Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
  » Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  Attualità
Stampa

Il Comandante della Legione carabinieri Sicilia in visita al Giardino della Memoria di Palermo. GEN. CATALDO: “QUI I CRONISTI ED I MAGISTRATI DANNO VITA AD UN PERCORSO DI LEGALITA’ CHE VA OLTRE LA SEMPLICE PIANTUMAZIONE DEGLI ALBERI”.


26.10.2018 - Il comandante della Legione carabinieri Sicilia, generale Giovanni Cataldo, ha visitato il Giardino della Memoria di Palermo, il sito confiscato alla mafia e gestito da cronisti e magistrati, e ha reso omaggio a tutte le vittime della mafia. Ad accogliere il comandante dei carabinieri siciliani c’era il vice-presidente nazionale dell’Unci, Leone Zingales. Il generale Cataldo era accompagnato dal comandante provinciale dell’Arma, colonnello Antonio Di Stasio, dal comandante del Gruppo “Palermo”, tenente colonnello Antonio Caterino, e dal comandante della compagnia “Piazza Verdi”, capitano Carmine Gebiola.  “Un luogo che mi ha sorpreso – ha sottolineato il generale Giovanni Cataldo – un luogo dove cronisti e magistrati danno vita ad un percorso di legalità che va oltre la semplice piantumazione degli alberi. Questi alberi rappresentano la continuità della vita. Tutti i familiari sono consapevoli che in questo Giardino si perpetua la memoria dei propri cari. Tanto più che qui le scolaresche partecipano a vere e proprie lezioni di antimafia e di legalità alle quali partecipano spesso anche rappresentanti dell’Arma”. Il generale Cataldo, che si è insediato al Comando della Legione carabinieri della Sicilia lo scorso settembre, si è soffermato in particolare davanti agli alberi dedicati ai tre carabinieri uccisi nella strage di San Gregorio di Catania, a Giuseppe Fava, alle vittime della strage di Capaci, di Ciaculli del 1963, di via Scobar e di via D’Amelio, al Beato Puglisi e al giudice Rosario Livatino. Un momento di riflessione ha avuto luogo davanti all’albero che ricorda il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso da Cosa nostra il 3 settembre 1982 assieme alla moglie Emanuela e al poliziotto Domenico Russo. (UNCI)



 






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com