Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
  » Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  Lettere
Scarica il documento   Stampa

Elezioni Alg ed Fnsi.
MIL: sono 39
i candidati.
Le biografie
ad una ad una.

Una sigla sindacale nuova per far vincere diritti antichi. IN ALLEGATO le liste per il Consiglio direttivo dell'Alg e il Congresso della Fnsi


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§



ELEZIONI 2010 PER  IL DIRETTIVO ALG e il CONGRESSO FNSI

Un  sindacato che tuteli la libertà, la dignità e la professionalità dei  giornalisti!


           


           MIL (MOVIMENTO LIBERTÀ E INFORMAZIONE)


                                   (portavoce Franco Abruzzo)


                  per un giornalismo libero al servizio dei cittadini


                        con giornalisti trattati da professionisti.      


   §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§             


         I NOSTRI CANDIDATI e  LE LORO BIOGRAFIE


        (Giornalismo, competenze e passione civile)


 


1. Giornalisti professionali (= professionisti per l’Ordine).


Franco ABRUZZO, laureato in Scienze politiche e storiche con 110 e lodi all’Università statale di Milano, giornalista professionista dal 1963, dal giugno 1964 al novembre 1983 cronista giudiziario, caposervizio al “Politico” e  ai “Fatti della Vita” del “Giorno”; dal  dicembre 1983 al febbraio 2001 caporedattore centrale, articolista e inviato de “Il Sole 24 Ore”.  Dal 15 maggio  1989 al 7 giugno 2007 presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia (una lunga stagione contrassegnata dalla tutela dei diritti dei più deboli, dalla politica della formazione e dall’applicazione della deontologia attraverso decine e decine di provvedimenti disciplinari). Nel maggio 2010 è stato eletto per la ottava volta consigliere dell’Ordine di Milano.  Insegna Diritto dell’Informazione e Storia del giornalismo. Direttore di “Tabloid” e del portale dell’OgL (www.odg.mi.it) dal 1986 al 2007. Ha scritto il “Codice dell’Informazione e della comunicazione”. Nel 1978 con Walter Tobagi e Massimo Fini ha fondato la componente sindacale di “Stampa democratica ” e tra il 1975 e il 1982 ha fatto più volte parte del CdR de “Il Giorno”, della Giunta dell'Associazione lombarda dei Giornalisti e del Consiglio nazionale della Fnsi. Come delegato ha partecipato ai Congressi della Fnsi di Taormina (1976), Bari e Sorrento. Gestisce un sito personale (www.francoabruzzo.it) e un notiziario giornaliero spedito a migliaia di colleghi. E'  tra “i  5062 italiani notevoli” (Giorgio dell’Arti e Massimo Parrini, Catalogo dei viventi,  Marsilio 2006). Il cv “lungo” è  in  http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=5


 


Gianni de FELICE, inviato del Corriere della Sera e condirettore della Gazzetta dello Sport, ha diretto il mensile Calcio, lavorato per Mattino, Tuttosport, Notte, Guerin Sportivo, Tempo, Telenova, Antenna Tre, Rai-Radiodue e per testate scozzesi,  spagnole, olandesi e greche. E’ stato capo ufficio stampa della Federcalcio. Ha scritto saggi e, abbandonato lo sport, oggi è fra l’altro editorialista di giornali locali. E' stato membro del consiglio direttivo della Associazione Lombarda Giornalisti, docente dell'Ifg e presidente della commissione Master dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.


 


Ottavio ROSSANI  (Sellia Marina, 1944), per 40 anni al Corriere della Sera, prima come redattore poi  come inviato speciale. Ha scritto di politica, economia, cultura, cronaca. Ha intervistato molti personaggi in Italia e all’estero. Ha viaggiato nei diversi continenti, in particolare in lungo e in largo per l’America Latina. Studi: fino al liceo a Soverato; laurea in Scienze politiche e sociali all’Università Cattolica di Milano. Per alcuni anni assistente in Letteratura italiana contemporanea nella stessa università. Ha pubblicato una decina di libri, tra i quali la raccolta di poesie più recente L’ignota battaglia (Rubbettino, 2005), i saggi: L’industria dei sequestri (1978); Leonardo Sciascia (1990);  Le parole dei  pentiti (2000), Stato società e briganti nel Risorgimento italiano (2002)e il romanzo: Servitore vostro humilissimo et devotissimo (1995). Per il teatro ha curato alcune regie e ha scritto diversi testi. Ha esposto i suoi quadri in molte mostre personali e collettive in Italia e all’estero. È stato consigliere dell’Ordine Nazionale dei giornalisti dal 1993 al 1998. Dal dicembre 2007 tiene un blog dedicato alla Poesia sul Corriere della Sera on-line (http://poesia.corriere.it). Pensionato, collabora con il Corriere della Sera e con altri quotidiani e riviste con articoli culturali e editoriali sociopolitici.


