Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
  » I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  I fatti della vita
Stampa

Previdenza. L' audizione del direttore del Lavoro, Concetta Ferrari. Casse e spending, ministeri divisi (anche sui pensionati nei Cda). IN CODA IL VIDEO


ILSOLE24ORE,22 settembre 2017 - Una norma primaria ad opera del ministero del Lavoro che chiarisca definitivamente se le Casse di previdenza hanno natura privata o pubblica.Questa la richiesta dell'onorevole Lello Di Gioia, presidente della commissione parlamentare di Controllo sull'attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale in occasione dell'audizione di Concetta Ferrari, direttore generale per le politiche previdenziali e assicurative del ministero del Lavoro. L' incontro ha riportato all'attenzione l'annosa questione della natura delle Casse, con relativa applicabilità di determinate norme. Nello specifico il confronto è partito dalla presenza, non a titolo gratuito, di pensionati negli organi collegiali degli enti di previdenza. Come ha spiegato il direttore Ferrari, secondo il ministero del Lavoro ciò è possibile (al riguardo era già stata indicazione all' Enpam con una nota del 2014), mentre per quello dell'Economia e per il dipartimento della Funzione pubblica si applica il divieto previsto dalla spending review del 2012 per i soggetti pubblici.  Una situazione di stallo che sempre il presidente Di Gioia ha chiesto di sbloccare con una nota del ministero del Lavoro, anche in senso negativo, in modo da consentire alle Casse di fare ricorso. Tuttavia c'è un' impasse tra i tre soggetti istituzionali che potrebbe non risolversi in tempi brevi. Anche per questo motivo la Commissione parlamentare verificherà i margini di intervento nell' ambito della prossima legge di bilancio.





§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§





21.9.2017 - INPGI. CAMERA DEI DEPUTATI. MINISTERO DEL LAVORO: "RICHIAMI A NORMATIVE DIFFERENTI RISCHIANO DI SFASCIARLO". In coda le sentenze della Cassazione che il Ministero del Lavoro non ha letto. - TESTO IN https://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=23817


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


SEDUTA DEL 21 SETTEMBRE 2017 DELLA COMMISSIONE BICAMERALE PARLAMENTARE di controllo sulle attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale. Va in scena l'attacco del dg del Ministero del Lavoro al sindaco Inpgi Franco Abruzzo/presidente Unpit – in http://documenti.camera.it/leg17/resoconti/commissioni/bollettini/pdf/2017/09/21/leg.17.bol0880.data20170921.pdf 


VIDEO di 1 ORA e 25 MINUTI  in http://webtv.camera.it/evento/11817






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com