Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
  » I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  I fatti della vita
Stampa

CONSULTA. Previdenza: non sono incostituzionali le disposizioni che impongono all'avvocato pensionato INPS esercente attività libero-professionale di iscriversi alla Cassa forense e di versare il contributo soggettivo.


Non sono fondate le questioni di legittimità costituzionale - sollevate dal Tribunale di Palermo in riferimento agli artt. 3 e 38, secondo comma, Cost. - degli artt. 10 e 22, comma 2, della l. 20 settembre 1980, n. 576 («Riforma del sistema previdenziale forense»), nella parte in cui impongono all'avvocato pensionato INPS esercente attività libero-professionale di iscriversi alla Cassa forense e di versare il contributo soggettivo. Così la Consulta.  - TESTO IN  Corte costituzionale, 30 marzo 2018, n. 67






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com