Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Libro dei cronisti martiri
 
Libro dei cronisti martiri

I fatti della vita
29/06/2016
• Obbligo di iscrizione all'INPGI del personale giornalistico addetto all'informazione nella Pubblica Amministrazione, ai fini dell'assicurazione IVS (Invalidità, Vecchiaia e Superstiti). Ministero del Lavoro. Contributi: Circolare PC/12/CO del 28 ottobre 2003.

29/06/2016
• Legge 633/1941 sul diritto d’autore - Tribunale di Bari: all’autore di una fotografia dotata di forma artistica vanno riconosciuti i diritti esclusivi dell’opera.

di Francesca Russo/filodiritto


29/06/2016
• GIORNALISTI: UN PREMIO SULLA 'SALUTE DELLA DONNA' INDETTO DA ONDA E UNAMSI. VERRANNO PREMIATI ARTICOLI PUBBLICATI SU AGENZIE DI STAMPA, QUOTIDIANI, PERIODICI, TESTATE ONLINE ED EMITTENTI TELEVISIVE O RADIOFONICHE.

29/06/2016
• TORINO Addio a Gianfranco Bianco «il volto e la voce che meglio hanno saputo rappresentare il Piemonte».

29/06/2016
• TRIESTE. DELITTO REGENI: DAL PREMIO LUCHETTA SPILLE GIALLE PER AVERE LA VERITA'.

28/06/2016
• Corte dei conti – La relazione sull'esercizio 2015 dell'Inpgi/1 (QUI SOTTO). Allarme rosso: "Continua il progressivo peggioramento del saldo della gestione previdenziale e assistenziale (pari a -111,9 milioni, a fronte di -81,6 milioni nel 2014; -51,6 milioni nel 2013; -7,4 milioni nel 2012). Il bilancio tecnico (nascosto al Collegio sindacale, ndr) acquisito dall’Istituto nel maggio 2016, che tiene conto della normativa vigente (dell’effetto, cioè, dei soli interventi di riforma approvati dai Ministeri vigilanti), espone una situazione, a giudizio dello stesso attuario, di non solvibilità della gestione, con un patrimonio che si azzera nel 2030 e torna ad essere positivo solo dal 2060. Il quadro che emerge dai risultati del 2015 è reso, dunque, ancor più preoccupante dall’andamento prospettico della gestione ed impone agli organi di amministrazione dell’Inpgi di porre responsabilmente in essere ulteriori, severi interventi per rimediare ad una situazione, altrimenti, in modo serio compromessa". La pagina 53 della relazione ha contenuti e toni drammatici. In sostanza le pensioni dei giornalisti sono a rischio! IN CODA comunicato dell'Istituto: "Il CdA presenterà al più presto ai Ministeri vigilanti un nuovo pacchetto di misure che possano riportare la gestione in equilibrio".

28/06/2016
• Cassa previdenziale giornalisti, nuovo allarme della Corte dei Conti: “Quadro preoccupante, gestione non solvibile”. Il rapporto dei magistrati contabili sul bilancio dell'Inpgi evidenzia profondi squilibri nei conti dell'ente e sottolinea che senza interventi ulteriori "il patrimonio si azzera nel 2030 e torna ad essere positivo solo dal 2060”. Il rapporto tra iscritti attivi e assegni è ancora in calo. La neo presidente Macelloni ha promesso nuove misure, ma per ora la situazione è in rapido deterioramento.

di Fiorina Capozzi/ilfattoquotidiano


27/06/2016
• ROMA. La Procura regionale della Corte dei Conti ha fatto acquisire presso l'Amministrazione provinciale di Latina sedici fascicoli relativi ad altrettante querele dell'ente e dell’ex Presidente Armando Cusani contro i giornalisti. Ipotesi di danno erariale?

26/06/2016
• BLOCCO DELLA PEREQUAZIONE/Uil pensionati di Latina: pioggia di ricorsi contro il Governo per contestare la mancata attuazione integrale della sentenza n. 70/2015 della Corte Costituzionale.

25/06/2016
• Dall'idea alla start up, storie di giornalismo imprenditoriale #mediarestart - Corso di formazione per giornalisti a Palazzo Lombardia il 30 giugno.

di Fabio Benati


25/06/2016
• Casse previdenziali privatizzate al capolinea? Il governo mette mano alla riforma delle Casse previdenziali con lo scopo di ridurre i costi e gli sprechi a beneficio degli iscritti, futuri pensionati. - IN CODA tutta la documentazione parlamentare sul ddl 2233.

di Luigia Lumia/www.fiscoetasse.com


25/06/2016
• Cedu. Sì alla notizia, ma non si violano le norme. Puniti i giornalisti che intercettano con mezzi illegali.

di Marina Castellaneta/ilsole24ore


25/06/2016
• Cedu. La libertà di stampa prevale. L’interesse pubblico alla notizia «vince» sulla privacy.

di Marina Castellaneta/ilsole24ore


25/06/2016
• INPGI. Rassegna sentenze LAVORO E PREVIDENZA. Inpgi e Inps, Addetto stampa, cococo, lavoro giornalistico "fuori" testata, sgravi contributivi, obbligo contributivo verso l'INPGI se l'attività è giornalistica.

24/06/2016
• Giornalisti pensionati. L’Ungp: «Non sono previsti interventi sulle prestazioni in essere». Il vicepresidente vicario dell’Inpgi, Giuseppe Gulletta, traquillizza, ma, osserva Franco Abruzzo, nel Cda dell'Istituto esistono pressioni in senso contrario (due articoli in coda).

di www.fnsi.it


24/06/2016
• L’Unita’ si affida alla satira, il nuovo direttore è Sergio Staino.

di Gianni Avanzi/spotandweb


24/06/2016
• Una bella massima della Cassazione dedicata al Cda dell'Inpgi che sta studiando la riforma dell'Istituto: "L'art. 3, comma 12, della legge n. 335 del 1995 permette agli enti previdenziali privatizzati di variare gli elementi costitutivi del rapporto obbligatorio che li lega agli assicurati, ma non consente agli stessi di sottrarsi in parte all'adempimento, riducendo l'ammontare delle prestazioni mediante l'imposizione di contributi di solidarietà".

24/06/2016
• Allarme di Stamparomana. In liquidazione Eli (società che appartiene alla famiglia Morelli e che edita una serie di riviste dedicate al benessere e agli stili di vita, tra cui Ville e Casali e Quattro zampe). Giornalisti a rischio.

