Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
  » Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  Attualità
Stampa

Addio ad Anna Maria Speroni, penna gentile di «Io Donna». Dalle star di Hollywood alle persone semplici, raccontava tutti col sorriso. La direttrice: «Collega da ammirare»

di Elena Marco/corrieredellasera


2.1.2019 - Era quasi sempre l'ultima a lasciare la redazione di Io Donna per concludere questa o quella intervista o per organizzare la prossima one to one con la star di Hollywood di turno. Oppure per mettere in agenda una trasferta nell' Italia «profonda», meglio se per raccontare la storia di persone semplici, quelli che ce l' hanno fatta. Ci ha lasciati troppo presto Anna Maria Speroni, nata a Riccione il 2 giugno 1965, da oltre vent' anni firma di Io Donna (con una parentesi di un anno a 7 di Beppe Severgnini) , caposervizio della redazione Attualità, giornalista sempre col sorriso e la gioia di vivere che le brillava negli occhi. Otto anni fa aveva superato con forza e determinazione un tumore, ma il ritorno del «male» in questi ultimi due anni non le ha lasciato speranza.  Eppure era rimasta in redazione fino all' ultimo, fino allo scorso 21 dicembre, per concludere due pezzi e avviarne un terzo. Al mattino in ospedale per le terapie, al pomeriggio in redazione a Crescenzago. «Una collega da ammirare per coraggio, discrezione e dolcezza», ha sottolineato la direttrice di Io Donna , Danda Santini. Anna Maria era arrivata in Rizzoli nel 1990, facendo la scuola di giornalismo e poi entrando nelle redazioni di Più Bella , Donna Oggi , e, infine, Io Donna fin dal primo giorno di uscita dell' allegato femminile del Corriere , nel marzo del 1996, allora diretto da Fiorenza Vallino. Numerosissimi i suoi dialoghi con attrici e attori del mondo del cinema e dello spettacolo. Ma numerose anche le sue inchieste nell' Italia dell' arte e della cultura, tutte mosse da una inesauribile curiosità e da una voglia di raccontare storie e avventure di persone comuni, e di indagare anche in quell' ambito che per consuetudine definiamo «costume». Sempre con una scrittura inconfondibile, brillante e ironica. Adorava ballare, adorava la buona cucina, ed era bella di una bellezza che non passa inosservata, molto in linea con la sua terra d' origine. Ma, in contrasto con questo apparire, era riservata all' estremo, silenziosa su di sé, sulla sua vita privata, sulle sue amicizie. Ed era anche portatrice di opinioni «non allineate» che non aveva mai il timore di esporre. Lascia il compagno Gabriele, la mamma, il fratello e i due nipoti con i quali amava viaggiare. I funerali si svolgeranno in forma strettamente privata a Riccione.





 




 



 



 






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com