Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
  » Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  Attualità
Stampa

In Italia un nuovo quotidiano online sulle religioni in Cina.

Torino, 14-5-2018 (l.c.) - Nasce in Italia, a Torino, un nuovo quotidiano online, in lingua inglese – ma presto con una versione in cinese –, tutto dedicato alle religioni in Cina e ai problemi della libertà religiosa nel grande paese asiatico. Il quotidiano, Bitter Winter (“Inverno amaro”, con riferimento alla libertà religiosa ma anche a un tema artistico della pittura classica cinese), è stato lanciato dal suo direttore, il sociologo Massimo Introvigne, al Salone del Libro di Torino, a conclusione dei cinque giorni di FIRMA (Festival Internazionale delle Religioni, Musica e Arti)-Faiths in Tune, una manifestazione che ha accompagnato il Salone con le esibizioni di gruppi musicali di venti diverse tradizioni religiose. FIRMA ha concluso attribuendo due premi, rispettivamente al presidente del gruppo buddhista giapponese Soka Gakkai (molto diffuso anche in Italia), Daisaku Ikeda, da tempo gravemente malato, per una vita dedicata al dialogo interreligioso, e a un nuovo movimento religioso cinese, la Chiesa di Dio Onnipotente, per la sua resistenza alla persecuzione religiosa. “Questa – ha spiegato Introvigne – è una delle peculiarità di Bitter Winter: io sono uno specialista di nuovi movimenti religiosi, e ci occupiamo anche di questi movimenti, spesso i più perseguitati in Cina (emblematico è appunto il caso della Chiesa di Dio Onnipotente, che ormai ha sostituito il Falun Gong come nemico pubblico numero uno del regime), e non solo delle Chiese e religioni tradizionali”. “Ma, ha aggiunto Introvigne, ce ne sono altre: abbiamo creato una rete efficace per ricevere notizie e fotografie inedite direttamente dalla Cina, con aggiornamenti quotidiani, oltre a riprendere e riassumere quanto pubblicato da altri quotidiani e agenzie, molti in cinese e non facilmente accessibili a chi non legge questa lingua. Lo scopo non è attaccare indiscriminatamente la Cina – dove io stesso sono stato invitato due volte nel 2017 a parlare di nuovi movimenti religiosi –  ma informare in modo obiettivo e completo”. Oltre alle notizie, Bitter Winter comprende articoli e interviste. Quest’ultima sezione è inaugurata da una intervista a padre Bernardo Cervellera, forse il più noto specialista cattolico della Cina, il quale fa stato dell’impasse del negoziato fra Santa Sede e Vaticano, dovuto a resistenze da parte cinese a firmare un accordo che sembrava pronto. Cervellera intrepreta la diffusione, qualche tempo fa, di notizie troppo ottimistiche su una firma imminente come un tentativo di favorire la conclusione delle trattative da parte sia di ambienti cattolici sia di quella parte dell’establishment cinese che è favorevole all’accordo (ma un’altra parte è contraria). Bitter Winter è edito dal CESNUR, il Centro Studi sulle Nuove Religioni di cui Introvigne è direttore, dall’ORLIR, l’Osservatorio Internazionale della Libertà Religiosa dei Rifugiati, e dall’ONG belga Human Rights Without Frontiers, da molti anni impegnata nel campo della libertà religiosa.  - Home: https://bitterwinter.org/









 









 






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com