24/06/2016
• Decreto del presidente della Regione Lazio: Stampa Romana entra a far parte della consulta del lavoro autonomo (la dizione esatta è: lavoratori atipici iscritti alla gestione separata dell'Inps e dei libero professionisti).

24/06/2016
• FRANCIA - Blocco delle diffusioni digitali, soluzione ponte per L'Express e Libération. La battaglia rinviata a settembre. Il problema è questo: le copie digitali dei giornali scaricate sul computer o sul tablet da un'applicazione fornita dall'editore si possono contabilizzare come «copie vere»?

di italiaoggi


23/06/2016
• Verona, Flavio Tosi rinviato a giudizio: “Calunniò e diffamò il giornalista di Report Ranucci”. Insieme al primo cittadino scaligero finirà a processo anche l’ex militante leghista Sergio Borsato, imputato di calunnia per il “trappolone” teso al cronista mentre stava realizzando l’inchiesta andata in onda nell’aprile 2014.

di Andrea Tornago/ilfattoquotidiano


23/06/2016
• RAI. USIGRAI: "SCONCERTO PER L'ENNESIMA INFORNATA DI ESTERNI".

23/06/2016
• Il libro sulla storia d’amore tra la poetessa e il suo professore non è diffamatorio: se é vero che la relazione potesse aver destato scandalo un secolo fa, agli occhi del lettore di oggi di certo il racconto non è offensivo.

23/06/2016
• RAI. FRANCO SIDDI: VERTICE E RETI RIPENSINO LE SCELTE SUI PROGRAMMI D'INFORMAZIONE.

23/06/2016
• GIORNALISTI. DENUNCIA SINDACALE. UFFICI STAMPA PUBBLICI: "IN ABRUZZO C'E' IL FAR WEST. LE ISTITUZIONI PERPETUANO SITUAZIONI ILLEGITTIME".

22/06/2016
• La Fnsi il 24 giugno a Polistena alla Marcia nazionale degli amministratori sotto tiro.

22/06/2016
• VENDITA CASE INPGI/2 - CIO’ CHE FANNO FINTA DI NON CAPIRE. L’ASSALTO AL PATRIMONIO IMMOBILIARE DELLE CASSE DEI PROFESSIONISTI - NON SOLO DI QUELLA DEI GIORNALISTI – COMINCIA NEL 2004. DUE RIGHE INFILATE NELLA CD. “RIFORMA MARONI”, SOTTO LA SUPERVISIONE DEL SOTTOSEGRETARIO BRAMBILLA, LE ESCLUDE DALLE REGOLE SULLE DISMISSIONI PUBBLICHE. LA VERITA’ NEI DOSSIER DELLA CAMERA. CHE LA MAGGIORANZA “DI SINISTRA” (CHE E’ TALE – MAGGIORANZA - PER IL VOTO ESPRESSO DAL 16% DEGLI AVENTI DIRITTO), ALLA GUIDA DELL’ISTITUTO DA OLTRE 20 ANNI, ORA PER DISMETTERE GLI IMMOBILI DEI GIORNALISTI UTILIZZI UNA DELLE PEGGIORI LEGGI DEL GOVERNO BERLUSCONI, RIENTRA NELLE CONSUETUDINI… (MA NON PER QUESTO E’ MENO GRAVE)

di Pierangelo Maurizio/Consigliere Fnsi “Giornalisti italiani uniti per salvare l’Inpgi”


22/06/2016
• Caso Sopaf-Inpgi. Un teste chiave: soldi a Toschi, non a Camporese. (IN ALLEGATO tutto quello che Andrea Toschi ha detto sul punto al Pm Gaetano Ruta).

di Luigi Ferrarella/corriere.it


21/06/2016
• Giornalisti, premiato Lorenzo Di Pietro con il Tom Renner Award per una inchiesta sul presidente dell’Azerbaigian Hilam Aliyev.

21/06/2016
• La Cassazione conferma integralmente la normativa Inpgi in tema di divieto di cumulo tra pensioni di anzianità e redditi di lavoro autonomo (o dipendente) giornalistico. Franco Abruzzo: "Dopo la sentenza 12671/2016, i giornalisti iscritti all'Inpgi sono cittadini di serie B rispetto ai cittadini comuni iscritti all'Inps, agli avvocati e ai ragionieri che possono cumulare in base all'articolo 72 della legge n. 388/2000, all'articolo 19 della legge n. 113/2008 nonché alla sentenza n. 437/2002 della Corte costituzionale. La Cassazione, appropriandosi dei poteri parlamentari e di quelli della Consulta, nega che l'Inpgi figuri tra gli enti sostitutivi dell'Inps, circostanza affermata dalla legge 1564/1951 e ribadita dalla legge 388/2000. Uno straripamento abnorme del potere interpretativo delle norme". L'articolo 15 del Regolamento dell'Istituto pone alla libertà di cumulo il tetto dei 21.927,03 euro lordi annui. - IN CODA UNA RICERCA GIURISPRUDENZIALE SULL'INPGI

21/06/2016
• NEL 2015 LA DIFFUSIONE DEI QUOTIDIANI CARTACEI IN ITALIA HA FATTO REGISTRARE IN ITALIA UN CALO DEL 17% RISPETTO AL 2014, PASSANDO DA 3,4 A 2,8 MILIONI DI COPIE GIORNALIERE. SONO INVECE AUMENTATE DEL 23% LE COPIE DIGITALI, PASSATE DALLE 430MILA GIORNALIERE A GENNAIO 2014 ALLE 530MILA DI DICEMBRE 2015.

21/06/2016
• EDITORIA. ASIG: "IL MERCATO DELLA PUBBLICITÀ TIENE MA ARRETRA SULLA CARTA. IL FATTURATO DEI QUOTIDIANI -6,6% NEL 2015. IL FUTURO È SUI DISPOSITIVI MOBILI".

21/06/2016
• GIORNALISTI. RAFFAELE LORUSSO (FNSI): "EDITORI VERSO UN LAVORO SENZA DIRITTI. INAMMISSIBILE LA PRECARIETÀ DI CHI È STRATEGICO PER LE AZIENDE".

