Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
  » Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  Attualità
Stampa

EDITORIA. GOOGLE: CON IL FONDO DELL'INNOVAZIONE DISTRIBUITI 94 MILIONI. Finanziati ad oggi con Digital News Initiative 461 progetti, 31 in Italia per un valore di 7,8 milioni.


Roma, 7 giugno 2018. - Finanziati da Google con il fondo per l'innovazione della Digital News Initiative 461 progetti provenienti da 29 paesi, di cui 31 in Italia, per un un valore totale di 94 milioni di euro, di cui 7,8 milioni nel nostro Paese. Ad annunciarlo è Google che, a fronte delle oltre 4.800 candidature pervenute, ha tirato il bilancio nel nuovo report del Fondo per l'Innovazione della DNI per il 2018, diffuso oggi. Google riferisce che sono quattro le aree principali su cui si sono concentrati i progetti finanziati: lotta alla disinformazione, raccontare storie locali, incrementare i ricavi digitali ed esplorare nuove tecnologie. "Sono problemi - sottolinea il report diffuso dal  gigante del web- che riguardano tutti i player dell'ecosistema  dell'informazione in tutta Europa e sono alcuni degli argomenti più interessanti per i candidati". In particolare, l'area dedicata alla lotta alla disinformazione comprende progetti che si occupano di difendere e proteggere il giornalismo di qualità utilizzando il fact checking e alte tecnologie contro la disinformazione, ed in Italia ci sono progetti come TrueFlue  e Vis. L'area raccontare storie locali vede progetti che
assicurano agli editori locali e più piccoli di far sentire  maggiormente la propria voce nello spazio digitale ed in Italia è  menzionato 'Il Secolo XIX'. L'area incrementare i ricavi digitali  riguarda progetti che mirano ad aiutare gli editori ad accedere a  nuove o migliori opportunità per trasformare i loro contenuti in  ricavi, tra i progetti italiani c'è Customer Value Accelerator.  Infine per l'area esplorare nuove tecnologie per ad automatizzare   flussi di lavoro o contenuti è stata istituita per supportare il  giornalismo o migliorare l'esperienza di lettura, in Italia, ad  esempio, ci sono i progetti Premium semantic communities, Artificial Intelligence News, Vocal BOT. Tra i progetti inclusi, Google indica Full Fact, un'organizzazione di  beneficenza indipendente che utilizza il fact checking automatico per verificare oltre 25.000 articoli alla settimana. E ancora. Google  mette in evidenza anche progetti come La Voz de Galicia, le cui   soluzioni software Hyperlocal Listener e Community Manager aiutano giornalisti a soddisfare le esigenze degli utenti locali; Steady, e consente agli editori digitali di monetizzare singoli contenuti attraverso i ricavi da abbonamenti; Frames, che sfrutta il potere del data journalism, semplificando e divulgando il suo utilizzo. (AdnKronos)






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com