Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Libro dei cronisti martiri
 
Libro dei cronisti martiri

I fatti della vita
19-12-2014
• ORDINI PROFESSIONALI CONTRARI ALLA DELIBERA DI CANTONE SUGLI INCARICHI. PRESIDENTE ANAC ALL'ESPRESSO: “HO PIÙ PROBLEMI CHE CON EXPO E MOSE”.

19-12-2014
• GIORNALISTI, COMMERCIALISTI, AVVOCATI PUNTANO SULLA FORMAZIONE. INTESA SULLE ATTIVITÀ COMUNI PER 3 ORDINI DI 450MILA PROFESSIONISTI.

17-12-2014
• SIRIA: DUE GIORNALISTI D UNA TV CURDA-IRACHENA RAPITI DA ISIS. Annuncio della stesse emittente "Rudaw" che chiede la liberazione.

17-12-2014
• Ricongiungimento dei Pubblicisti (o passaggio all’elenco professionisti dell’Albo): ordine del giorno del Consiglio nazionale invita a una “coerente applicazione sull’intero territorio nazionale dei principi e delle indicazioni” date dallo stesso Consiglio nazionale. Pubblichiamo la delibera-base del 18 dicembre 2013 e le indicazioni operative del Cnog.

17-12-2014
• MAFIA. PALERMO. LAPIDE RICORDERA' IL GIORNALISTA MAURO DE MAURO SEQUESTRATO E UCCISO DALLA MAFIA.

17-12-2014
• Napolitano ha ricevuto Lirio Abbate presenti Alberto Spampinato e Giuseppe F. Mennella (direttore e segretario di Ossigeno per l’Informazione). Il presidente ha manifestato solidarietà e vicinanza al giornalista.

16-12-2014
• 'Ndrangheta: l’indagine (con 58 arresti) nasce da un episodio denunciato dalla giornalista freelance Ester Castano: sei colpi di pistola sparati contro un'auto posteggiata a Sedriano (Comune poi sciolto per mafia). Il fatto intimidatorio nascondeva un'azione mafiosa per un recupero crediti.

16-12-2014
• 66 giornalisti uccisi nel 2014, aumentano i rapimenti. Rsf: la Siria il paese più a rischio, le morti sempre più barbare

di Chiara Rancati/ANSA


16-12-2014
• BERGAMO. Giudice fa assumere precario dell'«Eco» dopo 7 contratti a termine alla Sesaab.

16-12-2014
• ANKARA: INACCETTABILI LE CRITICHE DELLA UE SUGLI ARRESTI DEI GIORNALISTI. Ministro Esteri: non possiamo accettare giudizi tanto pesanti.

15-12-2014
• Diffamazione. Il bicchiere mezzo pieno del pdl all’esame della Camera. Il testo è stato migliorato al Senato, ma non abbastanza. Cosa occorre cambiare ancora per affrontare veramente i problemi reali, per evitare l’ennesima occasione mancata in 66 anni.

di Andrea Di Pietro*


15-12-2014
• Escort. Il presidente del Tribunale diffida i cronisti: “Non si possono intervistare i testimoni, se accade caccio tutti”.

15-12-2014
• La Provincia di Varese cerca due giornalisti.

15-12-2014
• Giornalisti: a Mario Orfeo il Premio Memorial Carlo Iuliano in ricordo del giornalista ANSA e capo ufficio stampa del Napoli.

15-12-2014
• Il banchiere Ettore Gotti Tedeschi su Libero. Tetto delle pensioni: più danni che benefici e l’esecutivo rischia l’ennesimo autogol. “Intervenire sulle pensioni è ingiusto e anticostituzionale”.

15-12-2014
• GOOGLE. SPAGNA. EDITORI AL GOVERNO: “IMPEDIRE LA CHIUSURA DELLE 'NEWS'”. ASSOCIAZIONE AEDE APRE ALLE TRATTATIVE.

15-12-2014
• Giornalisti: solidarietà del Cdr del Tirreno e dell’Ast a Luca Centini. Il cronista attaccato duramente dal sindaco di Capoliveri dopo un’inchiesta a puntate sul come vengono spesi i soldi della tassa di sbarco dei turisti che arrivano sull'isola d'Elba.

14-12-2014
• EDITORIA, PIOGGIA DI FONDI AI BIG MA L’OCCUPAZIONE RESTA Al PAIO. IN 10 ANN1 163 MILIONI, CONTRIBUTI NASCOSTI PER I GIORNALI CHE PERÒ LICENZIANO.

di Salvatore Cannavò
Il Fatto Quotidiano 14.12.2014


14-12-2014
• CDP, RAI, MONTEPASCHI: LA PUBBLICITÀ SUL SITO DI BEPPE GRILLO. A SORPRESA LE INSERZIONI DELLE ISTITUZIONI CONTRO SUI SI SCAGLIA IL M5STELLE. Lorenzo Bonaccorsi (Pd): “La Rai chiarisca”.

14-12-2014
• PREVIDENZA. Casse vincolate ai diritti acquisiti. La Cassazione, per la seconda volta in due giorni, nega il contributo di solidarietà sulle pensioni in essere. Il taglio dell’assegno non può passare da un atto amministrativo. IN CODA un commento dell’avv. Anna Campilii).

di Maria Carla De Cesari
www.ilsole24ore.com-13.12.2014


14-12-2014
• REATI A MEZZO STAMPA. Prostituzione, l’inserzione non è favoreggiamento. Per la Cassazione occorre che l’organo di informazione pubblichi anche foto delle prostitute.

di Jacopo Antonelli Dudan e Carlo Melzi d'Eril
www.quotidianodiritto.ilsole24ore.com


13-12-2014
• Scuola di Giornalismo di Napoli. Sisma al Suor Orsola: ispezione con due tagli. Enzo Iacopino: “I ragazzi non sono soddisfatti perché vengono seguiti poco e spesso male e lamentano la totale assenza di Mieli”. La percentuale di bocciati alla sessione dello scorso febbraio è risultata superiore al 50 per cento (con 13 promossi e 14 bocciati). Rischio chiusura.

di www.iustitia.it


13-12-2014
• GIORNALISTI. Islamofobia. Magdi Cristiano Allam assolto dal Consiglio nazionale di disciplina attacca (sbagliando) Enzo Iacopino (presidente dell’Ordine nazionale). Pubblichiamo l’articolo di Iacopino e quello di Allam. Franco Abruzzo: “E’ grave che un giornalista ignori che nell’Ordine, ex legge 148/2011 e Dpr 137/2012, convivono oggi due Consigli, uno amministrativo e uno deontologico completamente separati e autonomi. Iacopino non è giudice disciplinare”. Allam denunciato dal legale dell'Ucoii-Unione delle comunità islamiche d'Italia, che ha impugnato la precedente assoluzione di Allam ad opera del Consiglio di disciplina del Lazio. IN CODA tutte le tappe del “caso Allam”.

