Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Libro dei cronisti martiri
 
Libro dei cronisti martiri

I fatti della vita
30-11-2014
• SINDACATO DEI GIORNALISTI. Elezioni del 28 novembre-1 dicembre 2014. FRANCO ABRUZZO: “SOSTENGO LE LISTE DI STAMPA DEMOCRATICA-MIL!”. I 14 PUNTI CENTRALI DEL PROGRAMMA DEL MIL (MOVIMENTO INFORMAZIONE E LIBERTA’) ALLEATO IN LOMBARDIA di STAMPA DEMOCRATICA. La libertà e la solidarietà faro della battaglia per la difesa attiva del giornalismo e dei giornalisti. La formazione professionale (gratuita) mezzo strategico per far crescere professionalità e conoscenze dei giornalisti. - SI PUO’ VOTARE DAL COMPUTER DI CASA - in maniera ininterrotta da venerdì 28/11 a lunedì 1 dicembre - TENENDO GLI OCCHI PUNTATI SUL NOSTRO VOLANTINO: IN ALLEGATO IL VOLANTINO CON LE LISTE (REGIONALE E CONGRESSUALE) E TUTTE LE ISTRUZIONI SUL VOTO ELETTRONICO.

di FRANCO ABRUZZO
portavoce del Mil


29-11-2014
• MILANO - ALG/FNSI. SINDACATO DEI GIORNALISTI. ELEZIONI DEL 28 NOVEMBRE-1 DICEMBRE 2014 (tramite il web in maniera ininterrotta). VADEMECUM DEL VOTO PER IL DIRETTIVO DELL’ALG (ASSOCIAZIONE LOMBARDA DEI GIORNALISTI) E PER I DELEGATI AL CONGRESSO DELLA FNSI (CHE SI TERRÀ A FINE GENNAIO 2015). IN ALLEGATO LA LISTA DI “STAMPA DEMOCRATICA-MIL (Franco Abruzzo portavoce)”.

26-11-2014
• MOVIMENTO LIBERI GIORNALISTI. SI VOTA PER IL RINNOVO DELLE CARICHE ALG E FNSI. VOLTI NUOVI PER UN SINDACATO DI SERVIZIO. ECCO IL NOSTRO PROGRAMMA. IN ALLEGATO IL VOLANTINO CON I CANDIDATI.

22-11-2014
• GIORNALISTI. CDR DELL'UNITÀ: CHIEDIAMO IMPEGNO FORMALE AL PD. DOPO 4 MESI 'ATTENDIAMO OFFERTA SOLIDA E GARANZIE OCCUPAZIONE'.


22-11-2014
• GIORNALISTI: MOZIONE EFJ CONTRO LR INTERFERENZE NEL SISTEMA RADIOTELEVISIVO. A MOSCA ASSEMBLEA ANNUALE FEDERAZIONE EUROPEA.

21-11-2014
• CINA: AL VIA IL PROCESSO CONTRO LA GIORNALISTA GAO YU ACCUSATA DI RIVELAZIONE DEI SEGRETI DI STATO. UNA VITA SPESA ALL’OPPOSIZIONE DEI GOVERNI COMUNISTI.

21-11-2014
• PIERO GRASSO: “STRINGERCI ATTORNO A GIORNALISTI E GIUDICI MINACCIATI”.

19-11-2014
• SOPAF-INPGI.Comunicato del Capss: “Gli attacchi all’Inpgi tentano di minare l’autonomia dell’Istituto facendo il gioco di chi vorrebbe mettere le mani sul patrimonio dei giornalisti italiani oggi valutabile attorno a 2 miliardi e 700 milioni di euro, a garanzia delle pensioni”.

19-11-2014
• ZAVOLI: DOVE VA IL GIORNALISMO SE NON STA CON LIRIO ABBATE? L’assalto contro di lui non ha precedenti, rivela tracotanza, è necessario reagire con una catena di solidarietà e la copertura dei giornali e delle TV

di Sergio Zavoli
presidente onorario di Ossigeno per l’Informazione


19-11-2014
• Stretta sulle Casse dei professionisti. In arrivo regole più cogenti per investimenti e gestione delle risorse per le Casse previdenziali private e privatizzate (in tutto 19, riunite nell'Adepp). Le prevede uno schema di decreto del Ministero dell'Economia, sul quale è stata avviata una consultazione pubblica dei soggetti interessati (fino al 5 dicembre). Tetto del 20% sul patrimonio per gli investimenti in beni immobili e immobili, salvo regime transitorio. Le Casse avranno 5 anni di tempo per adeguarsi. IN CODA il comunicato del MEF con le istruzioni.

18-11-2014
• Antonello Soro: serve una “Accorta regìa” per informare i cittadini. Per il Garante della privacy troppi dati provocano solo “opacità”.

di Guido Columba –presidente UNCI


18-11-2014
• INCHIESTA SOPAF. Il Pm Gaetano Ruta CHIEDE IL PROCESSO IMMEDIATO PER GIORGIO MAGNONI E IL FIGLIO LUCA. La richiesta passa all'esame del Gip.

18-11-2014
• Giornalisti: Consiglio d'Europa preoccupato per Lirio Abbate e Francesca Fagnani “nuovi esempi del difficile contesto lavorativo italiano”.

18-11-2014
• Giornalisti. Armando Spataro (Procuratore capo di Torino): “Scorretto parlare di terrorismo islamico. Ed è scorretto anche diffondere falsi misteri”. "La Costituzione italiana, oltre all'articolo 21, dovrebbe includere i principi etici sui quali si fonda il giornalismo".

17-11-2014
• I corrispondenti de Il Giorno attuano lo sciopero delle firme. Quattro di loro, dopo anni di servizio, sono rimasti disoccupati, altri subiranno la stessa sorte.

17-11-2014
• Sopaf. L’ex presidente della Cassa ragionieri arrestato: “Mai preso soldi”.

17-11-2014
• VOCE DI ROMAGNA: REINTEGRATA (con cinque mesi di stipendio a titolo di risarcimento danni) LA GIORNALISTA LICENZIATA dall’editore accusata (contro la verità sostanziale dei fatti) dall'azienda di avere rilasciato false dichiarazioni al giudice nell'ambito di un procedimento per comportamento antisindacale intentato dall'Aser nei confronti dell'editore stesso.

16-11-2014
• Aumento delle pensioni per l’anno 2015. Franco Abruzzo (presidente UNPI): “Una vergogna”.

