Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Libro dei cronisti martiri
 
Libro dei cronisti martiri

I fatti della vita
01-11-2014
• Ex-fissa: il tribunale del lavoro di Roma respinge il ricorso dell’Inpgi (affiancato dalla Fnsi) contro 5 decreti ingiuntivi di pagamento. Rischio slavina? IN CODA le nuove regole pratiche applicate dall'INPGI in tema di ex-fissa e fissate nel verbale della Commissione paritetica Fieg-Fnsi del 18 settembre 2014.

31-10-2014
• EDITORIA: VENEZIANI OFFRE 10 MLN PER L’UNITÀ,PD SOCIO AL 5%. SI PUNTA AL RITORNO IN EDICOLA ENTRO FINE ANNO. BONIFAZI FIDUCIOSO. C’È ANCHE L’OFFERTA PALOMBA. IL QUOTIDIANO “EUROPA” VA SUL WEB MA AVRÀ VITA BREVE. "LA BATTAGLIA PER MANTENERE LA VOCE DI EUROPA ONLINE PROSEGUE” SCRIVE IL CDR.

DI ANGELA MAJOLI/ANSA


31-10-2014
• Premio Internazionale di Giornalismo Maria Grazia Cutuli: assegnati rispettivamente a Lynsey Addario, Amalia De Simone, e Andrea Tuttoilmondo i premi Stampa estera, Stampa italiana e Giornalista siciliano emergente - A Laura Anello il Premio speciale del presidente della Fondazione.

31-10-2014
• Cassazione sulla diffamazione: la remissione di querela nei confronti del giornalista si estende all’intervistato. In coda il testo integrale della sentenza.

31-10-2014
• L’Ungheria ritira la tassa su internet. Orban annuncia sul tema “una consultazione nazionale a gennaio”.

31-10-2014
• Accordo tra Radio 24 e RDS Radio Dimensione Suono: insieme per le news con il format “I 100 secondi”.

31-10-2014
• EDITORIA. SGC: RITIRATI TRE LICENZIAMENTI A IRPINIA TV.

30-10-2014
• Diffamazione: è scontro. Per i giornalisti le nuove norme fanno definire "intimidatorio" l'impianto del ddl e ad attaccare il mondo politico. Fnsi: "no al bavaglino". Iacopino indignato. Pd: bene la legge.

di Teodoro Fulgione/Ansa


30-10-2014
• DIFFAMAZIONE. UNA LEGGE CONFUSA DA MIGLIORARE (ALLA CAMERA).
Punti critici. Molti aspetti da chiarire: tutti i mezzi, dai giornali cartacei a quelli on line, sono costretti nelle stesse regole. L'omesso controllo del direttore è sempre sanzionatele anche se l'autore dell'articolo è noto.

di Caterina Malavenda*


30-10-2014
• CORRIERE DELLA SERA. Dopo l’accordo siglato al Ministero del Lavoro venti redattori sulla strada del prepensionamento (entro l’ottobre del 2015). Erano originariamente 37, ma 17 giornalisti sono già in pensione (ex art. 33 Cnlg) o si sono dimessi. I prepensionamenti possono essere imposti svela Daria Gorodisky ed è bufera in via Solferino. Slitta di 24 ore l'assemblea di redazione. IN CODA la nota critica di Daria Gorodisky.

30-10-2014
• DIFFAMAZIONE: SARANNO LE SEZIONI UNITE PENALI DELLA CASSAZIONE A SCIOGLIERE IL NODO DELL'AMMISSIBILITÀ DEL SEQUESTRO PREVENTIVO, MEDIANTE "OSCURAMENTO" ANCHE PARZIALE, DI UN SITO WEB, NELL'AMBITO DI INDAGINI PER IL REATO DI DIFFAMAZIONE. IL CASO SOLLEVATO NELL'AMBITO DI UN RICORSO PRESENTATO DA ALESSANDRO SALLUSTI, DIRETTORE DEL 'GIORNALE'.

29-10-2014
• Ecco come cambierebbe la legge sulla stampa n. 47 del 1948 dopo l’odierno voto del Senato sulla riforma della diffamazione in attesa del varo definitivo da parte della Camera. Per facilità di lettura le modifiche sono riportate in rosso.


29-10-2014
• Il Sole 24 Ore presenta Italy24, il quotidiano digitale in inglese. “A modo nostro. RACCONTARE L’ITALIA AL MONDO”.

di Roberto Napoletano


29-10-2014
• Ecco come cambierebbero altre disposizioni di legge dopo l’odierno voto del Senato sulla riforma della diffamazione in attesa del varo definitivo da parte della Camera.

29-10-2014
• GIORNALISTI&QUERELE - L'AULA DEL SENATO DÀ IL VIA LIBERA AL DDL SULLA DIFFAMAZIONE CON 170 “SÌ”, 10 “NO”, 47 GLI ASTENUTI. IL TESTO TORNA ORA ALLA CAMERA. “L'ARTICOLO 1 ESTENDE L'AMBITO DI APPLICAZIONE DELLA LEGGE SULLA STAMPA SIA ALLE TESTATE GIORNALISTICHE ON-LINE SIA A QUELLE RADIOTELEVISIVE”. PUNTI CENTRALI: STOP AL CARCERE PER I GIORNALISTI, INTRODUZIONE DEL DIRITTO DALL’OBLIO OLTRE A QUELLO DI RETTIFICA, ESTENSIONE DELLE SANZIONI PECUNIARIE ANCHE PER LE TESTATE ONLINE CHE POTRANNO ESSERE COSTRETTE A PAGARE UNA MULTA FINO A 10MILA EURO CHE ARRIVA FINO A 50MILA “SE C'È L'ATTRIBUZIONE DI UN FATTO DETERMINATO E SE C'È LA CONSAPEVOLEZZA DELLA FALSITÀ DEL FATTO”. ENZO IACOPINO (ODG): “UNA LEGGE VERGOGNA. LASCIA L’ULTIMA PAROLA AI LADRI, AI CORROTTI DI TURNO, AI MAFIOSI DI OGNI LATITUDINE”. La competenza resta in capo al giudice del luogo dove è residente la persona offesa dal reato di diffamazione per via internet. IN CODA I CINQUE ARTICOLI DEL DDL.

29-10-2014
• LA PROVINCIA DI COSENZA. Francesco Graziadio, direttore: “Vogliamo avere uno sguardo disincantato ma ancora puro sulla realtà che andremo a raccontare”. In edicola dal prossimo 11 novembre.

28-10-2014
• Sentenza della Cassazione sulla prescrizione nei contratti a termine del credito retributivo del lavoratore.

28-10-2014
• EDITORIA. STEFANO MENICHINI: “Sospensione dal prossimo primo novembre delle pubblicazioni. EUROPA ONLINE E' UN PASSAGGIO INEVITABILE MA NO ALLA CHIUSURA”.

