Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
  » Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  Premi
Stampa

MILANO. Premio giornalistico nazionale “SARA BIANCHI”. Alle ore 11.30 del 31 gennaio la premiazione in Sala Gonfalone a Palazzo Pirelli: tra i vincitori la comasca Elisabetta Invernizzi. Il presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi alla cerimonia. Presenti i vertici nazionali e regionali dell’Ordine e del Sindacato dei giornalisti


Milano, 30 gennaio 2019 – Il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi interverrà domani giovedì 31 gennaio alla cerimonia di premiazione del Premio giornalistico nazionale intitolato a Sara Bianchi, giornalista de Il Sole 24Ore’ e Segretario dell’Associazione lombarda dei giornalisti, morta a soli 45 anni. La premiazione dei vincitori si terrà alle ore 11.30 a Palazzo Pirelli in Sala Gonfalone, presenti il Presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti Carlo Verna, il Presidente lombardo dell’Ordine dei Giornalisti Alessandro Galimberti, il Presidente dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti Paolo Perucchini, il direttore de “Il Sole 24 OreFabio Tamburini e la mamma di Sara, Silvia Barbanti. Interverrà anche il Vice Presidente del Consiglio regionale Carlo Borghetti.La funzione sociale che il giornalista riveste nel lavoro quotidiano a contatto diretto con le istituzioni e i cittadini è oggi più che mai attuale e di straordinaria importanza –sottolinea il Presidente Alessandro Fermi- e ben venga quindi un premio che si propone di offrire un concreto riconoscimento a coloro che con la loro attività professionale si sono distinti svolgendo una informazione di servizio che ha saputo cogliere fatti e situazioni legati all’impegno civile, sociale e umano. Oggi il giornalista riveste nella società un ruolo che deve essere educativo e formativo, riferimento importante non solo nel raccontare le notizie, ma anche nel saper fare riflettere il lettore invitandolo ad andare oltre l’apparenza e la superficialità quotidiana. Motivo per cui –ha concluso Fermi- sosteniamo con piacere iniziative come questa, che nel riproporci la figura di Sara Bianchi ci ricordano anche la sua testimonianza e il suo impegno al servizio di una professione svolta sempre con profonda sensibilità, grande passione e senso del dovere”. La giuria del Premio “Sara Bianchi”, bandito dal Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti e giunto alla sua terza edizione, ha nominato i vincitori dopo aver esaminato gli elaborati pervenuti per ciascuna delle quattro sezioni previste dal bando: Web, Periodici, Quotidiani ed Emittenza RadioTelevisiva. Per la sezione “Quotidiani” vincitrice è Sofia Nardi, di Galeata (FC), con l'articolo "La mia classe va al museo, il mio Cristian è disabile e non vogliono portarlo", pubblicato sulla pagina di Forlì del quotidiano Il Resto del Carlino. Per la sezione “Web” si è classificata al primo posto Elisabetta Invernizzi, di Como, con il servizio "Migranti Como, troppi malumori: chiude l'Oratorio degli ultimi. Il prete: decisione interna", pubblicato sul sito Milano Repubblica. Per la sezione “Periodici” premio a Chiara Sivori, di Chiavari (Ge), con il servizio "Allevare per resistere", pubblicato sulla testata Quattrocolonne. Per la sezione “Radio e Tv” infine riconoscimento a Daiana Paoli, di Trieste, con il servizio "La luce oltre le sbarre", andato in onda su Rainews 24. La giuria era composta da Elisabetta Cosci, Vice Presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, Nadia Monetti e Paolo Pirovano. Sara Bianchi, nata a Sesto San Giovanni (Milano), negli ultimi tre anni della sua vita ha lottato contro un tumore. Cattolica, sposata con il collega della stessa testata Francesco Gaeta, esponente di Impegno sindacale unitario, era Segretario dell’Associazione lombarda dei giornalisti e vice fiduciaria regionale dell’Inpgi. Suo padre Giovanni, recentemente scomparso, è stato parlamentare e Segretario nazionale del Partito Popolare Italiano prima e della Margherita poi, e Presidente nazionale delle Acli. Sara Bianchi aveva iniziato la professione giornalistica nell’emittente televisiva milanese del Gruppo San Paolo, Telenova, per poi passare a quella de ‘Il Sole 24Ore’ quando il gruppo di Confindustria entrò nell’informazione video nazionale. Condusse la diretta durante l’attentato alle Torri Gemelle l’11 settembre del 2001. Quando l’emittente fu chiusa si spostò sul web per scrivere di politica e lavorare ai video da pubblicare sul sito internet della testata.









 







 





 






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com