 


Vincenzo  SANSONETTI, classe  1952,  diploma di maturità classica, - laurea in scienze politiche indirizzo economico   (con una tesi di Diritto del Lavoro con il prof. Treu), - sposato (tre figli e tre nipoti),  autore di diversi saggi e biografie. Professionista dal 1978. Ha lavorato ad AVVENIRE fino al 1989. Dal 1989 è responsabile della cultura e dell'informazione religiosa a OGGI. Ha fatto parte del Cdr centrale della Rcs Periodici e del Cdr di OGGI. Ha partecipato a vari congressi della FNSI. E' uno dei pochi ancora convinto che il giornalismo sia il più bel mestiere del mondo e che solo i giornalisti possono distruggerlo. Crede in una informazione libera e al servizio dei cittadini, non delle lobby di potere (politico e sindacale).


 


Carlo VULPIO, inviato del Corriere della Sera, si è laureato in Giurisprudenza con una tesi in diritto processuale penale. E' autore di "Roba nostra" e "La città delle nuvole" e di molte inchieste in Italia e all'estero. Crede nell'informazione libera, nella libertà e nell'autonomia e indipendenza di giudizio.


 


Marcella  BALDASSINI, professionista dal 1994, ha studiato a Urbino grafica Editoriale presso l'ISIA di Albe Steiner.  Attualmente è redattore-grafico per il settimanale Gente. Ha collaborato come free lance nel settore arredamento per l' 


Editoriale Domus alla rivista di architettura Domus. Per Hachette- Rusconi è stata redattrice per Gioia Casa e Spazio Casa e, nel settore benessere e salute, per Vitality e Psychologies come photo editor. Ha curato, per la casa editrice De Agostini, il progetto grafico e d'immagine dell' Enciclopedia Medica.  Si è impegnata per il riconoscimento del contratto giornalistico ai grafici Rusconi nel 1994.


 


Giuliano BALESTRERI, nato a Genova il 28 marzo 1981, laureato con lode e dignità di stampa in Scienze internazionali e diplomatiche, allievo dell’Ifg De Martino, giornalista professionista dal 2008. Da giugno 2006 febbraio 2010 ha lavorato al Sole 24 Ore, prima come stagista, poi come redattore occupandosi di finanza ed economia. Con l’avvio dello stato di crisi ha rifiutato un contratto non giornalistico proposto dal quotidiano perché svilente per la professione. Disoccupato, ha iniziato a lavorare come free lance, principalmente per Panorama Economy e come ghost writer.


 


Nicola Dante BASILE, nato ad Andria (Bari) il 3-9.1948, giornalista in pensione dal 1° settembre 2010.  A Milano dal 1968, è laureato in Scienze Politiche alla Statale, ha lavorato per 6 anni in primarie banche di Milano, nel 1975-76 è stagista alla Commissione Ue a Bruxelles, contemporaneamente avvia una collaborazione con la rivista “Politica internazionale”, direttore Gianpaolo Calchi Novati. Nel ‘77, tornato in Italia, collabora con il mensile “Espansione”, direttore Franco Serra. Nel 1978 viene assunto come praticante a Il Sole 24 Ore. Si occupa di Mercati internazionali e materie prime”, poi passa alla cronaca Economia italiana occupandosi di aziende e prodotti dei settori trasporti, largo consumo, distribuzione, marketing e, in specie, è promotore di un settore nuovo per il Sole di quegli anni: l’Agroalimentare. Ha pubblicato una quindicina di libri.


 


Paolo BEDUCCI,  nasce a Milano il 14 novembre del 1959, è sposato e ha un figlio. Ha iniziato l’attività collaborando con quotidiani e poi con periodici. Dopo essere stato pubblicista, dall’ottobre del 1992 è professionista. Si è sempre occupato di industria e in particolare di industria dei beni strumentali e dell’auto. Lavora per Reed Business Information, è capo servizio di due riviste (Tecnologie Meccaniche e Parts) ed è stato sempre per Reed Business, coordinatore dell’area web nel comparto delle tecnologie industriali. Ha un sito personale: www.beducci.it


 


Lucia BENENATI. Pubblicista per 10 anni prima di diventare professionista nel 2004 (grazie al riconoscimento del praticantato d’ufficio), ha iniziato la carriera come corrispondente per il Giornale di Sicilia e inviata per una televisione locale del nisseno, Canale 10. A Milano, ha iniziato a collaborare con Patrimoni, magazine di wealth managemente legato a Milano Finanza, Lombard, bimestrale finanziario edito in lingua inglese, Quotidiano Immobiliare, testata on line dedicata al real estate, e Ok la Salute. Dal 2002 al 2006 ha diretto il settimanale di informazione e attualità “informaZona” di Saronno. Dal giugno 2006 è redattrice ordinaria a Capital.