28-10-2014
• Pensioni nell’Ue: i coefficienti dei funzionari che predicano bene. Andando a scavare nei meccanismi dei piani pensionistici della Comunità Europea si rimane fortemente “delusi” perché il sistema previdenziale dei suo dipendenti è basato sul retributivo, ha età pensionabili più basse delle nostre e coefficienti di rivalutazione da leccarsi i baffi. di Michele Carugi.

28-10-2014
• KOSOVO: DILAGA VIOLENZA CONTRO GIORNALISTI, PROTESTA. CORTEO A PRISTINA CONTRO AGGRESSIONI E INTIMIDAZIONI.

28-10-2014
• CASSAZIONE A SEZIONI UNITE CIVILI SULL'ILLEGITTIMITA' DEL LICENZIAMENTO E SULLE OBBLIGAZIONI CONTRIBUTIVE E PREVIDENZIALI CONSEGUENTI. IN CODA LA SENTENZA.

28-10-2014
• EDITORIA: GIUSEPPE TASSI NUOVO DIRETTORE DI QS, LA TESTATA SPORTIVA DI QN (IL RESTO DEL CARLINO, LA NAZIONE, IL GIORNO).

28-10-2014
• Turchia. Rapporto: 1.863 giornalisti licenziati in 12 anni. La denuncia del Partito Repubblicano del Popolo (opposizione).

28-10-2014
• Antitrust, il giornalista professionista pensionato Giovanni Valentini è il nuovo portavoce. Eppure l’articolo 6 della legge n.114/2014, nella sua confusa formulazione, ad una prima lettura sembra interdire ai pensionati italiani, sia pubblici che privati, qualsiasi incarico o carica da parte delle Amministrazioni pubbliche (con ciò violando il principio costituzionale dell’uguaglianza di trattamento tra i cittadini).

27-10-2014
• I pensionati italiani: tutti da rottamare? Gli alti dirigenti del MIUR hanno deciso che chi è pensionato non possa candidarsi alla presidenza di Conservatori ed Accademie di Belle Arti, pure se svolgesse il proprio compito a titolo gratuito. Per questo hanno provveduto a respingere le terne di candidati alla presidenza, proposte dai singoli Istituti al Ministro, perché comprendevano l'indicazione di personalità in pensione. L’articolo 6 della legge n.114/2014, nella sua confusa formulazione, ad una prima lettura sembra interdire ai pensionati italiani, sia pubblici che privati, qualsiasi incarico o carica da parte delle Amministrazioni pubbliche(con ciò violando il principio costituzionale dell’uguaglianza di trattamento tra i cittadini).

27-10-2014
• I sogni infranti del free lance. Terre promesse. Secondo appuntamento sul lavoro gratuito. L’attenzione è rivolta alle case editrici e ai media. Tra stagisti, precarietà diffusa, mobbing e ricatti la ricerca di uno status intellettuale che prevede la rinuncia di un salario e della propria libertà. Tra cambiamenti epocali della produzione, nuove tecnologie e sistemi digitali, declino della carta stampata e un'espansione del ruolo di internet che nessuno sembra capire né governare, la precarietà è diventata progressivamente la forma «normale» dell'organizzazione del lavoro contemporaneo nelle redazioni di case editrici e giornali.

di Cristina Morini/Il Manifesto


27-10-2014
• Un pool di cronisti per l’audizione di Napolitano. E’ l’unico modo, sostiene il presidente dell’Unione Cronisti, Guido Columba, per consentire che i cittadini, come è loro diritto costituzionale, siano informati in modo corretto, completo e tempestivo sull’udienza dai giornalisti che seguono da anni lo svolgimento dell’inchiesta Stato/mafia.

26-10-2014
• Web, Stefano Rodotà: ‘Carta dei diritti di internet, 14 punti da lunedì 27 ottobre consultabili a tutti’. IN CODA il documento integrale.

26-10-2014
• JOBS ACT:LE MISURE PREVISTE, LE CONTROPROPOSTE CGIL

25-10-2014
• Diffamazione: sono passati 30 anni dalla storica sentenza della Cassazione sul "decalogo del giornalista", cioé sui limiti al diritto di cronaca, che aprì le porte al giudizio civile di risarcimento danni a prescindere dalla querela in sede penale. Dai soli 90 giorni per presentare una querela in sede penale si é passati dopo questa sentenza a ben 5 anni (o addirittura a 10 anni in caso di diffamazione aggravata) in applicazione automatica di una norma del codice civile (l'articolo 2947) che era, però, nata per ben altri scopi che non il risarcimento dei danni da diffamazione!

Nota di Pierluigi Franz-Presidente del Gruppo Romano Giornalisti Pensionati presso l’Associazione Stampa Romana.


25-10-2014
• LA “LEGGE SEVERINO” ANCHE PER GLI ORDINI. Dovranno rispettare obblighi di trasparenza, idoneità degli incarichi, pubblicare i dati patrimoniali e nominare il responsabile della prevenzione della corruzione. La delibera Anac è contestata dalla Presidente del Cup, Marina Calderone: “Le conclusioni a cui giunge la delibera ci lasciano oltremodo perplessi. Il Cup, a suo tempo, aveva presentato un parere pro veritate articolato e esaustivo su tutte quelle che sono le caratteristiche di rilievo degli ordini professionali che ne delineano e ne demarcano la specialità rispetto alle amministrazioni pubbliche in generale. L'assimilazione degli ordini a realtà che ben poco hanno in comune con la nostra situazione, non può essere condivisa”. IN CODA LA DELIBERA DELL'ANAC.


di Luigi Berliri
www.mondoprofessionisti.it


24-10-2014
• Stato-mafia. Ordine giornalisti: perplessi per il divieto ai cronisti. Il diritto di informazione non abita al Quirinale.

24-10-2014
• Giornalisti. Fnsi incontra Camusso: massimo impegno sul lavoro. Manifestazione il 3/11 per i diritti, in piazza anche l'8/11.

24-10-2014
• Il Cdr dell’Unità: “Serve un piano editoriale che tuteli il profilo di sinistra del giornale”.

24-10-2014
• EDITORIA. CDR EUROPA: “PD SI È MOSSO, ORA BISOGNA NEUTRALIZZARE LO STOP ALLE PUBBLICAZIONI. L'assemblea dei redattori costretta a prendere atto della cessazione delle pubblicazioni cartacee il 31 ottobre e di quelle online il 15 novembre”.

24-10-2014
• Editoria: il Gruppo Sole 24 Ore presenta in Usa 'Italy24'. Primo quotidiani digitale in inglese "per raccontare l'Italia dall'Italia" all'estero.

