Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:


Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
  » I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  I fatti della vita
Stampa

A MARTA SERAFINI IL PREMIOLINO PER LE CRONACHE DI GUERRA. La giornalista del «Corriere della Sera» ha raccontato il conflitto in Ucraina. Domani la cerimonia.

dal corrieredellasera 11.9.2022

11.9.2022 - È considerato uno tra i più prestigiosi premi giornalistici. Parliamo de «Il Premiolino», giunto quest' anno alla sua 62esima edizione, che viene assegnato a giornalisti della carta stampata e della televisione che si sono distinti per particolari meriti. La cerimonia di premiazione si svolgerà domani sera nel giardino della Triennale di Milano. I vincitori sono Gabriele Micalizzi (Piazzapulita - La7), Domenico Iannacone ( Rai 3 ), Luigi Garlando (Rizzoli Editori - Oggi ), Francesco Costa ( Il Post ), Marta Serafini ( Corriere della Sera), Silvia Sciorilli Borrelli (Financial Times ) e Luca Steinmann ( Speciale TgLa7 ).


Il «Premiolino» nacque nel 1960 con il sostegno degli industriali Piero e Giansandro Bassetti e per iniziativa di un gruppo di inviati milanesi, tra cui Vergani, Monelli, Barzini, Montanelli, Emanuelli ed Enzo Biagi, che fu il primo presidente. Nell'Albo d'Oro, accanto a firme illustri come quelle di Giorgio Bocca, Camilla Cederna, Oriana Fallaci, Alberto Moravia, Pier Paolo Pasolini, Alberto Ronchey, Eugenio Scalfari, Piero Angela e il cardinale Carlo Maria Martini, si aggiungono quest' anno i giovani premiati per la loro professionalità, coraggio e indipendenza. È il caso di Micalizzi, fotoreporter di 38 anni, il quale per tre mesi con i suoi clic ha raccontato l'invasione russa in Ucraina. «Con le sue immagini trasmesse da Piazzapulita su La7 tra le macerie del teatro e nei sotterranei dell'acciaieria Azovstal - si legge nelle motivazioni del premio - non solo ha confermato il suo coraggio e bravura di testimone sui fronti di guerre, ma resterà nella storia come il cantore dell'agonia e morte di una città, Mariupol».


Con altrettanto coraggio e abnegazione ha lavorato in questi mesi sul fronte ucraino Marta Serafini, 42 anni, giornalista del quotidiano di via Solferino.


Le motivazioni: «Si è distinta per le sue doti di moderna cronista di esteri. Instancabile testimone di una generazione di inviate dallo zaino leggero, Serafini ha saputo incrociare la sua passione per le storie delle persone incontrate in questa guerra nel cuore d'Europa con la ricerca del linguaggio più efficace per raggiungere lettrici e lettori su ogni piattaforma».


Luca Steinmann è invece un freelance di 33 anni. Il premio gli è stato conferito perché ha fatto emergere «la sua capacità di racconto e di analisi spassionata: una freddezza non arida al servizio del lettore e dello spettatore, lontana dall'enfasi e per questo più vicina alla realtà della guerra». Nel 2019 è stato istituito il Premiolino Bmw SpecialMente, destinato a un giornalista, blogger o comunicatore che si sia distinto per la realizzazione di articoli o servizi sui temi connessi all'inclusione. È stato assegnato dalla Giuria alla giornalista Fiamma Satta, di Rai 3 .


 





Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com