13-12-2014
• Camera, pensioni d’oro: il taglio lo deciderà la Corte Costituzionale.

13-12-2014
• Vitalizi e Regioni, l'esercito dei 3mila ex consiglieri non tollera i tagli. E la questione può arrivare alla Consulta.

13-12-2014
• EDITORIA: STAMPA ITALIANA GHIOTTA DEI TWEET DI RENZI. Sulla rivista “Problemi dell’informazione” (editore Il Mulino) come i direttori usano i loro 140 caratteri.

12-12-2014
• Casse, stop al prelievo di solidarietà. Illegittimo il contributo di solidarietà imposto ai pensionati della Cassa dottori commercialisti per il periodo 2009/2013. Un regolamento non può incidere sui diritti acquisiti e tagliare i trattamenti in essere.

di Maria Carla De Cesari
www.ilsole24ore.com -12.12.2014


12-12-2014
• RICONOSCIMENTO: AL GIORNALISTA LEONE ZINGALES IL PREMIO “LEGALITA' E LOTTA ALLA MAFIA” CITTA' DI ROCCELLA JONICA. L'apprezzamento di Leoluca Orlando.

12-12-2014
• FINANZIAMENTI - EDITORIA, pubblicati tutti i contributi indiretti ai giornali. Un aiuto su mutui e riassetti aziendali: dal 2008 al 2012 lo Stato versò 40 milioni. E 29 nel 2011 per la carta. Agevolazioni ormai sparite. Ma finalmente rese note. (In coda un articolo dello stesso autore sugli aiuti statali alle agenzie di stampa).

di Gabriella Colarusso
www.lettera43.it


11-12-2014
• Ultimatum della Procura Generale della Corte dei Conti al Parlamento e al Governo: "Non più procrastinabili i tagli ai costi della politica" (che ammontano a 8 miliardi). Spesi 138.900.000 di euro per gli ex deputati e 82.000.000 per gli ex senatori.

di Pierluigi Franz


11-12-2014
• Legalità: solidarietà a Pino Maniaci (Telejato) dalla Commissione antimafia. A Partinico il vicepresidente Fava, Pif e Franchina (Odg).

11-12-2014
• PALERMO: STUDENTI E DOCENTI DEL QUARTIERE BRANCACCIO IN VISITA AL GIARDINO DELLA MEMORIA.

11-12-2014
• PALERMO. GIORNALISTI: GIARDINO INTITOLATO ALLA ''LIBERTÀ DI STAMPA''.

11-12-2014
• PROFESSIONISTI OTTIMISTI, FRA 5 ANNI LA SITUAZIONE SARA’ MIGLIORE. RICERCA DEL CENSIS, SALE L’APPEAL TRA I GIOVANI. ADEPP: PLATEA DI NUOVI POVERI (I FUTURI PENSIONATI). ANDREA CAMPORESE (ADEPP): E’ CRISI PER I PROFESSIONISTI ANCHE SE EMERGE UNA SITUAZIONE DI SOLIDITÀ PATRIMONIALE CON UN NUMERO DI ISCRITTI CHE CRESCONO. MA, DIETRO QUESTO DATO POSITIVO DELLA TENUTA DEL SISTEMA, C'È UNA GRANDE SOFFERENZA DEI PROFESSIONISTI IN GENERALE, REDDITI CALANTI, GRANDE DIFFICOLTÀ DEI GIOVANI A ENTRARE NEL MERCATO DEL LAVORO”.

DI PAOLA BARBETTI/ANSA


10-12-2014
• DATI ADS CARTA-WEB (ottobre 2014). Il Sole 24 Ore consolida 2° posto e primato digitale (374.484 copie di cui 194.706 digitali). Il Corriere della Sera (397.818 copie) si conferma il primo quotidiano nazionale per diffusione complessiva carta più digitale con 397.818 copie di media al giorno (+2,1% rispetto a settembre e -9,1% a confronto con ottobre 2013). Repubblica al terzo posto con 369.857 copie. La Stampa (219.799 copie) è tornata al quarto posto superando La Gazzetta dello Sport (208.015 copie).

di Andrea Biondi
www.ilsole24ore.com -10.12.2014


10-12-2014
• INPGI. Fondo di Perequazione, liquidazione una tantum anche nelle tredicesime 2014. Saranno interessati circa 410 pensionati diretti, che riceveranno un’ una tantum di 1.534,00 euro lordi (tutti quelli cioè con un importo di pensione fino a 2.500,00 euro lordi mensili), e circa 26 pensionati superstiti che troveranno un incremento di 1.000,00 euro lordi (tutti quelli cioè con un importo di pensione fino a 1.000,00 euro lordi mensili).

10-12-2014
• DDL DIFFAMAZIONE. OSSIGENO: VIETARE IL COMMENTO ALLA RETTIFICA SOLO SE CONTESTUALE. In un’audizione alla Commissione Giustizia di Montecitorio l’Osservatorio ha chiesto inoltre di rafforzare il deterrente contro le querele temerarie e di stralciare le norme sul web e sul diritto all’oblio.

10-12-2014
• Professioni: quota 'rosa' cresce ma guadagna 41% meno di un uomo. Quarto report Adepp: nel 2013 la componente femminile ha raggiunto il 38,7%, in crescita del 3,6% sul 2012. Aumenta l'esercito dei professionisti in Italia.

10-12-2014
• Siria: tre giornalisti tv uccisi da un missile a Deraa.

10-12-2014
• Editoria. Cdr delle agenzie: “Riavviare il confronto con il governo”.

10-12-2014
• Editoria. Andrea Camporese: ok alla delibera dell’Inpgi per gli sgravi collegati alle assunzioni. Il provvedimento vale 11 milioni di euro per il 2014.

09-12-2014
• Surf tra tv, rete e carta stampata: l’informazione diventa ibrida. La notizia, oggi, arriva attraverso un mix di vecchi e nuovi media. Un sistema ibrido integrato, come lo definisce il sondaggio Demos­Coop. In cui la distanza tra web e televisione si riduce

di ILVO DIAMANTI
www.repubblica.it–9.12.2014


09-12-2014
• Diffusione stampa: quotidiani e settimanali a ottobre, mensili a settembre. Tutte le tabelle ADS.

