Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
  » CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  CASAGIT
Stampa


CASAGIT.
LE RESTRIZIONI
NON TOCCANO
IL CENTRO BALZAN.
PAROLA DI G. NEGRI.

Milano, 1 luglio 2008. La Casagit ha corretto il tiro, per quanto riguarda il centro polispecialistico Balzan di Milano a proposito della restrizione delle procedure per i rimborsi delle prestazioni mediche. In un primo momento era stato comunicato che dal 1° luglio sarebbe stata necessaria la richiesta del medico di base per accedere alle visite specialistiche. Non è più così. Con una lettera ufficiale indirizzata alla Presidenza della Lombarda, la  Casagit ha precisato che le nuove procedure non riguardano il Balzan. La primitiva decisione avrebbe creato problemi e difficoltà proprio nel momento  in cui l’Associazione Lombarda dei giornalisti, con un consistente investimento di risorse,  sta completando il nuovo centro polispecialistico, con l’obiettivo di migliorare l’assistenza medica con più specializzazioni e con un direttore sanitario “a tempo pieno” così da garantire il più possibile la prevenzione. L’introduzione di un iter più complesso per i rimborsi avrebbe infatti scoraggiato l’affluenza di colleghe e colleghi al nostro Balzan che da cinquant’anni è uno dei servizi più apprezzati dalla categoria. Un centro polispecialistico, gestito da sempre dal sindacato con ottimi risultati sul duplice fronte della qualità e dei costi. Quando i conti complessivi non quadrano è giusto intervenire. Ma lo si deve fare con gradualità, tagliando il superfluo, e mai la sostanza.


 


Il Presidente Alg


 Giovanni Negri


 


 


 


 





Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
---------------------------------
Decreto legge n. 63/2012 convertito con la legge 103/2012. Art. 3-bis (Semplificazioni per periodici web di piccole dimensioni): 1. Le testate periodiche realizzate unicamente su supporto informatico e diffuse unicamente per via telematica ovvero on line, i cui editori non abbiano fatto domanda di provvidenze, contributi o agevolazioni pubbliche e che conseguano ricavi annui da attività editoriale non superiori a 100.000 euro, non sono soggette agli obblighi stabiliti dall'articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall'articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall'articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, e ad esse non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 2. Ai fini del comma 1 per ricavi annui da attività editoriale si intendono i ricavi derivanti da abbonamenti e vendita in qualsiasi forma, ivi compresa l'offerta di singoli contenuti a pagamento, da pubblicità e sponsorizzazioni, da contratti e convenzioni con soggetti pubblici e privati.
---------------------------------
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com