Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:


Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
  » I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  I fatti della vita
Stampa

ROMA. Giornalisti dell'Espresso aggrediti: arrestato Giuliano Castellino leader romano di Forza nuova (Fn). Ai domiciliari anche Vincenzo Nardulli, esponente del movimento di estrema destra Avanguardia Nazionale. Accusa di rapina e lesioni. L'episodio in occasione delle celebrazioni di gruppi neofascisti dell'anniversario dei morti di Acca Larentia. Dalle indagini è risultato che i due arrestati "hanno operato in maniera spregiudicata - scrive il gip - aggredendo violentemente chi ha osato intromettersi nelle loro iniziative nonostante si trattasse di manifestazione pubblica".

di Marco Maffettone/ANSA

ROMA, 28 marzo 2019. - Una aggressione all'insegna della violenza e di una ostentata presunta impunita'. Minacce e percosse nei confronti di chi ha "osato" intromettersi in una manifestazione che avveniva, tra l'altro, in un luogo pubblico. Su disposizione del gip di Roma sono finiti ai domiciliari, con l'accusa di rapina e lesioni, Giuliano Castellino, leader romano di Forza Nuova, e Vincenzo Nardulli, esponente del movimento di estrema destra Avanguardia Nazionale. Per il pm Eugenio Albamonte sono loro gli autori dell'aggressione ai danni di un giornalista e di un fotografo dell'Espresso avvenuta il 7 gennaio scorso nel cimitero del Verano dove era in corso una celebrazione di gruppi neofascisti in occasione dell'anniversario dei morti di Acca Larentia. I due Giornalisti erano li' per documentare quanto stava avvenendo. In base a quanto accertato dagli agenti della Digos, i due arrestati sono stati tra i protagonisti del tentativo di pestaggio finalizzato ad ottenere con la forza le foto che erano state scattate dai cronisti. Nell'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Maria Mattioli sono citate anche le minacce che Castellino e Nardulli hanno rivolto ai due. Parole che lasciano poco spazio all'immaginazione. "Non sai con chi hai a che fare?non scherziamo". Esordisce Nardulli rivolto al giornalista Federico Marconi. Durante la colluttazione interviene Castellino, che rivolto al giornalista taglia corto con una vera e propria minaccia di morte: "Hai capito che devi fa vede' le foto? A me delle guardie non me ne frega un cazzo, io tiro fuori il ferro e ti sparo in testa, pezzo di merda?a me non mi devi toccare senno' ti sfondo la testa. 'sta banda di infami so' peggio del peggio, degli sbirri, Giornalisti bastardi". Dalle indagini e' risultato che i due arrestati "hanno operato in maniera spregiudicata - scrive il gip - aggredendo violentemente chi ha osato intromettersi nelle loro iniziative nonostante si trattasse di manifestazione pubblica". E ancora: i leader dei movimenti di estrema destra hanno posto in "grave stato di soggezione le due vittime" e cio' appare "sintomatico di personalita' prepotenti, aggressive, incapaci di controllare gli impulsi e sopratutto prive di qualsivoglia remore così da ritenere sussistente, concreto e attuale pericolo di recidivanza di reati della stessa specie".(ANSA).




Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com