23-10-2014
• La storia di Giovanni Spampinato. Torna il libro di Alberto Spampinato da cui è nato Ossigeno e che ricostruisce la storia e il contesto del delitto. 42 anni fa il giornalista de L’Ora venne ucciso a Ragusa. In libreria una versione aggiornata di “C’erano dei bei cani. Storia di mio fratello Giovanni ucciso perché scriveva troppo”.

23-10-2014
• IL DIRETTIVO ASR COME LA CONSULTA DEI CDR ADERISCE ALLA MANIFESTAZIONE DELLA CGIL “NO ALLA CANCELLAZIONE SI’ ALL’ESTENSIONE DEI DIRITTI”.

23-10-2014
• Emilio Fede indagato a Milano per false foto hot a Mediaset. Pm, ipotesi vendetta; lui nega, ne avevo solo una che consegnai. Mediaset precisa che "la risoluzione del rapporto di lavoro con Emilio Fede, la sua destituzione dalla posizione di direttore del TG4 e la conseguente definizione del trattamento di fine rapporto sono state determinate esclusivamente da ragioni di natura editoriale e giuslavoristica, in conformità alla prassi aziendale".

23-10-2014
• Editoria. Unità. Fnsi: bene la svolta ma la priorità è l’occupazione.

23-10-2014
• ADEPP. Assemblea dei Presidenti delle Casse previdenziali private e privatizzate: “Sconcerto e forte allarme per le notizie diffuse sull’ipotesi di un aumento (dal 20 al 26%) della tassazione sulle rendite finanziarie derivanti dall’investimento del denaro di due milioni di iscritti”. Chiesto un nuovo incontro con il Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, “che possa riaprire il tema per il bene comune. Danno irreparabile per le future prestazioni pensionistiche, in particolare dei giovani professionisti”. Penalizzata la contribuzione versata alle Casse rispetto a quanto previsto per quella corrisposta all’Inps. “Il paradosso di essere trattati da una parte come investitori privati e tassati quindi al pari di fondi speculativi e dall’altra come fondi di previdenza obbligatoria e quindi equiparati alle Pubbliche Amministrazioni”.

23-10-2014
• ISIS: NUOVO ALLARME FBI, REPORTER USA NEL MIRINO. INVIATI NELL'AREA POSSIBILI OBIETTIVI

23-10-2014
• MESSICO: TROVATO MORTO GIORNALISTA SCOMPARSO A OTTOBRE. Rapito a Sinaloa, regno del narcotraffico, lottava contro la corruzione.

22-10-2014
• Addio a Ben Bradlee, il direttore del 'Watergate'. Guidò il Washington Post che affondò Nixon con la celebre inchiesta di
Carl Bernstein e Bob Woodward.

di Gaetana D'Amico/ANSA


22-10-2014
• Editoria. Pd al Cdr dell'Unità: “Individuata la soluzione. Guido Veneziani socio di maggioranza, proposta di acquisto entro il 31 ottobre“. IL CDR GIUDICA "POSITIVAMENTE L'IPOTESI PROSPETTATA". IN CODA articoli di Angela Majoli/Ansa e di Maria Teresa Meli/Corriere della Sera

22-10-2014
• Editoria. Gazzettino: raggiunto l’accordo sullo stato di crisi. Prevista l'uscita su base volontaria di 27 giornalisti ex articolo 1 e di un giornalista ex articolo 2 e l'assunzione di 11 giornalisti nel biennio 2 gennaio 2015-2 gennaio 2017.

22-10-2014
• L'Espresso: in 9 mesi utile stabile a 4,6 milioni. Ricavi -8%, mol +8%, indebitamento cala a 44,8 milioni.

22-10-2014
• LETTORI ONLINE: IL BRITANNICO GUARDIAN SORPASSA IL NEW YORK TIMES. ComScore: 42,6 milioni di utenti unici al mese contro 41,6. Sul podio tre siti cinesi, decimo il Washington Post.

22-10-2014
• Giornalisti campani: “Non possiamo rimanere fuori dalla Fnsi”.

22-10-2014
• Online il nuovo portale di www.askanews.it che raccoglie l'eredità di www.asca.it e www.tmnews.it

Vai ai Fatti della vita »
Tutti i giornali del mondo Rassegne stampa

Oggi nel mondo

    In primo piano
    IN PERICOLO LE PENSIONI DEI PROFESSIONISTI. La denuncia dal presidente dell'Adepp, Andrea Camporese: “Serve una tassazione di vantaggio e non invece una punitiva come quella che si sta predisponendo adesso con la legge di stabilità 2015. Temo una 'invasione' di professionisti low cost. Noi siamo i più tassati della Ue, abbiamo meno chance di competere”.

    di Luigi Berliri
    www.mondoprofessionisti.it



    Roma, 30 ottobre 2014. "Con un'economia stagnante e un Prodotto interno lordo asfittico come quello dell'attuale fase di crisi, c'è il pericolo che vi siano prestazioni pensionistiche più basse e copertura assistenziale da parte dello Stato più scarsa". Uno scenario "ineluttabile", quello tracciato con queste parole da Andrea Camporese, presidente dell'Adepp (l'Associazione che raggruppa gli istituti cui versano i contributi previdenziali i professionisti), nel corso del Convegno organizzato oggi a Roma dal Mefop su "Casse professionali: sostenibilità, adeguatezza e modelli gestionali". E, pertanto, "bisogna agire su più fronti: il primo è poter contare su una tassazione di vantaggio per gli enti che, nel tempo porti a sostenere i montanti a beneficio degli iscritti, e non invece punitiva, come quella che si sta predisponendo adesso" con la Legge …

    Continua »

    Ordine giornalisti Giornalismo - Giurisprudenza
    P.A. - Ordini e Collegi professionali: NESSUN DIVIETO PER GLI INCARICHI AI PENSIONATI.


    ROMA, 29 LUGLIO 2014. LA REGOLA PER CUI NON SI POSSONO RICOPRIRE INCARICHI UNA VOLTA IN PENSIONE NON RIGUARDERA' I COMPONENTI O I TITOLARI DEGLI ORGANI ELETTIVI DI ORDINI E COLLEGI PROFESSIONALI. A PRECISARLO E' UN EMENDAMENTO DEL RELATORE AL DL PA, EMANUELE FIANO (PD). …

      I doveri del giornalista tra Costituzione, legge professionale, legge sulla stampa e legge sulla privacy nella lettura della Consulta e della Cassazione.

    di Franco Abruzzo - già presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia tra il 1989 e il 2007.