20/06/2016
• PENSIONI & SFORBICIATE. Corte costituzionale. Colpo di scena. Spacchettata dal presidente Paolo Grossi l'udienza del 21 giugno: scivola al 5 luglio la discussione sulle sei ordinanze relative alla legittimità del "prelievo Letta" (2014-2016) sulle pensioni superiori a 91.250 euro percepite da ex dipendenti pubblici e privati. Rinviate a nuovo ruolo, invece, le due ordinanze riguardanti il taglio dei vitalizi del personale della Camera dei Deputati. Si tratta di due scenari diversi che probabilmente hanno convinto il presidente della Consulta ad annullare l'udienza del 21 giugno e a collocare le vicende in udienze distinte. IN ALLEGATO la giurisprudenza recente sulle pensioni e IN CODA la sentenza 116/2013 della Corte costituzionale che ha cancellato il prelievo del 2011.

18/06/2016
• Case Inpgi, chi ci guadagna dalla vendita? La Sgr dei Nattino e i nuovi inquilini (non giornalisti).

di unitasindacalefnsi


18/06/2016
• Rivalutazione delle pensioni, mozione in Senato. Perequazione delle pensioni superiori a 3 volte il minimo, una mozione ritiene incongruo il provvedimento del Governo: ecco le richieste presentate a Palazzo Madama da Anna Bonfrisco (CoR).
(IN ALLEGATO tutto sulle pensioni).

di www.pmi.it


17/06/2016
• TREVISO - Antenna 3: i 56 lavoratori ancora senza stipendio. Il futuro dell'emittente sempre più incerto.

17/06/2016
• Una tv centralizzata, dominata dal trio Rai-Mediaset-Sky rimane la principale fonte di informazione in Italia, dove continua il declino della carta stampata. L’analisi del panorama media del Paese nel Digital News Report 2016.

16/06/2016
• A Giacomo Moletto anche le attività internazionali di Hearst. Riporterà direttamente a David Carey, president Hearst Magazines.

di primaonline


16/06/2016
• Minacce e aggressioni ai giornalisti. OdG: indignazione e preoccupazione per clima di intimidazione e di violenza.

16/06/2016
• Fnsi sull'incontro a Napoli con i giornalisti minacciati: "Introdurre una sanzione speciale ai danni di chi molesta il diritto di cronaca e aggredisce i cronisti".

16/06/2016
• PERUGIA. SINDACATO-ORDINE: "IN UMBRIA SITUAZIONE SERIA. LUCE IN FONDO AL TUNNEL NON SI VEDE". REDATTO UN DOCUMENTO COME "CONTRIBUTO" ALLA STESURA DELLA LEGGE REGIONALE A SOSTEGNO DELL'EDITORIA LOCALE, A CUI STA LAVORANDO UN TAVOLO TECNICO ISTITUITO DALLA REGIONE. RAFFAELE LORUSSO (FNSI): ""IL CONTRIBUTO PUBBLICO VA RICONOSCIUTO A CHI RISPETTA LE REGOLE, PERCHÉ LA LOGICA DEI FINANZIAMENTI A PIOGGIA NON CI INTERESSA".

16/06/2016
• L'INPGI CONFESSA: "Mea culpa, ci sono anomalie nei modelli di 'Certificazione unica 2016' di 621 giornalisti pensionati. Qualora qualcuno di loro avesse già provveduto a compilare ed inviare il modello 730 o l’Unico, dovrà necessariamente effettuare una dichiarazione rettificativa entro i termini previsti dalle norme". Ma l'ente non presenta le scuse alle vittime dell'errore.

16/06/2016
• Intimidazioni e minacce, la solidarietà non basta: l’Ordine lombardo incontrerà il Prefetto di Milano.

16/06/2016
• Giornalisti autonomi, nuova sentenza sull'equo compenso. La Cassazione si pronuncia sulla determinazione per via giudiziaria in caso di pagamenti troppo distanti da parametri di equità, applicando l'articolo 2233 del codice civile. L' Ordine dei giornalisti ancora senza tabelle ministeriali dei compensi, emanate invece per le altre professioni sin dal 2012. Altra sentenza del Consiglio di Stato conferma l'illegittimità sia delle tariffe approvate nel 2014 senza alcun criterio di coerenza che della decisione di limitarne l'ambito di applicazione: l'equo compenso è un diritto di tutti i giornalisti.

di Dario Fiodora/Articolo21


16/06/2016
• GIORNALISTI: IL 22 A NAPOLI TAVOLO IN PREFETTURA SUlla TUTELA della STAMPA TRA PREFETTO, QUESTORE, ORDINE E SINDACATO.


16/06/2016
• L’Ebu chiede l’istituzione di un rappresentante speciale per la sicurezza dei giornalisti presso il segretario generale delle Nazioni unite. La presidente Rai, Monica Maggioni: il servizio pubblico è una sfida sempre più complessa.

15/06/2016
• Giornalisti minacciati, domani incontro a Napoli con il sottosegretario Gennaro Migliore.

15/06/2016
• Una giornalista con la doppia cittadinanza britannica e iraniana, formalmente accusata di aver tentato di “rovesciare il regime” di Teheran.

15/06/2016
• Il Giornale: l’azienda vuole rinunciare al servizio Ansa, i giornalisti affidano al Cdr 3 giorni di sciopero. Alg: "Senza Ansa maggiori carichi di lavoro".

Vai ai Fatti della vita »
Tutti i giornali del mondo Rassegne stampa

Oggi nel mondo

    In primo piano
    INPGI - Pubblicato (grazie all'impegno cocciuto di Pierluigi Franz) il REGOLAMENTO PER L’UTILIZZO DEI FONDI MESSI A DISPOSIZIONE DALLA BANCA POPOLARE DI SONDRIO a favore degli iscritti (in difficoltà) alla gestione separata. FRANCO ABRUZZO: "Chiedo che siano resi noti dall'ente, con l'entità delle somme, i criteri delle assegnazioni degli anni precedenti e anche del 2016".

    TESTO IN http://www.inpgi.it/sites/default/files/INPGI-Regolamento%20uso%20fondi%20Popolare%20di%20Sondrio.pdf

    Continua »

    Ordine giornalisti Giornalismo - Giurisprudenza
    Formazione professionale dei giornalisti, in vigore le nuove regole. I crediti formativi possono essere acquisiti anche solo con eventi formativi on line. Gli iscritti all'Albo da più di 30 anni che svolgono attività giornalistica a qualsiasi titolo sono tenuti alla formazione limitatamente all'acquisizione dei 20 crediti deontologici triennali. Sono esentati dall’obbligo formativo coloro che sono in quiescenza a condizione che non svolgano alcuna attività giornalistica. IN CODA il testo del regolamento varato dall'Ordine nazionale.

