Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
  » Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  Attualità
Stampa

Focus local sulle dotazioni finanziarie per i fondi della coesione sociale alle regioni e su quelle per l’agricoltura nel dopo Brexit nella puntata di domenica 18 febbraio di RegionEuropa,il settimanale europeo della Tgr a cura di Dario Carella ed in onda su Rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno ed in live streaming sul we al sito www.rainews.it/TGR .


16.2.2018 - Focus local sulle dotazioni finanziarie per i fondi della coesione sociale alle regioni e su quelle per l’agricoltura nel dopo Brexit nella puntata di domenica 18 febbraio di RegionEuropa,il settimanale europeo della Tgr a cura di Dario Carella ed in onda su Rai 3 dalle 11,30 a mezzogiorno ed in live streaming sul we al sito www.rainews.it/TGR . La Commissione Europea,che sta elaborando il budget dell’unione a partire dal 2020 quando sarà completata la procedura di uscita della Gran Bretagna dall’UE, sta infatti approntando un bilancio “lacrime e sangue2 che sposterà i finanziamenti dai territori locali e dal comparto agricolo ai cosiddetti 2nuovi settori2 ,come l’Ict e la ricerca scientifica : un’ipotesi ,come spiega nel servizio da Bruxelles Dario Carella, che le regioni europee ,riunite nell’Alleanza per la Coesione, hanno respinto questa settimana in maniera totale,ipotizzando un ricorso alla Corte del Lussemburgo contro la Commissione per violazione del principio di sussidiarietà,terzo pilastr dell’Unione, contenuto esplicitamente nel Trattato di lisbona in vigore. Il taglio ai fondi regionali potrebbe raggiungere i 70 miliardi di euro,cifra che metterebbe le regioni,le città e le aree metropolitane italiane in ginocchio in quanto gli unici fondi utilizzabili a livello locale per la realizzazione di opere infrastrutturali sono quelli che arrivano da Bruxelles.





Per quanto rigaurda i fondi all0’agricoltura i tagli ipotizzati per il nostro paese assumono,secondo il Presidente di Coldiretti Roberto Moncalvo, l’asopetto di una vera e propria beffa,se si pensa che oggi quello agroalimentare ,grazie anche ai fondi europei per la Pac, è il comparto che garantisce il record dell’exporti italiano in Europa e nel mondo.





Che i fondi siano centrali per le economie del local è testimoniato anche dal grande interesse che suscita fra i giovani: l’Agenzia per la Coesione Territoriale ,racconta Antonio Silvestr nel suo reportage, nell’ambito della settimana della pubblica amministrazione, ha ospitato studenti di diverse scuole del Lazio che partecipano al progetto “Open coesione” che nell’occasione hanno presentato i risultati della loro opera di monitoraggio civico su realizzazioni effettuate con finanziamenti delle politiche di coesione, dalla ristrutturazione di una piccola stazione ferroviaria alla riqualificazione di una sala cinematografica. “Un’occasione, ha detto la Responsabile dell’Agenzia, Maria Ludovica Agrò, per evidenziare come l’Europa incide sulla vita dei cittadini con progetti concreti”. Ad Open coesione hanno partecipato finora oltre tremila studenti.





Dal local il settimanale europeo della testata Regionale passa quindi al global, con la seconda parte della conversazione sull’europa di oggi e quella di domani,fra Dario Carella e Adriana Cerretelli,editorialista del Sole 24: al centro dell’intervista il ruolo di Francia e Germania nelle riforme istituzionali dell’Unione e la valutazione di quanto possa essere realistica la ricostruzione di un compatto asse Parigi/Berlino dopo la formazione di un nuovo governo di larga coalizione in Germania; del  futuro dell’Europa  si parla anche nel servizio da Bologna di Paolo Pini che ha seguito la “lectio magistralis” svolta nel più antico ateneo del continente dal Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani.





Come annunciato da TgrRegioneuropa due settimane fa il Parlamento europeo ha deciso di formare una Commissione d’inchiesta sulle procedure di autorizzazione riguardante l’uso dell’erbicida Glifosato, che a novembre è stato prorogato per 5 anni. La Commissione indagherà su come sono state svolte le procedure da parte di Agenzie e Enti competenti. I risultati saranno poi sottoposti al voto della Plenaria.





In conclusione la rubrica “OPPORTUNITÀ EUROPA” , con l’illustrazione delle modalità di un  bando per l’assistenza ai minori privi di cure familiari in Paesi extra UE, un’offerta di impiego all’Agenzia per la sicurezza alimentare di Parma e un concorso per appassionati di cinema over 18 promosso dalla Commissione





 





 





 






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com