Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
  » CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  CASAGIT
Stampa

MILANO. CASAGIT AL VOTO (ELETTRONICO) DAL 6 AL 10 GIUGNO. SONO QUASI 7MILA I SOCI LOMBARDI. Costantino Muscau (Fiduciario), Domenico Affinito e Paolo Costa (vice fiduciari) illustrano tutti i problemi dell’assistenza integrativa.

Milano, 10 aprile 2013. Sono quasi settemila (7000) i soci Casagit lombardi chiamati al voto per il rinnovo dell'Assemblea Nazionale dei Delegati, che eleggerà a Roma, nel luglio prossimo , il collegio dei sindaci e il consiglio di amministrazione, il quale, a sua volta, eleggerà il nuovo presidente nazionale. La <legislatura> Casagit, dunque, volge al termine. L'ultima assemblea nazionale dei delegati eletti quattro anni fa  è convocata a Roma per il 7 maggio prossimo.


ELEZIONI – Le elezioni sono state indette per il  6 - 7- 8- 9- 10 GIUGNO 2013 con modalità telematica via web. Si potrà votare, senza limite di orario, da qualsiasi Pc, dalle ore 9 del 6 giugno alle ore 18 del 10 giugno.


Per la precisione gli elettori lombardi sono 6986: si tratta di giornalisti iscritti all'Ordine, titolari di pensione diretta Inpgi, giornalisti con pensione da enti diversi, che abbiano una anzianità Casagit di almeno 6 mesi al 31. 12. 2012 e regolarità contributiva alla data 8-3-2013. La maggioranza (circa 3900) è composta da uomini, mentre le donne sono poco circa 3000. Dei 6986 soci lombardi, 79 sono però solo votanti, non possono cioè essere eletti, perché non hanno un’anzianità d’iscrizione a Casagit di almeno un anno.


ELENCO – L’elenco in ordine alfabetico di questi 6986 soci elettori ed eleggibili è disponibile negli uffici Casagit di viale Montesanto 7, a Milano, da venerdì scorso 5 aprile. Sono consultabili pubblicamente fino al 19 aprile. Chi ne ha motivo (informazioni errate, contestazioni sul diritto di voto e eleggibilità..) può presentare reclamo sulla composizione dell'elenco entro il 4 maggio 2013.


Come curiosità posso dirvi che tra i soci eleggibili oltre 120 hanno più di 80 anni, uno addirittura 100, uno 99, uno 96, due 94 anni. Gli elettori lombardi nati a partire dal 1980 sono invece circa 300. Il più giovane è del 1991.


CHI PUO' CANDIDARSI – Come scritto sopra, può candidarsi chi ha l'anzianità Casagit di almeno 12 mesi al 31-12-2012 e non sia moroso.


CHI NON PUO' VOTARE NE' CANDIDARSI – Gli iscritti a Nuovi Profili (Due, Tre e Quattro); i giornalisti sospesi da OdG; i giornalisti con rapporto di lavoro con Enti di categoria.


PRESENTAZIONE CANDIDATURE - Il termine ultimo per la presentazione delle candidature è SABATO 27 APRILE, ALLE ORE 13. Quindi chi intende candidarsi deve sottoscrivere, su apposito modulo, presso la Consulta, una dichiarazione di candidatura da ora fino alle ore 13 di sabato 27 aprile. L'elenco dei candidati sarà poi affisso in Consulta (sempre in Viale Montesanto 7) dal 29 aprile fino ad operazioni di voto concluse.


MODALITA' DI VOTO - Tra le ore 9 del 6 giugno e le ore 18 del 10 giugno si vota per via telematica; è necessario il codice identificativo o il numero posizione socio, riportato sul tesserino Casagit (o su tutte le comunicazioni inviate da Casagit) e una password che sarà spedita 30 giorni prima della data elettorale. Questa password è generata da una società esterna e sarà utilizzabile solo in occasione del voto. Insomma, password usa e getta.


