Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
  » Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  Ordine giornalisti
Stampa

GIORNALISTI. CNOG. ENZO IACOPINO: "LA CATEGORIA HA PERSO LA CREDIBILITÀ, IL PADRONE NON È IL LETTORE MA IL BUSINESS, L'EQUO COMPENSO È MORTO ASSASSINATO DA FUOCO AMICO. NO, NON RIESCO A RITROVARMI PIÙ IN QUESTO MODO DI FARE INFORMAZIONE. PER TUTTE QUESTE RAGIONI MI DIMETTO DA PRESIDENTE. LE DIMISSIONI SARANNO EFFETTIVE DOPO AVER ESPLETATO ALCUNI ADEMPIMENTI", PROBABILMENTE ENTRO LUNEDÌ.


ROMA, 16 marzo 2017.  - "IL RECUPERO DELLA CREDIBILITÀ DELLA CATEGORIA SI È RIVELATO UN VERO FALLIMENTO". LO HA AFFERMATO IL PRESIDENTE DELL'ORDINE DEI GIORNALISTI ENZO IACOPINO NEL SUO INTERVENTO AL TERMINE DEL CONSIGLIO DI OGGI IN CUI HA ANNUNCIATO LE DIMISSIONI, POI PUBBLICATO DA LUI STESSO SU FACEBOOK. "PREVALGONO UN GIOCO PERVERSO E IRRESPONSABILE DI OPPOSTE MILITANZE, IL SETTARISMO, LA SUPERFICIALITÀ, LE URLA, LE VOLGARITÀ - PROSEGUE -. C'È CHI SI COMPIACE DI GALLEGGIARE TRA GELATI E PATATE. PERFINO LA TRASMISSIONE DI SEGNALAZIONI AI CONSIGLI DI DISCIPLINA TERRITORIALI, UN ATTO IMPOSTO DALLE LEGGI E DALLE NORME INTERNE, DIVENTA MATERIA PER POLEMICHE, ALIMENTATE DA "PROFESSORI DEL DIRITTO" CHE SI DIVIDONO EQUAMENTE TRA ANALFABETI DEL DIRITTO E OLTRE. NON SO DOVE SIANO FINITI IL RISPETTO RIGOROSO PER LA VERITÀ E PER LA DIGNITÀ DELLE PERSONE, AL QUALE CI HA RICHIAMATO PAPA FRANCESCO. NO, NON RIESCO A RITROVARMI PIÙ IN QUESTO MODO DI FARE INFORMAZIONE". IACOPINO SOTTOLINEA INOLTRE CHE "L'EQUO COMPENSO, UNA BATTAGLIA DELL'ORDINE TESA A DARE DIGNITÀ E SPERANZA ALLE MIGLIAIA DI "ULTIMI" DI TANTE ETÀ, È MORTO. ASSASSINATO DA FUOCO AMICO! DA CHI HA ACCETTATO CHE SI CODIFICASSE IL PREZZO DELLA SCHIAVITÙ: 4.980 EURO (TASSE, SPESE, FOTO, VIDEO, ABSTRACT PER L'ON LINE) PER IL LAVORO DI UN ANNO. VERGOGNA, NON PER CHI LO IMPONE, MA PER CHI TRA NOI SE NE È FATTO COMPLICE. "IL "PADRONE" NON È IL LETTORE, COME SCRIVEVA INDRO MONTANELLI, MA PER ALCUNI L'INTERESSE A VOLTE PERSONALE, IL BUSINESS, IL BURATTINAIO DI RIFERIMENTO, CONTRIBUENDO AD ALZARE BARRIERE, A CREARE GHETTI, AD ALIMENTARE UN CLIMA CHE NON PORTERÀ A NULLA DI BUONO PER IL PAESE - SCRIVE ANCORA -. HO PROVATO, HO TENTATO DI EVITARE QUESTA DERIVA LEGATA ANCHE A NORME CHE CONSENTONO AD editori IMPROVVISATI NON SOLO DI MARAMALDEGGIARE SFRUTTANDO I COLLEGHI, MA DI PIEGARE IL BENE PRIMARIO DELL'INFORMAZIONE AI LORO INTERESSI. NON NE SONO STATO CAPACE. SCUSATEMI, SE POTETE. NE PRENDO ATTO E NE TRAGGO, APPUNTO, LE CONSEGUENZE". (ANSA).