15-11-2014
• Suor Orsola: bocciati record, la scuola rischia la chiusura. Marco Demarco direttore delle testate della scuola di giornalismo.

di www.iustitia.it


14-11-2014
• SOPAF/INPGI. IL Fattoquotidiano svela un retroscena non smentito. Scrive il giornale: “Ma quale sarebbe stato il vantaggio di Camporese in questo pasticciaccio? Nessuno all’apparenza. Certo è che il suo nome compare nel comitato consultivo di Adenium, controllata al 100% da Sopaf, con una retribuzione di 25mila euro all’anno per due anni. Nulla di penalmente rilevante, naturalmente ma che palesa come minino un conflitto di interessi”.

di G. Scacciavillani e G. Trinchella
www.ilfattoquotidiano.it – 14.11.2014


14-11-2014
• Editoria: Premio "Nostalgia di Futuro" dedicato ai Big Data. Etica e innovazione, tavola rotonda alla Fieg.

14-11-2014
• Editoria: la Gazzetta si rinnova, lettore sempre al centro. Monti: non racconteremo cosa e' accaduto ma il perché.

14-11-2014
• .14.11.2014. Cassazione: professionisti e Casse, tutele attenuate dal 2007. Un round a favore delle Casse previdenziali professionali nella guerra legale sulle misure che sono state prese negli anni per garantire l'equilibrio delle Casse nel tempo. La Cassazione ha riconosciuto la validità delle delibere che sono state prese negli anni scorsi per le pensioni liquidate a partire dal 2007.

di Marco Peruzzi


14-11-2014
• PREVIDENZA. MEF: AL VIA CONSULTAZIONE SUL REGOLAMENTO DEGLI INVESTIMENTI DEGLI ENTI PRIVATIZZATI E DI QUELLI PRIVATI.

13-11-2014
• Sono quattro le sentenze che sollevano la questione di fronte alla Consulta. IL BLOCCO DELLA PEREQUAZIONE DELLE PENSIONI per gli anni 2012 e 2013 INCOSTITUZIONALE anche per la Corte dei Conti della Liguria: violerebbe i principi di uguaglianza, di proporzionalità ed adeguatezza della retribuzione anche differita, nonché della garanzia previdenziale, della capacità contributiva e del concorso di tutti i cittadini alle spese pubbliche. La sentenza dei giudici delle leggi é attesa per la primavera prossima. Pubblichiamo il testo.

di Pierluigi Franz


13-11-2014
• Roma, intimidazione al cronista dell’Espresso lirio Abbate pedinato in auto: preso uno degli inseguitori. /OSSIGENO: "RAFFORZARE LA PROTEZIONE DEL GIORNALISTA".

di CARLO BONINI
La Repubblica 13.11.2014


13-11-2014
• POLO MULTIMEDIALE. Affaritaliani.it in borsa a giugno.

di MARCO A. CAPISANI
ItaliaOggi 13.11.2014


13-11-2014
• CASO RUBY: I GIUDICI D’APPELLO RIDUCONO LE CONDANNE PER FEDE, MORA E MINETTI.

13-11-2014
• FORMAZIONE: TRA INUTILI DRAMMI E REALI STRUMENTALIZZAZIONI. "La legge impone a tutti gli iscritti agli Ordini professionali, non solo ai giornalisti, di partecipare a corsi di formazione-aggiornamento. E’ una legge che richiama un principio teorico sacrosanto, ma che sta creando mille e mille difficoltà a quanti sono tenuti a rispettarla. Non c’è un obbligo alcuno di partecipare a corsi a pagamento, quale che sia il loro costo".

NOTA DI ENZO IACOPINO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO NAZIONALE DELL’ORDINE DEI GIORNALISTI.


13-11-2014
• PECHINO. Xi ai giornalisti: "Visti negati per colpa vostra, i corrispondenti devono obbedire a leggi e regole cinesi". La replica del NYT: "Non ci adegueremo mai".

13-11-2014
• Mafia: non diffamò Vito Ciancimino, cronista prosciolto.

13-11-2014
• EDITORIA: “PER L'UNITA' NESSUNA OFFERTA CONGRUA, TEMPO FINO AL 30 NOVEMBRE” DICONO I LIQUIDATORI. MA IL PD ATTACCA: “NOTA FUORVIANTE”. CDR dell’UNITÀ: “TEMPI SI ALLUNGANO,FORTE PREOCCUPAZIONE”.

12-11-2014
• NUMERO SPECIALE A 20 EURO IN EDICOLA. Edizione straordinaria del MANIFESTO del 13 novembre. Tappa della campagna di fund-raising 2014-2015.

12-11-2014
• Alg&Fnsi. Le Liste. UNITÀ SINDACALE. DAI UN VOLTO AL TUO SINDACATO. IN CODA i nomi dei candidati per il Consiglio direttivo della "Lombarda" e per il Consiglio nazionale della Federazione nazionale della stampa.

12-11-2014
• Denuncia di Pierluigi Franz con una lettera al presidente della Repubblica: “Il ‘Comitato Agcom sui processi in Tv’ (fortemente voluto dal Quirinale) a sua totale insaputa giace in ‘coma profondo’, se non è addirittura già ‘defunto’”. Di conseguenza è di fatto assurdamente finito nel cestino anche il Codice di autoregolamentazione in materia di rappresentazione di vicende giudiziarie nelle trasmissioni radiotelevisive.

12-11-2014
• Dino Boffo riassunto dalla Cei, ignorata una clausola del contratto. Da fine ottobre dipendente "a casa", fino alla pensione.

12-11-2014
• Iran: le giornaliste potranno assistere a partite pallavolo maschile.

12-11-2014
• EDITORIA. L'UNIONE SARDA: PREVISTI 15 PREPENSIONAMENTI.

12-11-2014
• Cassazione: nuovo processo d’appello. Va ridotta la pena per Renato Farina. Al centro del processo la visita che l’ex deputato fece a Lele Mora nel carcere di Opera portando con sé un ragazzo fatto passare per un suo collaboratore. Il Pg aveva chiesto la condanna a 2 anni e 8 mesi.

11-11-2014
• Inchiesta Sopaf, arrestato presidente Cassa Ragionieri. Paolo Santarelli accusato di corruzione dalla Procura di Milano. In particolare è accusato di aver intascato una mazzetta di circa 1 milione di euro. Gip: “A Salterelli il 6% di ogni euro investito”.

11-11-2014
• Mediaset: nei primi nove mesi del 2014 il rosso sale a 46,8 milioni, ma i ricavi tengono. Il gruppo stima di chiudere l'anno con un lieve utile e un calo dell'indebitamento sotto quota un miliardo. Scendono i ricavi della pay tv. In ripresa la pubblicità in Spagna.