DUPLICATI  - Possono essere chiesti via fax o email alla Consulta o alla Direzione generale Casagit, allegando copia di un documento di identità, fino alle ore 17 del 10 giugno 2013. Il codice socio, o il numero di posizione, quello che è stampato sulla card Casagit, dà invece accesso a tutte le informazioni - sanitarie e contributive - del socio e dei suoi familiari; è quindi  opportuno conservarlo con la massima cura e nella miglior condizione e garanzia di riservatezza


SEGGIO ELETTORALE IN CONSULTA - Sabato 8 giugno 2013 sarà disponibile una postazione assistita per il voto elettronico presso la Consulta regionale, in viale Montesanto 7, dalle ore 10.00 alle ore 18.00. La postazione telematica sarà allestita in una zona dove esistano le migliori condizioni di riservatezza. Alla stanza/zona riservata alle operazioni di voto potrà accedere, per il tempo strettamente necessario, solo il Socio elettore e, se da quest'ultimo richiesto per una assistenza tecnica, l'impiegato designato dalla Consulta, garantendo in ogni caso l'assoluto rispetto della segretezza del voto. Presso la postazione è esposto l'elenco dei candidati. L'indicazione del numero delle preferenze che possono essere espresse verrà fornito direttamente dall'applicativo utilizzato per le operazioni di voto elettronico. I Soci elettori o i candidati, se presenti in Consulta, non potranno per nessun motivo entrare nella stanza della postazione telematica.


La Commissione elettorale sarà eletta a Roma martedì 7 maggio, durante l'ultima assemblea nazionale dei delegati di questa legislatura, momento in cui si voterà anche la ratifica del bilancio 2012.


Per il 2 luglio 2013 è prevista la riunione dell’assemblea nazionale dei nuovi delegati.


DOPPIE E TRIPLE PENSIONI


Il controllo incrociato dei multipensionati ha fatto emergere un <sommerso> di 2400 soci che percepiscono doppia o tripla pensione.


Ora sono 3500,  prima ne risultavano solo 1100.


Il numero complessivo dei pensionati soci Casagit è di 7500.


Per le casse della Cassa il controllo incrociato significa un introito di circa 900 mila euro. Ovviamente non è stata una manovra indolore, per chi l’ha subita: molti di coloro che si erano.. dimenticati - come da statuto Casagit - di denunciare tutte le pensioni non l'hanno presa bene e hanno protestato. Qualcuno ha minacciato una ..class action. E pensare che la Casagit potrebbe chiedere loro i mancati contributi versati negli anni in cui hanno nascosto i doppi o tripli vitalizi...


NUOVI PROFILI - Le iscrizioni ai nuovi profili hanno raggiunto quota 387. Milano ne ha 99.


ATTENZIONE! NUOVA IMPORTANTE CONVENZIONE è stata firmata con la Provincia Italiana della Congregazione delle Suore Ospitaliere del Sacro Cuore di Gesù, che ha tre sedi: una ad Albese con Cassano (vicino a Como), una ad Ascoli Piceno, una a Viterbo.


Nella struttura di Albese con Cassano è possibile effettuare ricoveri per Alzheimer, per stato vegetativo permanente, per lungodegenza e post-acuzie, per disturbi d’ansia, dell’umore, di personalità e riabilitazione alcologica ed è anche una R.S.A.


La casa di cura si chiama Villa San Benedetto Menni, è situata in via Roma 16 - tel. 031 429 15 11 - fax 031 427 246 - e-mail: info.vsb@ospedaliere.it


  - www.albese.ospedaliere.it.


Ad Ascoli Piceno si effettuano ricoveri per disturbi d’ansia, dell’umore, di personalità e riabilitazione alcologica.  La sede di Viterbo è unicamente dedicata ai ricoveri di hospice.


Le quote a carico assistito per la retta di degenza, oscillano dai € 70,00 agli € 85,00 al giorno in base al tipo di ricovero.


Non vi sono prestazioni ambulatoriali inserite nella convenzione.


La Congregazione ha aderito ai Nuovi Profili, ma non agli interventi a rimborso forfetario poiché è una struttura di riabilitazione.


OCCHIO AL CENTRO DIAGNOSTICO ITALIANO (Cdi), di Milano!


Nell'inserto speciale Casagit allegato al numero di Giornalismo di ottobre 2012 era stato scritto che per l'intervento di cataratta il Cdi si era dotato dell'ultimissima piattaforma <laser a Femtosecondi>, che esclude l'utilizzo del bisturi.


La prestazione - si diceva - prevede una tariffa per i soci Casagit di 3428 euro, con una differenza a carico del socio di 826 euro.


Tutto vero, ma ATTENZIONE:  si tratta dell'unica metodica utilizzata dal Cdi, quella col bisturi è stata messa in pensione e non si usa più.


Quindi, chi sceglie il Cdi per farsi operare di cataratta sappia che dovrà per forza ricorrere al laser e quindi anticipare - SEMPRE -  di tasca propria almeno 826 euro.