    Continua » Continua »

    INPGI 1 e 2 Tesi di laurea sul giornalismo
    ADEPP. Legge di stabilità 2015. Andrea Camporese contro il Governo Renzi: “Se fosse confermato l'aumento del prelievo fiscale per le Casse di previdenza (dal 20% al 26%) e per il secondo pilastro (dall'11,5% al 20%) nella legge di Stabilità, si tratterebbe di una gravissima decisione dalle conseguenze pesanti per l’intero sistema della previdenza privata. Insanabile ingiustizia nei confronti di chi produce il 15% del Pil. La scelta del governo potrebbe rimettere in discussione la manifestata intenzione degli enti dei professionisti di impegnare i risparmi in un fondo investimenti nell'economia reale del Paese”. - IN CODA "L'ANALISI. Sulle pensioni un intervento che ipoteca il futuro". – di Maria Carla De Cesari/Il Sole 24 Ore.


    Roma, 16 ottobre 2014. Se  fosse confermato l'aumento del prelievo fiscale per le Casse di previdenza (dal 20% al 26%) e per il secondo pilastro (dall'11,5% al 20%) nella legge di Stabilità, …

      Il linguaggio giornalistico fra Twitter e il longform journalism. IN CODA la tesi di laurea di Riccardo Costa (Università di Padova, relatore il prof. Raffaele Fiengo). (www.lsdi.it -24.10.2014)


    Da una parte la tendenza alla brevità del messaggio, che vede in Twitter il format più esemplare, dall’ altra il giornalismo narrativo – il long-form journalism – con il Manifesto degli slow media e testate come Revue XXI.A prima vista potrebbe sembrare una contraddizione, ma se si guarda da una prospettiva più ampia prende corpo in realtà una sorta di simbiosi. La forma breve e quella lunga sono, in un contesto come quello della rivoluzione tecnologica, …

    Continua » Continua »

    Storia del giornalismo
    CAMERA. STAMPA E POLITICA, 120 ANNI IN MOSTRA A MONTECITORIO dal primo ventaglio donato da Zanardelli ai social network



    Roma, 30 ottobre 2014. Stampa e politica, giornalismo e palazzo: sono i temi al centro della mostra 'il ventaglio - cronisti in parlamento - da zanardelli ai social network'.    Partendo dal primo ventaglio donato …

    Continua »

    Unione europea - Professioni Editoria - Web
    L'indagine. Parte la valutazione. Focus della Ue sull'accesso alle professioni. Sotto osservazione finiscono gli ostacoli ancora presenti nelle legislazioni dei Paesi europei

    di Marina Castellaneta – Il Sole 24 Ore 3/10/2013

    Parte la valutazione sui sistemi di accesso alle professioni regolamentate voluta dalla Commissione europea. Un percorso a tappe che, nell'intenzione di Bruxelles, dovrebbe servire a individuare gli ostacoli esistenti - ancora troppi - in materia di accesso ad alcune professioni. La tabella di marcia è stata illustrata oggi dalla Commissione Ue …

      Internet. Spagna: via libera del Parlamento a 'tassa Google'. Da gennaio gli editori riscuoteranno compensi dagli aggregatori di notizie.


    MADRID, 30 ottobre 2014. Il Parlamento spagnolo ha dato il via libera alla modifica della legge sulla proprietà intellettuale che introduce la cosiddetta 'tassa Googlè. La normativa, approvata con 172 voti a favore, 144 contrari e 3 astensioni, consente agli editori di riscuotere una "compensazione equitativa" dagli aggregatori di contenuti come …

    Continua » Continua »

    FNSI-Giornalismo dipendente
    Contratto Fnsi/Fieg: i nuovi minimi di stipendio in vigore dal luglio 2014 e dal maggio 2015 in una circolare dell’Inpgi.

    Testo in http://www.inpgi.it/sites/default/files/PC-03-EC%20%20del%20%2014-07-2014%20%20RINNOVO%20CNLG_0.pdf

    Continua »

    TV-Radio Diritto di cronaca
    All-tv: il sogno di una TV multietnica diventa realtà a Milano grazie a Mbede Fouda, un giornalista rifugiato politico

    di www.articolo21.org

    E’ nata All-tv, una web tv, di tutti e per tutti. E’ stata ideata dal giornalista Jean Claude Mbede Fouda, camerunese arrivato in Italia solo cinque anni fa da rifugiato politico,  il primo rifugiato  immigrato riuscito, non senza difficoltà, ad iscriversi …

      REATO DI DIFFAMAZIONE A MEZZO STAMPA/RIFORMA - Legge n. 47/1948 sulla stampa: proposta di modifica elaborata da Franco Abruzzo nel 2000 e ancora attuale. Una nuova legge sulla rettifica: va affermato il principio secondo il quale la persona offesa che non abbia chiesto la pubblicazione di una rettifica o smentita della notizia lesiva non può chiedere il risarcimento del danno lamentato in conseguenza della stessa. Il ruolo sul punto dei presidenti dei Consigli regionali dell’Ordine dei Giornalisti. La “trappola” dell’articolo 2947 del Cc: questa norma espone giornalisti ed aziende al rischio di vedersi citare in giudizio, anche a distanza di 7-10 anni, per fatti remoti e sui quali il giornalista non ha conservato alcuna documentazione. Molto opportunamente il “progetto Passigli” riduceva l’azione di risarcimento a 180 giorni. Bisogna includere, per evitare disparità di trattamento, i giornali online nel concetto di stampa o stampato di cui all’articolo 1 della legge 47/1948 sulla stampa. IN ALLEGATO E IN CODA la proposta punto per punto.

    Continua » Continua »

    Sentenze Premi
    CASSAZIONE (sezione lavoro): in base all'articolo 4 della legge n. 108/1990 dichiarata la nullità della norma (fissata nell’articolo 33) del Cnlg che prevedeva, nel luglio 2002, la possibilità di licenziare il giornalista che avesse compiuto l'età di 60 anni e avesse conseguito un'anzianità contributiva di 33 anni. La Suprema Corte ha confermato le sentenze di merito del Tribunale e della Corte d’appello di Roma sancendo il diritto del lavoratore di rimanere in servizio fino all'età di 65 anni prevista per il conseguimento della pensione di vecchiaia. Il giornalista (redattore dell’Ansa) reintegrato nel posto di lavoro.


    (14 marzo 2014) - Massimo P. giornalista, dipendente dell'ANSA è stato licenziato nel luglio 2002 con motivazione riferita all'art. 33 terzo comma del contratto nazionale di lavoro giornalistico, che prevedeva la licenziabilità …

      Premio Giornalistico Nazionale “Natale UCSI 2014” alla memoria di Giuseppe Faccincani - Per un giornalismo solidale - XX EDIZIONE. Entro l’8 novembre la consegna degli articoli e dei servizi televisivi e radiofonici. – In coda il bando.