11-11-2014
• HEARST. Dopo la chiusura di Home, gli esuberi toccano quota 16. Si va verso la soluzione dei contratti di solidarietà da varare entro il 15 dicembre e da rendere operativa dal 1° gennaio 2015. L'azienda non percorrerà la strada dei prepensionamenti. In vista un nuovo Cdr.

11-11-2014
• Editoria, al via il Fondo straordinario - In Gazzetta il Decreto che definisce le modalità di concessione, per l'anno 2014, delle risorse. Pubblichiamo il testo.

11-11-2014
• ASSOCIAZIONE LOMBARDA DEI GIORNALISTI - LISTE DEI CANDIDATI PER LE ELEZIONI DEI CONSIGLIERI DELL’ALG E DEI DELEGATI AL CONGRESSO DELLA FNSI. LE ELEZIONI (CON VOTO ELETTRONICO) SI TERRANNO DAL 28 NOVEMBRE AL 1° DICEMBRE.

11-11-2014
• INPGI, IL BILANCIO DIMOSTRA CHE L'ISTITUTO E' IL BANCOMAT DELLE PARTI SOCIALI. E' IL MOMENTO DI CAMBIARE STRADA. ECCO PERCHE' MI ASTENGO.

di Carlo Chianura-Cda dell’Inpgi


11-11-2014
• Legge di Stabilità 2015. Giovanni Rossi (Fnsi): “Timori per gli uffici stampa pubblici. Numerosi posti di lavoro a rischio, cambiare l'articolo 35”.

11-11-2014
• POTENZA: CONTRIBUTI EDITORIA, SEQUESTRATI 150MILA EURO dalla Gdf nei confronti rappresentante legale di una coop giornalistica.

10-11-2014
• Brescia, scontro in Procura. Una circolare per bloccare i colloqui tra pm e giornalisti. Il documento firmato dal procuratore capo Tommaso Buonanno ricorda la norma del 2006 che affida al solo capo i contatti con la stampa. Ma il provvedimento si inserisce in un clima teso seguito a recenti fughe di notizie su inchieste delicate, che coinvolgono lo stesso Buonanno e il collega milanese Robledo

di Andrea Tornago | Il Fatto 10.11.2014


10-11-2014
• STRAGI NAZISTE: E' MORTO FRANCO GIUSTOLISI, SCOPRI' L'ARMADIO DELLA VERGOGNA'. Il giornalista aveva 89 anni, è stato a lungo inviato speciale. Il ricordo "riconoscente" di Piero Grasso. Paola Severino: "Apparteneva alla categoria dei Giusti". Il "profondo cordoglio" della Fnsi. Le tappe di una carriera esaltante al servizio della Verità: Paese Sera, Il Giorno, Rai (Tv7), L’Espresso.

10-11-2014
• Corsi di formazione obbligatoria per i giornalisti. Michele Anzaldi (Pd): "A creare maggiori problemi è l'impossibilità per tutti gli Ordini regionali a far fronte a tutte le richieste dei giornalisti (110 mila circa), che se non maturano i crediti vanno incontro a sanzioni disciplinari. I free lance non possono spendere 700 euro per seguire un corso. La legge Severino? E’ una norma scritta male e applicata peggio”.

Vai ai Fatti della vita »
Tutti i giornali del mondo Rassegne stampa

Oggi nel mondo

    In primo piano
    RAI. All’interno dell’azienda ci sono 34 giornalisti “idonei” che attendono l’assunzione piena e che ora ci scrivono: “Prendiamo nota della lettera aperta destinata al Presidente e all'AD della RAI, scritta da uno dei 5.000 giornalisti iscritti al concorso pubblico Rai. Anche noi vorremmo che fosse possibile un dialogo trasparente e costruttivo con i vertici dell'azienda per cui lavoriamo da anni”. In sostanza chiedono, dopo 20 anni di lavoro, una corsia preferenziale. E non hanno torto. Ma le ragioni del concorso pubblico restano valide.

    di Laura Passetti



    22.11.2014 - Un anno fa è stata fatta una selezione interna per individuare chi all'interno della Rai, nonostante abbia superato l'esame da giornalista e lavori con mansioni giornalistiche, non sia contrattualmente inquadrato come giornalista. Partecipammo in quasi 200, tra programmisti registi, consulenti, tempi determinati e indeterminati. Superammo un test con le stesse caratteristiche di quello che dovranno affrontare i 5.000 iscritti al concorso pubblico. Dopo essere stati dimezzati, 100 di noi superarono le prove orali compresa quella di inglese e di tecnologia, prove anche queste del tutto simili a quelle previste dal concorso pubblico. Di questi 100, 74 hanno superato la votazione minima per cui giudicabili idonei. I primi 40 della lista corrispondevano ai 40 posti nelle sedi regionali previsti dal bando. Gli altri 34 dovevano servire come lista di ripescaggio nel caso ci fossero rinunce. Chiaramente …

    Continua »

    Ordine giornalisti Giornalismo - Giurisprudenza
    P.A. - Ordini e Collegi professionali: NESSUN DIVIETO PER GLI INCARICHI AI PENSIONATI.


    ROMA, 29 LUGLIO 2014. LA REGOLA PER CUI NON SI POSSONO RICOPRIRE INCARICHI UNA VOLTA IN PENSIONE NON RIGUARDERA' I COMPONENTI O I TITOLARI DEGLI ORGANI ELETTIVI DI ORDINI E COLLEGI PROFESSIONALI. A PRECISARLO E' UN EMENDAMENTO DEL RELATORE AL DL PA, EMANUELE FIANO (PD). …

      I doveri del giornalista tra Costituzione, legge professionale, legge sulla stampa e legge sulla privacy nella lettura della Consulta e della Cassazione.

    di Franco Abruzzo - già presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia tra il 1989 e il 2007.

    Continua » Continua »

    INPGI 1 e 2 Tesi di laurea sul giornalismo
    VICENDA SOPAF - Il presidente dell’Inpgi indagato per truffa ai danni Istituto. Dalla Gdf la notifica di un'informazione di garanzia (con contestuale avviso al difensore) sulle operazioni immobiliari. L’accusa: Andrea Camporese avrebbe consentito alla Sopaf di realizzare un ingiusto profitto in danno dell'Inpgi, per 7.600.000 euro, attraverso operazioni di trasferimento di quote di Fip (Fondo Immobili Pubblici). Pm Gaetano Ruta: “Camporese aveva rapporti molto stretti con i vertici di Sopaf”. Camporese: “Nessun accordo occulto, assoluta correttezza. Gli inquirenti non hanno mai neppure ipotizzato che io abbia potuto trarre un vantaggio personale dall’operazione”. Il presidente rivendica l’estraneità alle accuse. - IN CODA gli articoli pubblicati da maggio ad oggi.

