Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
  » I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  I fatti della vita
Stampa

GIORNALISTI. AST ED Fnsi: "LO SCIOPERO DI 'RADIO SPORTIVA' CONTINUA". LA CONSULTA DEI CDR "A FIANCO DEI COLLEGHI PER LA TUTELA DEI LORO DIRITTI".


FIRENZE, 14 febbraio 2017. - L'ASSOCIAZIONE STAMPA TOSCANA, D'INTESA CON LA FEDERAZIONE NAZIONALE DELLA STAMPA, ANNUNCIA IN UNA NOTA CHE "LO SCIOPERO DEI COLLEGHI DI RADIO SPORTIVA CONTINUA. PURTROPPO, DA PARTE DELL'AZIENDA - SPIEGA IL COMUNICATO - NON SONO ARRIVATE DISPONIBILITÀ CAPACI DI RISOLVERE I PROBLEMI CHE DA ANNI SI TRASCINANO SULLE SPALLE DEI GIORNALISTI IMPEGNATI, SENZA UN REGOLARE CONTRATTO DI LAVORO, NELLE TRASMISSIONI CHE INIZIANO ALLE 8 E TERMINANO ALLE 24. QUESTO IMPEGNO, CHE SI PROTRAE DA 6 ANNI, SI CHIAMA LAVORO A TEMPO PIENO E DEVE ESSERE REGOLATO DALLE LEGGI E DAL CONTRATTO DI CATEGORIA". "AST E Fnsi - PROSEGUE LA NOTA - SI DICHIARANO ANCORA DISPONIBILI AD UNA TRATTATIVA IN NOME DEI COLLEGHI, MA IN MANCANZA DI DISPONIBILITÀ SI VEDRANNO COSTRETTE A FARE I PASSI CHE LA LEGGE CONSENTE. SI RINGRAZIANO TUTTI COLORO CHE HANNO MANIFESTATO SOLIDARIETÀ E VICINANZA AI GIORNALISTI IN SCIOPERO (CONI, CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA, COMUNE DI FIRENZE, ORDINE DEI GIORNALISTI, GRUPPI DI SPECIALIZZAZIONE, COLLEGHI) E SI AVVERTE CHE IL SINDACATO VIGILERÀ PER EVITARE EVENTUALI ILLEGITTIME PRESSIONI CHE L'EDITORE POTREBBE PORRE IN ESSERE PER FARE CONTINUARE LE TRASMISSIONI SENZA I GIORNALISTI IN SCIOPERO". "A FIANCO DEI COLLEGHI E DELLE COLLEGHE DI RADIO SPORTIVA, CHE DA MESI RIVENDICANO I PROPRI DIRITTI" ANCHE LA CONSULTA DEI CDR DELLA TOSCANA. "LA SITUAZIONE CHE SI È CREATA APPARE PARADOSSALE, CON UN'AZIENDA CHE FA NUMERI DA GRANDISSIMA EMITTENTE, QUASI NAZIONALE, MA FORMALMENTE AVREBBE, LO DIMOSTRANO PERSINO LE VISURE CAMERALI AL 2015, UN SOLO DIPENDENTE. I GIORNALISTI CHE HANNO FATTO LA FORTUNA DI RADIO SPORTIVA ORA SONO PRATICAMENTE TUTTI FUORI DALL'EMITTENTE - SPIEGA LA CONSULTA DEL CDR - SOLO PER AVERE RIVENDICATO DIGNITÀ PROFESSIONALE E IL FRUTTO DEL PROPRIO LAVORO. FACCIAMO APPELLO A TUTTO IL MONDO SANO DELL'IMPRENDITORIA, DEL LAVORO E DELLA POLITICA PER RISOLVERE, POSITIVAMENTE, QUESTA VICENDA. IL DIRITTO DI TUTTI I CITTADINI A UNA INFORMAZIONE PULITA E DI QUALITÀ PASSA DAL RISPETTO DELLA DIGNITÀ E DEL LAVORO DEI GIORNALISTI. LA CONSULTA DEI CDR - CONCLUDE LA NOTA - SOSTIENE IL LAVORO FATTO FINORA DALL'ASSOCIAZIONE STAMPA TOSCANA E DALL'Fnsi A DIFESA DEI COLLEGHI". (ANSA).






Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno VII Copyright © 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com