Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:


Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
  » I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  I fatti della vita
Scarica il documento   Stampa

Commissione parlamentare di vigilanza sulle Casse e Corte dei Conti ignorano la totalità delle uscite dell'Inpgi (ente sostitutivo dell'Inps). Federica Micardi scrive sul Sole 24 Ore: "L'Inpgi, a differenza delle altre casse private, è tenuto alla gestione degli ammortizzatori sociali, che dal 2013 hanno comportato uscite per 30-35 milioni l'anno tra cassa integrazione, disoccupazione e solidarietà cui vanno aggiunti i contributi figurativi che valgono circa il doppio". Questi oneri (con l'aggiunta del pagamento del Tfr ai redattori delle società editrici fallite) - ignorati nel recente dibattito parlamentare sull'Inpgi -, non dovrebbero essere fronteggiati con la fiscalità generale e, quindi, rimborsati dallo Stato alla Cassa dei giornalisti? Anche tali dati spiegano la crisi dell'Inpgi stretto nella tenaglia del numero dei pensionati in aumento costante e del numero dei contribuenti in calo costante a seguito della crisi epocale dell'editoria (con gettito delle vendite e della pubblicità in forte flessione).

Testo dell'articolo di Federica Micardi in allegato. Clicca in alto o in basso per  scaricare il documento pubblicato su "Il Sole 24 Ore" del 31 maggio 2019.



  • §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


1.6.2019 - INPGI, ORE CRUCIALI. DURIGON PRONTO A PRESENTARE LUNEDÌ L’EMENDAMENTO COMUNICATORI. Proprio nei giorni scorsi, l’Inps ha finalmente redatto la relazione tecnica che quantifica la platea e indica in 144 milioni a regime il carico della contribuzione che passerebbe dall’Inps all’Inpgi. A regime vuol dire che il passaggio dei comunicatori alla cassa dei giornalisti non avverrebbe in tempi immediati. La copertura di questa somma sarebbe stata trovata dal governo. - di Carlo Chianura/Portavoce di Puntoeacapo - TESTO IN https://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=26548


 ...........................


 Dl crescita: in arrivo alla Camera emendamento salva-Inpgi. Tra le proposte del Governo anche un intervento sulla Cassa dei ragionieri (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 31 maggio 2019. Il Governo dovrebbe intervenire sulla situazione dell'Inpgi con un emendamento al Dl crescita, in discussione alla Camera, atteso per l'inizio della settimana prossima. La misura 'salva Inpgi' dovrebbe far parte di un micro-pacchetto dell'Esecutivo con interventi dedicati alle Casse previdenziali. Il relatore al provvedimento nelle commissioni Bilancio e Finanze della Camera, Giulio Centemero (Lega), ha preannunciato anche una misura che prevede l'inserimento degli amministratori condominiali nella platea contributiva della Cassa ragionieri. Nei giorni scorsi la sezione di controllo sugli enti della Corte dei conti aveva rilanciato l'allarme sui conti dell'Istituto previdenziale dei giornalisti, stimando, nel corso di un'audizione nella commissione parlamentare sugli Enti previdenziali, l'esaurimento del patrimonio della gestione obbligatoria nel 2028. (RADIOCOR) 31-05-19 12:45:20



  • §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


 


 







Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com