    ROMA, 14 novembre 2014.  Militari della Gdf hanno notificato oggi a Perugia, a margine di un convegno, un'informazione di garanzia (con contestuale avviso al difensore) al presidente del'Istituto …

      Il linguaggio giornalistico fra Twitter e il longform journalism. IN CODA la tesi di laurea di Riccardo Costa (Università di Padova, relatore il prof. Raffaele Fiengo). (www.lsdi.it -24.10.2014)


    Da una parte la tendenza alla brevità del messaggio, che vede in Twitter il format più esemplare, dall’ altra il giornalismo narrativo – il long-form journalism – con il Manifesto degli slow media e testate come Revue XXI.A prima vista potrebbe sembrare una contraddizione, ma se si guarda da una prospettiva più ampia prende corpo in realtà una sorta di simbiosi. La forma breve e quella lunga sono, in un contesto come quello della rivoluzione tecnologica, l’una complementare dell’ …

    Continua » Continua »

    Storia del giornalismo
    CAMERA. STAMPA E POLITICA, 120 ANNI IN MOSTRA A MONTECITORIO dal primo ventaglio donato da Zanardelli ai social network



    Roma, 30 ottobre 2014. Stampa e politica, giornalismo e palazzo: sono i temi al centro della mostra 'il ventaglio - cronisti in parlamento - da zanardelli ai social network'.    Partendo dal primo ventaglio donato …

    Continua »

    Unione europea - Professioni Editoria - Web
    L'indagine. Parte la valutazione. Focus della Ue sull'accesso alle professioni. Sotto osservazione finiscono gli ostacoli ancora presenti nelle legislazioni dei Paesi europei

    di Marina Castellaneta – Il Sole 24 Ore 3/10/2013

    Parte la valutazione sui sistemi di accesso alle professioni regolamentate voluta dalla Commissione europea. Un percorso a tappe che, nell'intenzione di Bruxelles, dovrebbe servire a individuare gli ostacoli esistenti - ancora troppi - in materia di accesso ad alcune professioni. La tabella di marcia è stata illustrata oggi dalla Commissione Ue …

      Articolo 21 della Costituzione - E' il testo integrale del messaggio (il primo dal suo arrivo al Quirinale) inviato alle Camere il 23 luglio 2002 dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi a garanzia del pluralismo e dell'imparzialità dell'informazione, mondo che, purtroppo, é oggi attraversato da una crisi gravissima e quasi strutturale senza precedenti. E' un documento di straordinaria importanza su un tema di grandissima attualità che molti deputati e senatori smemorati ignorano o fingono di dimenticare, mentre dovrebbero, invece, rileggere con attenzione e meditare soprattutto sul principio affermato dall'allora Capo dello Stato, secondo cui "Non c'è democrazia senza pluralismo e imparzialità dell'informazione". -
    Pierluigi Roesler Franz - Consigliere nazionale dell'Ordine dei Giornalisti

    Continua » Continua »

    FNSI-Giornalismo dipendente
    Contratto Fnsi/Fieg: i nuovi minimi di stipendio in vigore dal luglio 2014 e dal maggio 2015 in una circolare dell’Inpgi.

    Testo in http://www.inpgi.it/sites/default/files/PC-03-EC%20%20del%20%2014-07-2014%20%20RINNOVO%20CNLG_0.pdf

    Continua »

    TV-Radio Diritto di cronaca
    All-tv: il sogno di una TV multietnica diventa realtà a Milano grazie a Mbede Fouda, un giornalista rifugiato politico

    di www.articolo21.org

    E’ nata All-tv, una web tv, di tutti e per tutti. E’ stata ideata dal giornalista Jean Claude Mbede Fouda, camerunese arrivato in Italia solo cinque anni fa da rifugiato politico,  il primo rifugiato  immigrato riuscito, non senza difficoltà, ad iscriversi …

      REATO DI DIFFAMAZIONE A MEZZO STAMPA/RIFORMA - Legge n. 47/1948 sulla stampa: proposta di modifica elaborata da Franco Abruzzo nel 2000 e ancora attuale. Una nuova legge sulla rettifica: va affermato il principio secondo il quale la persona offesa che non abbia chiesto la pubblicazione di una rettifica o smentita della notizia lesiva non può chiedere il risarcimento del danno lamentato in conseguenza della stessa. Il ruolo sul punto dei presidenti dei Consigli regionali dell’Ordine dei Giornalisti. La “trappola” dell’articolo 2947 del Cc: questa norma espone giornalisti ed aziende al rischio di vedersi citare in giudizio, anche a distanza di 7-10 anni, per fatti remoti e sui quali il giornalista non ha conservato alcuna documentazione. Molto opportunamente il “progetto Passigli” riduceva l’azione di risarcimento a 180 giorni. Bisogna includere, per evitare disparità di trattamento, i giornali online nel concetto di stampa o stampato di cui all’articolo 1 della legge 47/1948 sulla stampa. IN ALLEGATO E IN CODA la proposta punto per punto.

    Continua » Continua »

    Sentenze Premi
    CASSAZIONE (sezione lavoro): in base all'articolo 4 della legge n. 108/1990 dichiarata la nullità della norma (fissata nell’articolo 33) del Cnlg che prevedeva, nel luglio 2002, la possibilità di licenziare il giornalista che avesse compiuto l'età di 60 anni e avesse conseguito un'anzianità contributiva di 33 anni. La Suprema Corte ha confermato le sentenze di merito del Tribunale e della Corte d’appello di Roma sancendo il diritto del lavoratore di rimanere in servizio fino all'età di 65 anni prevista per il conseguimento della pensione di vecchiaia. Il giornalista (redattore dell’Ansa) reintegrato nel posto di lavoro.


    (14 marzo 2014) - Massimo P. giornalista, dipendente dell'ANSA è stato licenziato nel luglio 2002 con motivazione riferita all'art. 33 terzo comma del contratto nazionale di lavoro giornalistico, che prevedeva la licenziabilità …

      Giornalisti: a S.Anna Stazzema premio in ricordo di Franco Giustolisi


    STAZZEMA (LUCCA), 15 novembre 2014.  Un premio giornalistico a Sant'Anna di Stazzema (Lucca) per ricordare Franco Giustolisi e essere di stimolo al giornalismo d'inchiesta. L'annuncio è stato fatto da Maurizio Verona, sindaco di Stazzema, di cui Giustolisi, scomparso il 10 novembre, era cittadino onorario per il suo impegno per la verità sull'occultamento sulle stragi nazifasciste grazie alle sue inchieste sul cosiddetto Armadio della vergogna. La prima edizione dovrebbe tenersi l'anno prossimo. "Abbiamo conosciuto negli anni Franco Giustolisi - spiega Verona - con il suo carattere alcune volte tagliente e anche deciso che poteva non piacere a qualcuno che alla verità preferisce troppo spesso la mediazione, l'accomodamento e il compromesso che furono alcuni …