 


Franco BERTON GIACHETTI, nato a Ivrea, città dell’Olivetti, l’8 dicembre del ’53. E di quella città qualcosa ti rimane, sempre. La sua utopia, il suo essere diversa, la presenza di Volponi, Ottieri, Soavi, Pampaloni, Pasolini che veniva a presentare i suoi film. Qui ha studiato, poi l’università a Torino, Architettura. Si è laureato, ha frequentato un corso di progettazione a New York alla Pratt University, ha lavorato in uno studio di urbanistica. Ma il suo sogno era scrivere. Collaborava col giornale locale ma voleva fare del giornalismo una professione che gli si profila grazie all’Istituto per la formazione al giornalismo di Milano che frequenta nel biennio 1982-83. Giornalista professionista dal 1984, collaborazioni per Repubblica, L’Europeo, L’Illustrazione italiana, Il Domenicale del Sole, Class ecc. Primo lavoro con contratto a Commercio&Turismo, settimanale della Confcommercio, nel 1985-86. Poi (novembre 1986), Carla Giagnoni, direttore di Bravacasa, lo chiama per un progetto che ha in mente: un mensile di cucina, arte di ricevere, cultura della tavola e del cibo che andrà in edicola nel febbraio ’87 con il nome di A tavola (Rizzoli). In questo giornale rimane, salendo la scala gerarchica da redattore a redattore capo, fino all’agosto 1991 quando Alberto Orefice, direttore di Gente Viaggi, lo assume nel suo giornale (sempre con la carica di redattore capo). Dopo Orefice, ha lavorato con Giancarlo Pini, Claudio Sabelli Fioretti, Valerio Imperatori e Silvestro Serra. Vicedirettore per la stessa rivista, a partire dal gennaio 2004 (è un premio per il lavoro svolto fino ad allora), ma sempre ricoprendo la funzione di redattore capo fino alla chiusura del giornale (novembre 2009). Ora, unico giornalista in Hachette Rusconi in cassa integrazione a zero ore.


 


Paola BIONDI, professionista dal 1992, ha una formazione classica e ha studiato filosofia e antropologia culturale presso l'Università di Torino. Attualmente redattrice di costume presso il settimanale  "Diva e donna", di Cairo Editore. E' stata caporedattore centrale del mensile di fotografia internazionale Photo Italia di Hachette-Rusconi  


dopo essere stata free lance per quotidani nazionali, poi praticante e redattrice a Spazio Casa, mensile di arredamento Rusconi. Ha pubblicato il dizionario su 476 autori del design italiano per Umberto Allemandi Editore e un saggio con 80 interviste su spiritualità e nuove filosofie per Anima Edizioni. E' stata membro della Commissione Nazionale per il rinnovo del contratto giornalistico nel 2000.


 


Roberto BONINpubblicista prima, poi giornalista professionista, blogger, vive e lavora a Milano. Studi universitari in Medicina e Chirurgia e Ingegneria Biomedica e specializzazioni post-universitarie in Comunicazione Giornalistica ed Economia e Tecnica della Comunicazione. Ha iniziato la carriera professionale in radio per poi approdare alla carta stampata, al web e alla televisione: ha collaborato, e collabora tuttora, con numerose  testate generaliste e specializzate nei settori ICT e scientifico. Gestisce il sito web Piccoli Giornalisti, rivolto ad aspiranti  giornalisti e giovani comunicatori. Ha fatto parte del Consiglio  Direttivo di numerose Associazioni di categoria dei settori giornalismo  e comunicazione, curandone l’ufficio stampa, e attualmente ricopre la carica di Presidente nazionale dell’Associazione GSA (Giornalisti  Specializzati Associati).


 


Andrea Bosco . Nato a Venezia il 15-7 - 1945 .Residente a Milano. Giornalista Professionista del 1969 . Percorso di lavoro : " Il Gazzettino " .Il " Guerin Sportivo "( direttore Gianni Brera ) . " La Gazzetta dello Sport "( Direttore Gualtiero Zanetti )   " Il Corriere  d'Informazione "( Direttore Gino Palumbo ) . " Playboy" e " Novella 2000" .( Direttore Paolo Mosca ) Radio Montecarlo .Curatore unico della " Storia della Repubblica " di Giorgio Bocca" a fascicoli per Rizzoli Editore ." Il Giornale " , per cinque anni durante la Direzione di Indro Montanelli .Dal 1990 per vent'anni alla Rai . Tgr Milano . Negli ultimi cinque anni Caporedattore Cultura e Spettacoli.. Per 15 anni conduttore dell'edizione serale del Telegiornale. Per venti curatore della Rubrica televisiva  di novita' letterarie " Prova d'autore ". Autore di una decina di libri.Numerosi Dossier per il Tg2 .Curatore ( per la Provincia di Milano )  delle mostre " Kit Carson e dintorni " sull'illustratore Rino Albertarelli e " Buena Vista " sui manifesti pubblicitari cubani .Per tre anni docente alla Scuola di Giornalismo di Milano.Autore, regista ed attore dello spettacolo " Scoprendo Salinger ", andato in scena nel luglio scorso al Teatro di Verdura di Milano.Dal luglio del 2010 in pensione . Attualmente collaboratore del " Corriere della Sera " e  de " L'Opinione " . Docente all'Universita' Cattolica con un corso . " Il linguaggio della divulgazione " per gli studenti del Quarto Anno .