    Verona, 28 ottobre 2014 – È aperto il bando di concorso alla XX edizione del Premio Giornalistico Nazionale “Natale UCSI 2014” per un giornalismo solidale, dedicato alla memoria di Giuseppe Faccincani e promosso dalla sezione di Verona dell’Unione Cattolica della Stampa Italiana (U.C.S.I.), con il sostegno di Fondazione Cattolica Assicurazioni e Banca Popolare di Verona. Gli aspiranti concorrenti hanno ancora 10 giorni di tempo per far pervenire alla Segreteria organizzativa del Premio (UCSI Verona – c/o Fondazione Toniolo – Via Seminario, 8 - 37129, Verona), entro le ore 17 di sabato 8 novembre 2014, gli articoli pubblicati, i servizi televisivi e radiofonici andati in onda tra il 26 ottobre 2013 e il 31 ottobre 2014, che contengano testimonianze, problemi, fatti inerenti …

    Continua » Continua »

    Carte deontologiche Riforma professione
    Codice deontologico generale
    della professione di giornalista.

    a cura di Franco Abruzzo
    già presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia dal 1989 al 2007

    INDICE:
    1. Costituzione della Repubblica.
    2. Dichiarazioni, Patti, Convenzioni e Carte internazionali, che parlano di libertà di espressione, opinione e stampa.
    3. Consiglio d’Europa - Risoluzione dell'assemblea n. 1003 del 1° luglio 1993 relativa all'etica del giornalismo e Raccomandazione n. 1215 del 10 luglio 1993 sull'etica del giornalismo.
    4. Raccomandazione R(2003)13 adottata il 10 luglio 2003 dal Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa dal titolo: “Principi relativi alle informazioni fornite attraverso i mezzi di comunicazione in rapporto a procedimenti penali”
    5. Legge 8 febbraio 1948 n. 47. Disposizioni sulla stampa.
    6. L’ordinamento della professione di giornalista, Legge n. 69/1963.
    7. Privacy e attività giornalistica. Il Testo unico (Dlgs 196/2003) e il Codice per l’attività giornalistica.
    8. La Carta di Treviso edizione 2006.
    9. Minori. Convenzione Onu del 1989 sui diritti del bambino e articoli 114 e 115 del Cpp.
    10. Codice di autoregolamentazione nei rapporti tra tv e minori.
    11. Contratto nazionale di lavoro giornalistico (Dpr 153/1961) e deontologia.
    12. La Carta dei doveri del giornalista.
    13. La “Carta dei Doveri dell'informazione economica”. In appendice: il Dlgs 24 febbraio 1998 n. 58 (Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria).
    14. Codice di autodisciplina del Sole-24 Ore.
    15/A. Carta dei doveri del giornalista degli Uffici stampa pubblici (26 febbraio 2002).
    15/B. Carta dei doveri del giornalista degli uffici stampa (25 marzo 2010).
    16. Dlgs 6 settembre 2005 n. 206. Codice del consumo.
    17. Protocollo sulla trasparenza pubblicitaria.
    18. La Carta di Perugia. Informazione e malattia.
    19. La Carta informazione e sondaggi.
    20. Il “Codice di autoregolamentazione delle trasmissioni di commento degli avvenimenti sportivi” (”Codice media e sport”).
    21. Il Decalogo di autodisciplina del giornalismo sportivo.
    22. Protocollo deontologico concernente richiedenti asilo, rifugiati, vittime della tratta e migranti denominato “Carta di Roma”.
    23. Decalogo di autodisciplina dei fotogiornalisti.
    24. Dlgs 31 luglio 2005 n. 177. Testo unico della radiotelevisione.
    25. La Carta dell’informazione e della programmazione a garanzia degli utenti e degli operatori del Servizio pubblico radiotelevisivo (dicembre 1995).
    26. Le regole delle tv commerciali.
    27. Codice Tv e Giustizia. Agcom: stop ai processi show in tv. I diritti inviolabili della persona pietra angolare del lavoro giornalistico.
    28. Carta di Firenze. della deontologia sulla precarietà nel lavoro giornalistico approvata dal Consiglio nazionale l’8 novembre 2011 in memoria di Pierpaolo Faggiano
    29. Carta di Milano. Protocollo deontologico per i giornalisti che trattano notizie concernenti carceri, persone in esecuzione penale, detenuti o ex detenuti

    TESTO IN ALLEGATO

      TRIBUNALE CIVILE DI ROMA. NUOVA SCONFITTA DELLA RAI. REINTEGRATO IL “QUIRINALISTA” LUCIANO FRASCHETTI. “IL LAVORATORE SUBORDINATO GIORNALISTA HA IL DIRITTO DI OPTARE PER LA PROSECUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO SINO AL COMPIMENTO DELL'ETA' DI 70 ANNI in base all'articolo 24 (comma 4) della legge n. 214 del 22 dicembre 2011. Il Tribunale, con ordinanza del 24 febbraio 2014 (estensore Irene Ambrosi), ha accolto il ricorso dichiarando illegittimo il licenziamento e ordinando la reintegrazione del giornalista nel posto di lavoro, con condanna dell'azienda al risarcimento del danno.

    (www.legge-e-giustizia.it, 25/2/2014) - Il giornalista Luciano Fraschetti,  nato nel 1948, dipendente della Rai con mansioni di "quirinalista", prima di raggiungere l'età di 65 anni, prevista per la pensione di vecchiaia, ha comunicato alla Rai la volontà di continuare a prestare servizio fino al compimento del 70° anno di età in base all'art. 24, comma 4 della legge 22.12.2011 n. 214. La Rai ha negato l'applicabilità di tale legge precisando che il rapporto di lavoro del ricorrente sarebbe cessato il 28.2.2013. Il giornalista, con l’assistenza dell’avvocato Domenico D’Amati,  ha impugnato il licenziamento dapprima con lettera raccomandata e successivamente con ricorso al Tribunale di Roma secondo il c.d. "rito Fornero". Il Tribunale di Roma con ordinanza del 24 febbraio 2014 (Est. Irene Ambrosi) ha accolto il ricorso dichiarando illegittimo il licenziamento e ordinando la reintegrazione del giornalista nel posto di lavoro, con condanna dell'azienda al risarcimento del danno.


    Riportiamo il testo integrale della decisione.


    "1. Il ricorrente in data 16.07.2013 ha proposto ricorso per ottenere: la dichiarazione di illegittimità, nullità e annullabilità del licenziamento comminatogli da Rai Radiotelevisione italiana s.p.a. in data 8.02.2013, con effetto dal 28.02.2013; l'ordine di reintegrazione nel proprio posto di lavoro con mansioni di "quirinalista" responsabile, in via esclusiva, della copertura dell'informazione sugli avvenimenti politici concernenti il Quirinale e il Presidente della Repubblica; la condanna della convenuta al pagamento in proprio favore a titolo di risarcimento del danno di una somma pari alla retribuzione relativa al periodo dal licenziamento alla reintegrazione nel posto di lavoro sulla base della retribuzione mensile di euro 14.259,34, con vittoria di spese.


