Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
  » I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  I fatti della vita
Stampa

INPGI, RICORSO AL TAR CONTRO IL PRELIEVO FORZOSO: GRANDE SUCCESSO DELLA SOTTOSCRIZIONE. Oltre 500 giornalisti inviano il contributo per annullare la delibera dell’Istituto di previdenza.


Roma, 11 maggio 2017. Grande successo della raccolta di fondi lanciata dal Comitato Giornalisti NoPrelievo per sostenere il ricorso al Tar contro il prelievo forzoso imposto dall'Inpgi sulle pensioni dei giornalisti. Oltre 500 sottoscrittori, per un totale che supera i 25 mila euro, garantiscono la copertura di tutte le spese legali davanti al Tar e nell’eventuale ricorso al Consiglio di Stato.Il ricorso, firmato da Demetrio De Stefano, Liliana Madeo, Salvatore Rotondo è stato presentato dagli avvocati Alfonso Amoroso e Carlo Guglielmi per chiedere che il giudice dichiari la illegittimità della delibera dell'Inpgi, illegittimità che - se riconosciuta come tale dal giudice  - varrà evidentemente per tutti i pensionati Inpgi. Nello scorso mese di ottobre, furono raccolte centinaia di firme a un appello indirizzato ai ministri dell’Economia Pier Carlo Padoan e del Lavoro Giuliano Poletti, titolari dei ministeri vigilanti, affinchè non fosse dato il via libera alla delibera dell’Inpgi sul prelievo forzoso. Ma il Lavoro, con la significativa presa di distanza dell’Economia, dette il suo assenso. Dal mese di maggio, con gli arretrati versati a partire da marzo, i giornalisti pensionati si vedono decurtare dal cedolino una media di 1.000 euro lordi all’anno. Il ricorso dei Giornalisti NoPrelievo punta non già a negare il valore della solidarietà, quanto a contestare che un consiglio di amministrazione possa sostituirsi al Parlamento tagliando le pensioni. Con ciò introducendo un pericoloso e inaccettabile precedente. Giornalisti Noprelievo darà ogni informazione e il resoconto puntale della gestione dei fondi della sottoscrizione, nel rispetto della totale trasparenza. Il denaro non utilizzato sarà devoluto in beneficenza. in https://www.puntoeacapo.org/ 2017/05/11/inpgi-ricorso-al- tar-prelievo-forzoso-grande- successo-della-sottoscrizione/





 






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno VII Copyright © 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com