Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:


Documenti
  » Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  Attualità
Stampa

Addio a Vittorio Reali, presidente dei cronisti lombardi per lunghi anni e cronista della "Notte" di Nino Nutrizio che spesso lo apostrafa come "il più a sinistra" del giornale. In verità Vittorio votava Saragat. Milanese, aveva 92 anni.

Milano, 14 marzo 2019. Giornalismo lombardo in lutto:  se ne è andato Vittorio Reali, cronista di razza della "Notte" di Nino Nutrizio dal 1954 al 1982 e poi responsabile dell'ufficio stampa di Fiera Milano. Reali era giornalista dal 1957 e nel 2007 aveva ricevuto la medaglia d'oro per i 50 ani di Albo. Per lunghi anni ha retto la presidenza del Gruppo cronisti lombardi. Nato a Milano, aveva 92 anni. Michelangelo Bellinetti, anche lui cronista della Notte, ha descritto su "Tabloid" il clima che si respirava in quel quotidiano: "Chi c’era in quegli anni Sessanta nel salone della cronaca, seconda porta a sinistra del corridoio? C’era Gualtiero Tramballi, braccio destro di Pettenghi, Gianni Randon l’estensore per antonomasia, Mario Zoppelli, primo della giudiziaria, Nuccio Barbieri per la «borsa della spesa», Sergio Mariotti per la ferrovia, Vittorio Reali e Erasmo Buzzacchi per il Comune, Franco Rota per rubriche e lettere, Roberto Renzi per i carabinieri, Marco Marcello per viabilità e metropolitana, Cisco Conforti per gli aeroporti, Beppe Stellacci per la nera, Sandro Sandri per la bianca e, poi, per il pronto impiego e per i «giri» c’erano Romano Bracalini, Vittorio Zucconi, Paolo Carlini. C’erano poi Neri Fallani e Botter: il primo grande grafico, il secondo formidabile vignettista. Dagli ascensori si entrava e si usciva sempre di corsa in faccia alle assordanti telescriventi e al grande pannello disegnato da Tinin Mantegazza dove tutti i «fondatori» erano stati giocosamente raffigurati". Vittorio raccontava spesso una battuta sarcastica di Nutrizio nei suoi riguardi: "Voi, Reali, siete il giornalista più a sinistra della redazione". Reali votava Saragat. Nutrizio dava del 'voi' a tutti.


 


 





Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com