09-12-2014
• CASAGIT: AGGIORNAMENTO INFORMAZIONI - NATALE 2014 - PRIMA DEL RICOVERO OCCHIO AI CONGUAGLI! - LE NUOVE NORME PER I RICOVERI DI MEDICINA - PRIMA DEGLI INTERVENTI ATTENZIONE AL CHIRURGO IN INTRAMOENIA! - PER PAGARE I CONTRIBUTI NON UTILIZZATE PIU’ I BONIFICI - IL BILANCIO CASAGIT ARROSSISCE (UN PO’) -LA CASAGIT SCOPRE CHE IL BADANTE ERA ..L’AUTISTA. RINNOVATE LE CONVENZIONI CON:HUMANITAS, ISTITUTO NAZIONALE DEI TUMORI e LE BETULLE. SCOPERTI SETTE (ASPIRANTI) TRUFFATORI

09-12-2014
• 32 testate chiuse negli ultimi due anni, 82 a rischio: dal Senato l’appello per salvare i giornali cooperativi e non profit.

09-12-2014
• Bloomberg: si è dimesso il direttore dell'agenzia Matt Winkler. Sostituzione-lampo con John Micklethwait (Economist).

09-12-2014
• DIFFAMAZIONE. CONFINDUSTRIA DIGITALE CONTRO IL DIRITTO ALL’OBLIO: “MEGLIO LA RETTIFICA”.

09-12-2014
• Diffamazione. Commissione Giustizia della Camera. Maurizio Costa (Fieg): bene l’abolizione del carcere. “Sono da rivedere le disposizioni sulla competenza territoriale e sulla procedura per l'eliminazione di contenuti diffamatori dal web, le modalità delle rettifiche e le multe di importo troppo elevato”.

09-12-2014
• GIORNALISTI. CDR MEDIASET: ANCHE INFOTAINMENT SOTTO LR TESTATE.LA PRECISAZIONE DOPO LA LETTERA-DIFFIDA AI DIRETTORI DI ENZO IACOPINO (ODG).

08-12-2014
• Internet e il mondo digitale potrebbero indebolire o anche distruggere i nostri diritti fondamentali. Quanto agli Stati Uniti, se non cambieranno il modo di agire sul web, la 'grande Rete', così come la conosciamo oggi, rischia di scomparire. E' l'allarme lanciato dal commissario dei diritti umani del Consiglio d'Europa, Nils Muiznieks. Lo studio esorta Washington "a dotarsi di regole chiare sul fronte dell'intelligence” dopo le rivelazioni di Edward Snowden e lo scandalo della Nsa.

Vai ai Fatti della vita »
Tutti i giornali del mondo Rassegne stampa

Oggi nel mondo

    In primo piano
    UNA STORIA. E’ morto Enzo Galletti, giornalista professionista ed eroe della Guerra di Liberazione nazionale. Medaglia d’argento al Valor Militare. Aveva 86 anni. In coda l’intervista concessa a Gianluca Ursini (Tabloid, marzo 2003). Non parlò sotto tortura; anche lui fu arrestato e passò quasi un anno, a cavallo tra il '44 e il '45 a San Vittore. Ne usci vivo, ma non tradì mai i compagni, resistendo anche quando i nazisti lo scorticarono vivo. "Non sono uno di quelli che parlano" quasi si schermiva quelle poche volte che alludeva alla guerra partigiana con i suoi colleghi del “Giorno”. Guidò la rivolta di San Vittore del 24 aprile 1945 impugnando una pistola.


    Milano, 18 ottobre 2014. Stanotte è morto Enzo Galletti, giornalista professionista dal 1951 ed eroe della Guerra di Liberazione nazionale,  Medaglia d’argento al Valor Militare. Aveva 86 anni, abitava a Monza. Ne ha dato la notizia sul suo blog lo scrittore Fabio Ghezzi (in https://fabioghezzi.wordpress.com/tag/galletti/). Scrive Ghezzi: “Benché io sia un trentenne, e lui vicino ai novanta; io cattolico, lui quasi ateo; io indipendentista di destra e lui ex partigiano, ed entrambi dal carattere sanguigno, eravamo diventati amici. Era una persona spigolosa, certo, ma coerente. Infondeva una passione che i ventenni neppure conoscono. Non ha sprecato un’esistenza al bar, davanti alla tv, o a fare chiacchiere …

    Continua »

    Ordine giornalisti Giornalismo - Giurisprudenza
    IL PRESIDENTE DEL SENATO PIERO GRASSO: “I GIORNALISTI E LA STAMPA DEVONO ESSERE LIBERI E NON INTIMIDITI DA PRESSIONI CHE VENGONO DA AMBIENTI CHE ESSI DENUNCIANO. DOBBIAMO STRINGERCI TUTTI ATTORNO A QUESTE PERSONE, FAR SENTIRE LORO E A CHIUNQUE SI IMPEGNI PER LA VERITA' E LA GIUSTIZIA - COME AI MAGISTRATI, ALLE FORZE DELL'ORDINE, ALLA PARTE SANA DELLA SOCIETA' CIVILE CHE SI ESPONE, CON CORAGGIO E DETERMINAZIONE, CONTRO LA CRIMINALITA' - LA NOSTRA SOLIDARIETA', LA NOSTRA VICINANZA, IL NOSTRO AFFETTO, LA NOSTRA RICONOSCENZA".


    ROMA, 5  DICEMBRE 2014. - "LA CRIMINALITA' PRETENDE IL SILENZIO E CERCA DI FERMARE I GIORNALISTI SCOMODI. ANCHE LA CATTIVA POLITICA, A VOLTE. DOBBIAMO INVECE STRINGERCI TUTTI ATTORNO A QUESTE PERSONE, FAR SENTIRE LORO E A CHIUNQUE …

      GIORNALISTI - I CONSIGLI DI FRANCO ABRUZZO. GUERRIGLIA GIUDIZIARIA PER RIMANERE IN SERVIZIO FINO A 65 ANNI OPPURE FINO A 70 ANNI. QUI SOTTO IL FAC SIMILE DELLA LETTERA 1 E DELLA LETTERA 2. FATENE BUON USO.