 


Francesco BOZZETTI, vice direttore Mediaset, attualmente con contratto di opinionista per le reti televisive Mediaset e collaboratore di alcuni settimanali fra cui "Stop" dove commenta i principali avvenimenti di politica e attualità. Come inviato speciale del Tg4 si è occupato prevalentemente di politica estera seguendo per i tg Mediaset alcuni degli eventi internazionali più importanti degli ultimi anni fra cui la guerra in Bosnia. E' uno dei volti più noti di Rete Quattro per aver coordinato e condotto per oltre dieci anni la rassegna stampa del Tg4. Ha iniziato la sua carriera al quotidiano "Avvenire" per poi approdare al quotidiano "Il Giorno" . E' stato più volte eletto nel comitato di redazione del Tg4, probiviro dell'Associazione lombarda dei giornalisti e delegato al congresso nazionale della Fnsi.


 


Romano BRACALINI è autore per la RAI di servizi speciali,documentari storici e di uno sceneggiato:”Mazzini,una certa idea dell’Italia”. Studioso di storia italiana dell’Ottocento e del Novecento si è dedicato alla riconsiderazione critica del “mito” risorgimentale.Ha fatto parte del comitato scientifico dell’Istituto Lombardo per la pubblicazione delle opere di Carlo Cattaneo.Giornalista e inviato, è stato vicedirettore dell’edizione milanese del TG3.Ha pubblicato saggi storici e biografie di successo con Feltrinelli,Longanesi,Rizzoli e Mondadori.Ha appena pubblicato “Brandelli d’Italia, 150 anni di conflitti Nord-Sud” con l’editore Rubbettino.


 


Daniela Francesca CASTELLI  è giornalista professionista dal 1999. Laureata in Architettura al Politecnico di Milano con una tesi in Strumenti e tecniche di comunicazione visiva su “Il telefono cellulare e la comunicazione istantanea. Oltre il parlato: realizzazioni di servizi bancari su terminali portatili SMS e WAP”, in collaborazione con Gruppo Intesa, ha condotto studi di semiotica, icone e funzioni. Inizia l’esperienza giornalistica passando da diversi settori: televisivo (Telepiù2 – Euronews – Class Editori), radiofonico (Radio24 il Sole 24 ore – Radiotelevisione della Svizzera Italiana) e carta stampata (ItaliaOggi - Corriere ‘de iure publico’ - il Giornale). Interessata al mondo di Internet e del suo sviluppo si occupa di web content, produzioni audio-video e comunicazione integrata dal 2000, quando entra a far parte della redazione de ilNuovo.it. Lavora come ufficio stampa nella Pubblica amministrazione, è specializzata in comunicazione istituzionale e ama l’insegnamento: ha dato lezioni a ragazzi in età universitaria (progetto GEdA – Sondrio) sulla gestione dell’informazione online e relativa normativa.


 


Fabrizio de’ MARINIS, giornalista professionista dal 1980,  già  giudice aggregato in Corte d’Appello di Milano per i “reati” professionali dei giornalisti, ha vissuto per lungo tempo a New York, Madrid, Londra, Tripoli e il Cairo. Fin dall’inizio, ha seguito il progetto “Tesi” dell’Ordine di Milano, facendo parte di tutti i consigli di merito. Ha ricostruito su Tabloid l’epica del giornalismo italiano, tra fine Ottocento e inizi Novecento, con la nascita de il Secolo di Ernesto Teodoro Moneta, Nobel per la Pace 1907, e Il Corriere della Sera di Eugenio Torelli Viollier. Scrive attualmente su Il Giornale, Espansione e su varie testate online. Esperto di strategie comunicative e di mercato, si occupa di economia, globalizzazione e grandi reportage. Ha lavorato per  l’inserto di strategie internazionali del Sole 24 Ore, Mondo & Mercati. In passato ha firmato su l’Espresso, Affari & Finanza e il Venerdì di Repubblica, Libero e La Padania. Ha firmato sulle maggiori testate nazionali e su settimanali e mensili come Panorama, Monsieur, Epoca e Class, nonché per testate Rai d’inchiesta come Spazio Zero. Segue per L’Orma, il giornale della Delegazione di Lombardia dell’Ordine di Malta, le grandi tragedie internazionali. Ha pubblicato a livello internazionale vari libri tra cui “La leggenda delle Grandi Marche. Uomini miti e fortune d’America” con Lupetti e “Velvet. History Techniques Fashion”, edito dalla Thames and Hudson di Londra e da Idea Books, in cartello su Amazon.com da oltre 10 anni. Altre notizie su www.fabriziodemarinis.it


 


Tamara FERRARI, nata a Cosenza il 21 ottobre 1972 e residente a Cusano Milanino (Milano). Laureata in Scienze Politiche, è giornalista professionista dall’8 marzo 2001. È fiduciaria di redazione a Vanity Fair, dove lavora come redattrice ordinaria dal 2006. Ha lavorato per Tgcom.it e Glamour.com e per i quotidiani Avvenire e La Provincia Cosentina (dove ha iniziato a lavorare come praticante nel 1999). Ha collaborato con i femminili Anna ed Elle, con il quotidiano Libero e Oggi7 News, magazine del quotidiano italo-newyorchese America Oggi. È autrice del libro Con gli occhi sbarrati – la straordinaria storia di Salvatore Crisafulli (L’Airone ed.).