    Continua » Continua »

    Carte deontologiche Riforma professione
    Codice deontologico generale
    della professione di giornalista.

    a cura di Franco Abruzzo
    già presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia dal 1989 al 2007

    INDICE:
    1. Costituzione della Repubblica.
    2. Dichiarazioni, Patti, Convenzioni e Carte internazionali, che parlano di libertà di espressione, opinione e stampa.
    3. Consiglio d’Europa - Risoluzione dell'assemblea n. 1003 del 1° luglio 1993 relativa all'etica del giornalismo e Raccomandazione n. 1215 del 10 luglio 1993 sull'etica del giornalismo.
    4. Raccomandazione R(2003)13 adottata il 10 luglio 2003 dal Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa dal titolo: “Principi relativi alle informazioni fornite attraverso i mezzi di comunicazione in rapporto a procedimenti penali”
    5. Legge 8 febbraio 1948 n. 47. Disposizioni sulla stampa.
    6. L’ordinamento della professione di giornalista, Legge n. 69/1963.
    7. Privacy e attività giornalistica. Il Testo unico (Dlgs 196/2003) e il Codice per l’attività giornalistica.
    8. La Carta di Treviso edizione 2006.
    9. Minori. Convenzione Onu del 1989 sui diritti del bambino e articoli 114 e 115 del Cpp.
    10. Codice di autoregolamentazione nei rapporti tra tv e minori.
    11. Contratto nazionale di lavoro giornalistico (Dpr 153/1961) e deontologia.
    12. La Carta dei doveri del giornalista.
    13. La “Carta dei Doveri dell'informazione economica”. In appendice: il Dlgs 24 febbraio 1998 n. 58 (Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria).
    14. Codice di autodisciplina del Sole-24 Ore.
    15/A. Carta dei doveri del giornalista degli Uffici stampa pubblici (26 febbraio 2002).
    15/B. Carta dei doveri del giornalista degli uffici stampa (25 marzo 2010).
    16. Dlgs 6 settembre 2005 n. 206. Codice del consumo.
    17. Protocollo sulla trasparenza pubblicitaria.
    18. La Carta di Perugia. Informazione e malattia.
    19. La Carta informazione e sondaggi.
    20. Il “Codice di autoregolamentazione delle trasmissioni di commento degli avvenimenti sportivi” (”Codice media e sport”).
    21. Il Decalogo di autodisciplina del giornalismo sportivo.
    22. Protocollo deontologico concernente richiedenti asilo, rifugiati, vittime della tratta e migranti denominato “Carta di Roma”.
    23. Decalogo di autodisciplina dei fotogiornalisti.
    24. Dlgs 31 luglio 2005 n. 177. Testo unico della radiotelevisione.
    25. La Carta dell’informazione e della programmazione a garanzia degli utenti e degli operatori del Servizio pubblico radiotelevisivo (dicembre 1995).
    26. Le regole delle tv commerciali.
    27. Codice Tv e Giustizia. Agcom: stop ai processi show in tv. I diritti inviolabili della persona pietra angolare del lavoro giornalistico.
    28. Carta di Firenze. della deontologia sulla precarietà nel lavoro giornalistico approvata dal Consiglio nazionale l’8 novembre 2011 in memoria di Pierpaolo Faggiano
    29. Carta di Milano. Protocollo deontologico per i giornalisti che trattano notizie concernenti carceri, persone in esecuzione penale, detenuti o ex detenuti

    TESTO IN ALLEGATO

      TRIBUNALE CIVILE DI ROMA. NUOVA SCONFITTA DELLA RAI. REINTEGRATO IL “QUIRINALISTA” LUCIANO FRASCHETTI. “IL LAVORATORE SUBORDINATO GIORNALISTA HA IL DIRITTO DI OPTARE PER LA PROSECUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO SINO AL COMPIMENTO DELL'ETA' DI 70 ANNI in base all'articolo 24 (comma 4) della legge n. 214 del 22 dicembre 2011. Il Tribunale, con ordinanza del 24 febbraio 2014 (estensore Irene Ambrosi), ha accolto il ricorso dichiarando illegittimo il licenziamento e ordinando la reintegrazione del giornalista nel posto di lavoro, con condanna dell'azienda al risarcimento del danno.

    (www.legge-e-giustizia.it, 25/2/2014) - Il giornalista Luciano Fraschetti,  nato nel 1948, dipendente della Rai con mansioni di "quirinalista", prima di raggiungere l'età di 65 anni, prevista per la pensione di vecchiaia, ha comunicato alla Rai la volontà di continuare a prestare servizio fino al compimento del 70° anno di età in base all'art. 24, comma 4 della legge 22.12.2011 n. 214. La Rai ha negato l'applicabilità di tale legge precisando che il rapporto di lavoro del ricorrente sarebbe cessato il 28.2.2013. Il giornalista, con l’assistenza dell’avvocato Domenico D’Amati,  ha impugnato il licenziamento dapprima con lettera raccomandata e successivamente con ricorso al Tribunale di Roma secondo il c.d. "rito Fornero". Il Tribunale di Roma con ordinanza del 24 febbraio 2014 (Est. Irene Ambrosi) ha accolto il ricorso dichiarando illegittimo il licenziamento e ordinando la reintegrazione del giornalista nel posto di lavoro, con condanna dell'azienda al risarcimento del danno.


    Riportiamo il testo integrale della decisione.


    "1. Il ricorrente in data 16.07.2013 ha proposto ricorso per ottenere: la dichiarazione di illegittimità, nullità e annullabilità del licenziamento comminatogli da Rai Radiotelevisione italiana s.p.a. in data 8.02.2013, con effetto dal 28.02.2013; l'ordine di reintegrazione nel proprio posto di lavoro con mansioni di "quirinalista" responsabile, in via esclusiva, della copertura dell'informazione sugli avvenimenti politici concernenti il Quirinale e il Presidente della Repubblica; la condanna della convenuta al pagamento in proprio favore a titolo di risarcimento del danno di una somma pari alla retribuzione relativa al periodo dal licenziamento alla reintegrazione nel posto di lavoro sulla base della retribuzione mensile di euro 14.259,34, con vittoria di spese.