    Roma, 31.5.2016 (www.odg.it) - Con la pubblicazione nel B.U. del Ministero della Giustizia n. 10 del 31 maggio 2016 è entrato in vigore il nuovo regolamento per la formazione permanente continua (FPC) dei giornalisti. La nuova regolamentazione razionalizza e semplifica le disposizioni vigenti, con alcune modificazioni che accolgono le esigenze manifestatesi …

      CASSAZIONE CIVILE. Diffamazione e diritto di critica: rientra nel dissenso motivato riferire di procedimenti penali, ancorché risalenti e conclusi senza condanne. Il richiamo all’insegnamento della Cedu. (Cass. civ., Sez. III, 31 ottobre 2014, dep. 12 marzo 2015, n. 4931, Pres. Petti, Rel. Rossetti, ric. Colombo e NIE s.p.a.) - [Sara Turchetti]

    in www.penalecontemporaneo.it


    1. Da tempo il Parlamento si rimpalla il d.d.l. Costa, tornato al Senato il 15 giugno per il quarto passaggio parlamentare: il d.d.l., ricordiamo, sulla scia di quanto richiesto all'Italia dal Consiglio di Europa (da ultimo, nel dicembre 2013, all'indomani della decisione Belpietro c. Italia, C. Edu 24 settembre 2013, ric. n. 43612/10 in questa Rivista)prevede, tra le innovazioni più significative, l'abolizione della …

    Continua » Continua »

    INPGI 1 e 2 Tesi di laurea sul giornalismo
    ANALISI - EX-FISSA: IL SENSO DI UNA PRETESA (GIUSTA). Sempre più spesso, l’Inpgi chiede di estendere il contraddittorio nei confronti del datore di lavoro del giornalista procedente al fine di farlo rispondere in via diretta ovvero in garanzia della somma richiesta a titolo di indennità. La partita della ex-fissa appare, dunque, ancora tutta da giocare. Abdicarvi equivarrebbe ad ammettere che un diritto, ormai entrato definitivamente nel patrimonio del lavoratore, possa essere eliminato o modificato in nome di valori, tanto nobili quanto incontrollabili, e spesso semplicemente evocati per mascherare proprie inefficienze o per giustificare la violazione di impegni precedentemente assunti.

    di prof. avv. Ugo Minneci e di avv. Sabina Mantovani

    TESTO IN ALLEGATO (clicca in alto o in basso  per  scaricare il documento)


    1.- Risponde al nome di ex-fissa il trattamento previdenziale integrativo che, sulla base dell’All. G del CCNLG, l’INPGI è tenuta – al ricorrere di certi presupposti - a corrispondere in favore dei giornalisti all’atto del loro pensionamento, attingendo a un …

      DIFFAMAZIONE A MEZZO MASS MEDIA/ 2006-2016: nell'arco di 10 anni il Senato fa marcia indietro e abbraccia il Guardasigilli Rocco. Nel 2006 Palazzo Madama ha depenalizzato la fattispecie (art. 342 Cp) che tutelava la 'casta' dal 1930, mentre oggi, in contrasto con Strasburgo, infligge il carcere (fino a 9 anni) ai giornalisti rendendo intoccabili politici, pubblici amministratori e magistrati in violazione del principio di uguaglianza dei cittadini. Un Convegno tenta di far ripartire al Senato il dibattito relativo al ddl sulla diffamazione a mezzo stampa approvato in terza lettura dalla Camera il 24 giugno 2015, un ddl che abolisce la prigione per i cronisti in linea con i giudicati di Strasburgo. Il Convegno "GIUSTIZIA E INFORMAZIONE.IL PUNTO SULLA DIFFAMAZIONE A MEZZO STAMPA" si terrà venerdì 10 giugno 2016 a LIERNA. Presiederà Franco Abruzzo. Interverranno alla tavola rotonda: Tino Palestra, Salvatore Scuto, Tiziana Mevio, Giuseppe Guastella. Moderatore Gianfranco Avella. IN CODA il programma del convegno e una ricerca sugli ultimi due anni di dibattito in Parlamento sulla riforma della diffamazione e delle intercettazioni. - ANCORA IN CODA. La svolta dell'8 giugno: il Pd ritira la norma punitiva verso i giornalisti. di Francesco de Bonis

    Continua » Continua »

    Storia del giornalismo
    “The House he built” documentario di Caterina Borelli. Un documentario straordinario sulla memoria e il valore degli anziani, protagonista un grande giornalista (ex Giorno), Sergio Borelli, classe 1923. Firmato dalla figlia regista, Caterina Borelli, e da due nipoti. Il patriarca ha da poco compiuto 93 anni. Gli si possono fare gli auguri su Facebook. (Sergio è nipote di Aldo Borelli, direttore del Corriere della Sera dal 1928 al 1943).

    di Paola Pastacaldi


    27.5.2016 - Leggo la definizione di anziano su Wikipedia e penso all’ageismo. Come mi ha ben spiegato una geriatra amica, familiari e, a volte, anche medici si accaniscono in una pervicace e dannosa discriminazione, una specie di razzismo verso gli anziani, basandosi su presupposti legati …

    Continua »

    Unione europea - Professioni Editoria - Web
    L'indagine. Parte la valutazione. Focus della Ue sull'accesso alle professioni. Sotto osservazione finiscono gli ostacoli ancora presenti nelle legislazioni dei Paesi europei

    di Marina Castellaneta – Il Sole 24 Ore 3/10/2013

    Parte la valutazione sui sistemi di accesso alle professioni regolamentate voluta dalla Commissione europea. Un percorso a tappe che, nell'intenzione di Bruxelles, dovrebbe servire a individuare gli ostacoli esistenti - ancora troppi - in materia di accesso ad alcune professioni. La tabella di marcia è stata illustrata oggi dalla Commissione Ue …

      Un futuro con due soli quotidiani nazionali. Quale futuro per i quotidiani dopo la fusione “Stampa”/“Repubblica”. Ma ci sarà ancora un futuro?

    di Aldo Forbice/Avanti


    TESTO IN http://www.libertates.com/un-futuro-con-due-soli-quotidiani-nazionali/


    Continua » Continua »

    FNSI-Giornalismo dipendente
    Enti di categoria - Al via l’attività della Fondazione di studi sul giornalismo "Paolo Murialdi". Creata da Fnsi, Cnog, Inpgi e Casagit, la Fondazione ha lo scopo di raccogliere e mettere a disposizione di studiosi e ricercatori la documentazione sulla vita e la storia del giornalismo italiano. Presidente è stato eletto Enzo Iacopino: resterà in carica fino al 22 ottobre 2016. Raffaele Lorusso lascia il posto in Cda a Vittorio Roidi. Giancarlo Tartaglia nominato segretario generale.