 


Roberto FIORENTINI, 46 anni, iscritto all'Ordine lombardo dal 1988 come pubblicista, dal 1996 come professionista. Laureato in Musicologia all'Università degli studi di Pavia. Ha lavorato prima nell'emittenza e nella stampa locale. Ha collaborato con le agenzie di stampa Adnkronos, Agr e con i quotidiani Libero e La Padania. Dal 2006 direttore responsabile di Telepadania. Ora vice direttore di "Lombardia Notizie",  agenzia di stampa della Giunta regionale lombarda.


 


Roberto LORENZINI, nato a Milano il 18/03/68. Ha iniziato l’attività lavorativa presso la Rusconi Editore (poi diventata Hachette Rusconi Editore), con assunzione  nel 1987 come impiegato grafico  in organico nelle testate Eva express (settimanale), Onda tv (settimanale), Vital(mensile) e come responsabile dell'ufficio grafico a Super basket (settimanale). come redattore ordinario/grafico ha lavorato in Gente (settimanale),  Gente mese (mensile), Eva 3000(settimanale), Gioia (settimanale), Gioia casa (mensile), Spazio casa/in casa (mensile). Cme vice capo servizio dal 2004, responsabile  e poi capo servizio/art director per la testata Rakam e Rakam collezione (mensili) fino alla vendita della stessa. Ha lavorato anche per la testata Marie Claire Naison (mensile). attualmente è in organico come caposervizio  in "bottega" (ufficio progetti). Ha conseguito nel tempo le seguenti qualifiche: diploma di compositore editoriale e diploma di tecnico della grafica,  nel 1993 la qualifica di giornalista professionista (a 24 anni) e infine la laurea in Scienze e tecnologie della comunicazione.


 


Luciano MAZZIOTTA, nato a Firenze il 23 maggio 1960. Professionista dal 2008. In precedenza, per 24 anni, nell'elenco pubblicisti. Ho collaborato con La Nazione a Firenze, Repubblica a Milano. Poi ho lavorato per numerose altre testate. Dal 2000 al 2008 sono stato rispettivamente a La Settimana di Saronno e  a il Notiziario di Bollate (qui come coordinatore della cronaca della città di Saronno). Dall'ottobre 2008 collaboro con il quotidiano La Prealpina per il quale seguo le cittadine di Vedano Olona, Venegono Superiore e Venegono Inferiore.


 


Nestore MOROSINI, nato a Pesaro, giornalista professionista dal 1973. Ha lavorato al Corriere della Sera, prima come correttore di bozza (1967-1971) e poi assunto alla redazione sportiva da Gino Palumbo dove si è segnalato per numerosi scoop giornalistici. Si è occupato dapprima di sport vari, poi dopo l'Olimpiade del 1972 (vi partecipò da praticante) di calcio e, dal 1977, di automobilismo specialità frequentata per 30 stagioni. Nel 1989 è diventato c.r. fondando il Corriere Motori, settimanale per cinque anni e poi periodico. E' rimasto c.r. sino al luglio 2003 restando poi al Corriere. Nell'aprile 2010 è diventato responsabile del canale auto-moto di Virgilio.it


 


Fabio PAVESI, nato a milano l'8 maggio 1959, giornalista professionista dal 1994 e' caposervizio a il sole 240re dove lavora dal 1991. Si occupa di finanza e in particolare del rapporto tra banche, imprese e piccoli risparmiatori. Ha seguito le vicende di malafinanza degli ultimi anni. Dalla vicenda fiorani e la ex popolare di lodi, agli immobiliaristi, allo scandalo italease, ai derivati truffa, ai crac burani e viaggi del ventaglio. Crede da sempre che il giornalismo finanziario debba fornire strumenti di comprensione agli investitori e alla pubblica opinione in generale che consentano di tutelare al meglio gli interessi collettivi a fronte di un rapporto, quello tra poteri finanziari e comunita', fortemente sbilanciato e denso di asimmetrie informative. 


 


Stefania PRANDI, 31 anni, giornalista professionista, vive a Milano. E’ una profonda conoscitrice del termine “precariato”. E’ stata, infatti, abusiva (in un giornale di provincia), stagista (al Sole 24 Ore, all’Unità e a Grazia), cocopro (al Redattore sociale e ad Agr, ex Agenzia radiofonica del Corriere della Sera), giornalista a tempo determinato (al quotidiano free press Epolis). Quando è riuscita - finalmente - a strappare un contratto a tempo indeterminato (a Epolis), la sua stabilità lavorativa è durata poco: dopo un anno il quotidiano ha chiuso. Mentre aspetta il primo acconto della cassa integrazione e i tre stipendi arretrati, collabora con le riviste Altreconomia, Mixa, Xxd e fa la regista di un documentario autofinanziato.