    A fondamento del ricorso il ricorrente ha dedotto in fatto di aver richiesto alla RAI con missiva in data 7.01.2013 di "rimanere in servizio fino al compimento del 70 anno di età" e che con missiva RAI in data 8.02.2013 gli veniva risposto che il proprio rapporto di lavoro sarebbe cessato "alla data del 28 febbraio 2013" atteso che "avendo soddisfatto i requisiti assicurativi e contributivi previsti per la maturazione del diritto di una pensione di vecchiaia ai sensi della vigente normativa regolamentare dell'INPGI" e che "avrebbe potuto vedersi riconosciuto un trattamento pensionistico da parte di quest'ultimo Ente, con decorrenza dal mese successivo a quello …

    Continua » Continua »

    Deontologia e privacy
    Online tutte le sentenze della Cassazione: i rischi per la privacy e le possibili cautele.

    Intervento di Antonello Soro, Presidente del Garante per la protezione dei dati personali ("L'Huffington Post", 3 novembre 2014)


    Continua »


    Dibattiti, studi e saggi
    SINDACATO GIORNALISTI del VENETO. Copyright e CC, un piccolo manuale del diritto d’ autore nell’era digitale. Daniele Minotti, avvocato ed esperto di diritto delle nuove tecnologie, delinea il quadro normativo di un ambiente in cui ha sempre meno senso la contrapposizione fra originale e copia e in cui il copia&incolla è diventato una chiave per appropriarsi del mondo. Diritti e i doveri di chi pubblica in Rete un’opera dell’ingegno (e qualche pillola giuridica anche per i fotogiornalisti). di Daniele Minotti

    Il copia&incolla credo sia una delle …

    Continua »

    Corte di Strasburgo
    .Le sentenze della Corte Strasburgo sul giornalismo, raccolte da Franco Abruzzo, si possono leggere......


     


    Continua »


    Lavoro. Leggi e contratti
    La legge 223/1991 sui licenziamenti collettivi (aggiornata al 5 maggio 2014).

    Testo in allegato

    Continua »

    CASAGIT
    CASAGIT - Scacco all'Ictus: stanno per arrivare gli sms di convocazione per la campagna di prevenzione - Bonifica dati anagrafici del nucleo familiare.


    Continua »

    Dispensa telematica per l’esame di giornalista
    18-09-2014
    • NAPOLI - Concorso giornalistico internazionale Mare Nostrum Awards (VIII edizione). Il premio totale di 50mila euro netti verrà diviso in cinque parti da 10mila euro. Al fine di acquisire informazioni dirette utili all’elaborazione dei lavori, chi vorrà partecipare al premio potrà usufruire di un viaggio di andata e ritorno a bordo di una delle navi Grimaldi Lines e Minoan Lines in servizio tra Italia, Spagna, Tunisia, Marocco e Grecia. Folco Quilici presidente della Giuria. Pubblichiamo il bando.

    10-08-2014
    • Ecco articolo per articolo come cambia la Costituzione con la riforma del Senato

    a cura di Nicoletta Cottone
    www.ilsole24ore.com - 9 agosto 2014


    10-07-2014
    • I PRATICANTI GIORNALISTI NELLA
    LEGGE E NELLA GIURISPRUDENZA

    1. I giornalismi.
    2. Concetto di giornalismo e di attività giornalistica.
    3. La pratica giornalistica.
    4. Interpretazioni evolutive dell’Ordine della Lombardia dal 1970 in poi.
    5. La giurisprudenza del Consiglio nazionale dell’Ordine dal 1986 in poi.
    6. Altra giurisprudenza del Consiglio nazionale sui praticanti giornalisti.
    7. L’attività giornalistica in Rai e la figura del programmista.
    8. La giurisprudenza elaborata dai giudici di merito e dalla Cassazione.

    ricerca di Franco Abruzzo
    Consigliere dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia


    19-06-2014
    • Corso universitario di Diritto dell’informazione e dell’editoria
    Docente: prof. Francesco Abruzzo


    09-06-2014
    • STRASBURGO – SENTENZE.
    La Convenzione e la Corte
    europea dei diritti dell’uomo
    ampliano il diritto di cronaca
    (“dare e ricevere notizie”)
    e proteggono il segreto
    professionale dei giornalisti.
    No alle perquisizioni in redazione!
    Il giudice nazionale deve tener conto
    delle sentenze della Corte europea
    dei diritti dell'uomo ai fini della
    decisione, anche in corso di causa,
    con effetti immediati e assimilabili
    al giudicato: è quanto stabilito
    dalla Corte di cassazione con la
    sentenza n. 19985 del 30/9/2011.
    (In coda la raccomandazione
    R7/2000 sul segreto
    professionale dei giornalisti
    approvata dal Consiglio d’Europa).

    Il Consiglio d’Europa, nella raccomandazione R(2000)7 sulla tutela delle fonti dei giornalisti, ha scritto testualmente: «L'articolo 10 della Convenzione, così come interpretato dalla Corte europea dei Diritti dell'Uomo, s'impone a tutti gli Stati contraenti». Su questa linea si muove il principio affermato il 27 febbraio 2001 dalla Corte europea dei diritti dell’uomo: ”I giudici nazionali devono applicare le norme della Convenzione europea dei Diritti dell'Uomo secondo i principi ermeneutici espressi nella giurisprudenza della Corte europea dei Diritti dell'Uomo” (in Fisco, 2001, 4684). Questo assunto è condiviso pienamente dalla Corte costituzionale: le sentenze di Strasburgo hanno un peso ineludibile nel sistema giudiziario italiano. Si legge nella sentenza 39/2008 della Consulta: “Questa Corte, con le recenti sentenze n. 348 e n. 349 del 2007, ha affermato, tra l'altro, che, con riguardo all'art. 117, primo comma, Cost., le norme della CEDU devono essere considerate come interposte e che la loro peculiarità, nell'ambito di siffatta categoria, consiste nella soggezione all'interpretazione della Corte di Strasburgo, alla quale gli Stati contraenti, salvo l'eventuale scrutinio di costituzionalità, sono vincolati ad uniformarsi…Gli Stati contraenti sono vincolati ad uniformarsi alle interpretazioni che la Corte di Strasburgo dà delle norme della Cedu (Convenzione europea dei diritti dell’Uomo)”. Dal 1° dicembre 2009 la Carta dei diritti fondamentali della Ue e la Convenzione europea dei diritti dell’uomo (Cedu) fanno parte della Costituzione europea (Trattato di Lisbona) e sono direttamente applicabili dai giudici e dalle autorità amministrative italiani.

    di FRANCO ABRUZZO
    (dal 1989 al 2007 presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia)


    04-06-2014
    • COMUNE DI LIERNA (Provincia di Lecco) - 4° convegno GIUSTIZIA E INFORMAZIONE venerdì 6 giugno 2014.

