Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
  » I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  I fatti della vita
Stampa

Protocollo d'intesa Abi/Fieg: nasce la via bancaria per potenziare la diffusione dei quotidiani e dei periodici.


ROMA, 30 ottobre 2018 -  Un protocollo d’intesa «per promuovere specifiche iniziative per valorizzare la diffusione di quotidiani e periodici favorendo il dialogo tra tra editori e banche, nel comune interesse di tutela della libertà di informazione e diffusione dell’educazione societaria, finanziaria e al risparmio e di più ampie e generalizzate finalità di progresso e sviluppo": è stato firmato stamattina dai presidenti dell’Abi, Antonio Patuelli, e della Fieg, Andrea Riffeser Monti. Attraverso i molteplici canali di contatto che la banca utilizza per offrire servizi bancari e non ai propri clienti, si vuole valorizzare la diffusione di quotidiani e periodici. «Non facciamo concorrenza a nessuno, non è un accordo che va contro l'edicola, ma va ad integrarsi alle zone in cui l’edicola non c'è» ha spiegato Riffeser Monti. «Vogliamo incoraggiare tavoli nazionali nelle località dove non ci sono edicole. Ventisettemila i punti vendita che abbiamo sul territorio, che possono essere utili a diffondere il canale cartaceo, sempre nella logica della libertà di scelta» ha sottolineato Patuelli. "La funzione dei giornali nella vita collettiva resta fondamentale» ha spiegato Riffeser Monti. (ANSA).





 






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com