Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
  » I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  I fatti della vita
Stampa

Rcs annuncia tagli nei dorsi locali e desk centrale integrato a Padova. Fnsi e Assostampa: «Inaccettabile nel metodo e nel merito»


18.5.2018 - La Federazione nazionale della Stampa italiana e le Associazioni regionali di Stampa di Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna e Toscana condividono la preoccupazione e la legittima protesta dei colleghi dei dorsi locali del Corriere della Sera. Il piano che l'azienda intende attuare contiene misure drastiche e sproporzionate rispetto a risultati di bilancio che presentano una perdita complessiva contenuta, quindi assolutamente rimediabile. La preoccupazione è rafforzata da un modello di organizzazione del lavoro, come quello illustrato per linee generali dal direttore, che prefigura un ricorso sempre maggiore al lavoro precario,   senza   diritti,   senza   tutele   e   senza   garanzie,   considerata   l'annunciata   volontà   di   utilizzare   i giornalisti con contratto di lavoro subordinato in attività di desk e affidando l'attività di scrittura, anche in settori strategici e cruciali, a collaboratori esterni precari. Si tratta di un modello inaccettabile, che, qualora dovesse prendere forma, impegnerà il sindacato in ogni sede in attività di contrasto perché a essere messa in   discussione   è   la   dignità   del   lavoro,   essenziale   e   imprescindibile   in   un   settore   come   quello dell'informazione   per   assicurare   prodotti   editoriali   di   qualità   e   consentire   alla   professione   di   essere credibile di fronte all'opinione pubblica. (www.fnsi.it)


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§





 


Editoria. Corsera, riorganizza alcuni dorsi con desk a Padova. Le edizioni coinvolte sono quelle del Trentino e dell'Alto Adige, di Bologna, il Corriere del Veneto (con le quattro edizioni di Venezia e Mestre, Treviso e Belluno,   Vicenza, Padova e Rovigo) e di Verona.
MILANO, 18 maggio 2018 -  Il Corriere della Sera riorganizza alcuni dorsi locali creando un desk centrale integrato a Padova,  nel quale confluiranno figure giornalistiche da varie redazioni locali e che si occupera' di Sport, Spettacoli, Cultura e Speciali. Le edizioni coinvolte sono quelle del Trentino e dell'Alto Adige, di Bologna, il Corriere del Veneto (con le quattro edizioni di Venezia e Mestre, Treviso e Belluno, Vicenza, Padova e Rovigo) e di Verona. Contestualmente alla riorganizzazione il direttore del Corriere di Bologna, Trento e Bolzano, Enrico Franco, si e' dimesso. Al suo posto andra' Alessandro Russello, attuale direttore del Corriere Veneto. La riorganizzazione, da quanto si e' appreso, e' stata presentata oggi a Milano.(ANSA).


 


 


 


 


 


 


 


 



 


 


 


 






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com