Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
  » CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  CASAGIT
Stampa

ELEZIONI CASAGIT - COMUNICATO DI FRANCO ABRUZZO/
“CAMBIARE FA BENE” è la squadra per la tua salute.
Il programma, i 14 candidati e le istruzioni
per votare (e non sbagliare) -
Urne aperte 1, 2, 3, 4 e 5 giugno 2005


Care colleghe e cari colleghi, dall’1 al 5 giugno prossimi si voterà per il rinnovo di tutti gli organismi della Casagit. E’ il momento dell’analisi di quanto non ha funzionato nella gestione della Cassa e di quanto dovranno fare i nuovi amministratori per tutelare la salute dei giornalisti e delle loro famiglie. E’ il momento di impostare correzioni di rotta e nuove linee di sviluppo.


Noi siamo 14 giornalisti di diversa età ed esperienza ma con una visione comune del servizio che gli enti di categoria devono offrire agli iscritti. Una squadra che si presenta a queste elezioni per dare impulso alla Casagit, per renderla più aderente alle necessità ordinarie e straordinarie che ognuno di noi può trovarsi a dover affrontare. Non ci soffermeremo sulle critiche, che pure abbiamo, sull’operato degli amministratori uscenti. Vi presentiamo invece il nostro manifesto-programma sintetizzato, ma non certo esaurito, in questi punti. 


1.    Riteniamo che Casagit debba essere solidale con chi ha meno. Ad esempio: i contratti Aer-  Anti-Corallo e i freelance. In quest’ottica va anche ripensata Casagit 2, oggi troppo onerosa.


 2.    Riteniamo che la Cassa debba innanzitutto integrare con intelligenza il servizio sanitario pubblico. Non sovrapporsi - pensiamo alle analisi di routine -  con spreco di danaro che può essere meglio utilizzato per allargare la gamma di intervento.


 3.    Riteniamo che le proposte di screening debbano essere ampliate per tipologia e per fasce di età: a partire dai bambini per arrivare alla terza e quarta età. E’ la prevenzione il migliore investimento che può fare la Cassa.


 4.    Riteniamo che gli anziani siano ancora troppo trascurati. Purtroppo le “nuove” e dilaganti   malattie, come l’Alzheimer, che mettono in ginocchio anche le famiglie, devono avere risposta         adeguata. Finora non è stato così. 


 5.    Riteniamo che Casagit debba recepire i nuovi indirizzi terapeutici. E che debba assicurare i       grandi rischi e gli interventi più impegnativi in Italia e all’estero.


 6.    Riteniamo che le convenzioni debbano essere stipulate con tutti i centri di eccellenza.


 7.    Riteniamo che laddove esistono strutture di prima assistenza di lunga tradizione e di emanazione  diretta del sindacato, come il Poliambulatorio specialistico “E. Balzan” di Milano, queste devono essere sostenute, e non frenate, nel loro percorso di sviluppo.


 8.    Riteniamo indispensabile l’adeguamento del tariffario, soprattutto nei settori attualmente penalizzati (odontoiatria, fisioterapia, visite specialistiche, solo per citare tre casi emblematici).


 9.    Riteniamo che la Cassa debba prestare più attenzione alle esigenze dei colleghi che lavorano nelle varie province lombarde con una capillare rilevazione delle necessità e una pronta risposta  alle richieste.


 10. Riteniamo che una politica della salute debba essere affiancata da efficienza nella gestione. Due esempi: rimborsi entro 20 giorni, snellimento delle procedure per l’autorizzazione alle cure.


 11.  Riteniamo che Casagit debba avviare, nel rispetto assoluto della privacy, un’indagine epidemiologica per monitorare le patologie più ricorrenti tra i giornalisti italiani. E varare interventi mirati.


 12.Riteniamo che la nuova dirigenza della Cassa debba sollecitare Governo e Parlamento per consentire la deducibilità dal reddito della quota Casagit a tutti gli iscritti e familiari.


 Su questo programma c’è il nostro totale impegno. Domenico Affinito, Adriano Agatti, Fabio Benati, Alberto Ceresoli, Paola D’Amico, Gianfranco Giuliani, Maurizio Gussoni, Fabrizio Maggi, Franco Marelli Coppola, Costantino Muscau, Paolo Pirovano, Luigi Pizzinelli, Guido Plutino, Claudio Venturelli.


------------------------------------------


 Le modalità del voto


Il voto potrà essere espresso via internet, per telefono o di persona. 