    1) Per chi ha meno o poco più di 60 anni - Fac simile di lettera da spedire (con raccomandata rr) alla Direzione del personale dell’azienda e per conoscenza all’Inpgi:


    Dichiaro che intendo proseguire il rapporto di lavoro fino al raggiungimento dei 65 anni (ai sensi del decreto legislativo n. 503/1992) per l'accesso alla pensione di vecchiaia Inpgi.Richiamo sul punto le sentenze della Corte europea …

    Continua » Continua »

    INPGI 1 e 2 Tesi di laurea sul giornalismo
    VICENDA SOPAF - Il presidente dell’Inpgi indagato per truffa ai danni Istituto. Dalla Gdf la notifica di un'informazione di garanzia (con contestuale avviso al difensore) sulle operazioni immobiliari. L’accusa: Andrea Camporese avrebbe consentito alla Sopaf di realizzare un ingiusto profitto in danno dell'Inpgi, per 7.600.000 euro, attraverso operazioni di trasferimento di quote di Fip (Fondo Immobili Pubblici). Pm Gaetano Ruta: “Camporese aveva rapporti molto stretti con i vertici di Sopaf”. Camporese: “Nessun accordo occulto, assoluta correttezza. Gli inquirenti non hanno mai neppure ipotizzato che io abbia potuto trarre un vantaggio personale dall’operazione”. Il presidente rivendica l’estraneità alle accuse. - IN CODA gli articoli pubblicati da maggio ad oggi.

    ROMA, 14 novembre 2014.  Militari della Gdf hanno notificato oggi a Perugia, a margine di un convegno, un'informazione di garanzia (con contestuale avviso al difensore) al presidente del'Istituto …

      EDITORIA. In un convegno a Roma riuniti alcuni dei principali nomi del giornalismo d'Oltreoceano. PER I BIG USA le chiavi vincenti per il successo di una testata, nell'impalpabilità del mondo digitale, vanno cercate nella "identità, specificità e distinguibilità" agli occhi del pubblico. O'Keefe (Cnn): per il giornalismo è una incredibile età dell'oro. Smith (Bloomberg): “Le agenzie di stampa rimangono fondamentali. Anche in piena rivoluzione digitale, non c'è un cambiamento della missione del giornalismo rispetto ai media tradizionali. Ci sono tecniche diverse, ma la missione principale del giornalismo, controllare le istituzioni, è ben viva anche nei media digitali".


    Roma, 5 dicembre 2014. "Se falliscono testate come il Wall Street Journal, il New York Times, la Cbs, o la Cnn, tutto il mondo ne parla. Se falliscono Buzzfeed o Gawker, non importa a nessuno". Le parole di Ed O'Keefe, vice presidente della Cnn, riassumono meglio di altre il paradosso dell'attuale panorama globale dei media. I nomi storici dell'informazione globale …

    Continua » Continua »

    Storia del giornalismo
    SEGRETO DI STATO. LUCE SULLA STAGIONE STRAGISTA. GIAMPIERO MASSOLO (direttore del Dis): CON LA “DIRETTIVA RENZI” ATTI CONSULTABILI CON DECENNI DI ANTICIPO. “I documenti (trasmessi all’Archivio di Stato) contribuiscono alla conoscenza vera dei fatti per riconciliarsi con il passato e guardare al futuro”. La documentazione dei Servizi Segreti riguarda la stagione stragista: Piazza Fontana a Milano (1969), Gioia Tauro (1970), Peteano (1972), Questura di Milano (1973), Piazza della Loggia a Brescia (1974), l'Italicus (1974), Ustica (1980), Stazione di Bologna (1980), Rapido 904 (1984). Si tratta di 1.500 documenti, 1.500 fascicoli per complessive 50mila pagine che potranno essere consultate da studiosi, giornalisti e cittadini.


    Roma, 10 dicembre 2014. ''Non vi troverete, e non ci troveremo, notizie sensazionali. Ma le migliaia di documenti che da oggi ogni semplice cittadino potrà consultare contribuiranno a una ricostruzione più compiuta, a una conoscenza vera dei fatti e potranno …

    Continua »

    Unione europea - Professioni Editoria - Web
    L'indagine. Parte la valutazione. Focus della Ue sull'accesso alle professioni. Sotto osservazione finiscono gli ostacoli ancora presenti nelle legislazioni dei Paesi europei

    di Marina Castellaneta – Il Sole 24 Ore 3/10/2013

    Parte la valutazione sui sistemi di accesso alle professioni regolamentate voluta dalla Commissione europea. Un percorso a tappe che, nell'intenzione di Bruxelles, dovrebbe servire a individuare gli ostacoli esistenti - ancora troppi - in materia di accesso ad alcune professioni. La tabella di marcia è stata illustrata oggi dalla Commissione Ue …

      Giornalisti. Giornata della formazione a Reggio Calabria. Andrea Camporese (presidente Inpgi): “2014 anno terribile per l’editoria. Abbiamo perso 630 posti di lavoro negli ultimi 6 mesi, ovvero 100 posti al mese, e basterebbe già questo per darci il polso di una situazione a dir poco drammatica". Mimma Iorio (direttore generale Inpgi): “Da qui al 2016 avremo altri 200 posti in meno. Escono i giornalisti che contribuivano con 100 mila euro l'anno ed entrano giovani con 24 mila euro l'anno di contribuzioni, che poi, spesso, vanno subito in Cigs”.


    Continua » Continua »

    FNSI-Giornalismo dipendente
    Jobs act: ecco cosa cambia per contratti, articolo 18 e ammortizzatori sociali. Il Parlamento ha affidato al Governo cinque deleghe per definire le norme concrete con cui la riforma prenderà vita dal primo gennaio 2015.

    di www.msn.com


    Roma, 4.12.2014 - Rivoluzione dei contratti, addio all'articolo 18, riforma degli ammortizzatori sociali e pioggia di novità per le politiche attive sul fronte del collocamento. Con 166 voti favorevoli e 122 contrari, ieri sera l’Aula del Senato ha dato il …

    Continua »

    TV-Radio Diritto di cronaca
    All-tv: il sogno di una TV multietnica diventa realtà a Milano grazie a Mbede Fouda, un giornalista rifugiato politico

    di www.articolo21.org

    E’ nata All-tv, una web tv, di tutti e per tutti. E’ stata ideata dal giornalista Jean Claude Mbede Fouda, camerunese arrivato in Italia solo cinque anni fa da rifugiato politico,  il primo rifugiato  immigrato riuscito, non senza difficoltà, ad iscriversi …

      MAFIA. FRANCO ROBERTI: “PINO MANIACI ESEMPIO DI GIORNALISTA CHE FA IL SUO DOVERE FINO IN FONDO”.


