Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:


Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
  » I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  I fatti della vita
Stampa

Se e come ricorrere contro il nuovo blocco della perequazione.

di Salvatore Rotondo

Ciao a tutti, come ho già scritto in una precedente nota, personalmente ho deciso di ricorrere contro il nuovo blocco della perequazione, che riguarda anche l'Inpgi. Il precedente ricorso contro il blocco del 2012 e 2013 lo abbiamo perso. La Corte Costituzionale infatti e successivamente la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo lo hanno considerato legittimo “perché limitato nel tempo”. In questo modo i pensionati da dieci anni non hanno nessun incremento delle valore di acquisto delle loro pensioni. Che, non aumentando, di fatto diminuiscono. Ora che l'inflazione è ripartita il governo ci condanna a un nuovo blocco per tre anni e di fatto a una nuova perdita del valore di acquisto. Entrambi questi blocchi avranno un effetto trascinamento, fino alla fine della vita dei pensionati. Per un valore, difficilmente stimabile, di miliardi di euro. La Corte Costituzionale e il Cedu giudicheranno ancora “limitato nel tempo” un danno a vita? A mio personale giudizio è probabile, vsto che i giudici hanno piegato la legge e la loro coscienza alle urgenze dell'economia. Cioè all'incapacità dei politici di attingere le risorse là dove sarebbe possibile e, più che legittimo, doveroso. Per questo dobbiamo arrenderci a questa inqualificabile prepotenza? Ognuno deve decidere per se stesso. Ho fatto una ricerca sul web. Al momento le iniziative contro il blocco sono del Codacons e dello Studio Legale Frisani, tramite il sito rimborsopensioni.it . Quello che mi lascia perplesso dell'iniziativa del Codacons è che parte direttamente con un ricorso al Cedu, senza passare prima dai giudici del lavoro e dal rinvio, da parte di questi ultimi, alla Corte Costituzionale. Cosa che non mi risulta sia possibile senza prima aver espletato tutti i passaggi interni ai tribunali italiani. Ecco cosa deve fare chi decidesse di affidare l'incarico allo studio legale di Pietro Frisani:


1 Andare sulla homepage del sito rimborsopensioni.it


https://www.rimborsopensioni.it/


2 Cliccare su “scopri di più” in Ricorso rivalutazione


3 A fondo pagina cliccare su “scarica modulistica”


4 In fondo alle istruzioni, l'ultima in basso è la diffida all'Inpgi


Un cordiale saluto, s.r.





Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com