    CORRETTEZZA E COMPLETEZZA DELL’INFORMAZIONE
    INDICE
    1. Premessa. Esiste nel nostro ordinamento un vero e proprio diritto soggettivo ad essere informati. L'obiettività, la completezza, la lealtà e l'imparzialità dell'informazione principi fondamentali presenti in vari passaggi dell’ordinamento giuridico.
    2. Il rispetto della dignità della persona umana fondamento della nostra Costituzione e limite interno all’esercizio del diritto di cronaca e di critica. Il concetto (giuridico) di giornalismo.
    3. Le regole deontologiche dei giornalisti sono racchiuse nell’articolo 2 della legge ordinistica n. 69/1963. Queste regole garantiscono l'autonomia della professione (come afferma l’articolo 1 del Cnlg).
    4. I principi di buona fede, lealtà, correttezza e completezza dell’informazione nella giurisprudenza.
    5. Cassazione (terza sezione civile, sentenza n. 16236/2010): “Il popolo può ritenersi "sovrano", come vuole la Costituzione, soltanto se viene pienamente informato di tutti i fatti d’interesse pubblico”.
    6. Documentazione normativa e giuridica.

    ricerca di FRANCO ABRUZZO, consigliere dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia e dell’Associazione lombarda dei Giornalisti


    02-04-2014
    • FRANCO ABRUZZO/MANUALE DI BASE. La legge professionale dei giornalisti aggiornatissima con la normativa di riforma del 2011/2012 (+ il regolamento sulla formazione continua + i chiarimenti ministeriali sul Consiglio territoriale di disciplina + il regolamento per i ricorsi innanzi al Consiglio nazionale di disciplina).

    21-02-2014
    • I giornalisti in pensione esentati dalla formazione. Gli Ordini chiedano all’Inpgi le informazioni su quanti, tra i pensionati, sono in attività. Una lettera (ANCHE IN ALLEGATO) che può essere utilizzata come "fac simile".

    20-02-2014
    • Cassazione Penale: lo scoop giornalistico non legittima la violazione della privacy

    di Lorenzo Pispero
    www.filodiritto.com


    28-01-2014
    • GIORNALISTI. Le regole della formazione continua

    06-01-2014
    • La legge sul finanziamento pubblico ai partiti e la legge di stabilità per il 2014. Testi integrali ripresi da www.normattiva.it

    02-01-2014
    • Storia del giornalismo: i fatti accaduti nel 2013 (a cura di Franco Abruzzo).

    29-12-2013
    • Fieg-Fnsi.
    Contratto
    nazionale
    di lavoro
    giornalistico
    2009-2013.

    IN CODA: il nuovo Contratto
    illustrato punto per punto dalla
    Federazione della Stampa
    con i nuovi minimi di stipendio 2009-2011
    e l’indennità di contingenza.


    31-01-2013
    • Tutti gli argomenti più interessanti e attuali
    trattati nel sito www.francoabruzzo.it sono
    §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


    14-01-2013
    • ITALIA - Sistema dualistico delle professioni. Quelle con l’Albo e quelle senza.

    Vai a Dispensa telematica per l’esame di giornalista »
    Social Network - RSS
      

    Walter Tobagi giornalista
    Parte I-II-III Le immagini

    Notizie di Ossigeno

      Attualità
      26-11-2014
      • ALG/FNSI. SINDACATO DEI GIORNALISTI. ELEZIONI DEL 28 NOVEMBRE-1 DICEMBRE 2014. STAMPA DEMOCRATICA: IL NOSTRO PROGRAMMA 2014-2018 punto per punto. “Siamo la corrente sindacale fondata nel 1978 da Walter Tobagi. Il nostro motto è: Da una parte sola. Quella dei giornalisti”. - SI PUO’ VOTARE DAL COMPUTER DI CASA TENENDO GLI OCCHI PUNTATI SUL NOSTRO VOLANTINO: IN ALLEGATO IL VOLANTINO CON LE LISTE (REGIONALE E CONGRESSUALE) E TUTTE LE ISTRUZIONI SUL VOTO ELETTRONICO.

      DI GIOVANNI NEGRI-PRESIDENTE ALG


      23-11-2014
      • GORNALISTI. FERUCCIO DE BORTOLI: “SOCIAL NETWORK? SOLO CHIACCHIERICCIO. DISCUTONO SUI TEMI DELLA CARTA STAMPATA PENSANDO DI AVERE UN RUOLO”. “Quello dei cronisti mestiere pericoloso ma insostituibile”.

      23-11-2014
      • PEC, convenzione per i giornalisti. Il prezzo concordato è di € 4,50 per la durata di tre anni (1,50 per anno) oltre Iva.

      22-11-2014
      • "Troppa sanità fa male". Convegno Casagit su appropriatezza prescrittiva. Terapie ed esami inutili ci costano 13 miliardi di euro. Roma, 25 novembre, h 9.30, Teatro dei Dioscuri - Complesso di Sant'Andrea al Quirinale.

      22-11-2014
      • EDITORIA. INTERROGAZIONE SEL: AZZERATI I FONDI 2013, IL GOVERNO CHE FA?

      22-11-2014
      • GIORNALISTI. COSIMO MARIA FERRI (SOTTOSEGRETARIO ALLA GIUSTIZIA): “DDL SULLA DIFFAMAZIONE: O TAGLIAMO I TEMPI APPROVANDO IL TESTO COSÌ COM'È OPPURE DOVREMO MODIFICARLO ALLA
      CAMERA E RINVIARLO NUOVAMENTE AL SENATO”. FILIPPO PAGANINI (PRESIDENTE DELL’ORDINE DEI GIORNALISTI DELLA LIGURIA): “C'È IL RISCHIO DI METTERE IL BAVAGLIO ALLA STAMPA”.


      22-11-2014
      • GIORNALISTI. FERRUCCIO DE BORTOLI: “L’ESEMPIO DU MARIA GRAZIA CUTULI RIMANE ANCORA ATTUALE”.

      21-11-2014
      • LETTERA APERTA. Destinatari: Presidente ed ad della Rai. Mittenti: i 5.000 iscritti al concorso per giornalisti professionisti. AAAA. cercansi notizie, accenni, o almeno voci di corridoio sul concorso della Rai per 100 giornalisti professionisti. La lunga attesa degli aspiranti precari della RAI.

      21-11-2014
      • Giornalisti. Franco Siddi (Fnsi): “In Italia troppi sono minacciati”. La Efj ha deciso di rafforzare la denuncia di questa situazione promuovendo a livello internazionale la cultura del rispetto per tutti i lavori dei giornalisti indipendenti anche con campagne solidali da realizzare insieme con l'Osce. A Mosca assemblea annuale della Federazione europea giornalisti (Efj).

