Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
  » Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  Attualità
Stampa

Il presidente del Consiglio a Napoli partecipa ad una conversazione con i giornalisti minacciati. GALIMBERTI: “DA CONTE GIUSTO SEGNALE DI ATTENZIONE AI CRONISTI. ORA PERO’ DIMOSTRI COERENZA NEI FATTI”. ZINGALES: “MAI ABBASSARE LA GUARDIA SUL TEMA DELLE MINACCE E DELLE INTIMIDAZIONI”.

 


25.11.2018 - Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha partecipato nel Palazzo Reale di Napoli ad una conversazione con i giornalisti minacciati dalla criminalità organizzata Salvatore Minieri, Sandrio Ruotolo e Nello Trocchia. Per il presidente nazionale dell’unione nazionale cronisti, Alessandro Galimberti, “L’iniziativa del presidente del Consiglio va nella giusta direzione di considerare la libertà di stampa, e cioè i suoi portatori, valore fondante di una democrazia compiuta e non meramente virtuale. Ciò pare di buon auspicio per le sfide che attendono l‘informazione nell’epoca delle fake news e, soprattutto, dei ripetuti assalti al diritto dovere di cronaca. Il governo e la politica devono fare la loro parte per riaffermare i valori di libertà, che passano anche e soprattutto per la sicurezza di chi ne è testimone è portatore”. Per il vice-presidente nazionale dell’Unci, Leone Zingales, “l’attenzione delle Istituzioni sul tema delle minacce e delle intimidazioni contro i giornalisti non deve diminuire. Mai abbassare la guardia su questi temi”. “ Con l’incontro di Napoli – ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte – la massima autorità di Governo vuole testimoniare la vicinanza delle Istituzioni ai giornalisti minacciati, alle loro vite professionali, alle loro vite personali e tutto il sostegno morale di cui hanno bisogno. E’ un numero altissimo quello dei giornalisti che sono sotto protezione, soprattutto in Campania”.  (UNCI)


 


 


 





Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com