Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:


Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
  » I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  I fatti della vita
Stampa

Addio al giornalista Alberto Sensini. Aveva 93 anni

10.4,2020. È morto ieri sera nella sua abitazione romana il giornalista Alberto Sensini. Era nato 93 anni fa a Longarone (Belluno) da genitori marchigiani. Dopo la laurea in Lettere conseguita all’università di Urbino, inizia a collaborare dalle Marche con “Il Corriere d’informazione”. Nel 1960 lascia la sua Camerino (Macerata) per stabilirsi a Roma, assunto nella sede romana del Corriere della Sera di cui diventerà poi responsabile. Rimane al Corriere della Sera, di cui è anche editorialista, fino al 1976, quando assume per pochi mesi - nel periodo di interregno tra Ugo Zatterin e Andrea Barbato - la direzione del Tg2. Nel 1977 è nominato direttore responsabile de “La Nazione” di Firenze, incarico che mantiene fino al 1981.  Nella sua lunga carriera è stato anche editorialista per “Il Gazzettino” di Venezia e collaboratore al “Mondo” di Pannunzio, alla “Nuova Antologia”, al “Mulino”, nonché autore di diversi saggi di attualità politica, tra i quali: “L’inverno della repubblica. Viaggio nel dibattito sulle istituzioni” (1983), “Prima o seconda Repubblica? A colloquio con Aldo Bozzi e Gianfranco Miglio” (1986), “Presidente o Cancelliere. Viaggio Ragionato nel Labirinto Delle Riforme Istituzionali” (1992), “Caro Silvio, caro Massimo. La neolingua della politica” (1997).


Per diversi anni è stato presidente della Stampa Parlamentare e in seguito docente di “Teoria e tecnica del linguaggio giornalistico” all’Università di Macerata e di “Analisi del sistema politico” alla L.U.I.S.S. di Roma, dove ha ricoperto le funzioni di responsabile del settore giornalismo nella Scuola postlaurea in comunicazioni di massa. Lascia tre figli, due dei quali giornalisti: Michele e Mario. Quest’ultimo editorialista del Corriere della Sera e attualmente responsabile dell’ufficio stampa del Commissario straordinario per la ricostruzione post-terremoto 2016 di Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo.


 





Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com