Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
  » I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  I fatti della vita
Stampa

Editoria: Odg e Fnsi al fianco dei giornalisti di "La Città" dopo l'annuncio di 4 licenziamenti da parte dell'azienda. Direttore sfiduciato. 5 giorni di sciopero.


SALERNO, 4 febbraio 2019 -  Giornalisti (molti anche di altre testate), esponenti politici, sindacati, lettori affezionati, in tanti, questa mattina, hanno partecipato alla conferenza stampa organizzata al Comune di Salerno da parte dell'Assemblea dei redattori del quotidiano "la Citta'" dopo che l'azienda ha annunciato quattro licenziamenti. "Dopo aver fatto tanti sacrifici e acconsentito a tutte le richieste dell'azienda - commenta Clemy De Maio del Cdr - non ci aspettavamo che l'azienda non si sedesse proprio al tavolo delle trattative. Siamo pronti a discutere, come sempre, ma se l'azienda andra' avanti con i licenziamenti, dovremmo per forza continuare con iniziative di protesta. Con grande dolore - rimarca - abbiamo anche sfiduciato il direttore in quanto e' venuto meno il rapporto di fiducia". "Quest'organo di stampa - sottolinea il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli - e' fondamentale per l'informazione e il dibattito democratico della citta'. L'ipotesi di licenziamenti sarebbe una cosa gravissima che non si puo' tollerare. All'interno delle rigide regole del mercato, si devono trovare soluzioni nell'interesse dei lavoratori e dell'informazione in generale". "Questa decisione - aggiunge il presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli - arriva dopo anni di sacrifici, che hanno consentito all'azienda di risparmiare centinaia di migliaia di euro. L'Ordine dei Giornalisti e' al fianco della categoria. Una testata giornalistica e' sempre al servizio della comunita' e quest'ultima, in questo momento, deve far sentire la propria voce". "Come sindacato, - sostiene Gerardo Ausiello, consigliere nazionale Fnsi - respingiamo categoricamente questa soluzione. Chiediamo all'azienda di ritirare immediatamente questo provvedimento. Solo allora ci potremo sedere al tavolo senza pregiudizi, cercando di trovare la soluzione migliore per un risparmio. La redazione e' pronta a fare sacrifici ma questi sacrifici non devono colpire i lavoratori che danno il massimo per assicurare in edicola e sul web un prodotto di qualita'. Appoggeremo qualsiasi iniziativa che vorrete mettere in campo". Tantissime le testimonianze di solidarieta' da parte dei presenti. "Esprimo - ha detto il presidente regionale dell'Unione Cattolica Stampa Italiana, Giuseppe Blasi - totale solidarieta' ai colleghi. La Citta' e' un quotidiano autorevole, uno straordinario esempio di ricchezza culturale e alte professionalita'. Dobbiamo stare attenti affinche', in nome di difficolta' economiche, non si attui un pericoloso tentativo di mettere le mani sulla liberta' di stampa".(ANSA).






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com