 


Marzia SCHIANO (Mariagrazia Schiano di Pepe), professionista dal 1989, vive a Milano, ma nasce  a Genova dove ha frequentato il liceo classico e Lettere Moderne con indirizzo artistico. Sposata con due figli, è redattore a Cosmopolitan dove si occupa di moda e life style. Svariate esperienze giornalistiche  a TeleGenova, Corriere Mercantile, La Repubblica, Capital, Donna, Eva. Dal 1990 lavora in Mondadori, dove si è occupata  di economia e management a Espansione, lavoro, legge e diritti dei cittadini a Donna Moderna, attualità a Primo Piano, attualità, moda e life style a Cosmopolitan. Fiduciaria sindacale, ha combattuto con determinazione e tenacia l'abusivismo in redazione , schierandosi apertamente contro le operazioni di  mobbing e dequalificazione professionale. Da anni sostiene che i giornalisti debbano smetterla di fare la schiena curva e ricominciare a impegnarsi per il riconoscimento dei propri diritti . Professionali e sindacali.


 


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


 


2,  GIORNALISTI COLLABORATORI (= pubblicisti per l’Ordine).


 


Enrico CAMPAGNOLI, giornalista pubblicista, nato a Milano il 29 aprile del 1942,  diplomato al Liceo Classico Manzoni, laureato in ingegneria al Politecnico di Milano nel 1967, ha diretto sin dal 1966 “Tempo Vivo”, organo ufficiale della Gioventù Liberale  lombarda e “Cose d'Oggi”, periodico universitario di informazione.  Nel 1967 ha fondato “FULL”, il settimanale d'informazione che ha rappresentato nel 1968 gli universitari milanesi.   Ha sostenuto dal 1971  la battaglia per il libero uso della radio come mezzo individuale di espressione, che ha determinato, con la Sentenza 225/73 della Consulta, la fine del monopolio RAI. Ha poi, fra l 'altro, diretto “Rete Zero”, una rete televisiva e radiofonica  e per svariati anni l'organo dei Giornalisti Pubblicisti, “Tribuna Stampa” . Interviene  su diversi organi di stampa, in particolare sui temi specifici del settore immobiliare, per lo più attinenti all'indipendenza dell'informazione ed alle valutazioni . E' stato negli anni 90 per due mandati Consigliere Nazionale dell' Ordine dei Giornalisti; è stato membro dell'Esecutivo del Piccolo Teatro di Milano e revisore per vari mandati del Museo della Scienza e della Tecnica di Milano. E' attualmente Probiviro dell'Associazione Lombarda Giornalisti eletto nella lista di Tribuna Stampa. E' presidente della maggiore organizzazione italiana di volontariato di Protezione Civile specializzata nelle comunicazioni di emergenza, Servizio Emergenza Radio -FIR-CB, che ha avuto 7000 giornate uomo impegnate  nel sisma Abruzzo. E' Presidente Mondiale  2010-2011 dell'International Real Estate Federation (FIABCI) dal prossimo 29 maggio, una carica che solo un altro italiano ebbe,  trent'anni fa, Giovanni Gabetti.


 


Paolo BRAMBILLA, nato nel 1947, bocconiano, segue il mondo bancario da molti anni in qualità di comproprietario della mitica testata Bollettino delle Estrazioni, fondata dal bisnonno Angelo nel lontano 1876. Oggi Paolo Brambilla è direttore responsabile dell'Agenzia di stampa ActionNews specializzata nelle corporate actions delle principali borse internazionali e nelle emissioni obbligazionarie internazionali. Con la nascita della borsa telematica la società di famiglia sviluppa la nuova banca dati "Tuttotitoli" e nel 1993 Paolo Brambilla dà vita a due nuove iniziative indipendenti: il Bollettino Internazionale Brambilla (periodico finanziario sulle borse internazionali) e l'Agenzia di stampa ActionNews.


 


Paolo FERRARI, nato a Milano il 2 marzo 1952 e residente a Costa Volpino (Bg), sul lago d'Iseo, ha lavorato in televisione dal 1972 (Rai, Telealbert, Telecaponord, Milano Tv, Canale 51, dirigente Rete A, dirigente Teleleonessa, dirigente Lombardia 7, dirigente tv 7 Lombardia, Tv set). Corrispondente nel 1985 della guerra dimenticata Iran/Iraq. Per dieci anni consigliere provinciale a Bergamo, editore della testata giornalistica "il Giornale Sebino e della Franciacorta”. Dirigente della società Biblitheca che produce libri classici parlati. Consigliere nazionale uscente dell'Ordine dei Giornalisti.