    TESTO IN http://www.fnsi.it/enti-di-categoria-al-via-lattivita-della-fondazione-murialdi


    Continua »

    TV-Radio Diritto di cronaca
    Rai. Ecco il testo del ddl: i consiglieri e l'ad saranno "licenziabili"Rai. Il governo ha reso noto l'articolato del ddl di riforma varato otto giorni fa. I membri del cda potranno essere rimossi dall'Assemblea dei soci dopo "valutazione favorevole" dei componenti della Vigilanza. Per l'allontanamento dell'ad servirà il voto del cda. Nonostante sia revocabile, potrà firmare contratti fino a dieci milioni. IN CODA il testo del ddl.

    di ALDO FONTANAROSA
    www.repubblica.it



    ROMA, 3 aprile 2015. I consiglieri di amministrazione della nuova Rai saranno "licenziabili". Il loro incarico potrà essere revocato. Lo prevede il disegno di legge di riforma della televisione di Stato, di cui si conosce finalmente l'articolato a otto giorni dal …

      Censura/Bavagli nelle pubbliche amministrazioni. Alla faccia della trasparenza.

    di Paolo Brogi/articolo 21

    TESTO IN http://www.articolo21.org/2016/05/spuntano-bavagli-nelle-pubbliche-amministrazioni-alla-faccia-della-trasparenza/

    Continua » Continua »

    Sentenze Premi
    CASSAZIONE. QUANTO PIU' GRAVE E' L'ACCUSA TANTO PIU' IL GIORNALISTA DEVE ESSERE CAUTO NEL RIFERIRLA E SOLLECITO NEL RICORDARE AL LETTORE CHE GLI ADDEBITI SONO PRESUNTI.


    5.4.2015 - In caso di clamorosi fatti di cronaca, la funzione del giornalista è delicatissima poiché egli viene a trovarsi da un lato pressato e sospinto dall'interesse del pubblico alla conoscenza dei fatti e all'individuazione del colpevole; dall'altro …

      AL VIA L'OTTAVA EDIZIONE (2017) DEL "PREMIO INDRO MONTANELLI". IL TEMA È UNA FRASE DEL GRANDE GIORNALISTA: "SAPER NAVIGARE IN QUESTA BONACCIA SARÀ IL VOSTRO SILENZIOSO EROISMO". Termine ultimo per la presentazione degli elaborati è il 30 gennaio 2017.

    MILANO, 18  giugno 2016. E' GIUNTO ALLA OTTAVA EDIZIONE (2017) IL PREMIO DI SCRITTURA 'INDRO MONTANELLI', ISTITUITO NEL 2001 DALLA FONDAZIONE MONTANELLI BASSI PER RICORDARE IL GRANDE GIORNALISTA, STORICO E NARRATORE. IL PREMIO HA CADENZA BIENNALE ED È DEDICATO AL GIORNALISMO, ALLA DIVULGAZIONE STORICA E ALLA MEMORIALISTICA. DI VOLTA IN …

    Continua » Continua »

    Carte deontologiche Riforma professione
    FNSI. Il sindacato dei giornalisti si interroga sulla sua esistenza e sul suo ruolo. Appuntamento di tutte le “anime” a Fiuggi per due giornate di lavoro e riflessione, il 10 e 11 giugno, sulla situazione del settore editoriale e per arrivare ad attuare scelte condivise in un momento difficile per la professione.


    20.5.2015 - Protagonisti del cambiamento: i giornalisti italiani si danno appuntamento a Fiuggi per due giornate di lavoro e riflessione, il 10 e 11 giugno,  sulla situazione del settore editoriale e per arrivare ad attuare …

      L'individuazione delle professioni spetta solo allo Stato.

    di Giovanbattista Tona
    www.ilsole24ore.com 14.12.2015

    Ancora uno stop della Consulta alle Regioni che legiferano sulle professioni. Stavolta a cadere sotto la scure di una dichiarazione di illegittimità costituzionale è una legge regionale dell’Umbria, la 19/2014, che conteneva disposizioni in materia di valorizzazione e promozione delle discipline bionaturali e che prevedeva l’istituzione di un elenco regionale ricognitivo degli operatori di tali discipline.  La legge, impugnata dalla …

    Continua » Continua »

    Deontologia e privacy
    Privacy. Garante: "La cronaca rispetti la riservatezza del bimbo malato".

    ROMA, 27 maggio 2016   No a troppe informazioni che rendono identificabile un bambino malato. Il diritto del minore alla riservatezza prevale sul …

    Continua »

    Dibattiti, studi e saggi
    Perché il giudice archivia querele seriali ma non fa il passo successivo? Una pacata riflessione sul caso del blog di Seregno subissato da accuse di diffamazione a mezzo stampa che la magistratura ha ritenuto infondate. di G.F. Mennella-Ossigeno


    24.6.2015. …

    Continua »

    Corte di Strasburgo
    .Le sentenze della Corte Strasburgo sul giornalismo, raccolte da Franco Abruzzo, si possono leggere......


     


    Continua »


    Lavoro. Leggi e contratti
    I Quaderni di Wikilabour: "Guida al Jobs Act - Versione 2.0 (luglio 2015)".

    TESTO IN http://www.wikilabour.it/


     


     

    Continua »

    CASAGIT
    Nuovi profili Casagit per lavoratori autonomi, il primo giugno riaprono le iscrizioni. Novità in vista per i lavoratori autonomi iscritti ai nuovi profili Casagit. O che sono interessati ad iscriversi ad uno dei tre profili studiati per le esigenze dei giornalisti non dipendenti. A partire dal primo giugno 2016, e fino al 30 giugno 2017, sarà infatti nuovamente possibile iscriversi ad uno dei profili predisposti dalla Cassa di assistenza (Profilo 2, Profilo 3 o Profilo 4). Novità in arrivo, a far data dallo stesso giorno, anche per i colleghi già iscritti.

    TESTO IN

    Continua »
    Dispensa telematica per l’esame di giornalista
    22/06/2016
    • LA CRONISTORIA DELLA VICENDA SOPAF/INPGI DAL 2009 AD OGGI.

