Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:


Documenti
  » Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  Attualità
Stampa

E’ IN RISTAMPA “LA RETE CHE VORREI” (ED.FRANCOANGELI), NUOVO LIBRO CURATO DA RUBEN RAZZANTE PER FOTOGRAFARE I CAMBIAMENTI DEL WEB AI TEMPI DELLA PANDEMIA.

16.2.2021 - Esaurito nelle librerie, è già alla seconda ristampa “La Rete che vorrei. Per un web al servizio di cittadini e imprese dopo il Covid-19”, volume pubblicato tre mesi fa da FrancoAngeli editore, che contiene le testimonianze di 15 osservatori privilegiati - colossi della Rete (Alibaba, Amazon, Facebook, Google), Tv (RAI e Sky), istituzioni (Dipartimento Innovazione, Tribunale per i minorenni di Milano, Corte di Giustizia Europea), mondo produttivo (Confindustria e banche), centri di ricerca (Censis e Istat) – raccolte da Ruben Razzante, studioso, giornalista e docente di Diritto dell’informazione, che ha aggiunto un suo corposo contributo da osservatore privilegiato del fenomeno fake news, essendo membro della task force anti-bufale del Governo in materia di pandemia.


"La Rete ha avuto ruolo fondamentale nella pandemia, ma presenta anche molti rischi - ha dichiarato Ruben Razzante -. Molti utenti erano a digiuno di Internet e sono entrati in modo un po` precipitoso nella rete. Questa overdose di messaggi che si sono riversati in  Rete ha posto problemi che vanno risolti anche con la autoregolamentazione. Occorre lo sforzo degli utenti che devono autodisciplinarsi e comprendere la delicatezza nella diffusione di contenuti personali. I rimedi per combattere i rischi della Rete non possono essere solo giuridici ma anche di natura culturale, tecnologica, deontologica oltre che, ovviamente, educativa".   


Il volume, che si rivolge a quanti puntano a vivere in maniera sempre più consapevole e responsabile la loro dimensione digitale, tratta di temi quali l’impatto della digitalizzazione sulla produzione e distribuzione di beni e servizi, il valore dei dati, la tutela dei diritti degli individui e delle imprese nel web, l’integrazione multimediale, l’evoluzione dell'economia e della finanza, le politiche dei colossi della Rete in difesa delle imprese e degli utenti, la qualità dei contenuti informativi, la patologia dell'ecosistema mediatico e il funzionamento delle democrazie.


Nel libro sono presenti scritti di: C. Avenia (Confindustria Digitale), G.C. Blangiardo (Istat), C. Cascone (Tribunale per i minorenni di Milano), D. Chieffi (Dipartimento Innovazione, Presidenza del Consiglio), G. De Rita (Censis), D. Dougherty (Alibaba Group), M. Foa (RAI), C. Giorgi (Amazon Italia), M. Ibarra (Sky Italia), S. Lucchini (Intesa Sanpaolo), M. Marseglia (Amazon Italia), A. Mazzetti (Facebook), S. Panseri (Google), G. Pitruzzella (Corte di Giustizia U.E.), R. Razzante.


 


 





Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com