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


GIORNALISTI: IACOPINO SI DIMETTE, "BASTA DIVISIONI E SETTARISMO" =  ROMA, 16  marzo 2017/IL PRESIDENTE DELL'ORDINE DEI GIORNALISTI, ENZO IACOPINO, SI E' DIMESSO. LA DECISIONE E' STATA COMUNICATA QUESTA MATTINA AL TERMINE DEL CONSIGLIO NAZIONALE. "L'EQUO COMPENSO, UNA BATTAGLIA DELL'ORDINE TESA A DARE DIGNITA' E SPERANZA ALLE MIGLIAIA DI 'ULTIMI' DI TANTE ETA', E' MORTO ASSASSINATO DA FUOCO AMICO - AFFERMA IACOPINO -. DA CHI HA ACCETTATO CHE SI CODIFICASSE IL PREZZO DELLA SCHIAVITU': 4.980 EURO (TASSE, SPESE, FOTO, VIDEO, ABSTRACT PER L'ON LINE) PER IL LAVORO DI UN ANNO. VERGOGNA, NON PER CHI LO IMPONE, MA PER CHI TRA NOI SE NE E' FATTO COMPLICE. IL RECUPERO DELLA CREDIBILITA' DELLA CATEGORIA SI E' RIVELATO UN VERO FALLIMENTO. PREVALGONO UN GIOCO PERVERSO E IRRESPONSABILE DI OPPOSTE MILITANZE, IL SETTARISMO, LA SUPERFICIALITA', LE URLA, LE VOLGARITA'". "HO SOGNATO DI IMPORRE UNA SVOLTA NELLA VITA E NELLA GESTIONE DELL'ORDINE - AFFERMA IACOPINO -. L'AVVENUTA MORALIZZAZIONE NELL'IMPIEGO DEI SOLDI DEI COLLEGHI, UN OBIETTIVO CHE SEMBRAVA IMPOSSIBILE, GRAZIE ALL'AIUTO DI TANTI, E' COSA CHE MI INORGOGLISCE. ABBIAMO UNA 'CASA', LA 'CASA DEI GIORNALISTI', FRUTTO DI UNA SANA AMMINISTRAZIONE E DI UN IMPIEGO RESPONSABILE DEI SOLDI DEI COLLEGHI. DUBITO SI POSSA RITORNARE ALLE SPESE ALLEGRE DEL PASSATO O AD UN IMPIEGO IMPROPRIO, COMUNQUE MASCHERATO, DELLE RISORSE. IL RESTO E' BUIO PESTO". "NO - CONCLUDE - NON RIESCO A RITROVARMI PIU' IN QUESTO MODO DI FARE INFORMAZIONE. IL "PADRONE" NON E' IL LETTORE, COME SCRIVEVA INDRO MONTANELLI, MA PER ALCUNI L'INTERESSE A VOLTE PERSONALE, IL BUSINNES, IL BURATTINAIO DI RIFERIMENTO, CONTRIBUENDO AD ALZARE BARRIERE, A CREARE GHETTI, AD ALIMENTARE UN CLIMA CHE NON PORTERA' A NULLA DI BUONO PER IL PAESE. HO PROVATO, HO TENTATO DI EVITARE QUESTA DERIVA LEGATA ANCHE A NORME CHE CONSENTONO AD editori IMPROVVISATI NON SOLO DI MARAMALDEGGIARE SFRUTTANDO I COLLEGHI, MA DI PIEGARE IL BENE PRIMARIO DELL'INFORMAZIONE AI LORO INTERESSI. NON NE SONO STATO CAPACE. SCUSATEMI, SE POTETE. NE PRENDO ATTO E NE TRAGGO, APPUNTO, LE CONSEGUENZE". (AGI)


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


IACOPINO: "LE DIMISSIONI SARANNO EFFETTIVE DOPO AVER ESPLETATO ALCUNI ADEMPIMENTI", PROBABILMENTE ENTRO LUNEDÌ.  - ROMA, 16 marzo 2017/Il presidente dell'Ordine dei Giornalisti Enzo Iacopino si è dimesso. La decisione è stata comunicata questa mattina al termine del Consiglio. "Considero concluso il mio mandato - spiega all'ANSA - Era una decisione presa quasi un anno fa: volevo completare il percorso della legge sull'editoria, ora siamo alla fase del decreto attuativo". Sarà il vicepresidente Santino Franchina a prendere l'interim e a convocare entro 15 giorni il Consiglio per l'elezione del nuovo presidente.  Iacopino ha spiegato che "le dimissioni saranno effettive dopo aver espletato alcuni adempimenti", probabilmente entro lunedì. "Considero chiuso il mio mandato - ha aggiunto - ci sono colleghi che sapranno gestire egregiamente l'impegno necessario". (ANSA).






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno VII Copyright © 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com