    Palermo, 6 dicembre 2014. "Le intimidazioni a Maniaci sono l'ultimo esempio di quello che può succedere quando i giornalisti fanno il loro dovere e fanno informazione fino in fondo, senza riserve e senza condizionamenti. È un fatto che accade in questo Paese, che non dovrebbe accadere …

    Continua » Continua »

    Sentenze Premi
    CASSAZIONE (sezione lavoro): in base all'articolo 4 della legge n. 108/1990 dichiarata la nullità della norma (fissata nell’articolo 33) del Cnlg che prevedeva, nel luglio 2002, la possibilità di licenziare il giornalista che avesse compiuto l'età di 60 anni e avesse conseguito un'anzianità contributiva di 33 anni. La Suprema Corte ha confermato le sentenze di merito del Tribunale e della Corte d’appello di Roma sancendo il diritto del lavoratore di rimanere in servizio fino all'età di 65 anni prevista per il conseguimento della pensione di vecchiaia. Il giornalista (redattore dell’Ansa) reintegrato nel posto di lavoro.


    (14 marzo 2014) - Massimo P. giornalista, dipendente dell'ANSA è stato licenziato nel luglio 2002 con motivazione riferita all'art. 33 terzo comma del contratto nazionale di lavoro giornalistico, che prevedeva la licenziabilità …

      PREMI: I VINCITORI 'NATALE UCSI' PER IL GIORNALISMO SOLIDALE. SUL PODIO DEI TRE RICONOSCIMENTI PRINCIPALI, CRISTIANA SALVAGNI DI REPUBBLICA, MATTEO MOHOROVICICH E ALESSANDRA CAMARCA. NELLA ROSA DEI PREMI SPECIALI: GIOVANNI ANVERSA, RAFFAELLA FANELLI E NICOLETTA PISANU. Cerimonia di premiazione: Sabato 20 dicembre, ore 11 - Comune di Verona (Sala Arazzi).


    VERONA, 11 DICEMBRE 2014.  DECRETATI I VINCITORI DELLA XX EDIZIONE DEL PREMIO GIORNALISTICO NAZIONALE "NATALE UCSI" PER UN GIORNALISMO SOLIDALE, PROMOSSO DALL'UNIONE CATTOLICA STAMPA ITALIANA (UCSI) - SEZIONE DI VERONA IN COLLABORAZIONE CON L'UFFICIO REGIONALE COMUNICAZIONI SOCIALI DELLA CONFERENZA EPISCOPALE DEL TRIVENETO. SUL PODIO DEI TRE RICONOSCIMENTI PRINCIPALI, CRISTIANA SALVAGNI …

    Continua » Continua »

    Carte deontologiche Riforma professione
    Codice deontologico generale
    della professione di giornalista.

    a cura di Franco Abruzzo
    già presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia dal 1989 al 2007

    INDICE:
    1. Costituzione della Repubblica.
    2. Dichiarazioni, Patti, Convenzioni e Carte internazionali, che parlano di libertà di espressione, opinione e stampa.
    3. Consiglio d’Europa - Risoluzione dell'assemblea n. 1003 del 1° luglio 1993 relativa all'etica del giornalismo e Raccomandazione n. 1215 del 10 luglio 1993 sull'etica del giornalismo.
    4. Raccomandazione R(2003)13 adottata il 10 luglio 2003 dal Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa dal titolo: “Principi relativi alle informazioni fornite attraverso i mezzi di comunicazione in rapporto a procedimenti penali”
    5. Legge 8 febbraio 1948 n. 47. Disposizioni sulla stampa.
    6. L’ordinamento della professione di giornalista, Legge n. 69/1963.
    7. Privacy e attività giornalistica. Il Testo unico (Dlgs 196/2003) e il Codice per l’attività giornalistica.
    8. La Carta di Treviso edizione 2006.
    9. Minori. Convenzione Onu del 1989 sui diritti del bambino e articoli 114 e 115 del Cpp.
    10. Codice di autoregolamentazione nei rapporti tra tv e minori.
    11. Contratto nazionale di lavoro giornalistico (Dpr 153/1961) e deontologia.
    12. La Carta dei doveri del giornalista.
    13. La “Carta dei Doveri dell'informazione economica”. In appendice: il Dlgs 24 febbraio 1998 n. 58 (Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria).
    14. Codice di autodisciplina del Sole-24 Ore.
    15/A. Carta dei doveri del giornalista degli Uffici stampa pubblici (26 febbraio 2002).
    15/B. Carta dei doveri del giornalista degli uffici stampa (25 marzo 2010).
    16. Dlgs 6 settembre 2005 n. 206. Codice del consumo.
    17. Protocollo sulla trasparenza pubblicitaria.
    18. La Carta di Perugia. Informazione e malattia.
    19. La Carta informazione e sondaggi.
    20. Il “Codice di autoregolamentazione delle trasmissioni di commento degli avvenimenti sportivi” (”Codice media e sport”).
    21. Il Decalogo di autodisciplina del giornalismo sportivo.
    22. Protocollo deontologico concernente richiedenti asilo, rifugiati, vittime della tratta e migranti denominato “Carta di Roma”.
    23. Decalogo di autodisciplina dei fotogiornalisti.
    24. Dlgs 31 luglio 2005 n. 177. Testo unico della radiotelevisione.
    25. La Carta dell’informazione e della programmazione a garanzia degli utenti e degli operatori del Servizio pubblico radiotelevisivo (dicembre 1995).
    26. Le regole delle tv commerciali.
    27. Codice Tv e Giustizia. Agcom: stop ai processi show in tv. I diritti inviolabili della persona pietra angolare del lavoro giornalistico.
    28. Carta di Firenze. della deontologia sulla precarietà nel lavoro giornalistico approvata dal Consiglio nazionale l’8 novembre 2011 in memoria di Pierpaolo Faggiano
    29. Carta di Milano. Protocollo deontologico per i giornalisti che trattano notizie concernenti carceri, persone in esecuzione penale, detenuti o ex detenuti

    TESTO IN ALLEGATO

      La laurea triennale ed un master in giornalismo come requisiti minimi per accedere all'esame di giornalista professionista; una drastica riduzione del numero dei consiglieri nazionali dell'Ordine; un "giurì" per la correttezza dell'informazione e un nuovo schema di formazione professionale continua: sono i punti di forza della proposta di legge sulla riforma dell'Ordine dei giornalisti presentata alla Camera da Pino Pisicchio (Misto). La proposta di legge riprende il testo approvato alla Camera la scorsa legislatura.