    A fondamento del ricorso il ricorrente ha dedotto in fatto di aver richiesto alla RAI con missiva in data 7.01.2013 di "rimanere in servizio fino al compimento del 70 anno di età" e che con missiva RAI in data 8.02.2013 gli veniva risposto che il proprio rapporto di lavoro sarebbe cessato "alla data del 28 febbraio 2013" atteso che "avendo soddisfatto i requisiti assicurativi e contributivi previsti per la maturazione del diritto di una pensione di vecchiaia ai sensi della vigente normativa regolamentare dell'INPGI" e che "avrebbe potuto vedersi riconosciuto un trattamento pensionistico da parte di quest'ultimo Ente, con decorrenza dal mese successivo a quello …

    Continua » Continua »

    Deontologia e privacy
    Le norme relative alla privacy dei dati sensibili nel caso di Associazioni e Fondazioni spiegate dal Garante.

    di Paolo Mastromo

    (28.9.2014). Il provvedimento 21/12/2005 del garante della privacy, pubblicato sulla GU 03/01/06 (cfr: http://www.altalex.com/index.php?idnot=10229), …

    Continua »

    Dibattiti, studi e saggi
    SINDACATO GIORNALISTI del VENETO. Copyright e CC, un piccolo manuale del diritto d’ autore nell’era digitale. Daniele Minotti, avvocato ed esperto di diritto delle nuove tecnologie, delinea il quadro normativo di un ambiente in cui ha sempre meno senso la contrapposizione fra originale e copia e in cui il copia&incolla è diventato una chiave per appropriarsi del mondo. Diritti e i doveri di chi pubblica in Rete un’opera dell’ingegno (e qualche pillola giuridica anche per i fotogiornalisti). di Daniele Minotti

    Il copia&incolla credo sia una delle …

    Continua »

    Corte di Strasburgo
    .Le sentenze della Corte Strasburgo sul giornalismo, raccolte da Franco Abruzzo, si possono leggere......


     


    Continua »


    Lavoro. Leggi e contratti
    La legge 223/1991 sui licenziamenti collettivi (aggiornata al 5 maggio 2014).

    Testo in allegato

    Continua »

    CASAGIT
    CASAGIT - Scacco all'Ictus: stanno per arrivare gli sms di convocazione per la campagna di prevenzione - Bonifica dati anagrafici del nucleo familiare.


    Continua »

    Dispensa telematica per l’esame di giornalista
    18-09-2014
    • NAPOLI - Concorso giornalistico internazionale Mare Nostrum Awards (VIII edizione). Il premio totale di 50mila euro netti verrà diviso in cinque parti da 10mila euro. Al fine di acquisire informazioni dirette utili all’elaborazione dei lavori, chi vorrà partecipare al premio potrà usufruire di un viaggio di andata e ritorno a bordo di una delle navi Grimaldi Lines e Minoan Lines in servizio tra Italia, Spagna, Tunisia, Marocco e Grecia. Folco Quilici presidente della Giuria. Pubblichiamo il bando.

    10-08-2014
    • Ecco articolo per articolo come cambia la Costituzione con la riforma del Senato

    a cura di Nicoletta Cottone
    www.ilsole24ore.com - 9 agosto 2014


    10-07-2014
    • I PRATICANTI GIORNALISTI NELLA
    LEGGE E NELLA GIURISPRUDENZA

    1. I giornalismi.
    2. Concetto di giornalismo e di attività giornalistica.
    3. La pratica giornalistica.
    4. Interpretazioni evolutive dell’Ordine della Lombardia dal 1970 in poi.
    5. La giurisprudenza del Consiglio nazionale dell’Ordine dal 1986 in poi.
    6. Altra giurisprudenza del Consiglio nazionale sui praticanti giornalisti.
    7. L’attività giornalistica in Rai e la figura del programmista.
    8. La giurisprudenza elaborata dai giudici di merito e dalla Cassazione.

    ricerca di Franco Abruzzo
    Consigliere dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia


    19-06-2014
    • Corso universitario di Diritto dell’informazione e dell’editoria
    Docente: prof. Francesco Abruzzo


    09-06-2014
    • STRASBURGO – SENTENZE.
    La Convenzione e la Corte
    europea dei diritti dell’uomo
    ampliano il diritto di cronaca
    (“dare e ricevere notizie”)
    e proteggono il segreto
    professionale dei giornalisti.
    No alle perquisizioni in redazione!
    Il giudice nazionale deve tener conto
    delle sentenze della Corte europea
    dei diritti dell'uomo ai fini della
    decisione, anche in corso di causa,
    con effetti immediati e assimilabili
    al giudicato: è quanto stabilito
    dalla Corte di cassazione con la
    sentenza n. 19985 del 30/9/2011.
    (In coda la raccomandazione
    R7/2000 sul segreto
    professionale dei giornalisti
    approvata dal Consiglio d’Europa).

    Il Consiglio d’Europa, nella raccomandazione R(2000)7 sulla tutela delle fonti dei giornalisti, ha scritto testualmente: «L'articolo 10 della Convenzione, così come interpretato dalla Corte europea dei Diritti dell'Uomo, s'impone a tutti gli Stati contraenti». Su questa linea si muove il principio affermato il 27 febbraio 2001 dalla Corte europea dei diritti dell’uomo: ”I giudici nazionali devono applicare le norme della Convenzione europea dei Diritti dell'Uomo secondo i principi ermeneutici espressi nella giurisprudenza della Corte europea dei Diritti dell'Uomo” (in Fisco, 2001, 4684). Questo assunto è condiviso pienamente dalla Corte costituzionale: le sentenze di Strasburgo hanno un peso ineludibile nel sistema giudiziario italiano. Si legge nella sentenza 39/2008 della Consulta: “Questa Corte, con le recenti sentenze n. 348 e n. 349 del 2007, ha affermato, tra l'altro, che, con riguardo all'art. 117, primo comma, Cost., le norme della CEDU devono essere considerate come interposte e che la loro peculiarità, nell'ambito di siffatta categoria, consiste nella soggezione all'interpretazione della Corte di Strasburgo, alla quale gli Stati contraenti, salvo l'eventuale scrutinio di costituzionalità, sono vincolati ad uniformarsi…Gli Stati contraenti sono vincolati ad uniformarsi alle interpretazioni che la Corte di Strasburgo dà delle norme della Cedu (Convenzione europea dei diritti dell’Uomo)”. Dal 1° dicembre 2009 la Carta dei diritti fondamentali della Ue e la Convenzione europea dei diritti dell’uomo (Cedu) fanno parte della Costituzione europea (Trattato di Lisbona) e sono direttamente applicabili dai giudici e dalle autorità amministrative italiani.

    di FRANCO ABRUZZO
    (dal 1989 al 2007 presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia)


    04-06-2014
    • COMUNE DI LIERNA (Provincia di Lecco) - 4° convegno GIUSTIZIA E INFORMAZIONE venerdì 6 giugno 2014.

