Home     Scrivimi     Cercadocumenti     Chi è     Link     Login  

Cerca documenti
Cerca:
in:
     

Documenti
  » Attualità
Carte deontologiche
CASAGIT
Corte di Strasburgo
Deontologia e privacy
Dibattiti, studi e saggi
Diritto di cronaca
Dispensa telematica per l’esame di giornalista
Editoria-Web
FNSI-Giornalismo dipendente
Giornalismo-Giurisprudenza
I fatti della vita
INPGI 1 e 2
Lavoro. Leggi e contratti
Lettere
Ordine giornalisti
Premi
Recensioni
Riforma professione
Scuole di Giornalismo e Università
Sentenze
Storia
Tesi di laurea
TV-Radio
Unione europea - Professioni
  Attualità
Stampa

Per la Cassazione l’ex procuratore aggiunto di Roma e attuale avvocato generale della Suprema Corte Nello Rossi fu diffamato nel libro "Il caso Genchi. Storia di un uomo in balìa dello Stato". Nella interessante motivazione della sentenza si fa il punto sulla giurisprudenza della Suprema Corte e della Corte Europea per i Diritti dell'Uomo di Strasburgo in tema di diritto di critica nella prospettiva del diritto italiano e di quello internazionale.

di Pierluigi Franz


5.1.2017 - Il giornalista Edoardo Montolli e il funzionario informatico di p.s. Gioacchino Genchi, coautori del libro "Il caso Genchi. Storia di un uomo in balìa dello Stato", hanno offeso la reputazione del magistrato Nello Rossi (oggi avvocato generale della Cassazione), che nel 2009 era procuratore aggiunto di Roma e titolare, con l'ex magistrato Achille Toro, dell'inchiesta "Why not" a carico del poliziotto Genchi e dell'allora pm di Catanzaro Luigi de Magistris.  Lo ha stabilito la Quinta Sezione penale della Cassazione, presieduta da Stefano Palla. E’ stata così definitivamente confermata la sentenza della Corte d’appello di Milano del 17 settembre 2015 che aveva condannato per diffamazione i due imputati ad una multa di 900 euro, oltre che ad un risarcimento di 40 mila euro in favore del giudice Nello Rossi ed alle spese processuali, ritenendo diffamatoria l’affermazione contenuta nel libro secondo cui il pm Nello Rossi avrebbe preso parte ad un complotto giudiziario.  L’antefatto della vicenda é riportato nell’articolo del 16 settembre 2016: “Il funzionario e il giornalista Montolli già condannati nella querelle con il magistrato Nello Rossi” di AMDuemila   http://www.antimafiaduemila.com/home/mafie-news/261-cronaca/62053-libro-genchi-cassazione-dira-se-c-e-diffamazione.html  -  Il testo integrale della sentenza n. 54501 del 22 dicembre 2016, redatta dal consigliere Giuseppe De Marzo, in cui si fa il punto sulla giurisprudenza della Suprema Corte e della Corte Europea per i Diritti dell'Uomo di Strasburgo in tema di diffamazione, e in particolare sul diritto di critica nella prospettiva del diritto italiano e di quello inernazionale, é scaricabile dal sito  http://www.italgiure.giustizia.it/xway/application/nif/clean/hc.dll?verbo=attach&db=snpen&id=./20161222/snpen@s50@a2016@n54501@tS.clean.pdf







Editore/proprietario/direttore: Francesco Abruzzo - via XXIV Maggio 1 - 20099 Sesto San Giovanni (MI) - telefono-fax 022484456 - cell. 3461454018
Provider-distributore: Aruba.it SpA (www.aruba.it) - piazza Garibaldi 8 / 52010 Soci (AR) - Anno VII Copyright © 2003

Realizzazione ANT di Piccinno John Malcolm - antconsultant@gmail.com