    ROMA, 27 novembre 2014. La laurea triennale ed un master in giornalismo come requisiti minimi per accedere all'esame di giornalista professionista; una drastica riduzione del numero dei consiglieri nazionali dell'ordine, riservando una prevalenza di posti ai professionisti; un "giurì" per la correttezza dell'informazione che limiti le cause in tribunale e le querele temerarie per i cronisti e un nuovo schema di formazione professionale continua: sono i punti di forza della proposta di legge sulla riforma dell'Ordine dei giornalisti presentata alla Camera da Pino Pisicchio (Misto).  La proposta di legge riprende il testo approvato alla Camera la scorsa legislatura ma che non ha superato lo scoglio del Senato, "aggiornato con alcune nuove previsioni, soprattutto in tema di formazione professionale continua".    Viene innanzitutto riformato il sistema di accesso alla professione: sarà necessario avere una laurea triennale e aver frequentato un master in giornalismo, ma anche i pubblicisti per aver il "tesserino" dovranno sostenere un colloquio. Una cura dimagrante" viene prevista per il Consiglio Nazionale: dovrà passare dagli attuali 130 a 70 componenti, e diversamente da quanto accade oggi dovranno essere in maggioranza professionisti. Per evitare le liti temerarie e le querele, Pisicchio propone la istituzione in ogni distretto di Corte d'Appello di un "giurì" per la correttezza dell'informazione composto di cinque membri (due nominati dall'Ordine dei giornalisti, due all'Agcom e un magistrato ordinario) che funga da filtro alle eventuali cause giudiziarie.   E infine la formazione permanente. L'obbligo è ineludibile in quanto imposto dall'Ue. Ma nella proposta di legge di Pisicchio essa deve essere "senza fini di lucro" e limitarsi alla deontologia professionale ("chi vuole diventare sinologo si va a fare un bel master...", rileva il deputato); dovrebbero inoltre esserne esentati gli  iscritti da oltre 20 anni all'Ordine, gli over 60 ed i giornalisti i sospesi dalla professione. (ANSA).


    Continua » Continua »

    Deontologia e privacy
    Online tutte le sentenze della Cassazione: i rischi per la privacy e le possibili cautele.

    Intervento di Antonello Soro, Presidente del Garante per la protezione dei dati personali ("L'Huffington Post", 3 novembre 2014)


    Continua »


    Dibattiti, studi e saggi
    SINDACATO GIORNALISTI del VENETO. Copyright e CC, un piccolo manuale del diritto d’ autore nell’era digitale. Daniele Minotti, avvocato ed esperto di diritto delle nuove tecnologie, delinea il quadro normativo di un ambiente in cui ha sempre meno senso la contrapposizione fra originale e copia e in cui il copia&incolla è diventato una chiave per appropriarsi del mondo. Diritti e i doveri di chi pubblica in Rete un’opera dell’ingegno (e qualche pillola giuridica anche per i fotogiornalisti). di Daniele Minotti

    Il copia&incolla credo sia una delle …

    Continua »

    Corte di Strasburgo
    .Le sentenze della Corte Strasburgo sul giornalismo, raccolte da Franco Abruzzo, si possono leggere......


     


    Continua »


    Lavoro. Leggi e contratti
    La legge 223/1991 sui licenziamenti collettivi (aggiornata al 5 maggio 2014).

    Testo in allegato

    Continua »

    CASAGIT
    CASAGIT - Scacco all'Ictus: stanno per arrivare gli sms di convocazione per la campagna di prevenzione - Bonifica dati anagrafici del nucleo familiare.


    Continua »

    Dispensa telematica per l’esame di giornalista
    07-12-2014
    • Formazione continua: piattaforma Sigef, eveni formativi, corso di deontologia on-line del Cnog, tutte le regole.

    10-08-2014
    • Ecco articolo per articolo come cambia la Costituzione con la riforma del Senato

    a cura di Nicoletta Cottone
    www.ilsole24ore.com - 9 agosto 2014


    10-07-2014
    • I PRATICANTI GIORNALISTI NELLA
    LEGGE E NELLA GIURISPRUDENZA

    1. I giornalismi.
    2. Concetto di giornalismo e di attività giornalistica.
    3. La pratica giornalistica.
    4. Interpretazioni evolutive dell’Ordine della Lombardia dal 1970 in poi.
    5. La giurisprudenza del Consiglio nazionale dell’Ordine dal 1986 in poi.
    6. Altra giurisprudenza del Consiglio nazionale sui praticanti giornalisti.
    7. L’attività giornalistica in Rai e la figura del programmista.
    8. La giurisprudenza elaborata dai giudici di merito e dalla Cassazione.

    ricerca di Franco Abruzzo
    Consigliere dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia


    19-06-2014
    • Corso universitario di Diritto dell’informazione e dell’editoria
    Docente: prof. Francesco Abruzzo


    09-06-2014
    • STRASBURGO – SENTENZE.
    La Convenzione e la Corte
    europea dei diritti dell’uomo
    ampliano il diritto di cronaca
    (“dare e ricevere notizie”)
    e proteggono il segreto
    professionale dei giornalisti.
    No alle perquisizioni in redazione!
    Il giudice nazionale deve tener conto
    delle sentenze della Corte europea
    dei diritti dell'uomo ai fini della
    decisione, anche in corso di causa,
    con effetti immediati e assimilabili
    al giudicato: è quanto stabilito
    dalla Corte di cassazione con la
    sentenza n. 19985 del 30/9/2011.
    (In coda la raccomandazione
    R7/2000 sul segreto
    professionale dei giornalisti
    approvata dal Consiglio d’Europa).

    Il Consiglio d’Europa, nella raccomandazione R(2000)7 sulla tutela delle fonti dei giornalisti, ha scritto testualmente: «L'articolo 10 della Convenzione, così come interpretato dalla Corte europea dei Diritti dell'Uomo, s'impone a tutti gli Stati contraenti». Su questa linea si muove il principio affermato il 27 febbraio 2001 dalla Corte europea dei diritti dell’uomo: ”I giudici nazionali devono applicare le norme della Convenzione europea dei Diritti dell'Uomo secondo i principi ermeneutici espressi nella giurisprudenza della Corte europea dei Diritti dell'Uomo” (in Fisco, 2001, 4684). Questo assunto è condiviso pienamente dalla Corte costituzionale: le sentenze di Strasburgo hanno un peso ineludibile nel sistema giudiziario italiano. Si legge nella sentenza 39/2008 della Consulta: “Questa Corte, con le recenti sentenze n. 348 e n. 349 del 2007, ha affermato, tra l'altro, che, con riguardo all'art. 117, primo comma, Cost., le norme della CEDU devono essere considerate come interposte e che la loro peculiarità, nell'ambito di siffatta categoria, consiste nella soggezione all'interpretazione della Corte di Strasburgo, alla quale gli Stati contraenti, salvo l'eventuale scrutinio di costituzionalità, sono vincolati ad uniformarsi…Gli Stati contraenti sono vincolati ad uniformarsi alle interpretazioni che la Corte di Strasburgo dà delle norme della Cedu (Convenzione europea dei diritti dell’Uomo)”. Dal 1° dicembre 2009 la Carta dei diritti fondamentali della Ue e la Convenzione europea dei diritti dell’uomo (Cedu) fanno parte della Costituzione europea (Trattato di Lisbona) e sono direttamente applicabili dai giudici e dalle autorità amministrative italiani.

    di FRANCO ABRUZZO
    (dal 1989 al 2007 presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia)


    04-06-2014
    • COMUNE DI LIERNA (Provincia di Lecco) - 4° convegno GIUSTIZIA E INFORMAZIONE venerdì 6 giugno 2014.