Perché dico <almeno>? Perché in realtà l'anticipo sarà di quasi 1500 euro tra intervento e cristallino, anche se poi il costo del cristallino verrà rimborsato per oltre il 90%. Insomma: chi deve subire questo intervento se lo ricordi e si faccia bene i conti, prima, in modo da evitare recriminazioni (dopo).


 MONZINO – E’ stato firmato il rinnovo della convenzione con il Centro Cardiologico Monzino di Milano per tutto il 2013. La convenzione è stata rinnovata alle stesse tariffe del precedente accordo e prevede per la degenza un costo di € 115,75 al giorno a carico assistito. La struttura sanitaria ha aderito ai Nuovi Profili ma non agli interventi a rimborso forfettario perché presso la struttura è possibile effettuare solo interventi di cardiologia. Non vi sono prestazioni ambulatoriali inserite nella convenzione.


DENTISTA - E' alla firma la nuova convenzione diretta con la M.& M.DENTAL (S.A.S.)  di Alzate Brianza (Como) in  Via Dei Platani, tel.: 031631513 - che potrà essere utile ai colleghi di Como e Lecco.


FISCO - E' tempo di dichiarazione dei redditi: la documentazione per il 730 deve essere presentata al Caf o al commercialista entro il 31 maggio. Per i soci Casagit sono questi i punti importanti da tener presente:


- Detrazioni per chi ha pagato il MAV - Il pagamento del "Contributo nucleo familiare" (MAV) per familiari a carico consente di portare in detrazione fiscale tutte le spese sanitarie sostenute per i familiari ai quali il contributo si riferisce e quindi anche quanto Casagit  ha in parte o totalmente, rimborsato. Analogamente, possono portare interamente in detrazione tutte le spese sanitarie (anche se rimborsate da Casagit) i soci volontari o capitari (cioè non contrattualizzati o pensionati). I MAV e la contribuzione dei soci volontari o capitari, invece, non sono deducibili.


- Nuovi Profili (Casagit Due, Casagit Tre, Casagit Quattro) - Gli iscritti ai Nuovi Profili possono portare in detrazione tutte le spese mediche sostenute, anche se rimborsate in tutto o in parte da Casagit. Il contributo di iscrizione al Profilo, invece, non è deducibile.


- Soci contrattualizzati CNLG e pensionati INPGI - Possono portare in detrazione solo la spesa sanitaria non rimborsata da Casagit.


- Coniuge non a carico - Il coniuge non a carico (e per il quale si è pagato nel 2012 il "contributo individuale" di 900 euro) nella propria dichiarazione dei redditi può portare in detrazione tutte le spese mediche, comprese quelle rimborsate in tutto o in parte da Casagit. Il contributo individuale di 900 euro non è deducibile.


Documentazione necessaria - Occorre portare al commercialista o al Caf la fotocopia delle spese sostenute. (Casagit non può fare le fotocopie: nel 2012 le pratiche a Roma sono state oltre 130 mila e non è materialmente pensabile inviare le copie).


Ricordo che in Associazione Lombarda dei Giornalisti, in viale Montesanto 7, prosegue il servizio di assistenza fiscale riservato agli iscritti al sindacato (in regola con le quote) ed ai loro familiari, per modelli 730, Unico, IMU.


Il costo, rimasto invariato, è di 30 euro per il modello 730 relativo ai giornalisti con contratto di lavoro e pensionati INPGI, di 15 euro per unità abitativa per l’IMU, di 50 euro per la compilazione del modello Unico (30 euro per gli associati con reddito inferiore a 20.000 euro).


I colleghi possono usufruire del servizio dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30, e il martedì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.00.


La prenotazione è obbligatoria (tel. 026375202 – 204) e il servizio è prestato nella sede dell’ALG da un CAF esterno; la riservatezza dei dati è garantita in base alle leggi vigenti e il personale ALG non può avervi accesso.


__________________________________________________________________________________________


APPELLO FINALE NON RICHIESTO, MA DOVEROSO: ricordatevi di votare, a giugno.


La salute e i soldi che essa ci costa sono un bene prezioso, da difendere e conservare.


Basteranno pochi minuti per scegliere i vertici che nei  prossimi 4 anni avranno l’onere di gestire la Casagit.


Votate per chi vi pare, ma non mancate all’appuntamento con l’urna (elettronica)


Costantino Muscau Fiduciario


Domenico Affinito e Paolo Costa (vice fiduciari)


www.alg.it


 


 


 





Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com