 


Domenico FIORDELISI, milanese, ingegnere. È iscritto dal 1951 all'Albo dei giornalisti della Lombardia (elenco speciale), dal 1954 (elenco temporaneo pubblicisti), dal 1986 (elenco pubblicisti), avendo lavorato in gioventù per il quotidiano “La Patria”, e, in progressione, come direttore responsabile di diverse testate a diffusione mirata (alcune da lui stesso fondate), quali: “Vent'anni”, “Il Contemporaneo d'Attualità”, “L'Arredamento Industriale”, il  “Notiziario Industriale”, “Italy Export”, “La Voce degli Italiani all'Estero”. Nel 1986 ha fondato e diretto il “GSA-Giornale delle Scienze Applicate” e l' agenzia di stampa “GSA-Master News”. Dal 1991 al 1997 ha ricoperto la carica di amministratore delegato della cooperativa giornalistica “Tribuna Stampa” di Milano. Dal 2009 collabora al mensile nazionale “il Borghese”.


.


Violetta FORTUNATI, laureata nel 2002 in Scienze politiche (indirizzo politico/amministrativo), dal 2005 è pubblicista iscritta all'Albo dei Giornalisti della Lombardia. Dal maggio 2009  è redattrice per il portale Virgilio.it (Cronaca e Spettacoli) di Telecom. Le altre esperienze lavorative: da marzo 2009 a marzo 2010 ufficio stampa Lombardia Film Commission; da luglio 2008 a dicembre 2008 redazione del service editoriale BMS; dal 2008 collaboratrice del mensile on-line Stillmagazine;   dal 2007 collaboratrice quotidiano online Tgcom; dal 2005 collaboratrice del mensile Ok la salute prima di tutto;dal 2004 collaboratrice del settimanale Di Più Cairo Editore;dal 2004 collaboratrice del magazine  bimestrale Luxury; 2004-05 redazione Cronaca di Milano del quotidiano il Giornale; 2003-04 redazione Cronaca di Milano del quotidiano il Giorno. E’ iscritta 4° anno alla Facoltà di Giurisprudenza, corso quadriennale, presso l’Università Statale di Milano (n° 18 esami sostenuti); 2004 Master in “Diritto Comunitario” presso l'Università Statale di Milano; 2002 Master in “Comunicazione Giornalistica” organizzato dall’osservatorio giornalistico Mediawatch; Luglio-Agosto 1995 Master in comunicazione alla Studio School di Cambridge; 1993 Maturità scientifica conseguita presso l’Istituto “A. Volta” di Milano.


 


Giovanni FOSSATI (detto Gianni), 68 anni, iscritto all’Ordine dal 1975 si occupa di comunicazione dal 1961. Prime esperienze alla Provincia Pavese e al Corriere d’Informazione. Ha collaborato e collabora a quotidiani , periodici e TV, nazionali e locali. Per anni docente all’Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo dell’Università Cattolica di Milano. Attualmente è componente il comitato di direzione del mensile “ Dirigenti Industria”, responsabile dell’organizzazione e relazioni esterne di “Eureka” a Telelombardia e del servizio stampa e documentazione del Corpo Consolare di Milano e della Lombardia.


 


Vinicio GASPARRI, nato a Legnano nel 1930, liceo classico, laurea in giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Milano, iscritto all'Ordine dal 1966. Membro del Collegio dei Probiviri dell'Associazione Lombarda dei Giornalisti per due mandati consecutivi negli anni '70. Già Consigliere nazionale dell'Ordine dei Giornalisti Su designazione dell'Ordine, membro del Collegio Giudicante della  Corte d'Appello di Milano per i procedimenti disciplinari ai giornalisti Nell'aprile 1986 Ambrogino d'Oro del Comune di Milano. Ha collaborato per lunghi anni con “Il Sole 24 Ore”, occupandosi di problemi aeronautici e dell’industria militare.


 


Sergio MERZARIO, nato a Civenna il 20 settembre 1946 e residente a  Milano, ha lavorato in Cariplo-Ufficio Studi dal 1971 al 1998. Direttore Responsabile dei giornali on-line " il milanese, il baggese, il sanremese, il civennese, il civennese nel triangolo lariano e il vallassinese”. Presidente di ACR-Onlus e del CENTRO RICERCHE VALLASSINESI. Giornalista pubblicista, iscritto all'Ordine dal 1990. Già Revisore dei Conti dell'Associazione Walter Tobagi (che ha gestito la formazione per l'Ordine di Milano) tra il 1996 e il 2001. Ragioniere e perito informatico, docente e scrittore, ha fondato, tra le varie Associazioni: ACR ACCADEMIA e l'UNIVERSITA' del LAVORO e dei VALORI per migliorare la VITA. www.acraccademia.it


 


Filippo Claudio NOSENGO, nato a Milano nel 1945, liceo classico, scienze politiche, iscritto all’Ordine dal 1983. Ha collaborato alla pagina culturale di Bresciaoggi per un decennio. Alla Italtel ha ricoperto vari incarichi all’interno dell’ufficio stampa, fino a divenirne responsabile relazioni esterne e comunicazione. Dal 2003 opera come free lance. E’ membro del consiglio direttivo del Gus (Giornalisti uffici stampa) della Lombardia.