    CORRETTEZZA E COMPLETEZZA DELL’INFORMAZIONE
    INDICE
    1. Premessa. Esiste nel nostro ordinamento un vero e proprio diritto soggettivo ad essere informati. L'obiettività, la completezza, la lealtà e l'imparzialità dell'informazione principi fondamentali presenti in vari passaggi dell’ordinamento giuridico.
    2. Il rispetto della dignità della persona umana fondamento della nostra Costituzione e limite interno all’esercizio del diritto di cronaca e di critica. Il concetto (giuridico) di giornalismo.
    3. Le regole deontologiche dei giornalisti sono racchiuse nell’articolo 2 della legge ordinistica n. 69/1963. Queste regole garantiscono l'autonomia della professione (come afferma l’articolo 1 del Cnlg).
    4. I principi di buona fede, lealtà, correttezza e completezza dell’informazione nella giurisprudenza.
    5. Cassazione (terza sezione civile, sentenza n. 16236/2010): “Il popolo può ritenersi "sovrano", come vuole la Costituzione, soltanto se viene pienamente informato di tutti i fatti d’interesse pubblico”.
    6. Documentazione normativa e giuridica.

    ricerca di FRANCO ABRUZZO, consigliere dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia e dell’Associazione lombarda dei Giornalisti


    02-04-2014
    • FRANCO ABRUZZO/MANUALE DI BASE. La legge professionale dei giornalisti aggiornatissima con la normativa di riforma del 2011/2012 (+ il regolamento sulla formazione continua + i chiarimenti ministeriali sul Consiglio territoriale di disciplina + il regolamento per i ricorsi innanzi al Consiglio nazionale di disciplina).

    21-02-2014
    • I giornalisti in pensione esentati dalla formazione. Gli Ordini chiedano all’Inpgi le informazioni su quanti, tra i pensionati, sono in attività. Una lettera (ANCHE IN ALLEGATO) che può essere utilizzata come "fac simile".

    20-02-2014
    • Cassazione Penale: lo scoop giornalistico non legittima la violazione della privacy

    di Lorenzo Pispero
    www.filodiritto.com


    28-01-2014
    • GIORNALISTI. Le regole della formazione continua

    06-01-2014
    • La legge sul finanziamento pubblico ai partiti e la legge di stabilità per il 2014. Testi integrali ripresi da www.normattiva.it

    02-01-2014
    • Storia del giornalismo: i fatti accaduti nel 2013 (a cura di Franco Abruzzo).

    29-12-2013
    • Fieg-Fnsi.
    Contratto
    nazionale
    di lavoro
    giornalistico
    2009-2013.

    IN CODA: il nuovo Contratto
    illustrato punto per punto dalla
    Federazione della Stampa
    con i nuovi minimi di stipendio 2009-2011
    e l’indennità di contingenza.


    31-01-2013
    • Tutti gli argomenti più interessanti e attuali
    trattati nel sito www.francoabruzzo.it sono
    §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


    14-01-2013
    • ITALIA - Sistema dualistico delle professioni. Quelle con l’Albo e quelle senza.

    Vai a Dispensa telematica per l’esame di giornalista »
    Social Network - RSS
      

    Walter Tobagi giornalista
    Parte I-II-III Le immagini

    Notizie di Ossigeno

      Attualità
      01-11-2014
      • CORRIERE DELLA SERA. Documento firmato da Editore e CdR ripristina pienamente la volontarietà del prepensionamento. Vince Daria Godorisky, che ha smascherato l’accordo ambiguo firmato dalle parti in sede ministeriale. La denuncia di Daria Godorisky ha creato imbarazzo e tensione in redazione. Il chiarimento poco prima dello svolgimento dell’assemblea di redazione stempera il clima avvelenato. Pubblichiamo i tre documenti di questa vicenda.

      01-11-2014
      • Ddl sulla diffamazione alla Camera, tempi lunghi per l'esame. Donatella Ferranti: sicuramente non comincia l’iter entro l’anno. Molti i nodi.

      di Anna Laura Bussa/ANSA


      31-10-2014
      • Pubblicità sulla stampa: il fatturato del mezzo stampa in generale registra un calo del -9,8%. Lo dicono i dati dell’Osservatorio Stampa Fcp relativi al periodo gennaio-settembre 2014 raffrontati allo stesso periodo del 2013. IN CODA la tabella con tutti i dati.

      31-10-2014
      • MADRID. Vocento contro Unidad Editorial (gruppo Rcs) per la fusione delle attività editoriali. In Spagna ritrovata verve sul fronte pubblicitario.

      31-10-2014
      • Editoria: chiude 'Il Tempo' Abruzzo, funerale a Pescara. Ultimo giorno di uscita, manifestazione in piazza. Precario: “Andiamo a casa senza niente”.

      31-10-2014
      • TELECOM APRE A MEDIASET, NESSUNA TRATTATIVA PER TIM. PATUANO: È UNA COMBINAZIONE MOLTO CONVINCENTE. IN BRASILE +13%

      DI SARA BONIFAZIO/ANSA


      30-10-2014
      • Ictus, la prevenzione passa per una "cucina buona" per la salute. La giornata mondiale contro l'ictus ha visto Torino protagonista con una serata a Eataly, al Lingotto, condotta da Bruno Gambarotta e con la partecipazione del presidente della Casagit Daniele Cerrato, conduttore di Rai Tgr Leonardo.

      30-10-2014
      • DIBATTITO - GIORNALISTI, IL SINDACATO IN AGONIA SCOPRE IL TRASFORMISMO. SMASCHERIAMOLO CON L’ASTENSIONE E LOTTIAMO PER LA DIFESA DEL WELFARE

      di Carlo Chianura-Puntoeacapo


      30-10-2014
      • TELECOM E MEDIASET AL TAVOLO SU PROGETTO PER PREMIUM. Patuano: “Discutiamo con tutti gli operatori tv, no ad accordi in esclusiva”.

      di Sara Bonifazio/ANSA


      30-10-2014
      • INIZIATIVA DI COMUNICAZIONE - MUNDIPFHARM offre a 8 giornalisti un "onorario" di 1.000 euro lordi per partecipare a un "Media academy" di qualche ora a "fronte del tempo dedicato e della consulenza fornita". La società desidera diffondere le sue conoscenze nel campo dei tumori del sangue. C'è da chiedersi che cosa fa l'Ordine dei giornalisti di fronte al dilagare di un (mal) costume che sta riducendo la categoria a semplici terminali degli uffici stampa e Pr.

      30-10-2014
      • Editoria: ore decisive per L'Unità, spunta l’offerta Palombo. Domani formalizzazione della proposta di Guido Veneziani d'accordo con il Pd.

