Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
  » TV-Radio
Unione europea - Professioni
  TV-Radio
Stampa

Avetrana-OMICIDIO
SARAH SCAZZI:
400 PROGRAMMI Tv
sono nel mirino
dell'AGCOM
e dell’Ordine
dei Giornalisti.

Il dolore sfruttato per fare audience. Violazioni deontologiche?


Quando i media esagerano! Durante un convegno organizzato a Bari dal Corecom della Puglia è venuta fuori la notizia che l'Agcom ha segnalato all'Ordine dei giornalisti una lunga serie di violazioni della deontologia professionale e violazione della privacy della famiglia Scazzi.


A quanto pare, sarebbero addirittura 400 i programmi tv che hanno esagerato spettacolarizzando il caso dell'omicidio di Sarah Scazzi e che quindi potrebbero essere multati dall'Agcom e sanzionati dall'Ordine dei giornalisti.


Anche se attualmente l'attenzione sull'omicidio avvenuto ad Avetrana il 26 agosto scorso è notevolmente diminuito per lasciare spazio al ritrovamento ed all'omicidio della piccola Yara Gambirasio, in alcuni programmi tv si è effettivamente abusato del diritto di cronaca allo scopo di far impennare gli ascolti.


E' un fatto dimostrato che lo sfruttamento del dolore delle persone fa audience...... ma a tutto deve esserci un limite e l'Agcom ha voluto porre, giustamente, un freno.


In alcuni programmi televisivi la cronaca nera è stata raccontata come una storia di vita, facendo entrare il telespettatore prepotentemente nella vita delle vittime, senza nessuna coscienziosità, senza nessun riguardo per i sentimenti dei familiari.


Per esempio la notizia del ritrovamento del corpo della piccola Sarah Scazzi è stata data in diretta su 'Chi l'ha visto' con le telecemere  che hanno indugiato per un tempo breve ma sufficiente sul viso shoccato della madre della vittima.


E che dire poi dei vari speciali di Porta a Porta o di programmi tv simili? L'Agcom, con il suo intervento, ha voluto porre un freno a questa eccessiva ricerca di ascolti in televisione attraverso lo sfruttamento del dolore umano.


Ma ecco il commento del presidente dell'Ordine, Enzo Iacopino: "L'Ordine sta riflettendo, anche alla luce dei richiami che sono pervenuti dall'Agcom che ha segnalato, credo, 400 trasmissioni televisive dedicate ad Avetrana che sono siscettibili di sanzioni disciplinari. Ma davvero c'è bisogno di nuove regole? Non basta il buon senso? La consapevolezza del dovere di avere rispetto per le persone? Secondo me, le regole dovrebbero essere nella coscienza di ciascuno di noi."


Virginia Simbula


Testo in http://www.ultimenotizie.we-news.com/cronaca/interna/3966-omicidio-sarah-scazzi-multati-400-programmi-tv-dallagcom


 





Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com