Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
  » I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  I fatti della vita
Stampa

EDITORIA. AGCOM: LA VENDITADEI QUOTIDIANI IN CALO DEL 9,5% SU ANNO. CRESCITA DELLE COPIE DIGITALI MA RESTANO MARGINALI RISPETTO AL CARTACEO. IN CODA: nel mercato televisivo, Rai e Mediaset si confermano ai primi posti negli ascolti (rispettivamente al 34,4% e al 32,2%).


ROMA, 28 dicembre 2016. NEL SETTORE DELL''EDITORIA NEL MESE DI SETTEMBRE 2016 LA VENDITA DI QUOTIDIANI È RISULTATA DI POCO SUPERIORE A 2,6 MILIONI DI COPIE, IN FLESSIONE DI CIRCA IL 9,5% RISPETTO A SETTEMBRE 2015. E'' QUANTO EMERGE DAI DATI DELL''OSSERVATORIO SULLE COMUNICAZIONI PUBBLICATI DALL''AGCOM. IL QUADRO COMPETITIVO VEDE LEGGERMENTE DIMINUIRE LE VENDITE DI RCS MEDIAGROUP, MENTRE SI RAFFORZANO IL GRUPPO EDITORIALE L'ESPRESSO E IL GRUPPO CALTAGIRONE. NELL'EDITORIA QUOTIDIANA, TRA IL 2011 ED IL 2015 LE COPIE CARTACEE VENDUTE GIORNALMENTE SONO PASSATE DA 4,8 A 3,1 MILIONI DI UNITÀ. LA FLESSIONE DEI GRUPPI DI MAGGIORI DIMENSIONI È RISULTATA DI POCO INFERIORE AL 30%, MENTRE PER GLI EDITORI DI MINORI DIMENSIONI LA RIDUZIONE È STIMABILE NELL'ORDINE DEL 45%. NELL''EDITORIA PERIODICA, LE COPIE VENDUTE ANNUALMENTE SONO DIMINUITE DEL 33% PASSANDO DA 1,4 MILIARDI NEL 2011 A CIRCA 940 MILIONI DI UNITÀ NEL 2015. NEL SOLO 2015 SI REGISTRA UNA FLESSIONE DEL 12,5%. I VOLUMI DELLE COPIE DIGITALI DEI PERIODICI EDITI IN FORMATO CARTACEO ANCHE SE IN CRESCITA DI OLTRE IL 15% NEL 2015, RIMANGONO MARGINALI RISPETTO ALLE COPIE CARTACEE (IL 2,5% NEL 2015). CIRCA IL 50% DELLE IMPRESE CHE HANNO TRASMESSO I DATI ALLA IES SVOLGE LA PROPRIA ATTIVITÀ NELL''EDITORIA QUOTIDIANA E PERIODICA. LE PRIME 20 IMPRESE EDITORIALI CENSITE DETENGONO OLTRE IL 70% DEI RICAVI COMPLESSIVI, COME EVIDENZIATO DALLE DICHIARAZIONI TRASMESSE NEL 2016. (ADNKRONOS)


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


Nel mercato televisivo, Rai e Mediaset si confermano ai primi posti negli ascolti (rispettivamente al 34,4% e al 32,2%), anche se in flessione dal 2012, a vantaggio di Sky e soprattutto dei canali Discovery. E’ quanto emerge dai dati dell’Osservatorio sulle comunicazioni pubblicati oggi da Agcom. - - ROMA, 28 dicembre 2016. - Nel mercato televisivo, Rai e Mediaset si confermano ai primi posti negli ascolti (rispettivamente al 34,4% e al 32,2%), anche se in flessione dal 2012, a vantaggio di Sky e soprattutto dei canali Discovery. E’ quanto emerge dai dati dell’Osservatorio sulle comunicazioni pubblicati oggi da Agcom. Nel settore dell’editoria, nel mese di settembre 2016, la vendita di quotidiani è risultata di poco superiore a 2,6 milioni di copie, in flessione di circa il 9,5% rispetto a settembre 2015. Il quadro competitivo vede leggermente diminuire le vendite di RCS Mediagroup, mentre si rafforzano il Gruppo Editoriale l’Espresso e il gruppo Caltagirone. Nell’editoria quotidiana, tra il 2011 e il 2015 le copie cartacee vendute giornalmente sono passate da 4,8 a 3,1 milioni di unità. La flessione dei gruppi di maggiori dimensioni è risultata di poco inferiore al 30%, mentre per gli editori di minori dimensioni la riduzione è stimabile nell’ordine del 45%. Nell’editoria periodica, le copie vendute annualmente sono diminuite del 33% passando da 1,4 miliardi nel 2011 a circa 940 milioni di unità nel 2015. Nel solo 2015 si registra una flessione del 12,5%. I volumi delle copie digitali dei periodici editi in formato cartaceo anche se in crescita di oltre il 15% nel 2015, rimangono marginali rispetto alle copie cartacee (il 2,5% nel 2015). Circa il 50% delle imprese che hanno trasmesso i dati alla IES svolge la propria attività nell’editoria quotidiana e periodica. Le prime 20 imprese editoriali censite detengono oltre il 70% dei ricavi complessivi, come evidenziato dalle dichiarazioni trasmesse nel 2016. Nel settore postale, nei primi nove mesi dell’anno i ricavi complessivi sono aumentati mediamente del 2,5%, con i servizi di corriere espresso in crescita del 8,1% e quelli postali in flessione del 3,8%. I volumi dei servizi compresi nel servizio universale risultano in flessione del 15,2%, gli invii di pacchi risultano invece in crescita di oltre il 12,5%. (ITALPRESS).





 





 





 





 




 



 



 



 



 



 



 



 






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno XV Copyright � 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com