Attenzione! Per votare via internet  o per telefono è indispensabile avere a portata di mano il tesserino Casagit con il proprio “codice assistito” (già spedito al vostro domicilio), il PIN (codice segreto che deve arrivare anch’esso a casa) e la lista dei candidati. Se non aveste ricevuto il PIN richiedetelo urgentemente  al n. 0654883291.


 ------------------------


via internet


Quando : Il voto telematico si svolgerà nei giorni 1-2-3-4 giugno; il link sarà attivato dalle ore 07.00 di mercoledì 1° giugno fino alle ore 19.00 di sabato 4 giugno.


Come:


1.    ci si collega al sito www.casagit.it


2.    si accede al sito di votazione con un click su “voto elettronico”


3.    si riporta il proprio numero di codice assistito togliendo il primo numero o la prima lettera che compongono il numero stesso. Es: se il numero è 178564 si scriverà 78564 


4.    si completa la schermata con il numero PIN (password)


5.    si apre la pagina con la lista dei candidati della consulta di appartenenza


6.    si contrassegnano i candidati prescelti


7.    si conferma con un click su “invio dati”


8.    Sulla schermata riepilogativa si controllano le indicazioni di voto. Avete sbagliato un nome? E’ possibile correggere


9.    Se il voto vi appare corretto, date l’invio definitivo


..........................................................................................


via telefono


Quando: il voto per telefono si svolgerà  nei giorni 1-2-3-4 giugno; il call center sarà in funzione  dalle ore 07.00 di  mercoledì 1° giugno alle ore 19.00 di sabato 4 giugno numero telefonico 800905810


Come: una voce vi condurrà attraverso il meccanismo di voto. Anche per telefono è indispensabile avere a portata di mano il tesserino con il “codice assistito”, il numero di PIN (password) e la lista dei candidati. Per votare, dovrete infatti digitare, oltre ai numeri “personali” anche i numeri corrispondenti ai candidati ai quali volete dare la vostra preferenza.


 ..................................................................


di persona


Quando: solo domenica 5 giugno dalle ore 10.00 alle ore 19.00 presso l’Associazione Lombarda dei  Giornalisti in viale Monte Santo 7 a Milano.


Vota in blocco i 14 candidati di “Cambiare fa bene”.


La squadra per la tua salute


 ---------------------------


 


“CAMBIARE FA BENE”


La squadra per la tua salute


1.  AFFINITO DOMENICO


Agr-Rcs broadcasting, Cdr – Commissione contratto AerAntiCorallo


 


2. AGATTI Adriano


La Provincia pavese, Cdr – Consigliere nazionale Fnsi


 


5. BENATI Fabio Luca


Agenzia stampa Lombardia Notizie, Cdr


 


10.CERESOLI Alberto


L’Eco di Bergamo, cronista specializzato sui temi della sanità


 


13. D’AMICO Paola


Il Giorno – Vice fiduciario Casagit Lombardia


 


19. GIULIANI Gianfranco


La Prealpina – Delegato Casagit


 


20.GUSSONI Maurizio


Aci-Mondadori, Fiduciario – Vicepresidente Comitato regionale per le comunicazioni Lombardia


 


25. MAGGI Fabrizio


Hachette-Rusconi, Cdr


 


26. MARELLI COPPOLA Francesco (Franco)


Membro di Giunta Alg


 


31. MUSCAU Costantino


Corriere della Sera – Delegato Casagit


 


32. PIROVANO Paolo


Telenova, fiduciario – Consigliere Gruppo cronisti della Lombardia


 


33. PIZZINELLI Luigi


Pensionato (Corriere della Sera) – Delegato Casagit


 


34. PLUTINO Guido


Il Sole 24 Ore      


 


42. VENTURELLI Claudio


Il Giornale di Brescia, Redazione economia, curatore pagina scientifica


 


VOTA IN BLOCCO L’INTERA SQUADRA


 


ATTENZIONE: Sulla scheda di votazione i nomi di tutti i candidati della Lombardia (complessivamente 43) sono in ordine alfabetico e numerati progressivamente, a prescindere dalla componente di appartenenza. Devi  esprimere 14 preferenze e devi  avere la pazienza di trovare e contrassegnare i nomi dei quattordici colleghi della nostra squadra se voti via internet. Devi invece digitare il numero corrispondente al nome se voti via telefono. Nel dubbio, consulta le istruzioni di voto.


 


 


 


 


 





Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com