      21-11-2014
      • Riprendiamoci «il manifesto». L'INIZIATIVA di 43 docenti e ricercatori dell'Università della Calabria, che invitano ad acquistare il quotidiano, a sottoscrivere nuovi abbonamenti e a contribuire, nelle varie forme predisposte dal collettivo del giornale, a riacquistare e riconquistare la storica testata.

      21-11-2014
      • Osservatore Romano: Giuseppe Fiorentino vicedirettore dopo le dimissioni per ragioni di età di Carlo Di Cicco.

      21-11-2014
      • Pirateria online: 1300 pubblicazioni illecite rimosse dal web su ricorso della Fieg all’Agcom.

      21-11-2014
      • A Daniele Bellocchio (l'Espresso), Andrea Tornielli (La Stampa) e Aldo Maria Valli (Tg1 Rai) il premio «De Carli». A Luigi Accattoli (Corriere della Sera) assegnato il premio alla carriera.

      21-11-2014
      • Bruno Vespa direttore editoriale di Quotidiano Nazionale da lunedi 1° dicembre. IL CdR esprime "sconcerto".

      20-11-2014
      • Rai: il Cda si ribella ai tagli, ma il Governo va avanti. Spaccatura sul ricorso, Todini lascia. Gubitosi: atto inopportuno.

      di Michele Cassano/ANSA


      Vai a Attualità »

      Scuole di Giornalismo e Università
      07-10-2014
      • Il presente e, soprattutto, il futuro dell’informazione. Il ruolo dell’innovazione e le regole della professione. Sono questi i temi principali di «Giornalisti #seipuntozero» l’appuntamento di lunedì 13 ottobre alle ore 9.30 nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano (via Festa del Perdono, 7) organizzato dalla Scuola di giornalismo «Walter Tobagi» in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Lombardia. Un’occasione anche per inaugurare ufficialmente la sesta edizione del Master in giornalismo della Scuola. Tre crediti ai giornalisti presenti.

      03-09-2014
      • Giornalisti: prorogata l'iscrizione alla Scuola di Urbino. Dal 1990, ha formato oltre 350 giornalisti professionisti

      06-05-2014
      • Perugia e Milano le vincitrici del premio per le scuole di giornalismo italiane.

      31-12-2013
      • Elenco delle Scuole di giornalismo
      riconosciute dal Consiglio
      nazionale dell'Ordine dei Giornalisti
      ed attualmente convenzionate
      in base al Q.I. del 13/12/2007


      07-02-2013
      • “Costruire l’articolo di
      cronaca in lingua inglese”.
      corso in programma
      presso la Scuola di
      Giornalismo "Walter
      Tobagi" - Università
      degli Studi di Milano.
      Bisogna iscriversi entro
      il 20 febbraio, l’inizio
      è fissato per il 22
      febbraio. Costo: 300 euro.


      31-12-2012
      • LINKS DI TESTATE
      GIORNALISTICHE
      (carta, tv, radio, web)


      28-01-2012
      • LINKS DI REDAZIONI
      DI TESTATE
      ANCHE ONLINE


      12-12-2011
      • La 'fabbrica dei
      disoccupati'.
      Aspiranti giornalisti
      in cerca di Editore.
      Intervista a
      Giuseppe Sicari

      di Paolo Natale
      per www.dazebaonews.it


      27-11-2011
      • Tribunale di Roma (Sezione Lavoro):
      “IL GIORNALISTA STAGISTA
      DEVE ESSERE CONSIDERATO
      LAVORATORE SUBORDINATO
      SE LA SUA PRODUZIONE VIENE
      UTILIZZATA DALL'EDITORE
      PER LE NORMALI ESIGENZE
      AZIENDALI. IL PRECARIO HA
      DIRITTO ALLA STABILIZZAZIONE”

      di www.legge-e-giustizia.it/


      02-04-2011
      • INDAGINE CONOSCITIVA
      sugli allievi dell'Istituto
      “Carlo De Martino” per la
      Formazione al Giornalismo.
      Una scuola che ha “creato”
      in 32 anni ben 683 giornalisti.
      In coda: gli allievi dell’Ifg divisi
      per biennio dal 1977 al 2009.
      Appello di Abruzzo agli ex-allievi:
      “Aiutatemi a ricostruire i vostri
      percorsi professionali, così
      teniamo viva la memoria dell’Ifg.
      Il mio indirizzo è fabruzzo39@hotmail.com".

      ricerca di Franco Abruzzo


      09-02-2011
      • L'OLMO STORICO
      DI MONTEPAONE,
      ULTIMO ALBERO
      DELLA LIBERTÀ

      Clonato a Firenze l'Olmo storico di Montepaone, ultimo albero della libertà.


      31-12-2010
      • Cassazione (sezione Lavoro):
      “LA QUALIFICA DI ‘STAGISTA’
      ATTRIBUITA A UN GIOVANE
      ISCRITTO A UNA SCUOLA DI
      GIORNALISMO NON GLI
      PRECLUDE IL DIRITTO AL
      TRATTAMENTO ECONOMICO
      PREVISTO DAL CNLG SE EGLI
      HA LAVORATO, DI FATTO, IN
      CONDIZIONI DI SUBORDINAZIONE”


      20-12-2010
      • Indagine napoletana.
      Scuole di giornalismo:
      fabbriche di illusioni?

      Secondo un sondaggio compiuto dal Coordinamento Giornalisti Precari della Campania sugli iscritti alle scuole di giornalismo della regione, oltre il 60% degli interpellati hanno spiegato di essersi iscritti a una scuola per “l’impossibilità di ottenere il praticantato in un’altra forma”. Una percentuale ancora maggiore non hanno nemmeno il tesserino da pubblicista. Il 30% degli interpellati guadagnano meno di 500 euro mensili

      di www.lsdi.it


      27-09-2010
      • I PRATICANTI GIORNALISTI
      NELLA LEGGE
      E NELLA GIURISPRUDENZA.

      di Franco Abruzzo
      docente universitario a contratto
      di “Diritto dell’Informazione”


      22-02-2010
      • Lettera di Enzo Iacopino.
      SCUOLE E MASTER
      DI GIORNALISMO:
      UN QUADRO AL SERVIZIO
      DELLA VERITA’.
      I centri di formazione
      erano 21 nel 2006,
      oggi sono 17. Gli allievi si
      sono ridotti da 654 a 451.


      Vai a Scuola di Giornalismo »

      Recensioni
      20-11-2014
      • Milano, 26 novembre. Presentazione del libro di Antonia Pozzi “Ti scrivo dal mio vecchio tavolo. Lettere 1919-1938”.

      Vai a Recensioni »

      Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
      Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno VII Copyright © 2003

      Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com