    21/06/2016
    • PREVIDENZA DEI GIORNALISTI. L'Inpgi tra pubblico e privato con la Cassazione che smentisce se stessa ignorando leggi e Consulta in tema di libertà di cumulo. Dopo la sentenza 12671/2016, i giornalisti iscritti all'Inpgi sono cittadini di serie B rispetto ai cittadini comuni iscritti all'Inps, agli avvocati e ai ragionieri che possono cumulare in base all'articolo 72 della legge n. 388/2000, all'articolo 19 della legge n. 113/2008 nonché alla sentenza n. 437/2002 della Corte costituzionale. La Corte costituzionale, con la sentenza 437/2002, ha limitato l’autonomia delle Casse, ritenendo prevalente il diritto all’uguaglianza sulle esigenze di bilancio. La Cassazione, appropriandosi dei poteri parlamentari e di quelli della Consulta, nega che l'Inpgi figuri tra gli enti sostitutivi dell'Inps, circostanza affermata dalla legge 1564/1951 e ribadita dalla legge 388/2000. Uno straripamento abnorme del potere interpretativo delle norme". L'articolo 15 del Regolamento dell'Istituto pone alla libertà di cumulo il tetto dei 21.927,03 euro lordi annui.

    RICERCA DI FRANCO ABRUZZO*


    15/06/2016
    • STRASBURGO – SENTENZE.
    La Convenzione e la Corte
    europea dei diritti dell’uomo
    ampliano il diritto di cronaca
    (“dare e ricevere notizie”)
    e proteggono il segreto
    professionale dei giornalisti.
    No alle perquisizioni in redazione!
    Il giudice nazionale deve tener conto
    delle sentenze della Corte europea
    dei diritti dell'uomo ai fini della
    decisione, anche in corso di causa,
    con effetti immediati e assimilabili
    al giudicato: è quanto stabilito
    dalla Corte di cassazione con la
    sentenza n. 19985 del 30/9/2011.
    (In coda la raccomandazione
    R7/2000 sul segreto
    professionale dei giornalisti
    approvata dal Consiglio d’Europa).

    Il Consiglio d’Europa, nella raccomandazione R(2000)7 sulla tutela delle fonti dei giornalisti, ha scritto testualmente: «L'articolo 10 della Convenzione, così come interpretato dalla Corte europea dei Diritti dell'Uomo, s'impone a tutti gli Stati contraenti». Su questa linea si muove il principio affermato il 27 febbraio 2001 dalla Corte europea dei diritti dell’uomo: ”I giudici nazionali devono applicare le norme della Convenzione europea dei Diritti dell'Uomo secondo i principi ermeneutici espressi nella giurisprudenza della Corte europea dei Diritti dell'Uomo” (in Fisco, 2001, 4684). Questo assunto è condiviso pienamente dalla Corte costituzionale: le sentenze di Strasburgo hanno un peso ineludibile nel sistema giudiziario italiano. Si legge nella sentenza 39/2008 della Consulta: “Questa Corte, con le recenti sentenze n. 348 e n. 349 del 2007, ha affermato, tra l'altro, che, con riguardo all'art. 117, primo comma, Cost., le norme della CEDU devono essere considerate come interposte e che la loro peculiarità, nell'ambito di siffatta categoria, consiste nella soggezione all'interpretazione della Corte di Strasburgo, alla quale gli Stati contraenti, salvo l'eventuale scrutinio di costituzionalità, sono vincolati ad uniformarsi…Gli Stati contraenti sono vincolati ad uniformarsi alle interpretazioni che la Corte di Strasburgo dà delle norme della Cedu (Convenzione europea dei diritti dell’Uomo)”. Dal 1° dicembre 2009 la Carta dei diritti fondamentali della Ue e la Convenzione europea dei diritti dell’uomo (Cedu) fanno parte della Costituzione europea (Trattato di Lisbona) e sono direttamente applicabili dai giudici e dalle autorità amministrative italiani.

    di FRANCO ABRUZZO
    (dal 1989 al 2007 presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia)


    15/06/2016
    • CORTE COSTITUZIONALE, sentenza n. 437/2002. I ragionieri conquistano la libertà di cumulo (dopo la sentenza n. 73/1992 che riconosce lo stesso diritto agli avvocati). "È da osservare anzitutto che il perseguimento dell'obiettivo tendenziale dell'equilibrio di bilancio non può essere assicurato da parte degli enti previdenziali delle categorie professionali - e, in particolare, da parte della Cassa di previdenza a favore dei ragionieri e periti commerciali - con il ricorso ad una normativa che, trattando in modo ingiustificatamente diverso situazioni sostanzialmente uguali, si traduce in una violazione dell'art. 3 della Costituzione. L'iscrizione ad albi o elenchi per lo svolgimento di determinate attività è, infatti, prescritta a tutela della collettività ed in particolare di coloro che dell'opera degli iscritti intendono avvalersi".

    01/06/2016
    • FRANCO ABRUZZO/MANUALE DI BASE. La legge professionale dei giornalisti aggiornatissima con la normativa di riforma del 2011/2012 (+ il regolamento sulla formazione continua + i chiarimenti ministeriali sul Consiglio territoriale di disciplina + il regolamento per i ricorsi innanzi al Consiglio nazionale di disciplina).

    14/04/2016
    • Addio province, nuovo Senato e Federalismo: ecco cosa cambia con la riforma costituzionale. (IN CODA il testo del ddl costituzionale e 9 documenti correlati pubblicati da lexitalia.it ).

    di lastampa.it


    27/03/2016
    • LO ZIBALDONE DEL GIORNALISTA: 1. FORMAZIONE CONTINUA. REGOLE ED EVENTI FORMATIVI; -2.AREA CONTRATTUALE-PROFESSIONALE-NOTIZIE UTILI; - 3. EX FISSA - 4. PENSIONI-PREVIDENZA & FISCO; 5. EQUO COMPENSO; 6. STUDI E RICERCHE SUL GIORNALISMO A CURA DI FRANCO ABRUZZO.

    18/03/2016
    • EQUO COMPENSO - Le notizie del 1° gennaio 2012 ad oggi.

    a cura di Franco Abruzzo


    26/01/2016
    • EX-FISSA/ IL CASO CHE METTE FNSI E INPGI NELL'ANGOLO. TUTTI GLI ARTICOLI PUBBLICATI DALLA FIRMA DEL CONTRATTO FNSI/FIEG 2014/2018 IN POI. L'attesa per l'incasso dell'indennità è salita a 17 anni.

    05/10/2015
    • MATERIALI UTILI ALLO STUDIO DEL DIRITTO COSTITUZIONALE - Dove reperire leggi, decreti, sentenze delle alte magistrature italiane ed europee, i trattati istitutivi della Ue.

