Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:


Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
  » I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  I fatti della vita
Stampa

Inpgi: gli editori chiedono di partecipare ai tavoli del Ministero del Lavoro sul salvataggio della Fondazione dei giornalisti. Ma puntano a quota 100? IN CODA la battaglia in corso alla Camera sull'allargamento della base contributiva della Cassa dei giornalisti.

Roma, 4 giugno 2019. - 'Gli editori della Fieg chiedono di poter partecipare ai tavoli convocati dal Ministero del Lavoro sull'eventuale ampliamento degli iscritti all'Inpgi'. E' la richiesta che il Presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti, ha avanzato in una lettera inviata a Claudio Durigon, Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. 'Il progetto di ampliamento degli iscritti dell'Inpgi, con l'estensione ai 'comunicatori', interessa infatti direttamente anche le aziende editoriali. Sarebbe utile - conclude Riffeser - poter offrire il contributo degli editori italiani alla discussione sulla cassa di previdenza dei giornalisti italiani'. (RADIOCOR).


.Dl crescita: verso lo slittamento in Aula. 'Salva Roma' tra nodi. Ruocco: speriamo in soluzione. In bilico l'emendamento per l'Inpgi.


ROMA, 4 giugno 2019. - Stop dei lavori delle commissioni Bilancio e Finanze della Camera sul decreto Crescita. L'esame e' rinviato a domani ed e' probabile, ha spiegato la presidente della Commissione Finanza Carla Ruocco al termine della seduta, che "ci sara' un ulteriore rinvio di 24 ore dell'Aula", prevista al momento per domani pomeriggio. "Ci sono ancora alcuni nodi da sciogliere - ha spiegato Ruocco - ci saranno delle riunioni nel pomeriggio e poi riprenderemo domani mattina. Sostanzialmente c'e' la questione di Roma, che ci auguriamo che venga sciolta il prima possibile nell'interesse dei romani e del Paese". Possibile che arrivino altri emendamenti dei relatori ma sembra in bilico l'ipotesi di una soluzione per l'Inpgi: "al momento il perimetro e' ristretto, non e' che si amplia piu' di tanto". (ANSA).


.................


DL CRESCITA. LAVORI FERMI E L'AULA SLITTA, IPOTESI FIDUCIA ATTESI EMENDAMENTI GOVERNO, DA SALVA ROMA A INPGI Roma, 4 giugno 2019. - Le commissioni Bilancio e Finanze della Camera che stanno esaminando il decreto crescita sono ferme. Questa mattina, dopo aver finito di bocciare e accantonare emendamenti, i lavori sono stati sospesi in attesa che il governo presenti un pacchetto di emendamenti che dovrebbe arrivare tra stasera e domani. Di sicuro, il provvedimento non approdera' in aula domani come stabilito e ci sara' un rinvio di almeno 24 ore. Il governo, spiega a margine la presidente della Finanze, Carla Ruocco, sta valutando "l'ipotesi" di mettere la fiducia. Sarebbe il primo voto di fiducia dopo le tensioni della campagna elettorale delle europee e l'ultimatum del premier Conte di ieri. Tra i nodi sul tavolo resta il Salva Roma e il Salva INPGI, che consentirebbe all'istituto di previdenza dei giornalisti di accogliere i comunicatori per risollevare le casse. (Dire)


.............................


Dl crescita: Ruocco, verso slittamento di 24 ore, ancora nodi.


Roma, 4 giugno 2019. - E' terminato l'esame del fascicolo del decreto crescita "ma ci sono ancora alcuni nodi da sciogliere. Ci saranno delle riunioni nel pomeriggio e poi riprenderemo domani mattina e probabilmente ci sara' un ulteriore rinvio di 24 ore dell'Aula". Lo ha detto la presidente della commissione Finanze della Camera, Carla Ruocco, al termine dell'ufficio di presidenza che ha stabilito il rinvio dei lavori delle Commissioni a domani mattina alle 10.30. I nodi ancora aperti riguardano "sostanzialmente la questione di Roma, che ci auguriamo che venga sciolta il prima possibile nell'interesse dei romani e del Paese", ha spiegato Ruocco sottolineando anche che sul tema delle casse di previdenza "al momento il perimetro e' ristretto e lo vedremo nel corso della giornata. I temi sono questi non e' che si amplia piu' di tanto". Si attende ancora il pacchetto della maggioranza MA SEMBRA CHE NON CONTERRA' LA NORMA PER L'INPGI. Sulla possibilita' che il governo ponga la questione di fiducia, la presidente della Commissione Finanze ha detto che "potrebbe esserci questa ipotesi, ma c'e' da sottolineare che la discussione in commissione abbastanza ampia e molto esauriente". (AGI)


...........................


DL CRESCITA, Rimane per ora in bilico la possibilità che nel testo possano arrivare nuove misure, tra cui quelle annunciate per le casse previdenziali, con l'idea di integrare la platea dell Inpgi con i comunicatori e quella della Cassa ragionieri con gli amministratori di condominio.


Roma 4 giugno 2019. - Oggi intanto, come spiegato dalla presidente della commissione Finanze di Montecitorio, Carla Ruocco (M5s), proseguono le riunioni sul testo, anche per sciogliere la questione del 'Salva Roma'. Rimane per ora in bilico la possibilità che nel testo possano arrivare nuove misure, tra cui quelle annunciate con interventi dei relatori o del Governo per le casse previdenziali, con l'idea di integrare la platea dell Inpgi con i comunicatori e quella della Cassa ragionieri con gli amministratori di condominio. Il decreto è in scadenza il 29 giugno e deve ancora passare all'esame di Palazzo Madama. (Public Policy)


........................


3.6.2019 - Giornalisti. Francesco Lollobrigida (FdI): "Il Governo chiarisca sul futuro dell'Inpgi". "Il presidente Meloni ed io abbiamo depositato alla Camera una interrogazione al Governo per sapere quali urgenti iniziative intenda assumere in merito alla grave crisi dell'istituto previdenziale per i giornalisti, in particolare per la tutela di tutti gli iscritti". "Trovare in tempi rapidi soluzioni adeguate". SLITTA DI POCHE ORE L'APPRODO IN AULA DEL DL CRESCITA: attesi gli emendamenti per INPGI e Cassa ragionieri. - TESTO IN https://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=26561


..........................................


3.6.2019 - INPGI O INPS, I VANTAGGI E GLI SVANTAGGI DEL SISTEMA PRIVATIZZATO. DOSSIER/1. - di Ufficio Studi e Ricerche di Puntoeacapo - TESTO IN https://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=26552


3.6.2019 - INPGI E INPS, CHE SUCCEDE SE FINISCE LA STAGIONE DELLA PRIVATIZZAZIONE. DOSSIER/2 . Scenari completamente diversi si aprono se si fa riferimento a giornalisti in pensione che attualmente percepiscono l’assegno dall’Inpgi e che, in caso di confluenza, lo avrebbero dall’Inps.- di Ufficio Studi e Ricerche di Puntoeacapo - TESTO IN https://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=26553


.............................................


 


 


 


 


 





Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com