giornalismo:
      fabbriche di illusioni?

      Secondo un sondaggio compiuto dal Coordinamento Giornalisti Precari della Campania sugli iscritti alle scuole di giornalismo della regione, oltre il 60% degli interpellati hanno spiegato di essersi iscritti a una scuola per “l’impossibilità di ottenere il praticantato in un’altra forma”. Una percentuale ancora maggiore non hanno nemmeno il tesserino da pubblicista. Il 30% degli interpellati guadagnano meno di 500 euro mensili

      di www.lsdi.it


      Vai a Scuola di Giornalismo »

      Recensioni
      06-07-2015
      • Giorgio Dobrilla, “FATTI FATTERELLI FATTACCI commentati in ottica semiseria dalla A alla Zeta”.

      presentazione di Marzio Breda


      Vai a Recensioni »

      Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
      Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno VII Copyright © 2003

      Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com