    26/06/2015
    • L’avvocato Caterina Malavenda sulla legge sulla diffamazione approvata alla Camera: “Adesso fare i cronisti sarà più difficile”. “Impossibile per il direttore di un giornale online controllare tutto”.

    04/06/2015
    • 5 GIUGNO 2015 - 5° CONVEGNO “GIUSTIZIA E INFORMAZIONE” A LIERNA (LECCO) SUL TEMA “PROPOSTE DI MODIFICA IN MATERIA DI DIFFAMAZIONE E DI INTERCETTAZIONI: RICERCA DI UN GIUSTO EQUILIBRIO O DI UN BAVAGLIO?”.

    RELAZIONE DI FRANCO ABRUZZO

    INDICE:
    1.PREMESSA. INTERCETTAZIONI. SERVE UNA LEGGE DI UN SOLO ARTICOLO CHE ABOLISCA I SEGRETI ISTRUTTORI IN VIGORE E CHE VIETI DI PUBBLICARE SOLTANTO QUEGLI ATTI PROCESSUALI SUI QUALI IL GIUDICE ABBIA DECISO DI APPORRE IL VINCOLO TEMPORANEO DI SEGRETEZZA.
    2. IL GIORNALISTA (COME L’AVVOCATO) DIVENTI PARTE NEL PROCEDIMENTO PENALE.
    3. “PROPOSTE DI MODIFICA IN MATERIA DI DIFFAMAZIONE E DI INTERCETTAZIONI: RICERCA DI UN GIUSTO EQUILIBRIO, NON DI UN BAVAGLIO. IL DIBATTITO IN PARLAMENTO, CHE DECIDERÀ PRIMA DELLA PAUSA ESTIVA. VIA IL CARCERE PER I CRONISTI, MA NON BASTA. LA LEGGE NON ACCOGLIE NUMEROSE RICHIESTE, PRIME FRA TUTTE LO STOP ALL’USO INTIMIDATORIO DELLE QUERELE E DELLE CAUSE PER DIFFAMAZIONE E LA PARAMETRAZIONE DELLE MULTE E DEI RISARCIMENTI ALLE CAPACITÀ ECONOMICHE DEL CONDANNATO. EDITORI E CRONISTI SENZA COPERTURA ASSICURATIVA. ANCORA OGGI CHI DELIBERATAMENTE OSTACOLA L’ESERCIZIO DEL DIRITTO DI CRONACA NON INCORRE IN NESSUNA SANZIONE SPECIFICA. IN CODA ESAME ANALITICO DEL DDL DI RIFORMA.
    4. INTERCETTAZIONI. I GIORNALISTI: “NO A SANZIONI PENALI. LA STRADA PIÙ CORRETTA DA SEGUIRE - E SEMMAI DA RAFFORZARE - È QUELLA DI UN MAGGIOR RIGORE SUL PIANO DELLA DEONTOLOGIA PROFESSIONALE E QUINDI DELLA RESPONSABILITÀ”. IL PARADOSSO DI GRATTERI: “SPIARE I CRONISTI”, MA STRASBURGO NON CI STA. NELL’ATTESA DELLA RIFORMA, SOCCORRE LA GIURISPRUDENZA DELLA CORTE DEI DIRITTI DELL’UOMO VINCOLANTE PER I TRIBUNALI ITALIANI. TRE SENTENZE ILLUMINANTI.
    5. LA CONVENZIONE EUROPEA PER LA SALVAGUARDIA DEI DIRITTI DELL’UOMO E DELLE LIBERTÀ FONDAMENTALI INGLOBATA DAL 1° DICEMBRE 2009, CON L’ARTICOLO 6, NELLA COSTITUZIONE EUROPEA. IL GIUDICE NAZIONALE DEVE TENER CONTO DELLE SENTENZE DELLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL'UOMO AI FINI DELLA DECISIONE, ANCHE IN CORSO DI CAUSA, CON EFFETTI IMMEDIATI E ASSIMILABILI AL GIUDICATO:COSÌ LA CASSAZIONE.


    18/04/2015
    • PENSIONI-CITTADINI INPS E CITTADINI INPGI – RASSEGNA DEGLI ARTICOLI 2015.

    17/03/2015
    • DIRITTO DEI MEDIA - Diritto di accesso alla rete ed alla libertà d’espressione nella Carta dei diritti di internet e nella Giurisprudenza costituzionale.

    di Fulvio Sarzana
    nova/Il Sole 24 Ore 15/3/2015


    17/03/2015
    • Glossario della Corte costituzionale

    Vai a Dispensa telematica per l’esame di giornalista »
    Social Network - RSS
      

    Walter Tobagi giornalista
    Parte I-II-III Le immagini

    Notizie di Ossigeno

      Attualità
      05/07/2016
      • PENSIONI. Prelievo "Letta" (legge 147/2013) sugli assegni (Inps, Inpgi+altre Casse) e "dl Poletti" (n. 65/2015) sulla perequazione dopo la sentenza 70/2015 della Consulta: la Corte costituzionale decide il 5 luglio. A nuovo ruolo due ordinanze sui vitalizi pagati dagli organi costituzionali.

      di Maria Carla De Cesari/ilsole24ore


      29/06/2016
      • La raccolta di Mediaset a +10% nel mese di aprile. Adreani (Publitalia): nel primo semestre cresciamo a una cifra, ma è buona.

      29/06/2016
      • Nuove minacce contro Charlie Hebdo, il settimanale satirico francese gravemente colpito dai terroristi il 7 gennaio 2015.

      29/06/2016
      • Raccolta pubblicitaria a +3,14% nel 2016, secondo le previsioni Upa. Il presidente, Sassoli de Bianchi: bene la tv, la radio sempre più integrata e la stampa vede la fine della traversata nel deserto. La Brexit? Non è un problema per chi investe sulle marche.

      28/06/2016
      • INPGI SULL'ORLO DEL BARATRO. INPGI FUTURO: FINITA LA STAGIONE DEGLI ALIBI. I magistrati contabili lanciano un ultimatum alla maggioranza che governa l'Istituto: gli ultimi cinque anni sono stati un disastro e o prendete provvedimenti rapidi e molto incisivi, oppure l'ente muore e chiuderà presto i battenti.

      di Alessandra Spitz*


      28/06/2016
      • IL CAIRO. Le autorità egiziane hanno espulso apparentemente senza spiegazione Liliane Daoud, conduttrice televisiva dell’emittente privata OnTv e voce critica nei confronti del presidente Abdel Fattah al-Sisi.

