Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:


Documenti
  » Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  Attualità
Stampa

Ecco i ministri del Governo Conte/2: 10 M5s, 9 Pd, 1 Leu, 1 tecnico. IN CODA le biografie dei ministri e la versione definitiva del programma dell'esecutivo giallo-rosso in 29 punti. (14. L'Italia ha bisogno di una seria legge sul conflitto di interessi e di una riforma del sistema radiotelevisivo improntato alla tutela dell'indipendenza e del pluralismo. Più in generale, il Governo porrà in essere politiche di promozione del pluralismo dell'informazione. - 23) Per favorire l'accesso alla piena partecipazione democratica e all'informazione e la trasformazione tecnologica, la cittadinanza digitale va riconosciuta a ogni cittadino italiano sin dalla nascita, riconoscendo - tra i diritti della persona - anche il diritto di accesso alla rete).

Roma, 4/9/2019 (primaonline). Il Movimento 5 Stelle, partito di maggioranza relativa, ha la fetta più grande nel Governo Conte II: oltre al Presidente del Consiglio Conte e al sottosegretario alla Presidenza Fraccaro, M5s ha dieci ministri: Di Maio (Esteri), Bonafede (Giustizia), Patuanelli (Mise), Costa (Ambiente), Catalfo (Lavoro), Fioramonti (Istruzioen), D’Incà (Rapporti col Parlamento), Pisano (Innovazione tecnologica), Dadone (Pubblica amministrazione), Spadafora (Politiche giovanili e sport).


Il Pd ha 9 ministri: Guerini (Difesa), Gualtieri (Economia), Bellanova (Politiche agricole), De Micheli (Infrastrutture), Franceschini (Beni culturali), Boccia (Affari regionali), Provenzano (Sud), Bonetti (Pari opportunità), Amendola (Affari europei).


Leu ha Roberto Speranza ministro della Salute.


Al Viminale c’è il profilo più tecnico: l’ex prefetto di Milano Luciana Lamorgese.(AGI)


Ecco l’elenco dei componenti del secondo governo presieduto da Giuseppe Conte:


Federico d’Incà – Rapporti con il Parlamento;


 Paola Pisano – Innovazione tecnologica e la digitalizzazione;


 Fabiana Dadone – Pubblica amministrazione;


 Francesco Boccia – Affari regionali e le autonomie;


 Giuseppe Provenzano – Sud;


 Vicenzo Spadafora – Politiche giovanili e sport;


 Elena Bonetti – Pari opportunità e la famiglia;


 Enzo Amendola – Affari Europei;


 Luigi Di Maio – Esteri;


 Luciana Lamorgese – Interno;


 Alfonso Bonafede – Giustizia;


 Lorenzo Guerini – Difesa;


 Roberto Gualtieri – Economia e Finanze;


 Stefnao Patuanelli – Sviluppo economico;


 Teresa Bellanova – Politiche agricole alimentari e forestali;


 Sergio Costa – Ambiente;


 Paola De Micheli – Infrastrutture e trasporti;


 Nuncia Catalfo – Lavoro e politiche sociali;


 Lorenzo Fioramonti – Istruzione;


 Dario Franceschini – Beni culturali e turismo;


 Roberto Speranza – Salute.



  • §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


Le biografie dei ministri in https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/09/04/governo-conte-2-ecco-la-lista-dei-ministri-del-nuovo-esecutivo-dalla-gualtieri-al-tesoro-a-lamorgese-al-viminale-tutte-le-biografie/5429972/


E IN https://www.corriere.it/politica/cards/nuovo-governo-conte-ecco-ministri/luigi-maio-m5s-esteri_principale.shtml


.La versione definitiva del programma dell'esecutivo giallo-rosso CONTE2 in 29 punti. IN https://www.repubblica.it/politica/2019/09/04/news/programma_governo_conte_2_bis-235177774/?ref=RHPPTP-BH-I0-C12-P3-S2.3-T1





Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com