    CORRETTEZZA E COMPLETEZZA DELL’INFORMAZIONE
    INDICE
    1. Premessa. Esiste nel nostro ordinamento un vero e proprio diritto soggettivo ad essere informati. L'obiettività, la completezza, la lealtà e l'imparzialità dell'informazione principi fondamentali presenti in vari passaggi dell’ordinamento giuridico.
    2. Il rispetto della dignità della persona umana fondamento della nostra Costituzione e limite interno all’esercizio del diritto di cronaca e di critica. Il concetto (giuridico) di giornalismo.
    3. Le regole deontologiche dei giornalisti sono racchiuse nell’articolo 2 della legge ordinistica n. 69/1963. Queste regole garantiscono l'autonomia della professione (come afferma l’articolo 1 del Cnlg).
    4. I principi di buona fede, lealtà, correttezza e completezza dell’informazione nella giurisprudenza.
    5. Cassazione (terza sezione civile, sentenza n. 16236/2010): “Il popolo può ritenersi "sovrano", come vuole la Costituzione, soltanto se viene pienamente informato di tutti i fatti d’interesse pubblico”.
    6. Documentazione normativa e giuridica.

    ricerca di FRANCO ABRUZZO, consigliere dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia e dell’Associazione lombarda dei Giornalisti


    02-04-2014
    • FRANCO ABRUZZO/MANUALE DI BASE. La legge professionale dei giornalisti aggiornatissima con la normativa di riforma del 2011/2012 (+ il regolamento sulla formazione continua + i chiarimenti ministeriali sul Consiglio territoriale di disciplina + il regolamento per i ricorsi innanzi al Consiglio nazionale di disciplina).

    21-02-2014
    • I giornalisti in pensione esentati dalla formazione. Gli Ordini chiedano all’Inpgi le informazioni su quanti, tra i pensionati, sono in attività. Una lettera (ANCHE IN ALLEGATO) che può essere utilizzata come "fac simile".

    20-02-2014
    • Cassazione Penale: lo scoop giornalistico non legittima la violazione della privacy

    di Lorenzo Pispero
    www.filodiritto.com


    28-01-2014
    • GIORNALISTI. Le regole della formazione continua

    06-01-2014
    • La legge sul finanziamento pubblico ai partiti e la legge di stabilità per il 2014. Testi integrali ripresi da www.normattiva.it

    02-01-2014
    • Storia del giornalismo: i fatti accaduti nel 2013 (a cura di Franco Abruzzo).

    29-12-2013
    • Fieg-Fnsi.
    Contratto
    nazionale
    di lavoro
    giornalistico
    2009-2013.

    IN CODA: il nuovo Contratto
    illustrato punto per punto dalla
    Federazione della Stampa
    con i nuovi minimi di stipendio 2009-2011
    e l’indennità di contingenza.


    31-01-2013
    • Tutti gli argomenti più interessanti e attuali
    trattati nel sito www.francoabruzzo.it sono
    §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


    14-01-2013
    • ITALIA - Sistema dualistico delle professioni. Quelle con l’Albo e quelle senza.

    Vai a Dispensa telematica per l’esame di giornalista »
    Social Network - RSS
      

    Walter Tobagi giornalista
    Parte I-II-III Le immagini

    Notizie di Ossigeno

      Attualità
      19-12-2014
      • EDITORIA: INCONTRO AL QUIRINALE SU FONDI E RIFORMA DEL SETTORE. A RISCHIO LA SOPRAVVIVENZA DI CENTINAIA DI TESTATE GIORNALISTICHE, CON IL SENATO CHIAMATO IN QUESTE ORE A DECIDERE (CON IL VOTO SUGLI EMENDAMENTI ALLA LEGGE DI STABILITÀ) IL FUTURO DEI FINANZIAMENTI PER LE TESTATE NO PROFIT, I SETTIMANALI CATTOLICI E I QUOTIDIANI LOCALI EDITI DA COOPERATIVE DI GIORNALISTI.

      19-12-2014
      • CAMERA. ENZO IACOPINO: SORPRENDE NO A ODG SUI 102 CRONISTI UCCISI DAL 2000 E SUGLI ALTRI 17 SCOMPARSI IN MESSICO.

      19-12-2014
      • GIORNALISTI. CPJ: NEL 2014 SONO 220 I CRONISTI DETENUTI. PAESE PEGGIORE DEL MONDO E’ LA CINA CON 44 REPORTER IN CARCERE.

      18-12-2014
      • Editoria. Hearst: la raccolta 2014 a quota 70 milioni di euro in linea con il 2013. GIOIA! cresce del 30%. La divisione adv diretta da Marco Cancelliere guadagna quote di mercato sia sui periodici sia nelle aree in cui è presente; nel 2015 rilancio di Marie Claire Maison e di Cosmopolitan.it.

      di Silvia Antonini
      Daily Media 18.12.2014


      17-12-2014
      • Aggredì giornalista, cinque anni di Daspo a un tifoso del Cosenza. I fatti risalgono a ottobre dopo l’incontro con la Juve Stabia.

      17-12-2014
      • Deontologia e rispetto delle regole nei casi di cronaca: ordine del giorno del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti. Denunciato il numero consistente di “abusivi”, che conducono e partecipano a trasmissioni giornalistiche senza essere iscritti all’Ordine, e, dunque, senza obbligo di rispettare le norme vigenti della normativa professionale. Doppio mandato al presidente Enzo Iacopino: richiamare i direttori al rispetto delle regole al fine di una corretta informazione; intensificare l’azione di vigilanza con eventuali segnalazioni alle autorità giudiziarie sull’esercizio abusivo della professione. IN CODA una lettera di Guido Columba presidente dell’Unione cronisti.

      17-12-2014
      • Editoria: New York Times in crisi, licenzia per Natale. Una ventina a casa (in aggiunta agli esuberi concordati) con appena due settimane di stipendio come "premio di consolazione", che aumenta con l'anzianità di servizio a 15 settimane per chi ha lavorato almeno 20 anni con il giornale.

      17-12-2014
      • Loris. Telefono azzurro: la stampa rispetti la “Carta di Treviso”. ORDINE E ASSOSTAMPA: “OK ALLA TUTELA DEI MINORI MA SENZA LIMITARE IL DIRITTO DI CRONACA DURANTE I FUNERALI”.