      28/06/2016
      • Privacy, Soro: “No alla trascrizione di intercettazioni che riguardano aspetti irrilevanti”. Nella consueta relazione annuale dell'Authority, il Garante sottolinea la necessità di non riportare nella cronaca giudiziaria "interi spaccati di vita privata". Ricorda che il business del cybercrime "vale da solo circa 500 miliardi di euro l’anno, secondo solo a quello del narcotraffico". E sull'intelligence dice: "Regolamentazione rigorosa affinché non sia violata la democrazia".

      di F.Q.


      28/06/2016
      • Carta d’identità elettronica: al via dal 4 luglio, costerà 22 euro. Ecco tutte le novità e i vantaggi della nuova Cie 3.0.

      di Marina Crisafi/www.StudioCataldi.it


      28/06/2016
      • TIVOLI. VINCONO LA CAUSA E DONANO I SOLDI A OSSIGENO. Dopo cinque anni i giornalisti Francesco Curreri e Pierluigi Grimaldi l’hanno spuntata sul presidente del Palestrina Calcio che li aveva minacciati allo stadio.

      27/06/2016
      • IL 62,53% DEL POPOLO BRITANNICO NON HA VOTATO PER LA BREXIT.

      di Avv. Anna Campilii


      27/06/2016
      • PEC, convenzione per i giornalisti promossa dal Cnog. Il prezzo concordato è di euro 4,50 per la durata di tre anni (1,50 per anno) oltre Iva.

      27/06/2016
      • Il Tempo, Fnsi e Associazioni regionali di stampa: «Così la Tosinvest ha fatto saltare l’accordo».

      27/06/2016
      • Dall’Ordine dei giornalisti di Sicilia nuovi controlli e verifiche sul fronte degli uffici stampa in Comuni ed enti pubblici.

      27/06/2016
      • No a scelte aziendali che mortificano il servizio pubblico e la professionalità dei giornalisti. L’Fnsi si schiera con l’Usigrai contro la bozza dei palinsesti Rai: non ci fermeremo di fronte alla conservazione cammuffata da nuovismo.

      27/06/2016
      • A Can Dündar, direttore del quotidiano turco Cumhuriyet, il Premio per i Diritti Umani 2016 nell’ambito della XXXVII edizione del Premio di Ischia.

      Vai a Attualità »

      Scuole di Giornalismo e Università
      28/06/2016
      • MILANO. Il master a tempo pieno della Scuola «Walter Tobagi». Diventare giornalisti in Università: iscrizioni aperte fino al 27 luglio.

      28/03/2016
      • Roma. AL VIA IL NUOVO MASTER DI GIORNALISMO DELLA LUMSA. Lo dirigono Emilio Carelli e Carlo Chianura. Iscrizioni entro il 7 aprile 2016. L'Ateneo bandisce 9 borse di studio biennali del valore di 5.000 euro l’anno e 12 borse di studio biennali del valore di 5000 euro l’anno riservate ai figli degli iscritti o pensionati INPS/Inpdap (le borse di studio non sono cumulabili tra loro).

      07/03/2016
      • Pubblicato il bando della Scuola di giornalismo di Perugia per la selezione di 25 allievi del XIII biennio di studi.

      12/02/2016
      • FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA. Lettera di Sergio Rizza a Gabriele Dossena (presidente Ogl). "Perché i crediti formativi universitari per corsi, lezioni e master seguiti in passato non possono essere calcolati? Per quale valida ragione il CNOG dovrebbe rispondere negativamente?".

      14/11/2015
      • Master in giornalismo Walter Tobagi, bando di concorso per vice direttore.

      23/05/2015
      • Donare alla Biblioteca Sormani il Fondo librario (5mila volumi) dell’Ifg “Carlo De Martino” per commemorare il 35° anniversario dell’assassinio di Walter Tobagi. La cerimonia si terrà il 28 maggio (h 18) nella Sala del Grechetto di via Francesco Sforza 9.

      di Alberto Bellotto


      13/05/2015
      • Alla Sormani il fondo librario della Scuola di giornalismo Walter Tobagi (erede dell’Istituto Carlo De Martino per la Formazione al Giornalismo). Cerimonia il 28 maggio nel 35° dell’assassinio del presidente della “Lombarda”.

      28/04/2015
      • La Scuola di giornalismo Walter Tobagi organizza per il 6 maggio il corso di aggiornamento "Capire e raccontare la Cina: società, politica e uso delle fonti". Ci sono ancora alcuni posti a disposizione. Il corso, che è gratuito, eroga 6 crediti formativi e si svolge dalle 9,30 alle 16,30.

      22/04/2015
      • MILANO - La Scuola di giornalismo Walter Tobagi organizza per il prossimo 28 aprile il seminario “Social media e disuguaglianza sociale. Un’analisi quali-quantitativa”. Vale due crediti formaativi per i giornalisti.

      07/12/2014
      • Scuole di Giornalismo riconosciute dal Consiglio nazionale dell'Ordine dei Giornalisti ed attualmente convenzionate in base al Quadro degli indirizzi del 13.12.2007.

      06/05/2014
      • Perugia e Milano le vincitrici del premio per le scuole di giornalismo italiane.

      31/12/2013
      • Elenco delle Scuole di giornalismo
      riconosciute dal Consiglio
      nazionale dell'Ordine dei Giornalisti
      ed attualmente convenzionate
      in base al Q.I. del 13/12/2007


      31/12/2012
      • LINKS DI TESTATE
      GIORNALISTICHE
      (carta, tv, radio, web)


      28/01/2012
      • LINKS DI REDAZIONI
      DI TESTATE
      ANCHE ONLINE


      12/12/2011
      • La 'fabbrica dei
      disoccupati'.
      Aspiranti giornalisti
      in cerca di Editore.
      Intervista a
      Giuseppe Sicari

      di Paolo Natale
      per www.dazebaonews.it


      Vai a Scuola di Giornalismo »

      Recensioni
      29/06/2016
      • DON PINO MARTIRE DI MAFIA (Edizioni Ares, pp. 184, euro 11,90 tramite Ibis). Un libro di mons. Vincenzo Bertolone, prefato approfonditamente dal presidente del Senato Pietro Grasso, getta nuova luce sul coraggio e la fede del parroco di Brancaccio, ammirato da Papa Francesco come modello di sacerdote.

      Vai a Recensioni »

      Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
      Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno VII Copyright © 2003

      Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com