Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
  » Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  Attualità
Stampa

Cassazione: sarà la Corte di Giustizia dell’Unione europea a stabilire se rientra o no nell'ambito di applicazione della tutela antidiscriminatoria una dichiarazione di manifestazione del pensiero contraria alla categoria degli omosessuali.


26.7.2018 - Sarà la Corte di Giustizia dell’Unione europea stabilire se rientra o no nell'ambito di applicazione della tutela antidiscriminatoria una dichiarazione di manifestazione del pensiero contraria alla categoria delle persone omosessuali, con cui, in un'intervista rilasciata nel corso di una trasmissione radio alla “Zanzara”, l'intervistato abbia dichiarato che mai assumerebbe o vorrebbe avvalersi della collaborazione di dette persone nel proprio studio professionale, sebbene non fosse affatto attuale né dallo stesso programmata una selezione di lavoro. Lo ha deciso la prima sezione civile della Cassazione su ricorso del professor Carlo Taormina. Il penalista romano era stato condannato dal giudice del lavoro del tribunale di Bergamo e dalla corte d’appello di Brescia a risarcire 10 mila euro, essendo stato ritenuto illecito il suo comportamento, in quanto a carattere discriminatorio.




.Cassazione Prima sezione civile, ordinanza n. 19443 del 20 luglio 2018 (Presidente Francesco Antonio Genovese, relatore Loredana Nazzicone). - TESTO IN  http://www.italgiure.giustizia.it/xway/application/nif/clean/hc.dll?verbo=attach&db=snciv&id=./20180720/snciv@s10@a2018@n19443@tI.clean.pdf









 


 


 


 



 






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com