 


Maria Felicia PIOGGIA nasce a Milano. Studia lingue (IULM) e psicologia (Facoltà di Padova), consegue nel 1976  il Proficiecy Certificate in English della Cambridge University mentre vive e lavora a Londra. Nel ‘78 lavora in Rizzoli. Si dimette nel 1983 per dirigere fino al 1987 un gruppo di riviste di alta moda e bellezza destinate agli Emirati Arabi. Realizza articoli, libri, servizi fotografici, servizi, testi e traduzioni per il teatro e la televisione. Nel 1993 e fino a gennaio 2009 è collaboratrice, dalle pagine Cultura e Società all'inserto Salute, del quotidiano La Repubblica. Nel 1996 avvia una Onlus per lo studio della comunicazione finalizzata alla salute globale e al benessere sociale anticipata sulle pagine di Tabloid dell’OgL. Nel 2002 il progetto prosegue come ricerca di giornale on-line (Club Elixir Magazine), tuttora in itinere, con l’ambizione di sensibilizzare gli addetti ai lavori a favore di una informazione che sia realmente al servizio dei cittadini e a salvaguardia della dignità della persona e del lavoro. Pubblicista dal 1988, freelance.


 


Massimiliano RIATTI. Esperto di sistemi informatici, consulente strategico d’impresa per la tecnologia, è iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti dal 2004.  Ha insegnato “ricerca in basi di dati biomediche”, in corsi universitari ECM per la riabilitazione respiratoria. Ha frequentato il primo corso di aggiornamento per freelance organizzato dall’OdG all’IFG de Martino (2004), e  il primo corso informativo per giornalisti destinati ad operare in aree di crisi organizzato da Fnsi e Ministero della Difesa (2005). Insieme alla giornalista umbra Rosita Giulian, ha fondato l’Associazione Giornalisti Freelance attiva dal 2004 al 2007 sul piano nazionale per le attività umanitarie. Iscritto al Gruppo Uffici Stampa della Lombardia, da sei anni svolge il ruolo di capo ufficio stampa dell’Associazione Cerchiamo Denise, con all’attivo oltre 200 comunicati stampa pubblicati su agenzie nazionali e internazionali. E’ stato l’addetto stampa di un parlamentare e attualmente è il portavoce di Piera Maggio, con la quale ha fondato il comitato etico internazionale Children and Media. Dal 2007 è direttore e amministratore di un service editoriale che ha sviluppato per un terzo editore numerosi inserti scientifici allegati ai quotidiani Rcs.


 


Alberto ROCCATANO. Giornalista pubblicista dal 2003, redattore di una testata on-line fino al 2005, collabora dal 2005 con la rivista Nexus e anche con la sua testata on-line dove scrive articoli su temi diversi, principalmente di geopolitica. Ha pubblicato con Andromeda Edizioni nel 2008 il risultato di una inchiesta giornalistica su una macchina in grado di vedere nel passato la cui costruzione sarebbe stata attribuita ad un sacerdote benedettino: il titolo “Un benedetto benedettino e l’audiovisore temporale (distrutto)”. Ha pronta la seconda edizione e sta preparando altre pubblicazioni. Dal 1996 condivide con milioni di altri italiani lo status di lavoratore atipico, lavorando come cococo presso il Consiglio regionale della Lombardia dove si occupa principalmente di elaborazione digitale dei dati. Prima di questo periodo ha lavorato come dipendente del Ministero delle Poste, presso gli uffici postali locali della provincia di Milano, prima come impiegato con specializzazione nel settore delle telecomunicazioni quindi sviluppando esperienze organizzative presso uffici postali di piccola e media entità. Esperienze politico-amministrative prima del caos 92esco. Ricercatore nel campo storico ed archeologico, il diploma di Liceo Classico gli è ancora molto utile nello studio e nel metodo che è fondamentale anche nella sua attività giornalistica. Si considera un romano prestato ai milanesi. E’ nato nella Capitale il 20 marzo 1946


 


Filippo SENATORE, 53 anni,  cosentino  vive a Milano dal 1988, laureato in legge, specializzazione in Governo dell'Ambiente all'Università di Pavia  e  Giurista d'Impresa all'Università Bocconi. Giiudice onorario  alla sezione Ottava civile del Tribunale di Milano. Recensore di saggistica e narrativa allo Spazio Scopricoop di Milano. Archivista e bibliotecario al Corriere della Sera. Pubblicista. Suo il  reportage in Iran pubblicato dalla Rivista fiorentina Nuova Antologia. Inchiesta sulla Birmania pubblicata sul sito online, Arcoiris tv. Intervistato da Stefano Cingolani su Aung San Suu Kyi  per Radiotre Mondo.   Ha collaborato per sei anni alla rivista Tabloid dell'Ordine Lombardo dei giornalisti. Collabora con la rivista della Fiap Lettera a i Compagni  fondata da Ferruccio Parri e Aldo Aniasi. Ha pubblicato per l’editore Manni il libro libro di poesie “Pandosia"


 


 


 







Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com