Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
  » TV-Radio
Unione europea - Professioni
  TV-Radio
Stampa

INTERNET. GOOGLE
VINCE la CAUSA
CONTRO TELECINCO
SU YOUTUBE.

Il Tribunale commerciale di Madrid ha dato i ragione a YouTube considerando che non ha violato la legge sulla proprietà intellettuale con la pubblicazione sul suo sito di estratti video non autorizzati di programmi di TeleCinco: «E’ materialmente impossibile controllare tutte i video messi a disposizione degli utenti, dato che ve ne sono oltre 500 milioni». YouTube «non è un fornitore di contenuti e quindi non ha l'obbligo di controllare preventivamente la illegalità di quelli che presenta sul suo sito»

Madrid, 23 settembre 2010.  La tv privata spagnola Telecinco ha perso la causa che aveva avviato contro il sito di video in rete Youtube, di proprietà di Google, riferisce oggi la stampa spagnola. L'aula numero 7 del tribunale commerciale di Madrid ha dato i ragione a YouTube considerando che non ha violato la legge sulla proprietà intellettuale con la pubblicazione sul suo sito di estratti video non autorizzati di programmi di TeleCinco. «La vittoria di oggi conferma che YouTube rispetta la legge» ha commentato in una nota il portale Usa. TeleCinco, che aveva presentato ricorso contro YouTube dopo la pubblicazione sul sito di immagini piratate estratte dai suoi programmi, aveva ottenuto una sentenza a suo favore nel 2008, ma Google aveva fatto appello. Nella sentenza odierna il giudice spagnolo afferma che «è materialmente impossibile controllare tutte i video messi a disposizione degli utenti, dato che ve ne sono oltre 500 milioni». YouTube, prosegue la sentenza, «non è un fornitore di contenuti e quindi non ha l'obbligo di controllare preventivamente la illegalità di quelli che presenta sul suo sito»: «il suo unico obbligo, aggiunge il tribunale, è appunto di collaborare con i proprietari dei diritti per, una volta identificata l'infrazione, procedere al ritiro definitivo dei contenuti». Ricorsi analoghi sono stati presentati contro Youtube anche in Italia, da Mediaset, proprietaria di Telecinco in Spagna, in Francia da Tf1 e in Germania da Peterson. Secondo il portavoce di Google per l'Europa del Sud Bill Echikson, la sentenza spagnola è finora «la più importante in Europa sulla questione dei diritti d'autore». (ANSA).





Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com