      30-10-2014
      • Ricorso di Pierluigi Franz contro l'assegnazione alla Lombardia di 53 seggi di delegati professionali rispetto ai 43 del Lazio per il prossimo XXVI Congresso della FNSI con richiesta anche di lodo al Collegio dei Probiviri.

      30-10-2014
      • EDITORIA: CHIUDE IL TEMPO ABRUZZO, DOMANI 'FUNERALI' IN PIAZZA.

      30-10-2014
      • LA ROTTAMAZIONE dei PENSIONATI

      di Stefano Biasioli
      Medico pensionato (e noto bastiancontrario)


      30-10-2014
      • IRAQ: MILITANTI ISIS ARRESTANO 12 GIORNALISTI LOCALI A MOSUL.

      Vai a Attualità »

      Scuole di Giornalismo e Università
      07-10-2014
      • Il presente e, soprattutto, il futuro dell’informazione. Il ruolo dell’innovazione e le regole della professione. Sono questi i temi principali di «Giornalisti #seipuntozero» l’appuntamento di lunedì 13 ottobre alle ore 9.30 nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano (via Festa del Perdono, 7) organizzato dalla Scuola di giornalismo «Walter Tobagi» in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Lombardia. Un’occasione anche per inaugurare ufficialmente la sesta edizione del Master in giornalismo della Scuola. Tre crediti ai giornalisti presenti.

      03-09-2014
      • Giornalisti: prorogata l'iscrizione alla Scuola di Urbino. Dal 1990, ha formato oltre 350 giornalisti professionisti

      06-05-2014
      • Perugia e Milano le vincitrici del premio per le scuole di giornalismo italiane.

      31-12-2013
      • Elenco delle Scuole di giornalismo
      riconosciute dal Consiglio
      nazionale dell'Ordine dei Giornalisti
      ed attualmente convenzionate
      in base al Q.I. del 13/12/2007


      07-02-2013
      • “Costruire l’articolo di
      cronaca in lingua inglese”.
      corso in programma
      presso la Scuola di
      Giornalismo "Walter
      Tobagi" - Università
      degli Studi di Milano.
      Bisogna iscriversi entro
      il 20 febbraio, l’inizio
      è fissato per il 22
      febbraio. Costo: 300 euro.


      31-12-2012
      • LINKS DI TESTATE
      GIORNALISTICHE
      (carta, tv, radio, web)


      28-01-2012
      • LINKS DI REDAZIONI
      DI TESTATE
      ANCHE ONLINE


      12-12-2011
      • La 'fabbrica dei
      disoccupati'.
      Aspiranti giornalisti
      in cerca di Editore.
      Intervista a
      Giuseppe Sicari

      di Paolo Natale
      per www.dazebaonews.it


      27-11-2011
      • Tribunale di Roma (Sezione Lavoro):
      “IL GIORNALISTA STAGISTA
      DEVE ESSERE CONSIDERATO
      LAVORATORE SUBORDINATO
      SE LA SUA PRODUZIONE VIENE
      UTILIZZATA DALL'EDITORE
      PER LE NORMALI ESIGENZE
      AZIENDALI. IL PRECARIO HA
      DIRITTO ALLA STABILIZZAZIONE”

      di www.legge-e-giustizia.it/


      02-04-2011
      • INDAGINE CONOSCITIVA
      sugli allievi dell'Istituto
      “Carlo De Martino” per la
      Formazione al Giornalismo.
      Una scuola che ha “creato”
      in 32 anni ben 683 giornalisti.
      In coda: gli allievi dell’Ifg divisi
      per biennio dal 1977 al 2009.
      Appello di Abruzzo agli ex-allievi:
      “Aiutatemi a ricostruire i vostri
      percorsi professionali, così
      teniamo viva la memoria dell’Ifg.
      Il mio indirizzo è fabruzzo39@hotmail.com".

      ricerca di Franco Abruzzo


      09-02-2011
      • L'OLMO STORICO
      DI MONTEPAONE,
      ULTIMO ALBERO
      DELLA LIBERTÀ

      Clonato a Firenze l'Olmo storico di Montepaone, ultimo albero della libertà.


      31-12-2010
      • Cassazione (sezione Lavoro):
      “LA QUALIFICA DI ‘STAGISTA’
      ATTRIBUITA A UN GIOVANE
      ISCRITTO A UNA SCUOLA DI
      GIORNALISMO NON GLI
      PRECLUDE IL DIRITTO AL
      TRATTAMENTO ECONOMICO
      PREVISTO DAL CNLG SE EGLI
      HA LAVORATO, DI FATTO, IN
      CONDIZIONI DI SUBORDINAZIONE”


      20-12-2010
      • Indagine napoletana.
      Scuole di giornalismo:
      fabbriche di illusioni?

      Secondo un sondaggio compiuto dal Coordinamento Giornalisti Precari della Campania sugli iscritti alle scuole di giornalismo della regione, oltre il 60% degli interpellati hanno spiegato di essersi iscritti a una scuola per “l’impossibilità di ottenere il praticantato in un’altra forma”. Una percentuale ancora maggiore non hanno nemmeno il tesserino da pubblicista. Il 30% degli interpellati guadagnano meno di 500 euro mensili

      di www.lsdi.it


      27-09-2010
      • I PRATICANTI GIORNALISTI
      NELLA LEGGE
      E NELLA GIURISPRUDENZA.

      di Franco Abruzzo
      docente universitario a contratto
      di “Diritto dell’Informazione”


      22-02-2010
      • Lettera di Enzo Iacopino.
      SCUOLE E MASTER
      DI GIORNALISMO:
      UN QUADRO AL SERVIZIO
      DELLA VERITA’.
      I centri di formazione
      erano 21 nel 2006,
      oggi sono 17. Gli allievi si
      sono ridotti da 654 a 451.


      Vai a Scuola di Giornalismo »

      Recensioni
      30-10-2014
      • LIBRI. “INFORMAZIONI: ISTRUZIONI PER L'USO” DI RUBEN RAZZANTE. PRESENTAZIONE IL 3 NOVEMBRE (h 18) A MILANO (PALAZZO CUSANI). È previsto il riconoscimento dei crediti formativi per i giornalisti. Intervengono con l’autore (in ordine alfabetico): Elio Catania (Presidente Confindustria digitale); Maurizio Costa (Presidente Fieg); Augusta Iannini (Vicepresidente Autorità Garante per la privacy); Maria Latella (giornalista). Modera: Vira Carbone (Giornalista e conduttrice di “Buongiorno Benessere” -Rai 1). Intervento introduttivo: Gabriele Dossena–Presidente Ordine Giornalisti della Lombardia

      Vai a Recensioni »

      Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
      Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno VII Copyright © 2003

      Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com