      17-12-2014
      • In vigore il Jobs Act: è la legge n. 183/2014 che contiene deleghe al Governo in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per il lavoro e delle politiche attive, nonché in materia di riordino della disciplina dei rapporti di lavoro e dell’attività ispettiva e di tutela e conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro.

      17-12-2014
      • Rai. Gubitosi: con digitalizzazione il Tgr Sicilia avrà più qualità.

      17-12-2014
      • Alta Velocità di Firenze: protesta dell’Odg della Toscana contro la decisione del Consiglio regionale di svolgere a porte chiuse una seduta sul dibattito sui fatti dell grande opera”.

      17-12-2014
      • Onu: a Francesco Semprini della Stampa il premio Unca per una serie di servizi sulle attività dell'Unicef nel Kurdistan iracheno.

      17-12-2014
      • Editoria: Poligrafici perfeziona la vendita della sede della “Nazione”. La redazione proseguirà il lavoro nella storica sede di Firenze.

      16-12-2014
      • CORRIERE DELLA SERA. Nuova pioggia di promozioni nelle strutture di comando. Ferruccio de Bortoli si comporta come se dovesse rimanere seduto sulla poltrona di Luigi Albertini almeno per i prossimi 5 anni. Un uomo misurato e perbene come De Bortoli non potrebbe rivoluzionare gli assetti qualora fosse fondata la notizia che lo vuole in uscita nell’aprile del 2015.

      16-12-2014
      • Editoria. Urbano Cairo: con la perdita di copie è sbagliato aumentare il prezzo del giornale.

      Vai a Attualità »

      Scuole di Giornalismo e Università
      07-12-2014
      • Scuole di Giornalismo riconosciute dal Consiglio nazionale dell'Ordine dei Giornalisti ed attualmente convenzionate in base al Quadro degli indirizzi del 13.12.2007.

      06-05-2014
      • Perugia e Milano le vincitrici del premio per le scuole di giornalismo italiane.

      31-12-2013
      • Elenco delle Scuole di giornalismo
      riconosciute dal Consiglio
      nazionale dell'Ordine dei Giornalisti
      ed attualmente convenzionate
      in base al Q.I. del 13/12/2007


      31-12-2012
      • LINKS DI TESTATE
      GIORNALISTICHE
      (carta, tv, radio, web)


      28-01-2012
      • LINKS DI REDAZIONI
      DI TESTATE
      ANCHE ONLINE


      12-12-2011
      • La 'fabbrica dei
      disoccupati'.
      Aspiranti giornalisti
      in cerca di Editore.
      Intervista a
      Giuseppe Sicari

      di Paolo Natale
      per www.dazebaonews.it


      27-11-2011
      • Tribunale di Roma (Sezione Lavoro):
      “IL GIORNALISTA STAGISTA
      DEVE ESSERE CONSIDERATO
      LAVORATORE SUBORDINATO
      SE LA SUA PRODUZIONE VIENE
      UTILIZZATA DALL'EDITORE
      PER LE NORMALI ESIGENZE
      AZIENDALI. IL PRECARIO HA
      DIRITTO ALLA STABILIZZAZIONE”

      di www.legge-e-giustizia.it/


      02-04-2011
      • INDAGINE CONOSCITIVA
      sugli allievi dell'Istituto
      “Carlo De Martino” per la
      Formazione al Giornalismo.
      Una scuola che ha “creato”
      in 32 anni ben 683 giornalisti.
      In coda: gli allievi dell’Ifg divisi
      per biennio dal 1977 al 2009.
      Appello di Abruzzo agli ex-allievi:
      “Aiutatemi a ricostruire i vostri
      percorsi professionali, così
      teniamo viva la memoria dell’Ifg.
      Il mio indirizzo è fabruzzo39@hotmail.com".

      ricerca di Franco Abruzzo


      09-02-2011
      • L'OLMO STORICO
      DI MONTEPAONE,
      ULTIMO ALBERO
      DELLA LIBERTÀ

      Clonato a Firenze l'Olmo storico di Montepaone, ultimo albero della libertà.


      31-12-2010
      • Cassazione (sezione Lavoro):
      “LA QUALIFICA DI ‘STAGISTA’
      ATTRIBUITA A UN GIOVANE
      ISCRITTO A UNA SCUOLA DI
      GIORNALISMO NON GLI
      PRECLUDE IL DIRITTO AL
      TRATTAMENTO ECONOMICO
      PREVISTO DAL CNLG SE EGLI
      HA LAVORATO, DI FATTO, IN
      CONDIZIONI DI SUBORDINAZIONE”


      20-12-2010
      • Indagine napoletana.
      Scuole di giornalismo:
      fabbriche di illusioni?

      Secondo un sondaggio compiuto dal Coordinamento Giornalisti Precari della Campania sugli iscritti alle scuole di giornalismo della regione, oltre il 60% degli interpellati hanno spiegato di essersi iscritti a una scuola per “l’impossibilità di ottenere il praticantato in un’altra forma”. Una percentuale ancora maggiore non hanno nemmeno il tesserino da pubblicista. Il 30% degli interpellati guadagnano meno di 500 euro mensili

      di www.lsdi.it


      27-09-2010
      • I PRATICANTI GIORNALISTI
      NELLA LEGGE
      E NELLA GIURISPRUDENZA.

      di Franco Abruzzo
      docente universitario a contratto
      di “Diritto dell’Informazione”


      22-02-2010
      • Lettera di Enzo Iacopino.
      SCUOLE E MASTER
      DI GIORNALISMO:
      UN QUADRO AL SERVIZIO
      DELLA VERITA’.
      I centri di formazione
      erano 21 nel 2006,
      oggi sono 17. Gli allievi si
      sono ridotti da 654 a 451.


      31-12-2009
      • LE 21 SCUOLE
      RICONOSCIUTE
      DALL'ORDINE
      NAZIONALE
      DEI GIORNALISTI
      (dati al 31 dicembre 2007)


      18-12-2009
      • Novembre 2009:
      è dramma
      per l’Ifg De Martino.
      L’Istituto chiude dopo 32
      anni con un bilancio
      di 683 giornalisti
      professionisti. Articoli
      e notizie scandiscono
      la fine di una bella storia


      Vai a Scuola di Giornalismo »

      Recensioni
      14-12-2014

      PAOLO MARIA ROCCO
      VIRGINIA (O: QUE PUIS-JE FAIRE?)


      Vai a Recensioni »

      Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
      Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno VII Copyright © 2003

      Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com